Messaggi del Padre Eterno

Messaggi speciali
MESSAGGIO DEL PADRE ETERNO, TRASMESSO NELLA CITTÀ DI CZESTOCHOWA, POLONIA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Quando il tuo cuore è afflitto per tutto ciò che vedi o per tutto ciò che vivi, è segno che stai perdendo la fiducia in Me.

Ma ascolta, non ti condannerei mai per i tuoi errori o per le tue colpe, ti mostrerei solo, tutte le volte che è necessario, che mi stai perdendo di vista e che, a causa di situazioni diverse, ti allontani dalla Mia Mano.

Dì al mondo che sono Misericordioso e che non ho un bastone per misurare la Giustizia.

Dì a tutti che ho un Cuore di Padre che sente e che vive con rammarico ciò che i Suoi Figli della Terra scelgono e fanno.

Ho le Mie Braccia stese al mondo eternamente e oggi, molto, però, molto pochi, lo possono percepire.

Il Mio Amore resta un mistero, perché le anime scelgono gli amori degli altri. Ma, in verità, dico a tutti che sono semplice, che il Mio Amore è profondo perché senza Amore non potrei esserne il Creatore, Colui che contempla la vita dall'Infinito.

Perciò di a tutti che li aspetto, che li capisco, che so quanto difficile è la battaglia spirituale di tutti tempi. Però dì pure ai Miei Figli che ho centinaia di eserciti angelici per ognuno.

Ho tanto da darvi, che mai potresti misurarlo o comprenderlo. IL Mio Amore e la Mia Provvidenza non sono una quota, non sono una condizione. Il Mio Amore per voi è una donazione incomparabile.

Dì a tutti che li sento vicini; e ancor di più vi sento tutti quando perdete il mio Sguardo, uno Sguardo di Padre che vi conosce dentro, uno Sguardo che non giudica né punisce.

Il castigo che sta vivendo il pianeta è generato per voi stessi i Miei Figli di tutta l'umanità.

Nel Mio Regno stanno i tesori e la felicità che vi ho promesso dal principio; per le anime, ma non Mi riconoscono molte volte, non Mi riconoscono attraverso i segnali che faccio loro.

Oggi, siete ante una civilizzazionee spirituale e fisica malata, schiava dei vizi dei piaceri e dell'ambizione di volere possedere ed estrarre le risorse della Creazione.

Non vi ho dato il pianeta per contaminarlo, ed essere indifferenti a contaminare e attaccare gli stessi Regni che sono al servizio dell'equilibrio spirituale. Nemmeno l'acqua stessa che bevete, dalle viscere della Terra, è pura.

So che la mente della maggior parte dei Miei Figli è sulla sopravvivenza. Ma vi assicuro che la soluzione c'è, ci sono le risorse del Cielo e dell'universo affinché possiate rigenerarvi, dentro e fuori.

Che aspettate?

Voi pensate che arriverà dal Cielo?

No, non arriverà, Figli Miei; la soluzione è dentro di voi. avete tutte le ferramenta e i mezzi per farlo,

Hai imparato a conquistarti, hai imparato a distruggerti, hai imparato attraverso l'assedio di Mio figlio, l'angelo arrabbiato, a toglierti la vita.

Nel corso dei secoli, molti si sono chiesti se l'inconveniente o l'inflessione della Creazione fosse nella ribellione dell'angelo caduto, e io rispondo loro: "Sì, lo era"; perché lì iniziò veramente il cosiddetto apprendistato dell'intera Creazione.

È stato il gran momento e segue fino ai giorni d'oggi, in cui si prova la compassione e l'infinita pazienza, oltre tutti gli errori commessi da quel momento ai giorni d'oggi.

Però, Mi potrebbero chiedere: Padre c'è stato un errore nel Tuo Divino Progetto?

No, non c'era. Quello che c'era era una temuta disobbedienza alle Leggi Superiori, e questo è stato il caso da quei tempi.

Quando la tua vita è disorientata, anche sull'apparente percorso della spiritualità, devi fermarti, confessarti che solo non puoi più. A partire da quell'atto sincero, tutto si riveste, si trova la luce nel fondo dell’abisso.

Ora, quando una coscienza sbaglia, o inciampa nella stessa colpa, non è salutare vivere nella colpa perché non si ottiene alcun risultato. Incolpare sé stessi non è riconoscersi come Figlio o Figlia di Dio.

La guarigione di questa situazione è la fiducia e la fede, che sono impulsi che trasformano tutto e redimono tutto.

In quella colpa e in quell'auto castigo si trova il mondo.

Pertanto, vi chiedo di fare il giusto sforzo affinché molti di più lascino questo circolo vizioso di colpa e vittimismo.

Siate intelligenti e abbracciate la croce con gratitudine. Perché quando non c'è gratitudine, la croce personale diventa molto pesante; quando c'è un reclamo non c'è rilascio spirituale.

Uscite da quello stato e aiuterete affinché l'indifferenza radicata nel mondo non sia più causa di tanti mali e situazioni incerte.

Questo è l'aspettata fine dei tempi, Non avete altro tempo dove potete vivere. Accettandolo.

Mio Figlio, il Redentore del mondo, vi ha promesso il Grande Spirito Consolatore. Eccolo, Io Sono quello che Sono.

Sono quell’infinito e incommensurabile Spirito che vi ama e che vi illumina nella attuale notte oscura planetaria.

Non lasciatevi spingere per quello che di incerto vivete. Nulla prevarrà sopra del Mio Amore, perché il Mio Amore viene a sanarvi, a farvi ritornare alla casa del Vostro Padre Eterno.

Che oggi sentiate risolvere le vostre pesanti catene del peccato, cosicché il peccato originale sia liberato dell'umanità.

Possano sentire i vostri pesanti ormeggi dissolversi oggi, così che il mondo possa finalmente essere liberato dalla dualità.

Perché il Mio Amato Figlio vi ha promesso il Suo Ritorno, e quel tanto atteso Ritorno è vicino. Credeteci.

Siate in veglia e in preghiera per poter riconoscerlo.

Che l'Eterna Luce della Sorgente vi benedica, vi protegga e vi sostenga.

Possa la cura spirituale essere una realtà. Che sia il cammino per la riconciliazione definitiva di tutta l'umanità con il Regno dei Cieli.

Oggi, avete un Testamento delle Mie Parole.

Vi amo infinitamente, più di quello che potete concepire.

Vostro Padre Eterno

 

Adonai

 

Messaggio del Padre Eterno, trasmesso a Gavarni, nei Pirenei, Francia, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Io sono qui, non solo dove puoi vederMi e contemplarmi attraverso la natura, di tutto ciò che ho creato affinché fosi felice attraverso la Mia ricchezza spirituale; ma sono anche dentro di te, chiamando fostemente nel più profondo del tuo essere perché Mi ascolti e Mi segua.

Non sono un Dio di giustizia, Sono un Dio di Misericordia.

Sono un Padre che, con il Cuore addolorato, contempla come i Suoi Figli si comportano, come si comportano le Sue Creature, non solo contro la Mia Creazione, ma pure come i miei figli, non si rispettano e si fanno male facendo guerre, distruggendo famiglie, spostando milioni di innocenti, separando padri dai figli cosicché vadano in guerra.

Oh!, quanto dolore intimo e sconosciuto Mi genera tutta questa situazione che angoscia il Mio Cuore Eterno di Padre, di un Padre che oggi non è ascoltato, nonostante invio i Miei prediletti Messaggeri dal Cielo e dalle Stelle.

Guardate in cosa avete convertito la Mia Creazione, al punto di voler conquistare lo spazio solo per dimostrare chi può di più.

Mie Creature, Vi assicuro che mai Mi troverete fra le ricchezze, non Mi troverete mai in quello che è comodo o piacevole per tutti. La Mia Essenza è perpetua nel silenzio e nell'amore.

Io vi ho creato affinché diate frutti nell'amore, nel servizio e nella fraternità. Senza questi tre principi basici, i Miei Figli non potranno essere felici perché Io vi ho creato perché Mi amiate, Io vi ho fatto crescere per servirMI, Io vi ho unito come fratelli affinché viviate in fraternità.

E, in un pianeta di disuguaglianza e di ambizioni, Miei Figli siete stati portati a stare nell'oscurità e nei vizi, dimenticandovi di Me e credendo, per inganno del Mio avversario, che Io vi ho abbandonato.

Come credete che un Eterno Padre sarebbe capace di abbandonare i Suoi Figli o punirli?

So che, attraverso il tempo, molti Figli Miei, compreso coloro i quali vengono detti spiritualizzati, hanno perso la capacità di ascoltarMi e di riconoscerMi. Intendo sempre inviarvi segnali della Mia Presenza cosicché sappiate che sono qui, non solo nella bellezza di quello che Io ho creato per voi, ma anche in voi, molte volte censurato dai vostri pareri e idee.

È così che quelli che, una volta scelti con la Mia stessa mano, si allontanarono da Me, credettero in sé stessi e hanno lasciato di credere al Mio Amore Consolatore.

Come credete che un Padre Celeste si possa sentire quando fra fratelli si trattano scorrettamente, si danneggiano ferocemente distruggendo la casa che con tanto amore e cura ho dato loro?

Come credete che il Cuore del vostro Eterno Padre si possa sentire quando si gettano bombe, annientano vite, scartano bambini, separano le famiglie e seminano l'odio e l'impunità?

Quanto più i Miei amati Figli faranno soffrire il Mio Cuore messo a tacere?

Figli questo non è il mondo né l'umanità che desidero per voi, avete perso il cammino alla terra Promessa perciò, vi ho mandato fino ad oggi, Mio Figlio Risuscitato e la Madre di tutti, una Madre che solo Mi chiede lasciarla fare più e di più per le Sue piccole ed ignoranti creature.

Vi chiedo che diciate a tutto il mondo che ritorni a Me, perché il Mio Cuore necessita essere riparato, però le Mie Braccia sono aperte tutto il tempo per riceverli, per ascoltarli, per chiamarli al cammino di ritorno alla Casa del loro Amorevole Padre.

Se le anime non tornano a Me, i cuori seguiranno soffrendo, le famiglie saranno la frattura sociale dell'epoca, le guerre seguiranno facendo notizia e trambusto per tutti.

Io non vi ho creato affinché diventaste strumenti del male, Io vi ho fatto sorgere affinché foste testimoni del Mio Amore.

Nel Mio eterno silenzio, prego per voi, insieme agli angeli adoratori.

E coloro che si offrono a Me, come postulanti ad essere vittime del Mio Amore, che possiate seguire aspirando tutti i giorni, affinché la vita dei Nuovi Cristi anonima e abnegata continui ad essere la causa e il motivo per placare tutti gli errori del mondo.

Che, per i meriti raggiunti nelle sofferenze incontabili di Mio Figlio, più coscienze un giorno si rendano conto, da sé, che si sono dimenticate dell'Amore che li ha creati.

Vi benedice sempre, eternamente,

Vostro Padre Celeste,

Adonai

Messaggi speciali
Messaggio del Padre Eterno per la Maratona della Divina Misericordia, ricevuto nell’Algarve, Portogallo, trasmesso al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón Jesús

Rifugiati in Me.

Sono parte della tua respirazione, di tutti i tuoi sensi: e più ancora, di tutti i tuoi sensi interni.

Non temere, incoraggiati ad incrociare gli oceani della Mia Coscienza.

Sei sorto da uno spazio cosi benedetto e sacro per Me, che devi aspirare a ricordarlo.

Lo sai?

Abbi fede, perché Io ti sosterrò sempre.

Sei come un piccolo uccellino innocuo sulle Mie Mani.

Ti accarezzo e ti conforto con la Luce del Mio Eterno Cuore.

Svegliati, figlio! È ora che tu ti apra internamente per poter conoscere i Miei più profondo misteri. Non dubitare di quello che ti dico, sii coraggioso e l'otterrai.

Tutto quello che ti ho dato era per renderti felice. Ogni parte della Mia Creazione è stata progettata perfettamente per farti piacere e farti sentire molto vicino a Me.

Nel silenzio, eccomi. In ogni regno minore della natura, io sono. Negli elementi, eccomi. Ti chiedo: cercami e mi troverai.

Sono al di là di ciò che è concreto. Ti sono molto vicino, più vicino di quanto tu possa immaginare.

Avvicinati alla Mia Creazione. Tutto ciò che vedi, su questo pianeta e nell'intero universo, è a braccia aperte per darti il benvenuto.

Si forte, però anche sii paziente.

Come nessuno, Tuo Padre Celeste sa sul momento che tu e I Suoi altri figli stanno attraversando.

Però dov'è il Mio Amore, è la Mia Creazione.

La Mia Scienza è Saggezza e la do alle Mie creature con la Mia Misericordia cosicchè Mi possano rappresentare.

Il Mio Amore è Compassione, Vi do le Mie creature, la Mia Misericordia cosicché possiate perdonare voi stessi e gli altri. 

Devi sapere che non sono lontano da tutto quello che vive questa umanità e questo pianeta.

Pure Io soffro il dolore delle Mie creature, ma molti dei Miei figli si sono separati dal Mio Amore e, separandosi dal Mio Amore, si sono allontanati dalla Mia Verità.

Sono ancora a Braccia aperte, e in silenzio presso ognuno dei Miei figli, cosicché siano al mio fianco, insieme ad un Padre che li ama da sempre, con un Amore che non cambia, con un Amore che vi porta alla Verità.

Oggi, sto emettendo questo Messaggio per l'universo interno di tutti i Miei figli, perché tutti sono Miei figli, senza distinzione.

Questo è il tempo di preparare l'arrivo del mio Amato Successore, il Cristo.

In Lui, Io vi ho dato la Vita, Io vi ho insegnato il Cammino e Io vi ho consegnato la suprema verità del cuore.

Figli, non lasciatevi confondere per il mondo, guardate dentro voi.

Io sono lì perché li sta la mia Chiesa.

In quello spazio sacro, sto per ascoltarvi, sto per servirvi: vi posso vedere, Io posso sentire, posso sapere su ogni pensiero.

Non abbiate paura, svuotatevi un po’ di più cosicché il Mio amore e la Mia Luce vi possano governare.

Beati quello che patiscono l'ingiustizia, perché saranno consolati.

Beati gli schiavizzati, sfruttati, esiliati, perché nell'ultimo giorno saranno riconosciuti e saranno chiamati santi beati del Padre.

Gioiscano coloro che ricevono la mia Misericordia, perché le catene e le prigioni si rompono e la Luce di Emmanuele vincerà.

Che le tue mani stiano sempre in preghiera Con Me, perché oltre tutto, siamo in comunicazione spiritualmente.

Vengano a Me i disperati, vengano a Me gli oppressi e gli stanchi; poiché Io vi consolerò e vi benedirò con il Mio Spirito, proprio come il Mio benedetto Figlio Gesù fu benedetto al fiume Giordano.

Possa la tua vita aspirare ad essere un nuovo sacramento. Ti offro la Mia riconciliazione affinché tu sappia che Io sono la Pace.

Cammina con i tuoi piedi, sicuro che segui il sentiero di ritorno alla casa di tuo Padre che è nei Cieli e che è in te.

Sazia la sete dalla Mia Fonte Divina.

Qui sta il Mio lodato nome ed esaltato, per potere elevare la coscienza dei Miei figli dalle rovine.

Resta in Me, perché ascolto le tue parole.

Tuo Padre Celeste,

Adonai

Messaggi speciali
MESSAGGIO DEL PADRE ETERNO PER L'UMANITÀ, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAI, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Figlio:

Non ho limiti per starti vicino e non trovo impedimenti nel trovarti. Sono in grado di essere vicino e ovunque. Niente mi separa da te e tu non ti separi mai da Me. Solo quando ti allontani dal Mio Amore ti senti in un grande vuoto o in una solitudine costante.

Vengo dalla Fonte Immateriale per comunicare con te e con ogni essere interiore che crede in Me e che si fida di Me.

Sono sempre al tuo fianco. Conosco i tuoi misteri. Vedo le tue realtà, che per la maggior parte sono sconosciute, ma per I miei occhi sei uguale e simile ai tuoi fratelli. Sì, tutti gli esseri umani, figli Miei, sono fratelli. Tutti fanno parte dello stesso Padre e della stessa Madre. Non ho mai pensato di crearli diversi l'uno dall'altro. In se stessi, tutti sono uguali e ciò non cambierà.

Ho creato l'Universo e tutto ciò che esiste in esso in modo che i Miei figli mi rendessero felice e loro fossero felici con Me perché li amo, li amo così tanto, più di tutto ciò che esiste. Non c'è amore più grande di quello che i miei figli possono darmi. Pertanto, ogni volta che mi riconosci come il tuo Padre celeste, il mio amore per te cresce sempre di più. Non ha fine o dimensione. È con quello stesso Amore e per quello stesso Amore che ti ho creato ad immagine e somiglianza del Mio Spirito in modo che il Mio Spirito potesse essere in ognuno di voi e voi poteste essere in Me.

Ma, nel corso dei secoli, figli Miei, vi siete allontanati dal Mio Amore, dal vero Amore che vi dà vita, l'Amore che vi nutre e vi dà il senso spirituale, mentale e fisico e la ragione di essere qui, su questo amato e sofferente pianeta che vi ho consegnato per imparare a crescere e ad essere la coscienza di questo pianeta. Vi ho dato assolutamente tutto quello che ho, tutto ciò che sono e tutto ciò che ero. Non vi ho mai detto  "no". Vi ho sempre dato il "sì" in modo che potevate crescere in amore e saggezza.

Ma fin dall'inizio mi avete disobbedito e nel corso dei secoli avete perso la strada sino a Me, fino a quando non vi siete allontanati e vi siete allontanati così tanto da non potermi più sentire o percepire dentro di voi. Ma Vi ho sempre perdonati e vi ho inviato il Mio amorevole aiuto perché sapevo che non eravate consapevoli di ciò che stavate facendo.

Pertanto, come un buon Padre, che non abbandona mai i Suoi figli, ho deciso di darvi più aiuto. Quindi ho inviato i Miei Messaggeri sulla Terra cosi che Mi ascoltaste di nuovo, per sentire e riconoscerMi dentro di voi. Non c'è stato un secondo in cui ho smesso di pensare a voi, figlioli, perché se siete parte di Me, è come se una parte di Me morisse a causa della mancanza di luce solare.

Per questo, ho deciso di incarnarmi in questo mondo come il Bambino più povero tra i poveri, nel momento più acuto del pianeta e nel posto più umile di tutti, in modo che voi, i Miei figli, potevate ritrovare la Mia Luce e, ciascuno, nel corso dei secoli sarebbe diventato di nuovo la Mia Luce nel mondo.

Nonostante la dualità che deve essere superata e il male che deve essere espulso e sciolto dalla forza dell'Amore, vi ho anche dato la Madre migliore e più umile tra tutte le madri in modo che, tramite Lei, avreste  ricordato la vostra filiazione con Me .

Oggi il mondo non ascolta Dio perché l'attenzione degli uomini rivolta alle modernità e alle comunicazioni è tale che è diventata il loro dio. Le anime non parlano più con Me. Non mi cercano. Ho così tanti figli, ma solo la minoranza Mi ricorda. Chiamo l'umanità addormentata, perché oggi è il momento che si risvegli.

Sono Colui che Vi ama. Sono Colui che non ha religione e che è nominato da più di settantadue nomi sacri.

Non soffrite più. Non castigate più il pianeta. Non estinguete più i Miei figli, i Regni minori, che vi ho dato con tanto amore. Riconoscetevi uni con gli altri. Vivete l'amore e la pace si raggiungerà. Non odiate più. Non seminate più il male. Siate una sola famiglia. Siate la nuova Gerusalemme. Lasciate i vizi. Ascoltate la voce dei vostri cuori. Ascoltate il richiamo delle vostre anime. Abbiate fede.

Tutto ciò che vivete è stato creato e generato da voi, figli miei. Ma ho così tanto amore da darvi, così tanta gioia da darvi, che il Mio Cuore è pieno e vasto come gli oceani.

Imparate a servire. Imparate a rispettarvi e riconoscervi. Vivete i valori e gli attributi che vi ho insegnato e sentirete la pace universale. Ritornate a Me, amati figli; ripensateci, riqualificate i vostri sogni in base alla Mia infinita Presenza nelle vostre vite. Siate generosi, compassionevoli; siate più amore, più bontà e più servizio, e il mondo non soffrirà più. Ascoltate le Mie parole. Siate l'esempio della vita che Mi aspetto così tanto.

Non vi abbandonerò e nessuno toglierà l'unione che avete con Me. Vi chiedo di perdonarvi, di non vivere più nell'egoismo. Aiutate l'umanità a risvegliarsi attraverso la  vostra trasformazione e la santità delle vostre vite.

Pregate e tutto ciò di cui avete bisogno lo riceverete. Io Sono quello che Sono.

Vi ringrazio per avermi permesso di far parte di voi per sempre.

Non abbiate paura della fine dei tempi, perché questa è la fine di tutta la deviazione del mondo. Il Mio amato Figlio tornerà e spezzerà il pane, il Suo Corpo Divino, davanti a voi. E voi, figli Miei, potete fare la comunione di Me e Io Vostro Padre, Mi sentirò felice, come un Padre che si aspetta che i Suoi figli crescano in amore e generosità.

Vi ascolto sempre e vi ho tutti nel Mio Cuore.

Sono la vostra unica Verità e Motivo, Sono il Vostro Divino Creatore.

Vostro Padre Supremo, Adonai.

Amen

 

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto