Messaggi quotidiani
Messaggio giornaliero ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da San Giuseppe alla veggente Suor Lucía de Jesús

Sempre quando chiederete la pace, Io sarò li. Il Mio Cuore è attento ad ogni supplica, ad ogni clamore, ad ogni cuore sincero che accende la luce della sua essenza, anche negli abissi più profondi della coscienza planetaria.

Quando pregate di cuore, le vostre voci sono come melodie che risuonano tra le dimensioni e che raggiungono gli altari celesti, commuovendo il Cuore di Dio, che risponde alla supplica dei Suoi figli con pietà, cura e Misericordia, con la Verità che vi risveglia dal sonno del mondo e vi fa ritornare al Suo Cuore.

Sempre quando pregate, ricordatevi di farlo davvero, con attenzione ad ogni parola, con vita in tutto ciò che pronunciate, cantate e offrite, perché il miracolo della preghiera è ancora un mistero per il cuore umano. Però oggi Io vi dico, figli, che è questo mistero, custodito nei vostri cuori, che rivela il vero potenziale degli esseri umani.

È quando pregate con sincerità, vincendo ogni vergogna, timore e condizione umana, che potete sperimentare ciò che siete e scoprire le vostre più pure e spirituali potenzialità.

E non parlo della vita universale, non parlo delle realtà materiali, ma delle vostre essenze, di ciò che vi fa simili a Dio e che molti pensano di conoscere, sentire e vivere sotto la Sua guida, e non è così.

Quanto più pregate, più potrete ascendere in quello spazio profondo della coscienza. Quando mettete da parte i timori e tutto ciò che pensate di voi stessi, quando vi trovate alla Presenza di Dio, e solo di Lui, per entrare in un dialogo profondo con il Creatore, è allora che potete cominciare a conoscere voi stessi.

L'autoconoscenza comincia con la confessione, quando vi permettete di essere trasparenti, senza mantelli, senza veli, e vi permettete non solo di esporvi davanti a Dio, ma anche di essere Dio che vi tocca con le Sue Mani e vi mostra quello di voi stessi che ancora non conoscete.

Perché vi dico queste cose oggi?

Perché, degli ultimi anni, questa è la sintesi di tutto ciò che ho da dirvi: pregate, davvero, in confessione, davanti a Dio, disfacendovi di tutto ciò che credete di voi stessi. Perdete la paura e la vergogna di non essere ciò che avete costruito per così tanto tempo sulla Terra e oltre, e lasciate che la Mano di Dio vi purifichi e vi mostri qualcosa di meraviglioso su voi stessi, che non siete altro che un'essenza, pura, divina, parte del Creatore, capace di ricreare e rinnovare tutta la Sua Creazione.

Ogni volta che pregate, che sia davvero, e, poco a poco, le vostre vite saranno una confessione costante, nella quale non necessiterete più di essere soli per essere trasparenti, ma vi incontrerete alla Presenza di Dio in ogni momento, e tutto ciò che farete sarà vero, in tutto si esprimerà la vostra essenza.

 In questo giorno di rinnovamento e di Grazie, vengo a dirvi qualcosa che credete di sapere già, ma che in realtà dovete ancora rischiare di scoprire. Pregate e proseguite a pregare, finché sarete nulla e troverete tutto, finché i misteri smettono di essere misteri.

Avete la Mia benedizione per questo.

San Giuseppe Castissimo.

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nella città di La Cumbre, Cordova, Argentina, trasmessa da Cristo Gesù Glorificatoal veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Questi sono i tempi in cui si incontreranno due realtà, la realtà interiore e la realtà materiale. Esse emergeranno spontaneamente dall'impulso rivelatore che la verità porterà e nessuno potrà sfuggire all'evento perché sarà portato avanti dall'Universo stesso.

È cosi, queste due realtà si incontreranno dinnanzi a  ogni coscienza per prendere una decisione profonda. E quelle coscienze che già conoscevano le due realtà ma sprecavano l'opportunità di crescere, dovranno rendere conto di quel grande spreco.

Per questo, vi esorto a vivere nel pensiero costruttivo di Dio in modo che, quando verrà quel momento, sarete neutrali e pacifici e che solo vi sposterete per aiutare, attraverso il cammino della preghiera, tutti coloro che ne avranno bisogno perché hanno perso il cammino che avevo loro chiesto di realizzare.

Quindi, compagni, rimanete in unità con Me in modo che nel momento chiave vi aiuti e vi guidi mostrandovi la via d'uscita.

Vi ringrazio per conservare le Mie Parole nel cuore!

Vi benedice,

 

Vostro Maestro e Signore cristo Gesù

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nella città di, Buenos Aires Argentina, trasmesso da Gesù Cristo Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesùs

Con la Luce delle Mie Piaghe continuo ad illuminare gli spazi più bui della coscienza Argentina, in modo che più anime di questo paese abbiano l'opportunità di rinascere, svegliarsi ed amare.

Con la Luce delle Mie Piaghe, giustifico, davanti al Padre Celeste, gli errori che alcune persone commettono agli uomini e la Legge di Misericordia e Grazia, concede, straordinariamente, momenti di perdono ai cuori più perduti e addormentati.

Con la Luce delle Mie Piaghe trasmuto le precarie condizioni di coscienza e porto avanti la liberazione degli stati più corrotti della coscienza e delle nazioni in modo che non perdano l'opportunità di vedere Dio.

