Messaggi settimanali
MESSAGIO SETTIMANALE RICEVUTO, NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ,URUGUAI, TRASMESSO DA SAN GIUSEPPE ALLA VEGGENTE SORELLA LUCÍA DE JESÚS

Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo: sii vero nelle parole, nelle intenzioni, nei gesti ed in ogni azione delle tue giornate.

Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo: sii semplice nello sguardo, disponibile nel servizio, attento nelle preghiere, trasparente nelle confessioni, sincero nell'amore per Dio e per le sue piccole creature di tutti i Regni della Natura.

Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo: attento ad ogni dettaglio e ad ogni opportunità per donarti un po' di più a Dio; attento ad ogni opportunità per superare le tue resistenze e le tue paure, i tuoi limiti e la tua condizione umana.

Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo: rimani vigilante e percepisci la Volontà di Dio per ogni dettaglio della vita.

Vedi, figlio, che il Suo Proposito abita in tutte le cose, nelle prove e nelle sfide, nelle malattie o nella vitalità, nella profonda tristezza o nella piena gioia. Il Proposito di Dio dimora in ogni dettaglio della vita e, quando vivrai ogni giorno come se fosse l'ultimo, ti renderai conto che questo Proposito guida la tua vita e ti porta alla trasformazione della tua coscienza, così che ogni momento ti porta realizzazione, non quello che vuoi o come pensi, ma la pienezza nel compimento della Volontà di Dio per la tua vita.

Vivete dunque ogni giorno come se fosse l'ultimo, ma non con la smania di fare tutto, bensì con la pace di essere consapevoli di ogni dettaglio, così da percepire nelle piccole cose le meraviglie del dono della vita.

E, quando arriverà il giorno e l'ora in cui trascendere questa opportunità dell'esperienza materiale della vita sulla Terra, il tuo cuore sarà pronto, non per tornare all'apprendimento nel mondo, ma per fare passi più grandi nell'ascensione del tuo spirito, perché è già il momento.

Pertanto, non legare il tuo spirito al mondo, non aggrapparti alle cose della Terra, ma vivi ogni giorno con semplicità come se fosse l'ultimo, e troverai la pace e la libertà per capire che non hai né controllo né potere al di sopra di tutto, solo Tu hai la possibilità di vivere ed essere grato per tutto ciò che la vita ti dona in termini di crescita ed apprendimento.

Possa Il dono della gratitudine elevare il tuo cuore a Dio e renderlo ogni giorno sempre più Suo strumento.

Hai la Mia benedizione per questo.

Tuo padre ed amico,

San Giuseppe Castissimo

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da San Giuseppe alla veggente Sorella Lucía de Jesús

Ricevete la Mia benedizione e la Mia pace, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Il dono della vita, preziosa e sacra, troverete sempre il suo valore nei vostri piccoli cuori.

Possa il dono della vita, preziosa e sacra, essere sempre lodato nel vostro mondo interiore.

Non pensare mai che sia troppo tardi per vivere qualcosa, per espandere la tua coscienza, per sperimentare gradi maggiori d'Amore Superiore. Non pensare mai che sia troppo tardi per fare un altro passo verso il Cuore di Dio e servire attraverso la propria casa.

Possa ogni nuovo giorno portare con sé l'aspirazione a vivere nella gratitudine: gratitudine per tutti i limiti del corpo, della mente, delle emozioni e gratitudine per l'espansione dello spirito; gratitudine per tutte le difficoltà, per tutte le volte in cui ti senti incapace, ma che il Creatore può rivelarvi che, dentro voi, Egli è capace di fare ogni cosa; gratitudine per ogni nuova privazione di autonomia e falsa libertà, perché è così, figli, scoprite che la libertà si trova dentro di voi, nel vostro mondo interiore, nella vostra coscienza.

Per questo vengo in questo luogo sacro, davanti a questa valle sacra, affinché, contemplando la vostra alba e il vostro tramonto, la vostra coscienza possa capire che la vostra espansione avviene dall'interno verso l'esterno, che non dipende dai vostri piedi, né dalle vostre mani, ma proprio dal vostro cuore. Vengo in questo luogo sacro, in questo Sacro Regno, non solo perché possiate imparare a ringraziare, ma anche per esprimere la Mia Divina Gratitudine.

Accompagno le anime serventi fin dall'inizio della loro vita e, come un padre che contempla ogni passo dei suoi figli, Io contemplo i loro piccoli passi. So che non siete perfetti e che spesso è difficile avere a che fare con voi, ma oggi voglio portare a voi, figli, la consapevolezza della realtà delle vostre piccole essenze, la consapevolezza della gratitudine per le vostre piccole vite.

Ciascuno di voi, attraverso i suoi passi sinceri, ha generato e genera meriti per la salvezza delle anime. Proprio l’ostinarsi a svegliarsi e pregare ogni nuovo giorno, nonostante il dolore e la malattia, nonostante i limiti e la solitudine, tutto ciò genera la salvezza delle anime.

E so che non siete consapevoli di ciò che state vivendo, so che il dolore a volte prende il sopravvento su tutta la vostra coscienza e il bisogno di essere in Dio rende le vostre anime ancora più sole. Ma oggi vengo a dirvi di accogliere il mio abbraccio paterno, di riconoscere la mia Presenza e di stare con Me, perché vi condurrò per mano al Cuore del Redentore, vi insegnerò dove andare e dove non andare e vi aiuterò in ogni caduta, in ogni passo, affinché impariate a ritornare al Cuore di Dio ogni volta che vi allontanate dal cammino.

Sono venuto qui come vostro padre ed istruttore, come vostro amico e compagno di tutti i tempi, affinché possiate camminare con Me verso il Sacro Regno che dimora nei mondi interiori di questo luogo.

Oggi vi consegno la chiave della gratitudine, affinché l'abbiate sempre nel vostro cuore come un

passe-partout che vi indicherà sempre la strada corretta. In ogni difficoltà siate grati; con ogni nuovo giorno, siate grati; ogni nuova notte, ringraziate e la gratitudine stessa vi aprirà le porte del Paradiso, espanderà la vostra coscienza, vi mostrerà un percorso più grande da seguire, dentro di voi.

Oggi vengo con parole semplici, con un Cuore semplice, proprio per consacrare le vostre anime ed accoglierle nel Mio Cuore, sciogliendo così i legami del passato, aprendo così la strada al nuovo futuro. Vi do il dono di essere grati e di aprire così le porte del Paradiso attraverso la preghiera e l'abbandono.
Portate fin qua l'acqua, incenso e l'olio per la benedizione.

Quest'acqua l'ho consacrata per lavare via il passato, dai vostri errori limitanti, le vostre resistenze più profonde e rivelare la purezza che abita il vostro interno.

Io consacro questo incenso per purificare le vostre anime, le vostre menti, i vostri corpi e i vostri cuori, e purificati, che possiate vivere la consacrazione dello spirito e della coscienza per un nuovo passato.

E con quest'olio ungo affinché, attraverso la Mia benedizione, le vostre anime entrino in questo Tempio dell'Amore che oggi vi lascia scoprire. Che possiate ricevere la cura, la pace e il dono della gratitudine da questi Templi Maggiori della conoscenza e dell'amore.

Possa la Mia Pace abitare nel vostro interno e vi conduca ad una pace più grande.

Il Mio Cuore di padre e di intercessore aspetta solo di condurti a Dio e al cuore di Cristo. Come conduttore di due profondi misteri della coscienza umana, vengo per guidarti lungo il cammino impossibile, affinché scopriate che è possibile vivere il potenziale che vive nascosto nel vostro interiore, che non è mai troppo tardi per apprendere sull'Amore Maggiore, sempre di più, e vivere sempre, ogni nuovo giorno, una nuova espansione di coscienza.

Per questo vi benedico, vi consacro e vi ringrazio di essere qui con Me.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo Amen.

Messaggi quotidiani
Messaggio giornaliero ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasil, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Oggi vi saluto perché in questo giorno, dopo tante apparizioni e miracoli nel corso del tempo, finisce il compito quotidiano di vostra Madre Celeste. Un impulso molto importante che, di tempo in tempo, Mi ha permesso di essere più vicina ai Miei figli.

Questo ciclo di messaggi quotidiani termina oggi, dopo essere stato con voi per dodici anni. Il Mio Cuore sentirà la mancanza di venire ogni giorno, ma la Mia Anima sarà per sempre con tutti coloro che, con devozione e fede, rispondono alla Mia chiamata.

Oggi, un giorno prima dell’8 agosto, prima che si compia un ciclo così importante per l’umanità, vi invito, figli Miei, a ricordare le Parole di Mio Figlio, di San Giuseppe e di vostra Madre Celeste, perché in esse abbiamo lasciato i tesori più grandi della Sorgente della Conoscenza per l’umanità.

Per mezzo della lettura e dello studio dei messaggi dei Sacri Cuori, trovate la risposta e il senso spirituale di tutto ciò che vi abbiamo detto negli ultimi dodici anni.

Che questo tesoro sia riconosciuto da ciascuno di voi, perché sempre lo teniate presente, e così le vostre vite siano la propria testimonianza di conversione attraverso l’Istruzione dei Sacri Cuori.

Cari figli, in questo giorno ringraziamo di cuore, che questo ringraziamento sia vero in ciascuno di voi, affinché l’umanità possa continuare ad essere benedetta.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO RICEVUTO, NELLA CITTÀ DI BUENOS AIRES, ARGENTINA, TRASMESSO DA MARIA ROSA DELLA PACE AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Ricevi la Sua Luce ed il Suo Amore dal Padre Celeste. Sentiti protetto e benedetto da quella potente Energia Divina.

Ricevi la Sua compassione ed il Suo conforto dal Padre Celeste. Sentiti guidato dal Suo Spirito Divino.

Con umiltà, rallegrati e accendi nel tuo petto la fiamma della gratitudine, affinché tutto, proprio tutto, continui a trasformarsi nella tua vita.

Ricevete dal Padre Celeste il Suo abbraccio fraterno. Sentiti profondamente riempito dalla Sua Presenza.

Diventare piccolo tra i più piccoli.

Ricevete dal Padre Celeste il Suo Amore misericordioso che tutto guarisce e protegge.

Ricevete dal Padre Celeste il balsamo perfetto della Sua Luce e lasciate che tutto diventi sublime a poco a poco, perché nel Padre Celeste c'è la strada per poter essere in comunione con la vita e con tutta l'esistenza.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

 

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO RICEVUTO, NELLA CITTÀ DI BUENOS AIRES, ARGENTINA, TRASMESSO DA MARIA ROSA DELLA PACE AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Su ogni umile piede porto la Rosa della gratitudine e della devozione dei Miei figli dell'Argentina, offerta sublime dai cuori di anime semplici che sanno ascoltare Dio e fanno parte del Suo Regno Divino.

Su ogni piede porto la Rosa della gratitudine e della devozione dei Miei figli dell'Argentina. Ciò mi permette di avvicinarmi ai miserabili nello spirito e agli orfani nel cuore.

La Rosa di gratitudine e devozione dei Miei figli dell'Argentina permetterà di ricostruire il progetto in questa parte dell'umanità.

Con la Rosa della gratitudine e della devozione farò conoscere le meraviglie del Padre Celeste, perché l'offerta ricevuta è sincera nel cuore argentino.

Ora, con ogni Rosa ai Miei piedi, camminerò silenziosamente per queste terre aspettando la grande vittoria che si avvicina.

Con la Rosa della gratitudine e della devozione ripopolerò il mondo con il Mio amore servizievole, per trasformare tutto.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto durante il viaggio da San Paolo a Porto Alegre, Brasile, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Seconda Serie di Poesie
Decima Poesia di un'anima al Sacro e Benedetto Cuore di Gesù


Libera la mia anima, caro Gesù,
da tutte le invenzioni del mondo,
che lei possa svegliarsi
alla purezza e all'amore compassionevole
attraverso la Tua divina
e potente intercessione.

Signore, rendimi libero
da risentimenti e sensi di colpa.

Costruisci attraverso il mio servizio per Te
tutti i piani e Doni
che Tu, Amato Signore,
hai già pensato.

Consacrami a Te, Signore,
anche nei momenti di prova
e sfide della vita.

Fammi  partecipe
del Sacramento della Riconciliazione
e che ogni giorno possa
confessarmi apertamente
affinché il mio piccolo spirito possa essere rinnovato,
tutto il tempo che Tu,
Maestro dell'Amore,
consideri.

Stringimi, Signore,
nelle notti fredde.

Proteggimi, Signore, nel Tuo Grembo
così che vicino al Tuo Cuore gentile
Possa adorarti come il Grande Tempio Vivente
e Divino di Dio.

Ti ringrazio
per concedermi la Tua Eterna Pace.
Amen.


Vi ringrazio per aver mantenuto le parole di quest'anima nei vostri cuori!

Vi benedice,

Vostro Maestro, Gesù Cristo

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO DURANTE IL VIAGGIO DALLA CITTÀ DI MIAMI, FLORIDA, STATI UNITI, VERSO SAN PAOLO, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Cari figli:

Ritorno come un sole radiante in Sudamerica, dopo di che tutti i Miei figli accompagnarono la peregrinazione dei Messaggeri Divini per America Centrale e Nordamerica. 

Di questa forma, cari figli, chiude si un ciclo importante, e nuove sementi fioriranno per potere stare al servizio di Dio. 

In questo giorno, cari figli, la vostra Madre Celeste ringrazia ogni cuore orante per avere fatto di questa peregrinazione un momento di redenzione e di misericordia per molte coscienze. 

È così, che la vostra Madre Celeste oggi estende le Sue braccia verso Sudamerica per chiamarla alla celebrazione e a godersi questi ultimi trionfi attinti. 

La vostra Madre benedice a tutti ed invita a tutti i Suoi figli a seguire accompagnandola in questa sacra missione di pace. 

Per tutti gli sforzi, vi ringrazio per rispondere al Mio chiamato. 

Vi ama e vi protegge sempre, 

La vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL BUS AQUILA DI LUCE, DURANTE IL VIAGGIO DAL CENTRO MARIANO DI AURORA VERSO LA CITTÀ DI BUENOS AIRES, ARGENTINA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Senti fra le tue mani il caldo del Mio Immacolato Cuore, il quale trasmette ed irradia i Doni dello Spirito Santo.

Senti fra le tue mani il pulsare del Mio Cuore e contemplatelo in devozione.

Senti fra le tue mani la luce del Mio Immacolato Cuore, luce che si versa sul mondo per ogni anima della Terra.

Senti fra le tue mani il fuoco del Mio Cuore ed osserva quanto ancora brilla in offerta al Padre Celestiale per ogni uno dei Suoi figli.

Senti fra le tue mani l'amore del Mio Immacolato Cuore e versatelo con gratitudine sui tuoi fratelli del cammino.

Senti fra le tue mani l'umiltà del Mio Immacolato Cuore ed adora la povertà con la quale ha salvato il mondo durante l'incarnazione del Figlio di Dio.

Senti fra le tue mani il dolore del Mio Cuore, al quale per ogni parola di preghiera pronunciata, li viene ritirata una spina.

Senti fra le tue mani le rose del Mio Immacolato Cuore, che si aprono per emanare i sottili aromi della Creazione.

Senti fra le tue mani la purezza del Mio Immacolato Cuore, che si accende e riflette come uno specchio universale di redenzione.

Senti fra le tue mani la bontà del Mio Immacolato Cuore, bontà che intercede per te tutto il tempo affinché, finalmente, svegli.

Senti la gioia del Mio Immacolato Cuore, affinché ti apri e scopri che il Piano di Dio è perfetto.

Abbraccia sul tuo petto lo splendore dell'amore del Mio Immacolato Cuore, perché cosìti aiuterò a vincere le paure ed a manifestare l'apostolato dei nuovi Cristi.

Senti nella tua anima la Grazia del Mio Cuore, affinché trasformi e purifichi tutto il passato e così diventi un serafino negli altari del Creatore.

Porti la Mia luce al mondo ed uniti al Mio Cuore, che oggi sta fra le tue mani per offrirti la conversione.

Vi ringrazio per rispondere al Mio chiamato!

In maternità spirituale,

La vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, MADRE DELLA DIVINA CONCEZIONE DELLA TRINITÀ, TRASMESSO A FRATE ELÍAS

Cari figli:

Ricevete la Mia chiamata con i vostri cuori e le Vostre braccia aperte. Sono la Madre del Soccorso e dell'Aiuto che viene nel mondo per proteggere i piccoli cuori. Ci sono ancora molti posti dove il Mio Cuore deve andare per alleviare il dolore.

Solo oggi vi chiedo, miei cari figli, che di fronte a tutte le sofferenze interiori rimanete nel Mio Cuore Immacolato. In quell'ora di resa e rassegnazione, Io sarò lì a sostenere il passaggio dei vostri cuori. Qui sulla Terra c'è ancora molto da restaurare e perdonare, ma la cosa più urgente è che dobbiamo pregare affinché scendano le ultime Grazie Celesti.

Cari figli, in verità vi dico che il Mio Cuore di Madre è umile, è semplice ed è aperto a ciascuno di voi. Il Mio Amore non sarà mai separato dai cuori che sono stati consacrati al Mio Cuore Immacolato. Perciò, piccoli, vivete con grande gioia la sofferenza che il Signore invia ai vostri cuori, affinché questo dolore, permeato d'amore, rilasci il male che vive il mondo.

E vi conduco lungo il sentiero che Mio Figlio vi ha promesso di vivere. Lui è la Via, è la Verità ed è la Vita per tutti i cuori che lo accettano di vivere. C'è una strada da percorrere. C'è una verità sulla vostra esistenza come anime e come cuori, e c'è una nuova vita che, attraverso Mio Figlio, scoprirete nel cammino della preghiera.  Aspirate soltanto, piccoli Miei, a trovare giorno per giorno la via verso Cristo; Lui Rafforzerà i vostri cuori durante le ore della prova.

L'essenziale di tutto, Miei cari figli, è che i vostri cuori non perdano la gioia di servire e sorridere perché così vuole il Signore in questo momento: vuole vedere i vostri cuori pieni di gratitudine e di gioia.

La missione di tutti i Miei figli nel mondo sarà convertire i vostri cuori alla Volontà del Signore senza alcun timore. Perciò, piccoli Miei, sono in mezzo a voi per annunciare il prossimo tempo di pace per il mondo.

Preghiamo.

Grazie per aver risposto alla Mia chiamata.

Possa la gioia regnare nei vostri cuori. Pace per la Terra.

Vi ama eternamente,

Maria, Madre della Divina Concezione della Trinità

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto