MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NELLA CITTÀ DI LIMA, PERÙ, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Oggi saluto una terra e un popolo emarginati e sfruttati, ma profondamente benedetti da Dio e da tutto il suo Regno.

Oggi saluto i cuori semplici ma forti di anime che vogliono proteggere le loro radici e insegnamenti affinché servano come supporto spirituale per la Nuova Umanità.

Oggi saluto un popolo devoto, ma povero, caritatevole, ma respinto nel mondo a causa delle loro condizioni.

Oggi Me ne vado felice, perché i nuovi Soli si sono risvegliati alla sacra conoscenza della loro missione e preghiera.

Porto nel Mio Cuore la calda espressione dei Miei figli attraverso canzoni e preghiere; Questo Mi farà ritornare un giorno per dare continuità all'Opera d'Amore e Redenzione del Mio Amato Figlio.

Oggi saluto un popolo benedetto dalla Grazia e protetto dalla Misericordia di Dio.

Oggi dico addio alle essenze che si sono risvegliate e ai cuori che, in profonda umiltà, hanno risposto alla chiamata della Madre Celeste.

Benedico tutti voi e vi incoraggio all'apostolato della preghiera e alla via del servizio riparatore.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Cari figli Miei:

Sapete che, attraverso l'unione fraterna di questa Opera con gli organismi internazionali che brindano i servizi umanitari di salute e di equità, la Fraternidade sarà considerata una delle mani più distaccate nel servizio di guarire il dolore attraverso l'amore.

Questo si darà, prima, dalla formazione spirituale acquistata negli ultimi trent'anni. Secondo, dalla integrazione e l'esperienza della vita comunitaria e della vita di gruppo nelle sue diverse fasi di lavoro.

Terzo, per la capacità interiore ed intuitiva di comprendere in modo spirituale la realtà del pianeta e della sua umanità, principi consegnati dalla Gerarchia Spirituale in questi tempi.

Queste tre caratteristiche che a lungo degli anni hanno formato la Fraternidade, Federación Humanitaria Internacional, sono i padroni futuri che gli organismi internazionali necessiteranno, nella fine di questi tempi, per fondare le nuove basi umanitarie e sociali che aiutino a riequilibrare l'umanità tramite l'amore, il servizio e l'uguaglianza con quelli più bisognosi.

La missione della Fraternidade è quella di rappresentare, sulla superficie della Terra, un modello culturale, sociale, ambientale e globale che aiuti l'umanità ad avere coscienza sull'importanza di invertire i fattori mondiali che portano all'auto distruzione della propria razza.

Il servizio senza interesse e vero sarà lo spirito di pace della Fraternidade, e questa non cercherà i benefici, bensì i collaboratori mondiali che appoggino sinceramente le cause e le necessità dei differenti gruppi umani che vivono la guerra, la fame, l'esilio e la mancanza di riparo da parte delle differenti nazioni in conflitto.

Per mezzo della alleanza universale con gli organismi internazionali, la Fraternidade potrà acquistare un disimpegno dei valori sociali e filosofici consegnati dalla Gerarchia, cercando insegnare ed istaurare l'archetipo di una nuova umanità.

Sarà il costante esercizio di servizio senza condizioni da parte di ogni servitore, quello che costruirà un'opportunità per ogni popolo, cultura e società di questo pianeta, di trovare un cammino di speranza per riversare lo squilibrio e la disuguaglianza globale fra le differenti razze e nazioni.

MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO DURANTE IL VIAGGIO DAL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAY, VERSO PORTO ALEGRE, RIO GRANDE DO SUL, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Cari figli:

È stata fatta la dichiarazione ufficiale di che l'Opera di Pace dei Messaggeri Divini, di forma ecumenica, autonoma e fraterna, consegnerà i suoi servizi umanitari ai differenti popoli e nazioni del mondo, con il fine di stabilire spiritualmente un maggior periodo di pace.

È di questa forma che i missionari della Fraternidade ed i consacrati dell'Ordine di Mio Figlio, a partire da questo impulso consegnato dalle organizzazioni internazionali, resteranno congregati, riuniti ed in fratellanza nelle due basi che si stabiliranno di forma permanente al nord del Brasile.

Questo significa, cari figli, che per la vostra Madre Celeste, la missione permanente in Grecia resterà transitoriamente chiusa e verrà assunta dai rappresentanti e membri della Rete Luce di Europa.

In quanto alla missione di servizio permanente nella periferia della Comunità-Luce Figueira, rimarrà pure transitoriamente chiusa e verrà assunta dalla Rete Luce di Minas Gerais e San Pablo sotto la Mia convocazione.

Per tanto, sotto la Volontà del Nostro Padre, tutti i missionari matrici ed in formazione si traslocheranno verso il nord del Brasile per rispondere alla richiesta fatta dalle organizzazioni internazionali, quelle che cercano la pace, la giustizia e la equità fra le razze ed i popoli.

In questo senso, la Gerarchia Spirituale sta chiamando a tutta la Rete Luce planetaria affinché assuma il servizio umanitario con la finalità di che i servitori matrici e consacrati, che appartengono alle Comunità-Luce e risiedano in esse, possano sviluppare ampiamente il servizio fraterno nella ricerca di stabilire la cura, la redenzione e l'amore nelle anime che hanno perso, a causa dei conflitti, delle guerre e la mancanza d'ordine fra le nazioni, l'essenza della fede e dell'amore.

È da notare che lo scudo spirituale di protezione dei missionari e consacrati che assumeranno la fase operativa del servizio nelle organizzazioni internazionali sotto il principio della fraternità, avrà come base interna la presenza dei Sacri Cuori. Però, sotto nessuna circostanza o motivo si diffonderà qualsiasi principio religioso o spirituale, già che la causa degli attuali conflitti proviene delle incomprensioni sociali ed umanitarie fra le religioni.

MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

La Unione fra i Credi

Arriverà un momento per il pianeta nel quale tutte le religioni dovranno unirsi nello spirito della pace e dell'amore cristico.

Questa profetizzata unione permetterà che le anime che hanno camminato per differenti sentieri spirituali raggiungano a trovare la Fonte Maggiore, il grande Sorgente del Cuore di Cristo.

In quel momento Gesù sarà riconosciuto per tutti come il Redentore, non solo dei cristiani, bensì come il Liberatore del mondo intero mediante gli impulsi d'amore che Lui stesso sta consegnando in questi tempi.

Questa ora si avvicina alla coscienza planetaria.

Mentre che detta profezia di unione fra i credi si possa realizzare fra tutti i popoli e non soltanto fra i cristiani, le nazioni si opporranno le une contro le altre e le differenti filosofie umane tenteranno derubare esso che altri, con amore, tentano costruire per il bene comune di tutte le anime.

Questo tipo di giudizi e di calunnie emergeranno come una fonte di impulsi umani che solo faranno indebolire l'unione tra le coscienze ed i popoli.

Nel momento più critico ed acuto del pianeta la fede delle coscienze sarà messa a prova, no perché Dio lo determinerà, bensì per l'azione distruttiva che le voci dei filosofi del mondo realizzeranno contro di tutto ciò che si considera una opera di pace e di luce.

Ma finalmente il Mio Immacolato Cuore trionferà nel mondo e fuori dalla Chiesa.

Davanti agli occhi di essi che governano le religioni, Io vi aprirò la grande porta della redenzione e tutti potranno riconoscere che, per dietro di ogni opera di Luce c'era presente Cristo.

In questo tempo tenteranno di far tacere la voce dei Messaggeri Celestiali, così come hanno tentato farlo in altri tempi, però alla fine di tutto, molti si renderanno conto tardivamente della giusta e vera causa.

In questo ciclo tutto sarà permesso, i grandi errori così come le maggiori vittorie; questo sarà così affinché le anime, nella loro libertà, possano scegliere prima dal giudizio finale quale cammino percorreranno, il cammino dell'errore degli ingiusti o il cammino della pace e della fraternità.

È in questa ora definitiva che la vostra Madre Celeste impulsa la Sua Opera di co-redenzione fuori dalla Chiesa, affinché così i pastori di Mio Figlio possano contemplare la necessità planetaria con Misericordia e no con profonda e meschina indifferenza.

Messaggio quotidiano ricevuto nella città di La Cumbre, Cordoba, Argentina, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Preghiera dell'anima resa

Signore,
Se non Ti sento né Ti percepisco,
Mi dono a te, Gesù,
perché so che  tutto ciò che vivo e attraverso
Fa parte di un apprendimento maggiore.

Che questo possa trattenermi in Te
anche se a volte mi sembri distante,
ma rivelati almeno nell'Eucaristia.

Possa questo sacro incontro essere la ragione
per rimanere per sempre nel Tuo cammino,
perché anche se incrocio deserti, prove o sfide
So che Tu, Mio Gesù, ci sarai.

Quando soffri per quello che vedi o per quello che faccio,
stai dentro di me
in modo che Tu mi faccia avere consapevolezza
di quello che devo cambiare.

Per questo, Gesù, mi dono completamente,
anche se sono imperfetto e sbagliato.

Signore, io mi dono a Te cosicché Tu
possa compiere una parte della Tua Opera,
affinché  le anime possano confermare
che Sei presente oltre ogni cosa.
Tienimi al Tuo fianco, Gesù,
anche se ora non puoi mostrarti.

Fammi simile a Te
nell'amore e nel servizio,
non ho paura di perdere il controllo di tutte le cose,
perché so che il Tuo è il Potere e la Gloria.

Ricevimi, Signore,
nel Tuo Cuore in modo che, basato sul Tuo Infinito Amore,
costruisci la nuova umanità.

Amen.

Vi ringrazio per aver tenuto questa preghiera nei vostri cuori!

Vi Benedice,

Il Vostro Maestro e Signore, Gesù Cristo

MESSAGGIO SETTIMANALE DI SAN GIUSEPPE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDU, URUGUAY, ALLA VEGGENTE SORELLA LUCÍA DE JESÚS

Quando il Mio Cuore arriva al mondo, non è solo per portare alle anime il Dono della Pace. Io vengo a insegnarvi a vivere questo Dono, che Dio vi ha già consegnato per mezzo della Presenza dei Suoi Messaggeri Divini.

Vengo, in umiltà ed in silenzio, affinché le anime comprendano che le grandi cose solo si attingono quando il cuore sa essere piccolo. I misteri più infiniti ed occulti si rivelano come una comprensione superiore al cuore che sa essere umile, sebbene ancora non riconosce questo in se stesso. Perché Dio cerca i minori per rivelarli la Sua Faccia, cerca i più imperfetti, ma che si dispongono ad essere altri, tutti i giorni, lasciando che il loro tosto fango venga modellato dalle Mani del Vasaio Celestiale.

Coloro che amano l'apparenza del proprio fango e che hanno cura di esso come se fosse un tesoro, potranno mai diventare i ricettacoli di un vero tesoro, di un Legato Universale. Perciò, figli, Io continuo a venire al vostro incontro, perché ancora vi manca molto per arrendervi a Dio, troppo da consegnare. Quest'Opera ancora non è completa, ma questa può essere costante se voi vi disponiate, tutti i giorni, a ricominciare ed essere differenti. Offrite al Padre, tutti i giorni, una piccola parte del vostro fango affinché ne sia trasformato ed affinché così, Lui consegua, a poco a poco, disegnare la Sua Opera per mezzo di voi.

Trovate, figli, il vero senso della vita nella trasformazione, affinché finalmente possiate, un giorno, scoprire la verità su di voi stessi.

C'è un senso per l'esistenza umana, c'è una verità che trascende le apparenze e c'è un'esperienza ad essere vissuta, che trascende ogni insegnamento ed ogni saggezza scritta nei Sacri Libri di questo mondo.

Contrariamente a quello che molti pensano, per sapere, voi dovete essere e per essere, vi dovete lasciar trasformare. Io sto qui per aiutarvi.

Il vostro Padre ed Amico,

San Giuseppe Castissimo

Chi siamo

Siamo un'associazione religiosa cristiana ed ecumenica che ha come obiettivo diffondere il messaggio universale di amore e di pace che Gesù Cristo, la Vergine Maria e San Giuseppe trasmettono ai monaci dell´Ordine Grazia Misericordia, incoraggiando la crescita spirituale attraverso la preghiera e il servizio altruista.

Contatto