Messaggio quotidiano ricevuto il 26 maggio 2020, nel Centro Mariano de Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da San Giuseppe alla veggente Suor Lucía de Jesús

Contemplando il mondo e anche gli spazi più interni della sua coscienza, un'anima cercava la pace e non riusciva a trovarla. La confusione dell'umanità, gli squilibri degli uomini, le malattie, la sofferenza, la mancanza di un vero significato per la vita, questo è ciò che questa anima vedeva nel cercare la pace nel mondo e anche dentro di sé.

Chiedendo l'aiuto di Dio, quest'anima pregava il Signore, dicendoGli: "Signore, se è possibile sentire la pace nei tempi di angosce, dammi la pace. Se è possibile sentirTi, proprio nel deserto, fammi sentire. Se è possibile mantenere la fede e credere che dopo questa notte profonda la luce di un nuovo giorno e di una nuova vita verrà, allora concedimi questa fede, perché mi sento persa, sola e vuota, e non trovo altro che angosce e incertezze intorno a me."

E, dopo aver osservato quest'anima con un lungo silenzio, il Signore gli rispose: "Vedi, piccola anima, i tuoi piedi sono spiritualmente su un Monte; questo è il Calvario del mondo. Per attraversarlo, senza perdere la fede e la speranza, o la pace dentro di te, devi porre la tua coscienza nel vero proposito della tua esistenza.

Quindi contempla la Croce e rivivi ogni giorno il Calvario del Signore. Medita su quando ha trovato pace nel Suo Cuore e imita i Suoi passi. Renditi conto che è stato negli occhi di Maria Santissima e nella certezza della Sua silenziosa presenza, durante tutto il cammino con la Croce, che il tuo Signore, Mio Figlio, ha trovato la pace e si è rinnovato per andare avanti. È negli occhi di Maria, Vergine Madre della vita, che il tuo Signore ha trovato la speranza e ha assunto il Proposito di ogni goccia del Suo Sangue versato.

 Il Calvario di questi tempi è disegnato dalle scelte delle anime di tutto il mondo. Come una sola umanità, dovranno passare attraverso questa prova. Ma tu, piccola anima, puoi vivere il Calvario nell'incoscienza dei due ladri o puoi vivere il Calvario rinnovando la Creazione, le leggi e la vita, come Cristo ti ha insegnato a fare.