Con la Luce delle Mie Piaghe avvicino i cuori alla verità, in modo che ognuno riconosca che deve cambiare, ancora di più, aspetti della coscienza che impediscono la libertà dei passi nell'evoluzione dell'essere.

Con la Luce delle Mie Piaghe porto la cura a ciò che è malato e sano le ferite interne che non consentono alle anime di vivere il rinnovamento.

Con la Luce delle Mie Piaghe vi apro le porte cosicché ritornate a sentire e ad incontrare Dio.

Vi ringrazio per conservare le Mie Parole nel vostro cuore!

Vi benedice,

Vostro Maestro e Signore, Gesù Cristo

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO PER L´APPARIZIONE DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, ALLA VEGGENTE SORELLA LUCÍA DE JESÚS

Nell'inizio di tutto, il Creatore aspirava a che tutti i Suoi figli conoscessero la verità e capissero l'essenza del Suo Amore, ragione per la quale Lui si era moltiplicato.

L’unico motivo della esistenza di tutte le cose è l’Amore di Dio, che in un certo momento fu così grande che non è riuscito a rimanere in Lui stesso e che lo fece moltiplicarsi in Tre senza lasciar di essere Unico. E, ancor senza lasciare di essere Unico, si è moltiplicato in molti di più.

Il mistero dell’Amore è che lui si moltiplica e si dona, senza lasciar di appartenere alla stessa Fonte. Colui che ama participa della moltiplicazione di Dio e della essenza della Creazione; colui che ama veramente, ama con l’Amore del Padre e ne lo dona a tutti, prendendo quella presenza di Dio infinita, ed allo stesso tempo unica.

Arriverà il tempo nel quale le parole daranno luogo alla saggezza del cuore, perché il Verbo Divino è vibrazione e no dei congiunti di lettere che ne formano idee, concetti e che tentano di contenere in se stesse ciò che è inspiegabile e comprensibile allo stesso tempo.

Nell'inizio della scuola umana, gli esseri della Terra hanno attratto, da esperienze anteriori, il Raggio della Scienza di Dio, perché in quel momento avevano bisogno del Conoscimento divino per la loro evoluzione come razza e come coscienza. Nonostante, l'umanità ha limitato la Scienza divina con i muri concreti della sua mente, e molto di ciò che il Creatore tentò rivelarvi è rimasto imprigionato nella impossibilità umana di ricevere gli impulsi di Dio.

Fu così che il conoscimento si è stancato nella limitazione della mente umana, e quello che era infinito e sublime si è limitato così tanto come l'uomo che stava prigioniero nella sua materia e lontano dal suo spirito.

Di questa forma figli, la verità mai vi è stata rivelata, perché, aldilà di credere che avevi saggezza, sempre avete tentato collocare nella comprensione umana un conoscimento e una verità che trascendono infinitamente quella comprensione.

Coloro che hanno potuto contemplare o vedere un po’ questa verità si sono mantenuti in silenzio, perché sapevano che questa non ci entrava dentro i concetti umani; come vi ho detto: il Verbo Divino è vibrazione e non parole.

È per questa ragione che la storia del Universo, del Cosmo, della Creazione, si scrive negli Specchi e no nelle foglie di carta.

Per capire la verità che vi porto, dovete entrare nel Universo interiore e leggere nello specchio del cuore ciò che Io vi trasmetto.

Molti credevano che il fatto di che Io Mi avvicinasse al pianeta significava un retrocesso nella vita evolutiva, e in verità figli, l'arroganza e l'ignoranza umane non vi hanno permesso capire che Io sono venuta a ponere voi sul cammino corretto della evoluzione; sono venuta per attivare gli specchi dei vostri cuori ed insegnarvi, più di che a pensare, a sentire ed a vivere l'insegnamento.

È attraverso della Mia presenza che potete arrivare alla essenza del cuore e lì capire, senza spiegare, i misteri divini.

Adesso che la preghiera già vi ha aperto la porta del cuore e della coscienza, arrivò l'ora di capire essi misteri che tanto vi ho annunciato. Solo vi chiedo che non torniate a commettere gli stessi errori dal passato, tentando capire e spiegare scientificamente ciò che Io vi dirò. Questa era è l’era dell’Amore e non più della scienza, perché la scienza vi ha portato fino a qui affinché adesso entriate in altri gradi di evoluzione e possiate manifestare la Volontà divina.

Se continuate tentando guidarvi per impulsi ed istruzioni dal passato, perderete l'opportunità di vivere il nuovo e di essere trasformati dalle correnti che questo ciclo attuale vi porta dal Universo.

Ascoltate ciò che vi dico, figli Miei, accendendo lo specchio del cuore e no la mente. Nello specchio del cuore c'è silenzio e saggezza, ed è così che dovrete ricevere le nuove chiavi di questi tempi.

Il Creatore desidera avvicinarvi alla verità sul vostro origine, non solo affinché abbiate conoscimento, ma affinché quella informazione vi aprossimi alla Vita divina e troviate il cammino del ritorno.

Che la Verità è la amplitud del Cosmo vi rivelino la verità e l’ampiezza su di voi stessi; già è l'ora di che riconosciate la somiglianza con Dio, che è spirituale ed essenziale, affinché possiate sopportare i tempi che verranno sostentati dalla verità, e manifestate sulla Terra il Piano del Creatore.

Io vi amo e vi ringrazio per ascoltarMi con lo specchio del cuore,

La vostra Madre, Maria, Rosa della Pace

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto