Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Fátima, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari figli:

Nella Legge della Donazione di voi stessi troverete la forza interiore per attraversare questo momento, anche se sembra impossibile. Perché senza donazione di se stessi, non potrete mai comprendere la Volontà di Dio e tutto ciò che Egli desidera per la vostra vita.

Figli Miei, la donazione è un passepartout che apre la porta alla pietà e all'umiltà.

Non c'è modo di comprendere o percepire ciò che l'Eterno Padre traccia con il Suo Pensiero Divino, senza prima vivere la Legge della Donazione.

Sotto quella Santa Legge, sarete purificati. Sotto quella Legge, trascenderete voi stessi. Sotto quella Legge, imparerete ad essere incondizionati e giusti, proprio come lo fu Cristo fino all'ultimo momento della morte sulla Croce.

Senza donazione, è impossibile riscattare il mondo e i suoi peccati.

Cristo arriva, attraverso la Sua Parola, per risvegliare in voi, figli Miei, l'impegno ad abbracciare la Legge della Donazione; proprio come Mio Figlio ha abbracciato la Croce e l'ha baciata.

Questo è il momento, è il grande momento, in cui Gesù dimostrerà la Sua fedeltà alla Legge della Donazione, urgentemente necessaria per bilanciare i mali della guerra, l'impunità nelle nazioni, l'indifferenza verso chi soffre, le ideologie separatiste di questi tempi. Perché la Legge sulla Donazione vi farà riscoprire, ancora e ancora, la vostra vera essenza; e in quella comunione interna con l'essenziale, non sarete disturbati o intimiditi. Non crederete più, per voi stessi, non avrà più senso il luogo e il momento che vi ha affidato Mio Figlio perché doniate voi stessi.

Il contrario di dare è chiudersi in se stessi. L'opposto di dare è credere che non dovrei più servire.

Questo è l'esercizio della fine dei tempi: donarsi senza nulla in cambio, confidando che tutto sarà contemplato in voi, anche il più piccolo.

Pensate e meditate su tutto ciò che vi ho detto, perché Mio Figlio attende anime mature.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano di Aurora, Paysandú, Uruguay, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari Figli del Brasile:

Come vostra Madre Celeste, spero che le umili ma profonde parole inviate dal Santo Padre a ciascuno di voi, confortino le vostre anime e alleggeriscano i vostri cuori da questo durissimo e difficile momento che tutti state attraversando.

In Sud America, il Brasile è il Cuore della Madre Celeste. Un Cuore stanco di soffrire e di patire insieme ai Suoi figli, ma un Cuore che lavora e che lotta silenziosamente per la salvezza e la conversione delle anime.

Cari figli del Brasile, sono qui e sono vostra Madre, la Madre che non vi abbandonerà mai. Vi chiedo di volgere tutti lo sguardo verso Dio e di confidare nel potere della Sua Misericordia.

Mio Figlio è morto per voi, per tutti voi. Egli arrivò esausto fino alla Croce e ha mantenuto la Sua promessa. Che ogni vita, che ogni figlio del Brasile metta la sua faccia a terra per tutti coloro che sono usciti dalla Legge e per coloro che sono stati ingiustamente puniti per la pandemia.

Figli Miei, non dimenticate il Mio Cuore. Che, in questo prossimo mese di maggio, i vostri cuori entrino nel Mio Cuore affinchè Dio, il Padre Eterno, vi possa consolare.

Figli amati, necessito che voi preghiate più che mai. Il Brasile affronta i primi passi del suo sconosciuto Armagheddon; ma il Brasile non perderà mai il suo seme interiore che un giorno germoglierà nei cuori riscattati e sottomessi a Cristo, Nostro Signore. 

Prego per voi. Accompagno i vostri avvenimenti diari. Prendete la Mia Mano e io vi darò il Mio abbraccio di Pace.

Che tutte le anime innocenti e non innocenti siano elevate al Cielo.

Questo è il tempo in cui la vita di ogni Mio figlio sia lo stesso Rosario.

Vi benedico e vi ringrazio per ascoltare di cuore.

 

Messaggi speciali
Messaggio speciale di Cristo Gesù Glorificato, ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús, per motivo della 83.ª Maratona della Divina Misericordia

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Il Tabernacolo del Mio Cuore desidera essere presente in tutti i Centri e Monasteri Mariani di questo Ordine.

Nel Sacrario potete trovarMi, come anche nell'Adorazione del Santissimo Sacramento.

La Mia Presenza nel Sacrario è eterna, ed è lì che le anime devono cercarmi e riconoscermi per sentirMi nel loro interno.

La Luce del Mio Sacrario non è riconosciuta da molte anime nel mondo. 

Nel Tabernacolo del Mio Cuore, ho uno spazio preparato per ogni anima: un proposito.

Prima di partire e di lasciare il mondo, desidero che esaudite questa richiesta, perché non è solo per la vostra religiosità, ma anche per le anime del mondo che, in questo momento, hanno bisogno di scoprire il mistero che custodisce il Sacrario del Mio Cuore.

In questo Eremo, che è stato eretto a Mio Nome, desidero vedere anche un Sacrario; come pure in tutte le case religiose del vostro Ordine e nei Centri Mariani, perché il Tabernacolo del Mio Cuore è il segno visibile dell'ecumenismo e della pace tra le religioni.

Davanti al Sacrario del Mio Cuore potrete raccoglievi nei momenti più difficili, cosi come nel Santissimo Sacramento.

Il Santissimo e il Sacrario del Mio Cuore sono il maggiore legato che ho lasciato per l'umanità

lungo i tempi. 

Molte anime buone si sono convertite davanti al Sacrario del Mio Cuore e ho comunicato con loro nel corso del tempo, alla presenza del Sacrario del Mio Spirito e della Mia Divinità.

Nel Sacrario del Mio Cuore si possono consacrare le anime, anche se non vivono una vita religiosa, perché chi si consacra è la vostra anima. Questa deve essere l'aspirazione della vostra vita nell'universo della consacrazione.

Molte situazioni difficili che il mondo vive potrebbero essere risolte se le anime venerassero il sacrario del Mio Cuore, dove potrò anche sacramentare con il Mio Spirito e la Mia Pace.

Oggi vi rivelo, attraverso il Mio Petto, il Sacrario del Mio Cuore, la Luce della Grazia che discende nel mondo attraverso i meriti della Passione di vostro Signore e Redentore.

Nel Sacrario del Mio Cuore c'è la sintesi della Mia esperienza e della Mia vita sulla Terra, da quando sono nato fino a quando sono salito al Cielo.

So che le anime, a volte, non pongono la loro attenzione sul significato del Sacrario del Mio Cuore; Ebbene, oggi ve li svelo e li condivido con voi, perché sarà nei Centri Mariani e nelle loro case religiose che potrete trovarmi.

Il Sacrario del Mio Cuore è un ponte verso il Cielo, verso l’Universo, verso la Vita Maggiore.

Nel Sacrario del Mio Cuore non conoscerete avversità né turbamenti.

Davanti al Sacrario del Mio Cuore le vostre idee diventeranno chiare e avrete discernimento grazie all'impulso della Mia Grazia e della Mia Saggezza.

Ho bisogno che il mondo comprenda il significato del Sacrario del Mio Cuore, perché anche le anime non sanno cosa conservo dentro di esso. Non c'è solo il Mio Corpo e il Mio Sangue, ma anche la vita spirituale del Tuo Signore, che è una vita onnipresente ed eterna.

Giovanni, l'Apostolo, conosceva il Sacrario del Mio Cuore sulla Croce. Mia Madre glielo fece conoscere nel momento più culminante della Mia agonia, quando nelle viscere più profonde del Mio Essere c'era la solitudine e l'abbandono degli uomini.

Nella più grande oscurità e sofferenza sulla Croce, il Sacrario del Mio Cuore è emerso come una forma spirituale e divina. E ciò rialzò dagli abissi le anime cadute e molte anime ottennero la vittoria della redenzione al prezzo del Mio Sangue. Sebbene ciò sia accaduto più di duemila anni fa, è ancora vivo.

Il Sacrario del Mio Cuore è qui oggi per essere venerato e adorato dalle anime buone e umili.

Nel Sacrario del Mio Cuore potrai trovare l'umiltà e l'abbandono necessari per vivere e attraversare questi tempi sconosciuti e imprevedibili.

Attorno al Sacrario del Mio Cuore, che può essere presente nei Centri Mariani e nelle loro case religiose, così come è presente nelle Chiese del mondo, è dove gli angeli contemplano Dio nella Sua seconda persona, il Figlio, Colui che dona alle anime e ai cuori la filiazione con il Padre Eterno, la riconciliazione e il perdono.

Chi ha fede e Mi adora nel Tabernacolo del Mio Cuore sarà guarito spiritualmente e le malattie del corpo scompariranno in modo inspiegabile.

Ci sono anime nel mondo che sono venute a servirmi attraverso la loro sofferenza. Le anime delle persone hanno paura di vivere quell'esperienza perché è qualcosa di simile a ciò che ho vissuto io, dal Giardino del Getsemani fino alla morte in Croce.

Non riposerò finché non imparerete a superarmi nell'amore e nel servizio.

Prima di chiudere il Mio ciclo con voi, vi lascio l'eredità più grande dell'universo spirituale, che è il Sacrario del Mio Cuore, affinché la Santa Eucaristia non sia solo adorata, ma anche riconosciuta e amata dagli uomini.

Il Sacrario del Mio Cuore è il rifugio per le vostre pene, il sollievo delle vostre agonie, la guarigione delle vostre ferite, l'amore per le vostre coscienze, la saggezza nelle vostre confusioni, la chiarezza nei vostri sentieri, la resa eterna delle vostre anime.

Nel Sacrario del Mio Cuore c'è tutta la Mia vita e la Mia esistenza.

Il Tabernacolo del Mio Cuore è pieno di Misericordia per le anime.

Il Mio Essere è pieno di Luce per i cuori, ma molti non lo accettano.

Possa che quest'ultima Maratona che vivrete con Me non solo sia una sintesi, ma un'opportunità per ricordare ciò che avete vissuto con Me in questi anni, dai pini sacri dell'Aurora, passando per tutte le città visitate dal Pellegrinaggio per la Pace.

In ogni momento, questo mistero del Sacrario del Mio Cuore era presente, accompagnandovi e servendo le anime più bisognose, soprattutto quelle che, apparentemente, non ne avevano bisogno.

Davanti al Sacrario del Mio Cuore voi siete cristallini. Tutto posso vedere e riconoscere tutto, non ci sono limiti né apparenze.

Davanti al Sacrario del Mio Cuore, le vostre anime possono governarvi e imparare a farlo in questi momenti critici.

Davanti al Sacrario del Mio Cuore non dimenticherete l'impegno nei momenti di più grande prova, perché Io Stesso vi farò ricordare che siete venuti per servirMi e cosa siete venuti ad offrirmi.

È attraverso il Sacrario del Mio Cuore che lascerò i Miei rappresentanti sulla Terra, tutti i devoti e coloro che venerano il Mio Sacro Corpo nell'Eucaristia.

Attraverso il Sacrario del Mio Cuore troverete il Regno Celeste e sarete rafforzati nella pace, per i momenti di maggiore tribolazione.

Ora, desidero avere nel Sacrario del Mio Cuore le vostre esperienze di amore e di perdono, perché ciò ricreerà la Creazione in questa scuola di Amore Divino e l'espansione della coscienza attraverso l'impulso che porta l'Amore di Dio nel mondo.

L'ultima cosa che voglio dirvi, compagni, è di valorizzare tutto ciò che avete ricevuto dalla Mia Persona e dalla Mia Divinità, in questi ultimi tempi.

Possa questo momento di addio al Vostro Maestro e Signore essere un'occasione per assumere definitivamente il vostro impegno nei miei confronti, nell'opera di servizio e di preghiera, perché l'esercizio spirituale della preghiera della Misericordia continuino.

Ora è giunto il momento di assumersi la responsabilità come adulti nel cammino spirituale. Finora tutto era una preparazione.

Non solo Mi ritiro perché Mio Padre mi ha chiamato a prepararmi per il Mio Ritorno, perché voi avete già imparato come sostenere il Mio Piano d'Amore nell'umanità.

Definitivamente, siate l'Amore che vi ho donato nei Sacramenti e attraverso ogni parola, ogni messaggio e istruzione. Così, dal Cielo, avrò un posto e uno spazio nelle vostre anime dove potrò specchiarmi e rifrangere la Luce della Mia Misericordia.

Ringrazio coloro che si sono affidati a Me durante questi anni di preghiera misericordiosa, e coloro che continueranno a farlo, comprendendo oltre loro stessi, cosa ciò significhi per questo momento sul pianeta e sull'umanità.

Io posso essere solo in ciò che è semplice, austero ed umile. È dove posso ritornare affinché le anime Mi trovino e Mi vivano.

La donazione del vostro Maestro è eterna e incondizionata, così devono essere le vostre vite e le vostre coscienze, perché oggi non capirete cosa significa, ma domani lo saprete. È una promessa.

Possano le vostre vite, esperienze e preghiere continuare ad essere scritte nei Libri della Sapienza di Dio, affinché l'umanità abbia ancora la possibilità di riscattarsi. Così sia.

Preghiamo in questa Maratona come se fosse la prima volta, sapendo che sarò attento a ciascuno di voi e sperando che Mi risponderete come quando vi ho chiamati per la prima volta per questo esercizio spirituale, sapendo che utilizzerò questo momento di preghiera per aiutare il pianeta e le anime, affinché si compia la salvezza dei cuori.

Possa la Mia Pace riflettersi in voi. Possiate essere portatori della Mia Pace. Possa la Mia Pace moltiplicarsi ed espandersi in tutto il mondo.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, durante il viaggio del Generale Roca a Viedma, Rio Negro, Argentina, trasmesso da Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Il sangue innocente versato dai martiri degli ultimi tempi ha un valore spirituale incalcolabile, poiché rappresenta un atto di coraggio e di amore tanto simile a quello sperimentato dal loro Signore Gesù Cristo sulla Croce.

Per questo il sangue versato dai martiri della fine dei tempi è riconosciuto in Cielo come atto di salvezza del Progetto di Redenzione dell'umanità.

Allo stesso tempo, quel sangue innocente che viene versato per amore di Cristo è impregnato di Codici di Cristo molto potenti, che spiritualmente, attraverso l'atto di salvare altre anime, si irradiano direttamente verso le essenze dell'umanità e, soprattutto, verso il luogo dove è successo quell'evento inaspettato.

Come mio Figlio nell'orto del Getsemani vide il trionfo della sua Chiesa Celeste nei cuori degli uomini alla fine dei tempi, così Cristo, attraverso la visione donata dal Padre, fu testimone del trionfo che i martiri gli ultimi giorni avrebbero vissuto per amore del Signore.

In tutto questo mistero si rivela l'esistenza di un passo compiuto dalla coscienza che, essendo vittima dell'Amore di Dio, si offre spontaneamente in sacrificio per gli altri, consegnando la propria vita nelle mani della Divina Volontà.

I martiri della fine dei tempi non sanno ancora che lo saranno, lo sapranno solo quando l'Universo presenterà loro il momento di poterlo vivere per amore di Cristo e per l'espiazione dei grandi peccatori.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace e Madre dei Santi Innocenti

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto