Messaggi settimanali
Messaggio settimanale, nel Grand Canyon del Colorado, Arizona, Stati Uniti, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari figli:

In questo giorno, la vostra Madre Celeste viene nel mondo affinché, attraverso la maestà del Grand Canyon del Colorado, l'umanità senta, per un istante, fiorire gli Attributi di Dio; affinché da ora cominci ad intravedersi all'orizzonte l'arrivo della Nuova Terra, libera dagli errori umani e dalla sofferenza che fa allontanare i Miei figli dal Creatore.

Per questa ragione spirituale, oggi, la vostra Madre Celeste e Madre del Nord America è qui, estendendo le Sue Braccia e offrendovi le Sue Mani affinché vi prendiate forti, vi fidiate e vi animiate a seguire questo cammino infinito verso lo sconosciuto. Perché in quello che è sconosciuto, incontrerete Dio e i nostri Sacri Cuori che, un'altra volta, si presentano davanti al mondo per ricordargli che non ha ancora compiuto la Volontà di Dio.

Affinché la Nuova Terra cominci ad emergere davanti all'orizzonte della coscienza umana, Io vi chiedo, Miei figli, che quella Nuova Terra, quella Nuova Umanità, viva prima in voi, proteggendo da voi stessi i principi che vi uniscono al Creatore e a tutta la Fraternità Divina.

Siate portatori del Sacro Amore di Mio Figlio.

Siate un esempio di trasformazione costante, però siate anche un esempio di perseveranza, di speranza e, soprattutto, di Amore, dell'Amore di Cristo che vi permetta di accettare e x di comprendere l'altro, di un amore compassionevole che non permetta più all'essere umano di essere egoista e autonomo.

Viviate la promessa di quella Nuova Terra giorno dopo giorno e creiate la condizione corretta affinché quel momento della Nuova Umanità possa arrivare, conforme quanto pensato e sentito dal Padre Eterno.

Il Mio Cuore di Madre sarà sempre quel ponte affinché voi vi animiate ad attraversarlo, verso il vuoto di voi stessi.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Fátima, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

In questo momento, il Mio Cuore Immacolato è ancora unito al cuore essenziale di ogni piccolo figlio dell'Africa, affinché queste piccole anime raggiungano il sollievo spirituale e morale di cui necessitano.

Desidero, in modo ardente, che si apra la porta della Mia Grazia in Africa, di una Grazia di opportunità e di speranze per gli adolescenti e i giovani; affinché i Miei figli dell'Africa sappiano che è possibile vivere un'altra esperienza sulla superficie della Terra.

Un'esperienza che permetta il risveglio dei suoi valori spirituali ed interni, dei valori che li aiuteranno ad essere buone persone, così come sono buoni e semplici di spirito; qualcosa da cui tutti i Miei figli del mondo dovrebbero apprendere a riconoscere.

L'Africa deve essere sé stessa, come lo fu alle sue origini, dalle sue più profonde radici di unione con il Divino e Cosmico.

Per questo, attraverso l'attuale missione umanitaria in corso, i tre Messaggeri Divini preparano un altro scenario interiore, affinché lo scenario esteriore possa essere migliorato, armonizzato e corretto; affinché tutti i Miei figli abbiano la dignità che hanno perso, non solo come esseri umani, ma anche la dignità di riconoscersi e di sentirsi meritevoli Figli di Dio.

Per questo, in Africa appena cominciano a fermentare il dono della speranza, delle opportunità e della Nuova Terra.

Africa Mia, sei parte del Mio Cuore; sei la Mia aspirazione della nuova culla della Nuova Umanità.

Preghiamo affinché l'Africa sia sé stessa e non sia più degli sfruttatori e dei banditi.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Monserrat, provincia di Barcellona, ​​Spagna, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Preghiera contro l'impunità mondiale

Signore,
mai più la mia voce
si alzi contro mio fratello. 

Signore, 
che mai più nazione
si opponga contro nazione.

Signore,
che le armi non siano più alzate
e che nessun'altra coscienza perda la vita.

O Signore Celeste!
abbi pietà delle nostre ingiustizie ed errori.

O Signore della Misericordia!
fai scendere la Tua Luce
su questa temuta oscurità.

Signore,
che non siano generati più conflitti.

Signore,
che le famiglie più vulnerabili
non siano più spostate.

Signore,
che le bombe non esplodano più.

Signore,
che nessun altro sia capace
di uccidere il suo simile

O Signore della Vita!
rendici degni del Tuo Regno.

O Signore della Pace!
che il Tuo Sacro Universo Celeste
diventi vivo e presente in questo mondo.

Signore,
che le lacrime e il sangue 
degli innocenti non scorrano più.

Signore,
che l'odio, la vendetta e l'impunità
non esistano più.

Signore,
curaci dall'indifferenza.

Signore,
guariscici dall'omissione e dal pregiudizio.

Signore,
curaci da ogni malvagità.

Possano i nostri cuori essere puri.

Possano le nostre opere essere caritatevoli e buone.

Che la Tua Presenza, dentro di noi,
chiuda le porte al male.

Signore,
rendici partecipi del Ritorno di Tuo Figlio
che, con speranza e fede, lo aspettiamo.

Che, per tutti i meriti redentori del Tuo Amatissimo Figlio
e per la preghiera perpetua del Cuore Immacolato di Maria,
vediamo sorgere un'umanità di pace,
rispetto, tolleranza e fratellanza.

Amen. 

Vi ringrazio per rispondere alla Mia Chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, La Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi speciali
Messaggio straordinario di Cristo Gesù Glorificato, trasmesso nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús, para la 85ª. Maratona della Divina Misericordia

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Siete venuti fino a Me, a piedi nudi, verso il Tempio del Mio Cuore.

Ecco il Mio Tempio che vi accoglie, così come accoglie anche il mondo e le sue necessità.

Sono il Signore dei rifugiati e degli innocenti, dei senza terra, dei senzatetto, di coloro che hanno perso tutto e seguono il cammino di questo mondo alla ricerca di un'opportunità e di una speranza.

Tornerò per moltiplicare ancora il pane e i pesci, per dare la manna della vita eterna a chi ha fame, a chi ha perso la speranza, a chi è esiliato.

Voglio che sappiate che, attraverso quest'Opera, il cuore missionario sarà sempre rinnovato, l'eterno volontariato per servire gli altri in modo incondizionato e amorevole.

Questa sarà una fonte che sarà aperta per incoraggiare altre coscienze al servizio umanitario, per tendere le braccia e le mani per aiutare i bisognosi, i milioni di bisognosi nel mondo, che continuano ad essere puniti da un sistema di avversità e controllo.

Il Tempio del Mio Cuore, che è l'Eucaristia stessa, contempla tutte queste esigenze alla fine dei tempi: le crisi che il mondo sta vivendo, il turbamento di uomini e donne sulla Terra, la disperazione di cuori innocenti che solo aspettano di mangiare e bere acqua per sopravvivere.

Per voi qui e per i vostri fratelli che ascoltano questo Messaggio e hanno tutto, è tempo di ringraziare, ma anche di condividere. È tempo di riverire e glorificare la Grazia che avete ricevuto nel corso dei secoli, ed è il vostro spirito di volontariato e di abnegazione che riparerà e guarirà le ferite del cuore dei rifugiati.

Non solo il cibo e l'acqua salveranno vite, non solo protezione e riparo proteggeranno innocenti e bambini, ma anche l'Amore del Mio Cuore, che potete rispecchiare nel mondo, redimerà l'umanità.

Vedendo la sofferenza del mondo e dei campi di profughi, il dolore del Mio Cuore è indescrivibile e che va oltre la vita in materia o le organizzazioni che lo svolgono.

Il mondo non ha ancora conosciuto il vero Governo Celeste, quello che era inteso all'inizio affinché tutti voi foste felici nella Terra Promessa. Ma l'umanità ha deviato e, come è stato attraverso le generazioni, i più innocenti subiscono l'emarginazione e la schiavitù di questi tempi.

Chi fermerà quell'agonia perpetua?

Chi allevierà i cuori sofferenti?

Chi uscirà da se stesso per vedere il bisogno, il grande bisogno che il mondo vive?

In questo giorno vengo straordinariamente, perché voi non potete stare senza guida e senza istruzione.

Tutto ciò che avete ricevuto nel corso dei secoli non dovrebbe essere considerato solo come l'espansione della vostra coscienza, ma anche come la vostra risposta, la vostra generosità e servizio.

Le anime che non Mi capiscono e che non Mi ascoltano veramente, devono uscire nel mondo per vedere la realtà e affrontare quella realtà finché le fa male.

Vi ho scelti per un motivo che ancora oggi non conoscete, per un motivo che è scritto nei Libri Sacri di Dio, che fa parte del recupero e dell'integrità spirituale dell'antico popolo di Israele che, espanso in tutto il mondo si perse, anche se Io sia morto per voi sulla Croce.

È tempo che mettete la situazione planetaria, davanti ai vostri occhi. le necessità quando servite e accogliete coloro che soffrono, i vostri problemi o situazioni interni si dissolveranno.

Perché la vera famiglia universale deve essere costituita dall'emergere di un piccolo gruppo che porta avanti quell'Aspirazione di Dio, affinché possa arrivare la Nuova Umanità.

Il Piano di Dio è scritto attraverso le vostre azioni e la vostra adesione all'Altissimo; non c'è altro modo che permetta di realizzare il Piano, ma la disponibilità dei vostri cuori e delle vostre vite per tutto ciò che è necessario.

Se Io non fossi venuto al mondo, a che punto sarebbero le vostre coscienze e le vostre civiltà?

Non potreste immaginarlo, compagni, perché sarebbe qualcosa di più serio di quello che vivete oggi come umanità.

Essere in grado di riconoscere la Grazia che vi riempie e vi benedice, spogliandovi e venendo a piedi nudi da Me, al Tempio del Mio Cuore, è un segno che state comprendendo il Mio Messaggio e che accettate di vivere l'umiltà, così urgente e necessaria in questo momento.

Non può non esserci umiltà nell'umanità, perché sarebbe la vittoria del caos sugli uomini.

A poche anime del mondo Io vengo a chiedere che sembrerebbe impossibile, ciò che spiritualmente farà trionfare il Mio Piano sui piani interni e le porterà a vivere il cammino cristico.

Non ho bisogno di grandi movimenti per portare avanti la Mia Opera, ho solo bisogno che accettate di vivere la Mia Volontà, anche se non la capite, perché nella mia Volontà c'è la  vostra protezione e riparo.

So che non è facile seguire i comandi del Signore e le direttive dell'Altissimo. Non c'è essere sulla superficie della Terra che non sia passato attraverso questa esperienza, ma è dopo aver realizzato la Mia Volontà che comprenderanno il Piano e il significato di aver ricevuto la Chiamata che arriva a convertire i cuori.

Come Signore dei rifugiati e degli innocenti, vengo a chiedere al mondo di aprire gli occhi a quel bisogno. Non basta l'aiuto di pochi, né basta per approfittare delle ricche minoranze, di chi approfitta delle crisi mondiale.

Se aprono gli occhi al bisogno, anche se non sono cristiani o spirituali, adempiranno l'attributo della carità, e molte situazioni gravi che il mondo continua a generare oggi saranno perdonate dalla Mia Misericordia e non corrette dalla Mia Giustizia.

Se aprono gli occhi sulla necessità delle crisi umanitarie, almeno coloro che sono all'interno di quest'Opera e seguono la Mia Chiamata, lasceranno le loro case e le loro famiglie per servirmi e aiutare coloro che soffrono.

E quelli che non possono servirmi in qualche luogo, per invalidità o altro motivo, che pregano con Me e adorano il Santissimo dell'Altare, affinché la Grazia della Mia infinita Misericordia permei la Terra e le anime sofferenti, così che i traumi di anime e cuori possano essere guariti, nell'opportunità di una nuova speranza.

Fino a quando le nazioni non si pentiranno delle loro azioni, la pace non verrà; e solo coloro che soddisfano la Mia ardente aspirazione saranno portatori di pace; e potranno portare la Pace e l'Amore del Mio Cuore ai grandi rifugi del mondo, dove non c'è più luce o speranza, solo agonia e inferno.

Proprio come ho detto ai dodici apostoli, oggi vi dico: "Andate a due a due, oppure andate in gruppo e servite, affinché un giorno possiate vivere la vostra redenzione attraverso il servizio a coloro che soffrono e si disperano".

Il trionfo dell'Amore di Dio sarà dato con la vostra dedizione e servizio, con il vostro sì totale e incondizionato. Così sarete alle porte della Mia Misericordia, e l'oceano infinito della Mia Compassione vi riempirà, affinché nel servizio e nel silenzio raggiungiate coloro che soffrono.

Questo momento critico è l'inizio di qualcosa di più difficile, ma attraverso le preghiere e la dedizione di cuori sinceri a Me, molte situazioni ed eventi saranno deviati dal potere della Misericordia.

E così, il Mio doloroso Sangue cesserà di essere sparso sul mondo affinché i Miei Raggi di Misericordia illuminino le anime e garantiscano loro la pace.

Non lasciatevi più tentare o ingannare da voi stessi o dal Mio avversario. Avete gli strumenti per superarlo.

Vi ho dato i Sacramenti per poterli vivere, affinché siate santificati nel Mio Nome e siate sotto la protezione dello Spirito Santo, che è questo Spirito Divino che vi parla oggi, così come al mondo perché possa risvegliarsi.

Vi santifico con la Mia Luce e vi invito a rinnovare il vostro cuore missionario nei tempi più difficili del mondo e dell'umanità.

Abbiate fiducia nelle Mie Parole e verranno costruiti ponti di speranza affinché i più innocenti e rifugiati possano attraversarli verso la Nuova Terra.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggio per la Veglia di Preghiera per la Pace nelle Nazioni del 12 novembre 2019, ricevuto a Cali, Valle del Cauca, Colombia, trasmesso da María, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Il drago rosso ha già lasciato il suo abisso e con la sua coda arrabbiata colpisce le regioni della Terra per poter trascinare tutte le anime possibili.

Ma il drago muove anche le stelle nel cielo, e le fa cadere nei grandi abissi.

La sua furia e rabbia è perché sa che gli rimane poco tempo.

Ecco perché il drago, che è l'idolo di alcuni rappresentanti delle nazioni della Terra, crede di avere sotto il suo potere tutti i popoli e le nazioni del mondo.

Ora la sua coda striscia come un temuto serpente in tutto il Sud America e risveglia nei suoi alleati ogni forma e sentimento di potere, autorità e oppressione.

Il drago rosso vuole distruggere tutta la rinascita della Nuova Umanità contemporaneamente.  Pertanto, poiché il suo tempo è ridotto, usa tutti i tipi di alleati per soddisfare le sue ambizioni e il suo piacere.

Ma il drago non sa che c'è qualcosa che lo acceca completamente e che lo lascia perso al punto da lasciarlo senza meta, e che è la preghiera di gruppo del cuore, perché è uno strumento così invisibile e sottile che, poco a poco, viene messo alle strette e lo lascia senza azione e senza uscita.

Il drago teme il potente sentimento della preghiera, perché dal nulla cadono i suoi piani sinistri e perversi, che vengono distrutti dagli angeli delle nazioni.

Così, in Sud America fu istituito un campo di battaglia spirituale, perché il drago venne a calpestare queste terre sacre quando la porta fu aperta nel nord di questo continente e questi erano i suoi alleati.

Ora che è in gioco tutto, la Donna vestita di Sole convoca e chiama i Suoi figli in modo che, insieme a Lei, possano correre verso i deserti e rifugiarsi sotto lo spirito sacro dei Recinti. Da lì tutti possono accompagnare la situazione delle nazioni e saranno più protetti.

La Donna vestita di Sole è incinta, ma sta per partorire. Suo figlio ha fretta. Pertanto, la Donna del Sole fugge nel deserto in modo che il nuovo che arriverà non sarà trovato.

Il drago è furioso e distrugge con il suo passaggio tutti i pensieri, i sentimenti e tutti i popoli, e riesce con la sua astuzia a mettere l'uno contro l'altro, fratelli contro fratelli.

Per questo, la Donna vestita di Sole chiama i suoi figli ai deserti in modo che anch'essi fuggano e siano liberi da tutto ciò che accadrà prima dell'arrivo del drago.

Ma sarà sconfitto dal digiuno e dalla preghiera. Ecco perché non dovete dargli nessun tipo di cibo spirituale, mentale o materiale.

Chiudete tutte le porte. accecatelo  con la luce della preghiera e in breve tempo svanirà. Morirà perché non avrà più cibo o ragione, e cioè quando San Michele Arcangelo con tutti i suoi eserciti lo sconfiggerà e lo getterà di nuovo nell'abisso.

E lo sentiranno anche tutti gli alleati del drago rosso. Alcuni perderanno la loro ragione e significato. Altri saranno esiliati perché tutto verrà alla luce, e altri perderanno tutto il potere e la forza di volontà che pensavano di avere nelle loro mani e nei loro cuori freddi.

La Donna lascerà di nuovo il deserto con il Suo nuovo Figlio tra le braccia, e il sole sorgerà come la nuova Aurora e i sette sigilli chiuderanno una storia.

La redenzione dell'America sarà una vittoria.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata.

Vi Benedice,

Vostra  Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, nel Monastero della Confraternita del Signore, Guatavita, Cundinamarca, Colombia, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Mentre i giorni trascorrono, il Suo Maestro e Signore riversa i Suoi Raggi di Misericordia sulla Colombia affinché non solo le anime si risveglino, ma anche i cuori sentano il cambiamento della coscienza, necessario e urgente in questi tempi affinché, attraverso quel cambiamento e quella presa di coscienza, le anime giungano, in tempo, a vivere le trasformazioni interne che non solo dissolvono i loro debiti, ma anche che le coscienze possano assumere la missione che corrisponde loro in questo momento.

Oggi Mi trovo a riversare i Raggi di Misericordia su questo amato popolo affinché possano ricordare che è un popolo sacro e benedetto dalla più bella natura che dovrà essere base e il sostentamento per il sorgere della Nuova Umanità.

Così è che i Raggi della Mia Misericordia preparano anche i passi del prossimo pellegrinaggio, giacché dentro tutta la Grazia che sarà offerta, le anime riceveranno gli impulsi dell'Universo come se fossero gli ultimi, gli impulsi spirituali che collocheranno ogni coscienza nel momento giusto e nell'ora giusta per attraversare la fine di questi tempi. 

Vi ringrazio per salvare le Miei Parole nel cuore!

Vi benedice,

Vostro Maestro e Signore, Cristo Gesù

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da María, Rosa de la Paz, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Ogni giorno che passa è un'occasione interiore per rinnovare i voti di unione e di impegno per questo nuovo Natale che si avvicina, momento in cui l'attenzione dell'umanità sarà assolutamente rivolta a qualcosa di esteriore e materiale e non a qualcosa di interiore e profondo.

Per questo motivo, tutti coloro che sono più consapevoli e si trovano nel cammino spirituale, figli Miei, saranno responsabili di sostenere e sostenere l'opposto di ciò che l'umanità farà in questo mese; affinché, almeno, i Codici della Divinità di Cristo siano presenti nella maggioranza delle anime della Terra, affinché le coscienze sentano e percepiscano che non è più necessario immergersi nella vita superflua, ma è necessario entrare nella vita dello spirito.

Questo è il tempo delle grandi definizioni e dei grandi passi.

Vi invito, figli Miei, ad essere costruttori del tempo nuovo per l'emergere di una Nuova Umanità.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, nella città di Fátima, in Portogallo , trasmesso da Cristo Gesù Glorificato, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús
Seconda Serie di Poesie
Quinta Poesia di un'anima al Sacro e Benedetto Cuore di Gesù
 
Signore,
liberami per sempre
delle mie miserie putrefatte.
 
Lavami completamente,
dentro e fuori,
con l'acqua santa
che scaturisce dal Tuo Sacro Cuore.
 
Pulisci e liberami
da tutti gli atavismi,
cosicché rinnovato
dal Tuo Spirito
riesca una volta e per sempre,
fare i passi nel Tuo cammino redentore.
 
Decomprimi le pressioni della vita.
 
Mio Gesù,
metti le Tue Sante Mani su di me
e imponendo il potere
di tutto l'universo
esorcizzami, Signore,
così finalmente
liberami dagli ormeggi
e da tutte le prigioni della vita.
 
Lasciami al Tuo fianco, Signore.
 
Lasciami vicino a Te
e rinnovami, tutto il tempo,
senza perdere la Grazia
per trasformarmi giorno per giorno.
 
Sotto la Tua Luce paterna
chiudi tutte le porte incerte
che avrebbero potuto aprire
 
Chiudi dentro di me
qualsiasi stato incerto
che mi separi dal Tuo Divino Amore.
 
Concedimi, Signore,
l'opportunità di vivere e sentire.
 
Concedimi la Grazia
di essere in comunione con Te
dopo essere stato purificato.
 
Concedimi la Misericordia di cui ho bisogno
per potere imparare a perdonare me stesso
e i miei fratelli.
 
Costruisci in me, Signore,
la Nuova Fratellanza.
 
Amen.


Vi ringrazio per aver mantenuto le parole di quest'anima nei vostri cuori!

Vi benedice,

Vostro Maestro, Gesù Cristo

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, nella città di Fatima, in Portogallo, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Seconda Serie di Poemi
Terzo poema di un'anima al Sacro e Benedetto Cuore di Gesù

Lo affermo, Signore,
So che puoi fare tutto in me,
anche se a volte può farmi cadere
l'indifferenza o l'arroganza.

So che Tu, Signore, puoi fare tutto,
perché un giorno romperai
con le Tue stesse mani
questa dura pietra della condizione umana
e in quel giorno la Tua Gloria, Signore,
mi libererà da ogni male.

Nel frattempo, Signore,
Tu che conosci le nostre
miserie ed errori più profondi,
Ti chiedo Amato mio,
fammi parte della Tua Eterna Grazia,
affinchè io possa rinascere
per l'intercessione del Tuo Sacro Cuore.

Non smettere di mostrare la verità, Gesù,
per quanto mi duole, non sarà simile
al dolore dei hiodi che Tu hai soportato
nelle Tue purissime Mani.

Fammi piccolo
tra i più piccoli,
rendimi invisibile, Signore,
in modo che la mia arroganza
e il mio orgoglio scompaiono.

Nascondimi, Signore,
dentro le Tue luminose Piaghe
e redime, dentro e fuori,
tutto questo essere imperfetto.

Perché so, mio ​​Gesù,
che un giorno trionferà
e mi metterai con ogni autorità
la dove più mi necessiti.

È giunto il momento, Signore,
che non sono più io che vivo,
desiderare, aspirare o attendere,
altrimente, caro Gesù,
è giunto il momento
che Tu sia in me

Lasciami, Signore,
morie dentro,
così come la Tua umile Madre
mori con Te ogni momento
ai piedi della Croce.

Rivela mi, Signore,
il valore inestimabile del Tuo Amore
affiché spogliato di tutto
Ti dica sempre "si".

Amen.

Vi ringrazio per aver mantenuto le parole di quest'anima nei vostri cuori!
Vi benedice,
Vostro Maestro, Cristo Gesù

Messaggi quotidiani
MESSAGIO QUOTIDIANI DI MARIA ROSA DELLA PACE, TRASMESSA NELLA CITTÀ DI QUITO, ECUADOR, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Le Mie Parole rimarranno, ma il tempo passerà

Le Mie Parole rimarranno, ma il tempo passerà e verrà il momento in cui tutta la conoscenza divina dei Sacri Cuori sarà la stella guida quando non saremo più in mezzo a voi.

Le Mie Parole rimarranno, ma il tempo passerà e in quell'ora dovranno essere affermate nell'unità e nella fede per sapere cosa fare e dove essere.

Le Mie parole rimarranno, ma il tempo passerà e per la maggior parte sarà troppo tardi per rendersi conto che tutto ciò che è stato detto dalla Voce del Nostro Sacro Cuore è essenziale per la trasformazione e la redenzione dell'umanità.

Le Mie Parole rimarranno, ma il tempo passerà e tutto accadrà, dentro e fuori le creature. Verranno mostrate cose inspiegabili e la maggior parte saprà chi è veramente.

Le Mie Parole rimarranno, ma il tempo passerà e alcuni ricorderanno le sacre chiavi dell'Istruzione che abbiamo dato per il grande cambiamento della coscienza umana.

Le Mie parole rimarranno, ma il tempo passerà e molti non potranno tornare al momento precedente, perché non avranno fatto il passo in fiducia e in obbedienza alla Legge Superiore.

Le Mie parole rimarranno nella coscienza dei popoli e delle nazioni, ma il tempo passerà; ogni impulso dato è decisivo e definitivo e non si ripeterà più.

Le Mie parole semplici rimarranno nell'umanità, ma il tempo materiale passerà e tutto sarà mostrato all'interno e all'esterno degli esseri umani.

I cuori misericordiosi e compassionevoli che possono resistere al fuoco delle imperfezioni saranno essenziali; perché verrà un tempo in cui le anime potranno liberarsi, per l'ultima volta, dalle loro prigioni e dalle loro catene di altri tempi.

Quello sarà l'ultimo momento in cui sua Madre Celeste arriverà dai Cieli per aprire il Sigillo finale di Armageddon, e tutto ciò che possa staccarsi in modo da definire l'emergere di una nuova e purificata umanità.

Le mie parole rimarranno, ma il tempo passerà e solo coloro che oseranno perdere il controllo delle loro vite, il potere delle loro azioni e l'arroganza delle loro azioni, vivranno durante la notte i grandi cambiamenti interiori.

Pertanto, le Mie parole rimarranno perché tutti le ricordino; ma il tempo del mondo passerà e la Sorgente delle Grazie si chiuderà inaspettatamente. In quell'ora, i vostri cuori devono già essere veramente pentiti e riconciliati con il prossimo; quello sarà l'unico modo per la bestia, che uscirà dal suo abisso, per  non trovarvi divisi, distratti o indifferenti.

Le Mie parole saranno la forza per il semplice, lo scudo per i costruttori di pace  l'incoraggiamento per gli umili e la vittoria per gli spogliati di sé.

Le Mie parole sono le ultime e rimarranno per guidare coloro che vogliono essere guidati dalla Madre di Dio.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANI DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL PARCO NAZIONALE DEL CAJAS, CUENCA, ECUADOR, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

L'ardente desiderio di Dio è che a Cuenca esista una Comunità-Luce, guidata e accompagnata da un monastero dell'Ordine fondato da Mio Figlio.

Perché ciò sia possibile, vengo a chiedere l'unione e l'integrazione dei Miei figli del Perù, dell'Ecuador e della Colombia per realizzare questo intimo desiderio del Creatore.

Voglio, subito dopo, fondare un Centro Mariano a Cuenca, che porterà l'invocazione di Maria, Madre delle Montagne.

Lì desidero installare un centro di preghiera per le Ande e per tutti i popoli della regione andina, al fine di attirare dal Cielo i Doni di Dio che, attraverso la comunità e la vita di servizio e di preghiera, dovrebbero essere installate.

Desidero che l'Ecuador sia una terra consacrata insieme a Colombia, Perù, Brasile, Paraguay, Uruguay e Argentina, come un nuovo Eden, dove l'umanità sarà rigenerata nei prossimi tempi.

Voglio fondare presto un'altra comunità nella regione di Guatavita, in Colombia, e anche un Centro Mariano che avrà l'invocazione di Maria, Regina delle Culture.

Se i Miei figli, con il tempo, eseguiranno questi progetti, prometto di proteggere e sostenere l'emergere di una nuova umanità in questa regione.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NELLA CITTÀ DI LIMA, PERÙ, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Oggi saluto una terra e un popolo emarginati e sfruttati, ma profondamente benedetti da Dio e da tutto il suo Regno.

Oggi saluto i cuori semplici ma forti di anime che vogliono proteggere le loro radici e insegnamenti affinché servano come supporto spirituale per la Nuova Umanità.

Oggi saluto un popolo devoto, ma povero, caritatevole, ma respinto nel mondo a causa delle loro condizioni.

Oggi Me ne vado felice, perché i nuovi Soli si sono risvegliati alla sacra conoscenza della loro missione e preghiera.

Porto nel Mio Cuore la calda espressione dei Miei figli attraverso canzoni e preghiere; Questo Mi farà ritornare un giorno per dare continuità all'Opera d'Amore e Redenzione del Mio Amato Figlio.

Oggi saluto un popolo benedetto dalla Grazia e protetto dalla Misericordia di Dio.

Oggi dico addio alle essenze che si sono risvegliate e ai cuori che, in profonda umiltà, hanno risposto alla chiamata della Madre Celeste.

Benedico tutti voi e vi incoraggio all'apostolato della preghiera e alla via del servizio riparatore.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANI DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NELLA CITTÀ DI LIMA, PERÙ, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Cari figli:

Con gioia, vostra Madre Celeste oggi si presenta per mostrare al mondo i sacri Prodigi di Dio, quelli che vengono dal Suo Cuore Umile e Misericordioso; Prodigi che permettono di far sentire nei cuori dei Suoi figli che esisteranno sempre e regneranno amore e speranza.

Cari figli, è la forza trainante della speranza e dell'amore che sconfigge il male, che, di volta in volta, per la mancanza di amore nei cuori, fa soccombere tutti i popoli nell'errore e nella avversità.

Ma oggi, vi vengo a parlare di uno speciale prodigio concesso dal Padre Eterno affinché permetta la realizzazione del sacro progetto delle Famiglie Luce. Un progetto sentito e vissuto dal Cuore del Padre e portato avanti dall'Opera dei Divini Messaggeri sul pianeta.

La famiglia è il modello di perfezione che deve essere protetto e riparato in questi tempi critici, in modo che si incarni il Dono dell'Amore di Dio, che lo renderà degno di fronte all'Universo e alla Creazione.

Come Madre delle Famiglie, vengo a proteggere con il Mio Mantello di Luce tutti gli esseri che costituiscono una famiglia, che un giorno dovranno diventare spirituale ed evolutiva.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Il ritorno della Guadalupana in America Centrale e Messico

Ai piedi del Tepeyac, La vostra Madre Celeste prepara il Suo compito con tutte le anime ed i cuori che riceveranno da Lei l'essenza del amore e della redenzione.

È il ritorno della Guadalupana…

La vostra Madre del Cielo, con l'aiuto e la collaborazione di tutti, scenderà verso le terre messicane e di America Centrale, luoghi dove è rimasta gravata la storia della Mia presenza come anche della liberazione dei popoli originari e di tutti i schiavi.

È il ritorno della Guadalupana…

In questo momento, cari figli, accompagnate la vostra Santa Madre in questa peregrinazione affinché, per seconda volta nella storia della umanità, Io possa stampare la Mia Santa Faccia Liberatrice e Redentora di Guadalupe, nelle anime preziose dei Miei figli di America Centrale e Messico.

È il ritorno della Guadalupana…

Per questo voi, i Miei figli di America Centrale e del mondo, con giubilo e allegria aprirete a Me le porte dei vostri cuori e delle vostre nazioni affinché la vostra Madre di Guadalupe possa entrare e portare avanti la sacra missione di preparare le coscienze per il ritorno di Mio Amato Figlio.

È il ritorno della Guadalupana…

Con la voce e il canto dei santi angeli, la Governante di America, la Santa Madre di Dio, si rallegra perché Lei potrà trovarsi nuovamente con i Suoi figli di America Centrale per versarli le Sue Grazie e consegnare a essi il benedetto Spirito della Sua Pace.

È il ritorno della Guadalupana…

Andrò in America Centrale per guarire vecchie ferite, storie di dolore e sofferenza; alla fine potrò far rinascere ai Miei cari figli, potrò ritirarli della illusione del mondo e li aprirò gli occhi dell'anima e della coscienza affinché tutti Mi possano vedere e sentire.

È il ritorno della Guadalupana…

Aprendo i vostri cuori per riceverMi, ascoltate la voce della Madre di America; una voce che vi chiama alla consacrazione dei vostri popoli e delle vostre nazioni, affinché possa regnare la pace e così sia finito l'errore e gli oltraggi ai piccoli cuori.

È il ritorno della Guadalupana…

Durante il mese di ottobre collocherò la Mia corona di dodici stelle sulla America Centrale e Messico e verserò i Miei dodici attributi universali, col fine di che le anime ricevano i codici della riabilitazione e della conversione.

Sarà durante il mese di ottobre che la vostra Madre Celeste farà cessare la guerra spirituale e materiale e, insieme alla Faccia della Signora del Santissimo Rosario da Fátima, entreranno in preghiera affinché i perduti e gli incarcerati raggiungano la liberazione.

È il ritorno della Guadalupana…

Vedrete ondulare le bandiere di tutte le nazioni di America. Esse saranno collocate ai piedi della vostra Madre Celeste, come il simbolo della resa dei popoli davanti al Suo Immacolato Cuore e della unione fra le culture attraverso l’Amore di Dio.

È il ritorno della Guadalupana…

Beati coloro che Mi riconoscano come la Santa Donna da Nazareth, così brinderò a tutte le coscienze l'importanza del trionfo del Piano in questi tempi e dello svegliare dei cuori
al Mio ultimo chiamato.

Vedrete che la Mia opera si realizzerà costi ciò che costi, perché il Mio Spirito Immacolato darà la forza interiore affinché i servitori compiano con le Mie richieste.

È il ritorno della Guadalupana…

Ogni cultura chiederà perdono all'altra, ogni nazione si riconcilierà con l'altra se i cuori si aprono in tempo per intravedere l’Amore di Dio che li starà colmando; nella America Centrale si chiuderà la porta del male e le anime già non si perderanno perché avranno coscienza per convertirsi.

È il ritorno della Guadalupana…

Che in questo giorno tutti abbraccino la missione della vostra Madre Celeste e che i cuori non si dimentichino di cooperare, di collaborare e di donare amorosamente affinché il Piano si compia, così Io insegno alla Chiesa a usare i suoi beni nel nome del Piano Maggiore e no di quello proprio, perché le anime aspettano l'aiuto spirituale.

Che tutto sia equilibrato. Che tutto sia giusto, per il bene e per il futuro della Nuova Umanità.

È il ritorno della Guadalupana…

Vi ringrazio per accompagnarMi e per appoggiarMi nella missione alla America Centrale!

Vi benedice dal cuore del Tepeyac,

La vostra Guadalupana,

Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Nei Centri Mariani del mondo consacrati dalla Vostra Madre Celeste, da Cristo e San Giuseppe, si conservano spiritualmente perle preziose di Luce che, accese nelle essenze delle anime, svegliano la conversione.

Sono quelli tesori del Cielo che la Mia Divina Anima viene a versare ogni volta chemsto presente fra i Miei cari figli; è così che il Mio Spirito Materno istituisce in ogni Cento Mariano un Dono di Dio che permette svegliare la redenzione dei cuori e di ognuna coscienza che passi da essi in preghiera.

La Sacra Famiglia si è servita di quelli tesori dai quali Io vi parlo, per potere portare avanti l'opera di redenzione della umanità. È così che quelle reliquie spirituali si incontrano depositate, ad esempio, in questo Sacro Centro Mariano nel quale la Gerarchia Celestiale ancora sviluppa un compito planetario in unione con tutte le coscienze che qui si incontrano per sostentare il vortice di luce che si apre su ogni Centro Mariano.

In questi tempi finali nei quali l'umanità definirà il suo prossimo destino, Io vi chiedo, cari figli, che mai vi stanchiate di essere custodi di tutti i tesori e di tutte le Grazie che i Messaggeri Celestiali hanno versato con tanto amore.

In questa ora nella quale la redenzione e la cura planetaria sono imprescindibili, che i vostri cuori sempre si rinnovino e siano custodi del divino legato che avrà i suoi frutti e la sua vittoria nella prossima umanità.

Così come una volta vi ho detto, cari figli, voi siete essi custodi e successori di un divino conoscimento che è conservato in tutti i Centri Mariani.

In preghiera, lavorate tutti i giorni affinché ogni volta di più quel conoscimento de essi codici divini si espandano nel mondo e nelle coscienze che ne hanno più bisogno.

Che il ricordo vivo dei tesori della istruzione sempre vi motivi a dare i vostri passi in direzione a Mio Figlio e per il compimento del sacro Piano d’Amore.

Che la fiamma dei vostri cuori mai si spegne e che sempre sia unita alla fiamma della Vostra Madre Celeste, così ricostruiremo questa umanità.

Vi ringrazio per rispondere al Mio chiamato!

Vi impulsa a seguire avanti,

La Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL DISTRETTO DI CALLAO, LIMA, PERÙ, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Il valore spirituale della essenza dell'anima

Ognuno dei Miei figli conserva nel suo interiore una essenza che è stata creata da Dio per evoluire ed avere l'esperienza di vivere l'amore e la redenzione.

Quella essenza interiore di ogni anima è colei che conserva il conoscimento sulla vita spirituale ed è quella che proporziona lo svegliare della coscienza.

Perciò, lo svegliare alla vita essenziale porta a ogni essere allo scoprimento del dono della purezza e l'opportunità di servire.

In questo tempo l'essenza di ogni essere è molto apprezzata, perché essa pure conserva l'esperienza per la prossima e futura umanità.

Attraverso della preghiera si crea quella sacra condizione di conoscere il più profondo di ogni essere e di scoprire, in quel cammino, la realtà divina che abita in ogni anima, essa che si dispone per dare passo a quel conoscimento spirituale.

L’essenza è come la chiave maestra per il camminare di tutte le coscienze, senza di essa non sarebbe possibile che i cuori imparassero ad amare ed a scoprire la verità dentro se.

Come la Madre delle essenze del mondo, vi porto verso il Mio Cuore affinché sempre stiate in Dio.

Vi ringrazio per rispondere al Mio chiamato!

Vi unifica nel Padre, il Figlio e lo Spirito Santo,

La vostra Madre Maria, Rosa della Pace

 

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Io Sono la Madre della Americhe e l’intercessore davanti Dio di tutti i cuori perduti e distratti.

Sono la Governante e Signora della Maestà Celestiale.

Sono essa che permette la liberazione di tutto male attraverso gli angeli dell’Universo.

Il Mio Cuore pulsa in tutta America e si fa sentire nell'interno di essi che invocano la presenza della Madre Universale.

Che in questo giorno tutte le porte incerte si chiudano e che le anime ancora non definite diano il passo verso l’ascensione interiore.

Che tutto ciò che impedisce lo svegliare dei cuori, oggi sia liberato e ritirato dell’Universo. Perciò, figli, che le condizioni interne se ne creino mediante la preghiera, la fede e l'amore di tutte le coscienze.

Sono la Madre delle Americhe e non avrà governo ne maggior governatore che il Nostro Padre Celestiale.

Che i paurosi, gli ingiusti ed i falsi si esilino lontano di questa umanità, affinché i popoli stiano liberi e possa essere gestita la nuova umanità.

Ancora c'è tempo affinché i cuori si pentano ed affinché i “governi della Terra” cambino l’attitudine e, di questa forma, la verità emerga e nessun altro sia condannato.

Io sono la Madre delle Americhe e consegno ai Miei figli il sorgente della pace.

Che nessuno abbia paura in questo tempo perché Io sarò accanto di colui che confidi in Me; quindi niente vi allontanerà di Dio, ne governo, ne nazione, ne stato, tutto è sotto lo sguardo di Dio.

Alzatevi, americani, e decretiate il trionfo della Misericordia di Cristo!

Amate per imparare a perdonare. Perdonate per imparare a riconciliarvi e così vi curerete d'una volta e per sempre.

Io sono la Madre delle Americhe e proteggo tutti i greggi di Mio Figlio. La Mia stella universale vi guida verso il Proposito. Il Mio Amore vi conduce verso i portali della pace.

Non temiate per essi che impartiscono il falso potere, pregate per i vostri nemici affinché nel giorno del Giudizio Finale non siano tolti di questo Universo.

Questo pianeta e questo Universo sono la scuola perfetta dell'amore e del perdono; colui che non passa per questa accademia di redenzione, molto si ritarderà per imparare a servire ed amare. Perciò, i Sacri Cuori sono venuti al mondo per confermare che questo Universo è di redenzione e di perdono. Qui ancora si vive l'esperienza della riconciliazione e della pace.

Questo mondo sopravvive in questo tempo perché dove compiere il Progetto Creatore attraverso di tutti essi che si auto-convochino. Tutta l'umanità già incrociò il portale verso la sua purificazione, le strutture interne ed esterne tremano, però colui che si redima, ami e si faccia degno davanti Dio non perirà.

Aprite ancora di più le porte dei vostri cuori affinché il sorgente della Grazia infinita, nel tempo che manca, possa versarsi su di voi ed il mondo.

Che gli eserciti mariani di preghiera si posizionino nel campo di battaglia finale, che prendano i loro scudi di fede e le loro spade d'amore e facciano trionfare il Piano della redenzione.

Io sono con voi e lo sarò mentre che voi lo permettiate.

Sono la Madre delle Americhe e qui nascerà il Nuovo Eden per il mondo.

Così sia. Amen.

Vi ringrazio per rispondere al Mio chiamato!

Colei che vi convoca al Piano dello svegliare,

La vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DE FIGUEIRA, MG, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Dio Onnipotente proclama il potere del Suo Verbo attraverso del Mio Immacolato Cuore. Questo Potere Sovrano vi accoglie nel seno predileto del Suo Cuore Purìssimo.

Figli, attraverso della magnitudine del Verbo Divino e Creatore si costruiscono le forme e, così, la vita divina e superiore si manifesta per mezzo dell’esistenza delle creature di questo vasto universo.

È attraverso delle anime che Adonai realizza la Sua Opera Magnanima ed Infinita, perchè in tutta scienza spirituale la vita di tutte le anime e delle esenze è il motivo principale dell’esistenza del Piano del Creatore.

È per l’intervenzione divina, degli angeli creatori celesti, che il Pensiero Divino sia manifestato nelle dimore di tutti i Cieli; da lì proviene l’essenza fondamentale e il principio maggiore che permettono la concrezione dei progetti pensati per Dio.

E le anime della Terra, Come partecipano dell’origine di questo principio?

Solo basta, figli, che tutti i giorni vi riconoscete come degni figli di Dio e compiate con i comandi che arrivano diretamente della Mente Creeatora verso i vostri cuori.

Voi, figli Miei, siete una parte molto importante e distaccata della realizazzione imprescindibile di questo progetto; dal principio di questa umanità Dio pensò concretare i Suoi più intimi desideri attraverso della manifestazione animica delle creature.

La Vostra anima è il ponto diretto che vi unirà alle infinite dimore, là dove si espressa la vita dello spirito e la sperienza sublime con la legge dell’amore e dell’Unità.

Dalle vostre radici e dei vostri origini sorge il principio del Tutto e, di quel Tutto nasce la volontà di realizzare le opere che mai finiscono. Perchè nel Cuore del Padre Celestile voi siete nel primo posto del Suo Purissimo Proposito e senza di voi, anime in redenzione ed in riabilitazione, non potrà svegliare la venuta della Nuova Umanità e della nuova anima.

Voi, Miei amati, siete nel tempo giusto di una transizione che ancora non ha cominciato. Abbracciate nel vostro interiore la Grazia di appartenere al Piano di Dio ed, essendo coscienti delle leggi divine che tutti i giorni vi reggono, siete grati; così sarete degni e meriterebbe di aspettare a Mio Figlio Amato in qualche angolo delle vostre coscienze ed anime.

Io vi facio conoscere, attraverso del Mio Spirito Divinizzato, l’esistenza e la realtà che vi riunisce e vi aspetta incontrare preparati per testimoniare che adesso siete fedeli figli del Creatore.

Aprendo le porte dei Cieli Infiniti, ultime opportunità saranno versate come Grazie nei cuori dei giusti e dei saggi. Siete come Moises, che fu fedele alle richieste del Signore e che, nonostante della sua camminata durante quaranta anni nel deserto, mai ha perso la fede e la speranza.

Nonostante tutto, Moises non si sentì abbandonato e costruì nel suo interiore l’unione perfetta che lo portò ad incontrare il Piano di Dio per sopra di tutta difficoltà. La fede incrollabile di Moises mantenne uniti i popili di Dio nell’origine e nel principio del suo lignaggio e del suo proposito.

È stata questa fede, essa che una volta Gesù visse per tutti, e la speranza, che permissero compiere, nonostante tutti i mali, con l’obbietivo primordiale: il futuro sorgemento di una Nuova Umanità.

Di essa forma, il Mio Cuore silenzioso e calmo imparò che nella fede assoluta non esistono barriere per concretare quello che Dio chiede, dunque sembre impossibile.

Adesso, figli, siete davanti di una scienza spirituale che vi invita, per mezzo della preghiera, a svegliare tutto lo che esiste nella dimora di Dio. Se il mondo si aprisse a riconoscere la sua vera identità per con l’Universo, la razza intera già starebbe nella scuola dei Nuovi Cristi.

Vi ringrazio per aprirsi a scoprire il vostro proprio e vero chiamato di Dio; l’Universo vi accoglie sempre!

Vi riunisce nel Cenacolo degli Angeli della Luce,

La Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto