APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO A FATIMA, PORTOGALLO, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA SACRA CHIAMATA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

La Mia Luce Spirituale torna a splendere nel mondo attraverso la Luce e il Potere delle Mie cinque Piaghe principali, trasfigurate durante la Resurrezione del Signore.

Queste sono le Piaghe di Luce che parlano dell'offerta del Figlio di Dio per l'umanità. Tramite queste cinque Piaghe, Io illumino i cinque continenti del pianeta, in questo momento culminante dell'umanità.

Io vengo a portarvi la Luce della speranza, la Luce del rinnovamento, la Luce della redenzione, perché molte anime sono ancora in tempo per girarsi verso il Mio Cuore per ricevere la Mia benedizione e la Mia Misericordia; perché ancora attendo il risveglio dei Nuovi Cristi, coloro che daranno testimonianza del Mio Ritorno nei cinque continenti del pianeta, coloro che saranno capaci mediante l'amore del cuore di parlare molte lingue, di comprendere molti simboli, di dare l'esempio della loro propria cristificazione. 

Tutto questo scenario, che oggi vi presento, è anche parte della premessa del Mio atteso Ritorno, direi che è la premessa che precede la Settimana Santa, una premessa che si completerà nel primo incontro della Divina Misericordia del mese di marzo, come anche in un nuovo incontro con Me attraverso la Sacra Chiamata.

Oggi, vi porto il primo impulso che precede la Settimana Santa. Nella prossima Maratona della Divina Misericordia, avrete l'opportunità di ricevere il Mio secondo impulso spirituale. E questi impulsi si completeranno nella  Sacra Chiamata del mese di marzo.

Capite, tramite questo simbolo e questo esempio, la trilogia spirituale degli impulsi che la Mia Coscienza Superiore vi porterà affinché siate preparati e coscienti della vostra posizione nel Piano di Dio per questi tempi definitivi.

Perché quando Io arriverò, nella Settimana Santa, durante gli otto giorni, l'umanità avrà l'ultima opportunità di raccogliere non solo i meriti della Mia Passione, ma anche i meriti del Sacro Cuore di Gesù e la vittoria spirituale che Lui ha raggiunto in tutti i piani della coscienza, mediante la Sua Nascita, la Sua Vita Pubblica, la Sua Morte, la Sua Resurrezione e la Sua Ascensione. 

Questi impulsi che oggi vi porto, a partire da oggi, si riuniranno durante la prossima Settimana Santa e spero che ognuno dei Miei compagni e dei Miei servitori, dei Miei seguaci e di coloro che sono devoti al Mio Sacro Cuore siano coscienti dell'importanza di prepararsi alla prossima Settimana Santa, non solo per rivivere i Codici Cristici della Mia Passione ma anche perché le vostre coscienze e le vostre anime si aprano per vivere completamente la Volontà di Dio. Perché oggi voglio dirvi, compagni, che ognuno di voi ha una parte con Me in questa Opera preparatoria del Mio Ritorno.

Nello stesso modo, tutte le Gerarchie che Mi accompagnano nell'universo, come tutte le Gerarchie Angeliche, creatrici e rigeneratrici della vita universale a partire da oggi, venerdì 18 febbraio, stanno ricevendo gli stessi impulsi che state ricevendo voi, ed è importante che nessuno rimanga indietro senza poterli ricevere ed accogliere, perché come la Mia Coscienza Superiore oggi vi invia questo primo impulso per le vostre coscienze, nello stesso modo la Mia Coscienza Superiore emette gli impulsi superiori per il resto delle Gerarchie e degli Angeli, perché tutti si stanno preparando, dopo questa prossima Settimana Santa, per la premessa del Mio ritorno, il primo passo del Mio arrivo sul pianeta, ancora sconosciuto ed impercettibile alla maggioranza.  

Ma colui che ha fede nel suo cuore e fiducia nel Mio Cuore, nella Mia Presenza, nella Mia Esistenza e finanche nella Mia Vita, potrà sentire, nel più profondo del suo essere e del suo spirito, l'Arrivo del Redentore. Perché non sarà importante dove vi troverete o dove sarete, perché Io ho pensato assolutamente a tutto, a come Mi troverò con i Miei; sostenetevi solo nella fede e nell'assoluta fiducia in questo grande momento del Ritorno di Cristo.

Ma Io ho ancora bisogno di vivere nei vostri cuori, in modo completo e non passeggero. In questo modo, i vostri cuori saranno pronti per ciò che arriverà. Attendo ancora che molti di più Mi consegnino il proprio cuore perché Io possa operare e, in tal modo, possa preparare l'umanità per questo grande momento del Mio Arrivo, del Mio Ritorno nel mondo.

Fin da questo momento, preparate il vostro tempio interiore, offrite instancabilmente le vostre dimore affinché il Dio Vivo, tramite il Suo Amatissimo Figlio, possa arrivare e trovare un luogo in cui poter riposare e, in silenzio, prepararsi per il Ritorno perché non vedrete solo venire il Figlio di Dio fra le nubi come ho promesso.

E' ora tempo che voi possiate veder venire il Figlio di Dio dentro di voi e di ciò dovete essere certi, perché così le vostre vite cambieranno e ciò che ancora non si è trasformato si trasformerà. E, così, la redenzione arriverà e le vostre vite si cristificheranno nell'assoluta fiducia nel Mio Sacro Cuore. 

Tramite la Luce delle Mie Piaghe, vi porto in questo giorno questi impulsi spirituali perché ho bisogno che siate coscienti, disponibili e forti per sostenere con Me i prossimi incontri delle anime con il Mio Cuore, specialmente per sostenere la prossima Settimana Santa in modo spirituale ed interno.

Ciò sarà fondamentale per tutto ciò che dovrò portare avanti. Voi sarete coloro che creeranno le condizioni necessarie nei mondi interni, nei mondi invisibili, per tutto quello che il Vostro Maestro e Signore realizzerà e annuncerà. 

Siate coscienti di ciò, affinché non solo pensiate a ricevere, ma che pensiate tutti a collaborare e a donarvi internamente, e ad aiutare materialmente a far sì che la Settimana Santa sia possibile, perché è già tempo che le necessità delle Opere dei Messaggeri Divini siano capite da tutti e non solo da poche coscienze.

Perché ve lo dico, Compagni?

Perché siete stati chiamati a donarvi mediante questo servizio, ad essere collaboratori coscienti, tenendo molto presente che le Grazie non vengono solo dal Cielo, ma che altre Grazie potranno ancora arrivare dal Cielo a tutte le anime possibili, se coloro che stanno più vicini a Me e formano parte di quest'opera collaborano coscientemente affinché ciò sia possibile. So che la maggioranza compie gli sforzi possibili in questo momento di tribolazione.

Dovete anche tener presente che le aspirazioni della Gerarchia tramite la manifestazione delle Comunità-Luce sono molto importanti, perché saranno le basi materiali e spirituali per il Ritorno di Cristo. Perché, anche se non sembra vero, neanche nella Mia Chiesa sparsa su tutta la Terra ho un luogo sicuro per ritornare. Ho ancora solo poche dimore interne per poter tornare ed operare.

Però la Gerarchia Spirituale, in un momento così importante come il Ritorno di Cristo, sconosciuto per la maggior parte dell'umanità e del pianeta, anche se non sembra, ha bisogno di un luogo fisico per poter poggiare i Suoi Piedi e, così, chiamare l'umanità dai quattro punti della Terra, per riunirsi per il Giudizio Finale. E questo luogo del Giudizio Finale non è solo interno, ma anche esterno.

Come credete che la Terra guarirà senza che tutti abbiano coscienza del Giudizio Universale?

Perché come ho detto nelle istruzioni da duemila anni, Mio Padre Mi ha chiesto di separare la paglia dal grano. Ma credete che farò tutto il possibile e anche di più perché l'infinita Misericordia del Mio Cuore giustifichi gli errori delle anime condannate, perché siano considerate nella Gloria Celeste e tutte le coscienze possibili vengano riabilitate.

Oggi, vengo con un Messaggio più concreto, con un Messaggio più vicino a tutti, perché è importante che i Miei discepoli, compagni, servitori e missionari tengano presente nella loro coscienza che il Ritorno di Cristo non è qualcosa di lontano, ma che a partire da questo momento tutto l'universo, nella sua controparte spirituale, mentale e materiale, si sta preparando per quel momento, per un momento che l'universo non ha mai vissuto né sperimentato. E voi non siete lontani da ciò, non siete esenti da questo movimento, perché siete parte della Creazione.

Per questo, dobbiamo pregare affinché le Aspirazioni di Cristo si compiano in questo pianeta e le anime siano ogni giorno di più coscienti dell'impegno che hanno con Me.

Questo è tutto ciò che volevo dirvi e condividere.

E, prima di ritirarmi, vorrei rispondere ad altre intenzioni, così come ha fatto Mia Madre negli ultimi giorni, perché tutti abbiano la Grazia di comprendere e la saggezza di capire come dirigere correttamente  le intenzioni verso l'Universo. Perché, per quanto un'intenzione sia semplice, pura e vera, qualsiasi intenzione riguarda molti piani e coscienze. Per questo, è importante che apprendiate a chiedere correttamente; essendo coscienti, saprete come dirigere le vostre intenzioni al Cielo.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Presentiamo a Nostro Signore il cesto delle intenzioni dei fratelli della Comunidad Flor de Lys.

"Che l'umanità possa esprimere il suo archetipo, in profonda comunione con Cristo, per la Gloria del Creatore".

Cristo ha detto che questo dovrebbe essere l'elemento essenziale per tutti in questo tempo.

"Per la Pace e la Guarigione nel mondo"

Perché questo succeda è importante, dice Cristo, comprendere il concetto di pacificatore; perché comprendendo l'attributo del pacificatore, il servitore è coerente, disponibile ed integro per manifestare le Leggi della Guarigione, e ciò apporta benefici per tutta l'umanità.

"A Te, che contempli lo sforzo di coloro che persistono nella strada del bene e della pace, chiedo umilmente che li rafforzi nella fede e nell'amore, affinché le loro vite siano la stessa preghiera che allevia il Cuore di Dio"

Cristo ci dice che questa dovrebbe essere la premessa del discepolo.

"Che gli esseri umani possano comprendere il valore dei Regni della Natura in questo pianeta, crescere insieme a loro ed essere ponti perché siano sempre più vicini a Dio nella loro evoluzione"

Se dall'inizio del pianeta, la civiltà umana avesse seguito i Comandamenti di Dio e questi Comandamenti fossero stati correttamente applicati, nella società e in tutta la vita esterna, i Regni della Natura non sarebbero al centro della distruzione da parte dell'essere umano, ma tutti convivrebbero in armonia e pace; perché l'essere umano, vivendo i Comandamenti, comprenderebbe anche le leggi della natura e le rispetterebbe. 

Oggi, nel mondo, succede il contrario e, sempre di più, l'umanità si allontana dalla Legge, ignorando completamente le Leggi della natura.

Ciò favorisce una agitazione degli elementi e finanche del clima, sovraccaricando l'atmosfera psichica del pianeta, aprendo porte incerte dove queste non dovrebbero aprirsi e attraendo effetti irreparabili sull'essere umano. 

"Che l'oscurità si dissolva in tutte le creature".

Cristo ha detto che, perché l'oscurità si dissolva in tutte le creature, le creature dovrebbero chiedersi tutti i giorni se vogliono stare nell'oscurità o nella Luce e la chiave è fare a se stessi questa domanda:

Voglio stare con Dio o stare con me stesso? Qui c'è la risposta.

"Che possa apprendere a vedere i Tuoi figli attraverso la finestra dei Tuoi Occhi".

E questo, dice Cristo che è possibile attraverso la rassegnazione. Non è una rassegnazione forzata né impulsiva, è una rassegnazione che comunica i gradi di Amore, di colui o colei che intende davvero che siamo tutti miserabili e che abbiamo bisogno dell'Amore, dell'Amore di Dio per poter guarire. Questa è la corretta visione di coloro che convivono in fraternità. 

"Tieni fra le tue braccia Tuo figlio Andrés, dagli un'altra opportunità"

Questa opportunità è offerta ad Andrés, premettendo che non ce ne è un'altra, perché il tempo sta finendo per tutti. Questo non è un avvertimento, ma una realtà. significa saper valorizzare le opportunità per non perderle, significa saper essere umili per apprendere ad ascoltare, per apprendere a vedere e, così, riconoscere i segnali del Cielo.

Vi lascio la Mia Pace, affinché vi ricordiate sempre di cercare la Mia pace in questi tempi di transizione.

Vi ringrazio per avere avuto la forza di ascoltarmi e di accogliere i Miei impulsi di trasformazione, affinché le vostre coscienze si elevino.

Oggi, vi ungo con la Luce delle Mie Piaghe e in questo modo vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Ci incontriamo di nuovo in occasione del prossimo impulso nel mese di marzo.

La Sacra Chiamata
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA SACRA CHIAMATA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Ecco il Signore delle Spade; Colui che non combatte, ma che conquista mediante l'Amore.

Ecco il Signore delle Spade, che non ferisce o fa male, ma che interrompe i rapporti con il male.

Ecco il Signore delle Spade, che illumina gli spazi e gli abissi, liberando le anime dalla perdizione e salvando le essenze dagli inferni.

Ecco il Venerabile Signore delle Spade, che porta il Proposito di Dio sulla Terra, che apre i piani della coscienza con la Luce potente della Spada di Dio, affinché le anime si elevino e si trascendano nel Regno di Dio.

Ecco il Signore delle Spade, Colui che sconfigge con la fede, Colui che vince con il silenzio, Colui che manifesta la Volontà di Dio.

Riconoscete il Volto del Signore delle Spade, perché tramite la Sua Presenza vincerete e non avrete paura della fine dei tempi ma, come guerrieri apostoli della Pace, della Misericordia e del Bene, porterete il Mio Amore Cristico a tutti coloro che ne avranno bisogno.

Temperate le vostre spade; la spada del cuore che non ferisce o fa male, ma che libera gli inferni della Terra mediante la fervente preghiera.

E' la Luce della preghiera che accende le vostre spade; la Luce della preghiera che vi porta saggezza e comprensione, scienza, comando e strategia.

E' la Luce della preghiera che accenderà le vostre spade e, attraverso la spada del cuore, costruirete una grande fortezza che nulla potrà abbattere; perché la vostra fede dovrà sempre essere forte, soprattutto a fronte di ciò che è sconosciuto.

Candidatevi come guerrieri ed apostoli della Misericordia, perché i Miei eserciti si preparano per la grande ed ultima battaglia dell'Armageddon, in cui tutti vorranno mettersi contro tutti, soprattutto in quegli spazi in cui non esiste né il Mio Amore né la Mia Luce.

Ma voi insieme a Me, insieme al Signore delle Spade, condividerete le strategie, i piani ed i progetti interni che, durante la battaglia, saranno svolti per salvare anche l'ultima anima persa. 

La scacchiera della fine dei tempi è sul tavolo: in questo gioco si stanno muovendo pezzi incredibili perché, nonostante le tenebre, il caos o la sofferenza dell'umanità, l'Amore e la Luce del Padre e dello Spirito Santo devono prevalere, costi quel che costi.

Per questa ragione, siate strumenti e pezzi preziosi nelle Mie Mani. Non giocate mai contro i Miei progetti, non fatevi trascinare o ingannare, utilizzate l'intelligenza dello Spirito Santo, usate la temperanza dell'Amore Cristico perché, in questa strategia di guerra spirituale e planetaria, le vostre coscienze siano collocate nel luogo corretto e non nel momento né nella situazione errata.

Perciò, dovete essere postulanti del grande Spirito del Comando di Cristo.

Nonostante i momenti difficili o le difficoltà a qualsiasi livello della coscienza, il Signore delle Spade vi guiderà e, ancora di più, vi mostrerà le più tenebrose intenzioni del Mio nemico e, nell'ora vera e nel momento preciso, la spada dei vostri cuori  taglierà le catene e darà luogo alla liberazione affinché le anime non si perdano.

Non avete mai vissuto un tempo come questo. La luce della preghiera non solo deve illuminare le vostre strade, o anche i vostri deserti; la luce della preghiera, che accende la spada del cuore umano, deve dimostrare il Piano del Redentore che è sospeso nell'Universo Spirituale, come una grande strategia per la fine dei tempi.

Fate parte di una catena di Luce, di quella catena di Luce che sprigiona la Gerarchia per portare avanti i Disegni del Padre.

Però vi chiedo veramente di interrompere le catene del male, delle abitudini superstiziose, della bugia, delle mezze verità, dei commenti e finanche dei giudizi di valore; immergetevi nell'Amore del Mio Cuore e il Signore delle Spade vi proteggerà sempre da ogni male. E, ogni giorno che passa, sarete più lontani, molto lontani dalle illusioni e i vostri occhi, anche se umani, contempleranno, con l'anima, le necessità urgenti di questo pianeta; dai vostri Regni della Natura fino a tutti gli esseri umani che abitano qui e che sono ingoiati dal materialismo e dal consumismo, per l'invasione costante delle informazioni che non sono né spirituali né evolutive.

Perciò, Io vi invito, in questo giorno, ad essere parte del Comando del Signore delle Spade, non per trasgredire né per far male.

Perciò, dovete fare attenzione al verbo, a tutto ciò che dite e a tutto ciò che emettete, perché la lingua potrebbe diventare una spada di trasgressione di tutte le Leggi.

Che le vostre labbra si dedichino solo alla preghiera del cuore.  Nell'ora certa, riceverete la risposta di cui avete bisogno e saprete quale strada percorrere e non perderete la pace.

Adesso, fate la vostra offerta interna al Signore delle Spade, e che la luce del cuore vi aiuti a comprendere in questo momento la necessità che il Signore vi presenta.

Che la luce della Spada del Cuore, accesa dalla potente preghiera e dal sublime verbo della Creazione Divina, vi consacri e vi confermi in questo compito interno, che non ha forma né metodo, ma che è condotto da una strategia spirituale.

Preghiamo.

Oh, Signore delle Spade, Sublime Cuore di Gesù! Che le mie labbra non pronuncino mai alcuna cosa cattiva, che la mia preghiera diventi un verbo sublime, affinché la spada del mio cuore diffonda solo amore e compassione verso tutti i piani della coscienza.

Oh, Signore delle Spade! Estirpa le cellule del male, libera le catene della perdizione, affinché riconosciamo il Volto del Tuo Ritorno in quest'ultimo tempo dell'umanità.

Amen.

Adesso, che avete fatto la vostra offerta, vi nutrirete in questo momento con la Comunione Spirituale che sarà offerta dopo questo incontro con Me.

Ma prima che questo esercizio sia dato amorosamente a tutti, voglio dirvi che dovete sapere che il Mio Cuore ha un luogo ed una protezione per ognuno di voi. Vi chiedo di non temere il male. Esso potrà fare molto rumore, ma è molto debole perché non conosce l'Amore, non conosce la Luce né l'Unità: ma le coscienze e le anime di tutti voi,  che avete avuto la grazia e che siete stati colmati dal Mio Spirito per molti anni, conoscono l'Amore e l'Unità.

Affermate la vostra fede in questi tre importanti principi e chiedete a Dio di farvi vedere quando in qualche momento non amate, quando in qualche momento non diffondete luce, quando in qualche momento non siete uniti ai vostri fratelli. Permetterete così che il male non prevalga; e non tardate nel riprendere la strada verso l'Amore, la Luce e l'Unità, che vi porterà alla Mia Misericordia.

Credete che Io sono qui e che Sono il vostro Redentore, e che porto un Messaggio di Pace e di risveglio per il mondo. Se così non fosse, non avrebbe senso che siate venuti ad incontrarMi. Ma oggi Io vi dico che venite davvero al Mio incontro interno affinché le vostre essenze siano rafforzate e affinché apprendiate ad attraversare questi tempi difficili con Amore, Luce ed Unità.

Molti usano il Mio Nome, ma pochi sanno ciò che significa questo Nome. Vi siete chiesti talvolta che significa Gesù o in aramaico Yeshua? E' un Nome sacro che è nato dal Cuore di Dio per l'incarnazione del Figlio di Dio sulla Terra.

E' questo nome, Yeshua, che ha dato impulso alla redenzione dell'umanità e del pianeta, che è terminato sulla cima del Monte Calvario durante la crocifissione e si è completato durante la Resurrezione e l'Ascensione del vostro Signore nei Cieli .

Yeshua, in aramaico, è un nome esorcista. E' un nome che attrae per le vostre coscienze l'Amore più grande di Dio, quell'amore che ha dato origine a se stesso prima che tutto esistesse; è questo amore che non conosce il male.

Yeshua è la chiave della salvazione ed è il nome dell'Amore, dell'Amore più Grande.

Perciò, voglio che sappiate che sto già ritornando. Questo primo Ritorno sta avvenendo durante quest'anno di Apparizioni, che sono iniziate un tempo in Ruanda tramite Emmanuel, il giovane dell'Africa, e che oggi termina qui, in questo Sacro Centro, mediante l'Opera dell'insondabile Misericordia, che è essenzialmente l'Opera della Redenzione.

Con ciò voglio dirvi che, mediante le Settimane Sante che si sono succedute e tutti gli incontri di Misericordia che avvengono ininterrottamente da anni, sto dando continuità a ciò che un tempo iniziai in Ruanda, mediante il Messaggio preparatorio del Ritorno del Signore.

Dovreste conoscere il Messaggio che Io ho lasciato in Ruanda, affinché capiate ciò che oggi vi dico oggi; perché per quanto la Gerarchia Celeste appaia in differenti parti del mondo o in momenti differenti, Il Messaggio è uguale per tutte le culture e popoli, sono messaggi di avvertimento, messaggi di salvezza.

Posso ora vedere che, mediante la vostra fede e la devozione al Mio Sacro Cuore, vi siete postulati per far parte dei Comandi del Signore delle Spade.

E, prima di accomiatarmi, voglio terminare questa prima quindicina del mese di luglio, dai tanti impulsi importanti per le anime, impulsi di rivelazione ed impulsi di coscienza e di risveglio, portandovi una canzone che nacque molto, molto tempo fa in questa Sacra Comunità di Figueira.

Questa canzone vi rivela un impulso di risveglio ma anche di preparazione per il Mio Ritorno. Vi lascio, tramite questo cantico, il Mio Regno.

Vi ringrazio per essere stati oggi con Me, nei Comandi del Signore delle Spade.

Che la preghiera che oggi vi ho insegnato sia essenziale per voi, affinché vi prepariate per la fine di questi tempi; affinché la spada del cuore umano sia quella che, tramite l'amore e la carità, farà discendere la Misericordia su questi tempi.

Dopo questa canzone, che vi porterà al Mio Regno, vi preparerete per vivere la Comunione Spirituale, che si nutrirà di questa offerta delle vostre anime in questo giorno.

Vi ringrazio e vi benedico, come il Signore delle Spade, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Potete andare in pace.

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI GESÙ CRISTO GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA 92º MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete il Sole di Dio che viene in vostro aiuto, il Sole della Riconciliazione e dell'Eucaristia che viene ad illuminare e a dissipare il buio del mondo.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete il legato che avete ricevuto, del quale da sempre avete partecipato e vi siete alimentati in spirito.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete gli attributi, i doni e le virtù che, in fiducia, Io ho depositato in ognuno di voi, per fare nuova tutta la vostra vita affinché le vostre coscienze si redimano e si trasformino.

Prostrati ai Miei Piedi, del Sole di Dio, riconoscete questo momento planetario; l'importanza dell'espressione dei nuovi apostoli, di quelli che mantengono la torcia della fede accesa, più in là delle circostanze.

Oggi venite e mettetevi ai miei Piedi cosicché le vostre vite siano benedette e riconsacrate, cosicché nelle vostre coscienze superiori siano depositati gli impulsi cristici che oggi vi porto.

In questa alleanza perfetta con il Sole Eucaristico di Dio, voi potrete riparare il Cuore di Cristo da tutte le offese che Egli riceve quotidianamente da tutto quello che le fanno giorno e notte, per mezzo degli oltraggi e indifferenze, delle omissioni e dei peccati.

Attraverso il Sole Eucaristico di Dio, Io vengo a toglievi delle tenebre della coscienza e della superstizione interna, con la Presenza del Figlio di Dio, che ancora spera che ognuna delle vostre vite sia la testimonianza della Sua Parola e il Suo Legato.

Torno a portarvi questo Sole di Dio perché i vostri cammini siano guidati e ricevano in questo momento quello di cui ognuno necessita, lontano dai desideri e dalle aspirazioni proprie.

Questo è il Sole di Dio che illumina la fine dei tempi ma anche ricostruisce la vita spirituale di quelli che si prostrano ai Suoi piedi per riconoscere l'unico Dio, una unica presenza universale, cosmica e interna; per partecipare a questa perpetua comunione con il Sacro Cuore di Gesù, che in questo tempo si torna ad offrire in sacrificio per le anime e, specialmente per i più peccatori, per le nazioni, per l'umanità.

Che i tesori spirituali, che Io vi ho consegnato attraverso i tempi, non si perdano, non svaniscano né si cancellino dei vostri cuori.

Che ognuna delle Mie Parole facciano parte di voi e che le vostre vite si convertano un giorno, in affluenti della Mia Fonte di Misericordia e Pietà. Perché oggi, alcuni si distraggono con altri cammini, mettono la loro mente in altri cammini e così, oscurano il cuore, perdendo la vera sintonia con Me, Con la Mia Volontà.

Questo è il tempo nel quale ognuno deve affrontare il proprio Armageddon, deve sapere, di sé stesso, ciò che fino ad ora non ha mai visto, perché gli viene tolto un velo dagli occhi perché possa vedere e riconoscere questo momento.

Oggi, accetto i sacrifici di quelli che persistono. Oggi, riconosco il coraggio di quelli che si trasformano e di quelli che non smettono mai di andare avanti, al di là di tutto, là dove concretizza internamente l'Opera della Redenzione e della Misericordia. È in questa costanza e in questa fede, dove i semi sacri di luce danno i loro primi germogli cosicché un giorno, daranno i frutti che Io ho bisogno per preparare il Mio Ritorno attraverso di voi.

Oggi vedo con Occhi di compassione gli errori che alcuni dei miei compagni hanno commesso per imprudenza, per mancanza di generosità e per mancanza di coscienza. Però oggi, non vengo qui a puntare quegli errori, ma a ricordarvi i Mandamenti che, in essenza, devono approfondire per comprendere il loro senso occulto, senso che vi porterà a vivere nelle Leggi Universali in questi tempi critici, nelle quali molte offerte saranno presentate a voi come se fossero offerte migliori di quelle che Io vi consegno.

comprendete quello che questo significa in questo ciclo planetario?

Io vengo nuovamente a ungere con il Mio Spirito quelli che Mi hanno detto sì e che oltre sé stessi cercano di comprendere la Mia Volontà e la Mia Opera. Il Redentore vostro Signore, continuerà a dare passi decisi verso il Proposito e Lui porterà con Sé tutti quelli che, spogliati da sé stessi, seguiranno i loro passi della stessa forma per incontrare la meta, la meta interiore.

Questo è un tempo nel quale dovete essere consapevoli che avete lottato contro quella dualità interna. Dualità che vi mostra con tanta forza quello che voi conoscete, con una forza opposta e parallela alla forza e al potere che Io vi consegno con la Mia Parola e la Mia Presenza.

Questo è una battaglia? Sì è una battaglia spirituale. É il momento nel quale, davanti a voi stessi, definirete il prossimo ciclo, sotto lo sguardo di Dio. E quel ciclo che si definirà, indicherà la possibilità o no che il vostro Maestro ritorni al mondo. Però ricordate, sempre ricordate, che non dipende da nessuno per ritornare a questa umanità, così come sta scritto.

Le vostre anime devono tenere presente, nella coscienza che possono partecipare o no a questo grande evento del Ritorno di Cristo. Perché questo Ritorno sia possibile, in una certa proporzione, prima La Mia Divinità, il Mio Spirito, deve abitare in voi cosicché poi, Io possa ritornare al mondo nel suo momento più difficile e doloroso.

Voglio che sappiate, compagni, che sono davanti al Libro delle Sacre Scritture, siete davanti al capitolo e al segno di questo grande momento planetario, nel quale gli ultimi Cristi della fine dei tempi saranno coloro i quali marcheranno il prossimo destino. E questo va molto oltre alle vostre coscienze e ai vostri ideali oppure al vostro parere.

Voglio che sappiate che essere con Me non è qualcosa di momentaneo, è piuttosto essere sotto stretta fedeltà all'obbedienza Divina e alla suprema Volontà. Sappiate che non ci sono altre coscienze o altri fratelli che lo possono fare, che possono preparare il mio Ritorno col cuore degli uomini. Se prima questo non succede, in questa densità e caos planetario, come potrei arrivare qui, nel mondo, attraverso il potere e l'autorità che Mi ha dato Dio, dal principio e per tutta l'eternità?

Ho bisogno che le vostre dimore interne siano le Mie dimore, e sto ancora aspettando questo. Fate il vostro esame di coscienza non per impaurirvi né per giudicarvi a voi stessi ma per crescere internamente in consegna e in servizio.

Perché nei prossimi mesi si vedranno cose inimmaginabili, e voi come Miei compagni, che dite essere Miei compagni, dovete essere preparati per quello che arriverà, e questo non sono solo parole, ma fatti, saranno eventi in tutto il mondo.

In questi ultimi anni, avete imparato ad amarMi e ancora lo state facendo, avete imparato ad avere fiducia in queste Mie Apparizioni, e avete imparato a bere dalla Fonte della Mia Parola per mezzo dei Messaggi, però so che qualche volta avete dubitato su chi veramente vi stava parlando.

Io non vengo qui solo per voi, vengo qui per Proposito Maggiore. Questo stesso Proposito che Mia Madre, la Vergine Maria, vi ha presentato in altri tempi e ad altre umanità, cosicché la più grande quantità di anime e di cuori raggiunsero la vita dello spirito e l'unione con la Coscienza Trina.

Oggi non vengo a farvi vedere le vostre miserie, vengo a farvi vedere cosa succede veramente, cosicché lo possiate riconoscere e lo accettiate in umiltà e in gratitudine.

Non mi fermerò per nessun altro. Il vostro pianeta è in fiamme.

Chi varcherà con Me le soglie dell'inferno per interrompere la perdita di centinaia di anime consacrate e laiche?

Chi verrà con Me fino al più profondo degli abissi per accendere la sua propria luce Cristica?, e così poter vincere nell’Amore l'oscurità, come Io l'ho fatto per mezzo di ogni goccia del mio Sangue e ancora di più, il momento della Mia consegna nella Croce.

Io non vengo a mettervi sotto una pressione sconosciuta e insopportabile.

Nel nome dell'Amore e della Misericordia che ancora non conoscete profondamente. Io vengo a mettervi davanti la realtà, che è tempo di accettare e di vivere perché molti di voi sono venuti per essere Miei apostoli. E questo non è una ideologia, nemmeno una teoria, meno ancora un sentimento o un'emozione passeggera, è un compromesso irrifiutabile che i vostri spiriti hanno firmato nell’universo, e questo compromesso per ognuno ha un tempo, ha una durata che solo Dio sa.

 Quando le anime cercano altri insegnamenti che non sono i Miei, pensate quello che Io possa sentire davanti a tutto quello che amorevolmente e in fiducia vi ho dato, anno dopo anno, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana e mese dopo mese.

Non potete perdere l'obiettivo del vostro Proposito, non potete farvi ingannare nemmeno potete mentire: state davanti al Re dell'Universo, non davanti un giudice, ma al Cuore sacrificato dell'Agnello di Dio che si è immolato per voi per salvarvi, fino alla fine dei tempi.

Ricordate che il vostro cammino di conversione e di redenzione sta nei Sacramenti e non nei libri. Che la vostra vera spiritualità si basa sulla fede nel cristianesimo, nella fiducia e nell’assoluta certezza di compiere la Volontà di Dio.

Come potete capire, compagni, Io vengo con un Messaggio di avvertimento; però di profonda compassione e solidarietà, giorno per giorno, nel cammino e lasciate di vedere, nei vostri cammini, le Impronte del Maestro.

Che questa maratona sia un passo in più alla definizione e, sopra tutto, un passo per poter valutare e riconoscere quello che avete ricevuto con tanto sacrificio e sforzo, in modo che nulla sia vano.

Vi benedico, in questo tempo di crisi interiore. Sappiate che, più in là della sofferenza e del dolore, c'è la Luce del Cristo Vivo, di Quello che morì per tutti voi cosicché aveste vita in Me e così, aveste vita nel Padre Eterno.

Che le preghiere di Misericordia in questo incontro non solo siano parole ripetute, ma affermazioni sentite nel profondo del cuore.

Vi ringrazio per il vostro coraggio e rallegratevi ad ascoltarMi nello spirito della fede,

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

La Sacra Chiamata
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAY, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA SACRA CHIAMATA

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
poiché mediante la Tua Santa Croce hai redento il mondo.
Amen.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Oggi, vi chiedo di coprire le vostre teste, come faccio Io in questo momento, e invito tutti coloro che possono a farlo, affinché tutte le loro anime e le loro coscienze si raccolgano nel Cuore di Dio, dimora sicura e prediletta dei figli del Padre.

Vi chiedo di fare questo esercizio in questo momento, affinché accompagnate il vostro Maestro e Signore in questo compito spirituale ed anche planetario, che oggi svolgo insieme a voi e che voi svolgete insieme a Me, in raccoglimento e riflessione.

Oggi, alla vigilia della Pentecoste, vi riunisco come i Miei apostoli del passato, affinché lo Spirito Santo e tutti i Suoi divini Doni vi preparino in questo tempo per ciò che succederà

Non vengo a infondere paura nel mondo, perché il mondo vive già di per sé molte paure. Vengo a chiedere allo Spirito Santo di condurre ognuno dei Miei a riflettere sull'importanza di maturare e di crescere interiormente, sull'importanza di umiliarsi e rendersi esteriormente: affinché l'avversità non sconfigga i Miei compagni in questo tempo, affinché i loro spiriti siano coraggiosi guerrieri della pace e seguano fermamente i passi del Redentore.

Inoltre in questo giorno, in cui l'Aurora interiore brilla nel cuore di ogni essere attraverso la Presenza della Madre Celeste, si chiude un ciclo in questo mese di maggio ed oggi il vostro Maestro e Signore, umilmente, si degna di venire al vostro incontro per chiudere questo ciclo.

I tempi della Gerarchia erano prima più lunghi, erano cicli più prolungati e durevoli. Quando è iniziato il XXI secolo, i cicli si sono per voi accorciati e si sono velocemente presentati a tutta l'umanità, in modo più contundente e rapido.
I cicli che oggi vive la Gerarchia e i cicli che oggi possono vivere i vostri mondi interni sono impulsi quotidiani, secondo dopo secondo, mentre prima tali cicli si svolgevano in  anni ed anche in decenni.

Mi fermo, velocemente, perché siate concentrati e beviate dalle Mie Parole che amorevolmente vogliono affidare tali impulsi ai vostri spiriti., a tutte le vostre anime; perché gli impulsi che oggi vi porto sono gli ultimi di questo ciclo che ho vissuto con voi negli ultimi sette anni delle Mie Apparizioni.

Mi avete accompagnato per un certo periodo nei cicli quotidiani, poi Mi avete accompagnato nei cicli settimanali, poi Mi avete accompagnato nei cicli mensili come avete fatto fino ad ora e, infine, nei tempi futuri Mi accompagnerete nei cicli annuali. Questi cicli, che saranno gli ultimi dei tempi futuri, cicli cristici per tutta l'umanità, saranno sette.

Quando ciò sarà avvenuto, vi saranno altre situazioni nel pianeta. E sarà in quel momento e in quel tempo, in questo ciclo, che Io vi comunicherò, in un modo o nell'altro, dove i vostri spiriti potranno vivere gli ultimi cicli della redenzione; perché Io vi trovi preparato quando tornerò nel mondo e riapparirò per cercare i Miei, coloro che, nella dedizione e nella rassegnazione delle loro vite e delle loro coscienze, hanno seguito i passi delle Parole del Signore, perché tali Parole rimangano in voi per tutta la vita.

In questo raccoglimento, ma anche nella sintesi che oggi viviamo, il vostro Maestro e Signore vi insegna a leggere negli avvenimenti, ad apprendere mediante gli avvenimenti e a crescere mediante gli avvenimenti.
Perché le vostre vite e, soprattutto, le vostre menti non possono non comprendere ciò che la Gerarchia Celeste sta realizzando e portando avanti in questo tempo.

Gli impulsi che danno i Messaggeri Divini sono irripetibili; è ora che capiate  e che anche comprendiate  che in ciò che è apparentemente uguale, gli impulsi che vi diamo non sono mai gli stessi. Perché Loro li mettono nello scalino dell'evoluzione che ognuno dei vostri spiriti deve raggiungere, unitamente alla dimora del Cuore di Dio, in cui si conservano tutte le Sue Volontà, tutti i Suoi Precetti e tutte le Sue Intenzioni.

Compagni, in questo giorno di sintesi degli impulsi dei Messaggeri Divini, nel mese di maggio, vi siete chiesti?

Ho compiuto un passo in avanti verso il Cuore di Dio?

Ho compreso come affrontare la trasformazione della mia vita?
Mi afferro ogni giorno di più alla Tunica del Redentore affinché, col suo sostegno incondizionato e amoroso, nessuna forza contraria mi distragga dalla Sua strada di amore e redenzione?

In questo giorno di sintesi, le vostre coscienze se lo sono chiesto? 
Come posso donarmi di più, dal mio mondo interiore verso il mio mondo esteriore?
Come la mia coscienza, ma soprattutto le mie cellule ed atomi possono superarsi per illuminare la vita e tutto ciò che la circonda?
Ho imparato ad approfondire i gradi dell'amore?
Quanto sono caritatevole con il mio simile?
Quanto più sono riuscito ad apprendere ad amarlo, senza condizioni e senza regole, come Io amo voi, anche se cadete ai Miei piedi o molte volte non riuscite a seguire i Miei passi?

E, infine, di fronte a questo panorama planetario di sofferenza ed avversità, Mi avete chiesto?:
Signore, sono pronto?
Il Mio cuore è pronto a vivere i deserti più aridi per Te, senza che sia importante ciò che significa o rappresenta?
Sarei capace di bere l'amaro fiele che Tu hai bevuto sulla Croce, sentendo una profonda sete per tutte le anime?

Come mai prima d'ora, compagni, amati da Mio Padre, vi ho dato tutti gli strumenti, interni ed esterni, perché andiate avanti in questa transizione planetaria e apprendiate un giorno a superarmi nell'amore, come alcuni hanno già fatto.

Per questo, la Mia Santa Madre, che è la vostra amata Madre del Cielo e della Terra, ieri vi ha invitato e chiamato a vivere nell'amore. Ciò non è qualcosa che possa rimanere fermo o statico.

L'Amore che Io vi porto fa parte del dinamismo cosmico, di una Legge universale, è l'Amore che vi ha creato a immagine del Padre. Perché Lui ha solo bisogno che Lo amiate come Lui vi ama, affinché impariate a vivere un amore invincibile e non un amore meschino, possessivo o finanche indifferente.

In questo momento, ho bisogno di Nuovi Cristi sulla Terra, come molti Cristi stanno nel Cielo, nelle stelle e negli universi, e danno impulso ai loro passi interni come parte di questa umanità.

Come potrò cambiare questo caos del mondo, senza i Miei compagni?
Chi camminerà al Mio fianco, portando con sé la torcia della Luce ed entrando nelle tenebre più profonde del mondo, senza che sia importante ciò che succede?

E' quando l'oscurità è molto forte nelle vostre vite che voi dovete infervorarvi maggiormente nel Mio Amore.
Come credete che supererete i vostri stessi deserti?
Come credete che arriverete ai luoghi più reconditi del mondo per placare la sofferenza e il dolore dell'umanità?
Io vi chiedo solo di continuare a far parte della Mia catena di Amore, che è una catena universale, spirituale e divina.

Adesso che vi ho purificato mediante le Mie Parole, sentite la forza e il potere del Mio Spirito. E nell'Oceano di Misericordia che oggi vi mostro tramite il Mio Cuore, salite sulla Mia barca perché le vostre coscienze facciano parte del Mio Corpo Eucaristico, preziosi strumenti nelle Mani di Dio che vivono l'universo delle virtù e che esprimono i Doni del Padre mediante il servizio, un servizio incondizionato, permanente ed instancabile.

Ho richiesto al Castissimo Cuore di San Giuseppe che, in questo momento di sintesi, negli ultimi giorni di maggio e nei giorni che verranno, il Suo Santo Cuore vi insegni ad amare l'umiltà, affinché le vostre missioni vengano stabilite e compiute, come è scritto nei Libri Sacri della Creazione.

Desidero che i Miei apostoli, nel mondo intero, siano anime di consolazione, anime in riparazione per l'umanità e per il pianeta.

In questo momento vi ho detto tutto ciò che avevo pensato di dirvi, ma non con la Mia Mente bensì con  il Mio Cuore; vi ho comunicato gli impulsi divini che vengono come un affluente di Grazie per consacrare le vostre vite ogni giorno di più alle mie Volontà e Precetti.

Oggi vengo a chiudere, in nome dell'Amore di Dio e per la situazione planetaria, il ciclo di impulsi del mese di maggio, mediante la Sacra Celebrazione Eucaristica.
Ma prima, desidero che gli impulsi del Mio Cuore siano visti dal mondo intero tramite il Santissimo e, prima di cominciare con la Celebrazione Eucaristica, vi invito ad adorare il Santissimo Corpo di Cristo per la pace nel mondo, per la fine delle guerre, per la fine dei conflitti, per la fine dell'indifferenza, per la fine della superbia e, soprattutto, per la fine della cattiveria che oggi vengo a trasmutare per voi e i vostri fratelli, affinché le vostre anime si alzino in adorazione del Creatore, di Colui che sta nei Cieli e al quale dobbiamo onore e gloria, lealtà e amore al di sopra di tutte le cose.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Nostro Signore si è inginocchiato in questo momento, affinché adoriamo il Santissimo in riparazione dell'Immacolato Cuore di Maria e del Sacro Cuore di Gesù.   

Possiamo portare qui il Santissimo e l'Altare.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Così, Io benedico il mondo affinché entri totalmente nel Mio Cuore adorante, il Cuore che eternamente adora Dio.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Così, rispondiamo in questo momento alla richiesta di Nostro Signore Gesù Cristo per tutte le Sue intenzioni.

Al rintocco del gong, inizieremo questa piccola adorazione per le aspirazioni di Cristo.

Ci rendiamo a Te, Signore dell'Universo,

perché la Tua Grazia discenda sulla Terra.

Ci affidiamo  a Te, Signore dell'Universo,

perché la Tua Misericordia si compia 
in ognuno di noi.

Ci rendiamo a Te, Signore dell'Universo,

perché la Tua suprema Luce discenda sul pianeta
e tutto venga rinnovato, dentro e fuori di noi,
in tutta l'umanità.

Ti adoriamo Signore dell'Universo,

Ti riconosciamo, Ti amiamo 
e accettiamo di vivere la Tua Volontà.

Che in questo giorno di insondabile Tua Misericordia 

si possa compiere il Tuo Disegno 
in ognuno di noi.

Rendici piccoli, umili,

svuota il nostro cuore da qualsiasi nostra volontà.

Che le nostre anime, Signore dell'Universo,

e le anime di tutti i nostri fratelli del pianeta
si fondano nella Fonte della Tua Creazione
per ritornare alle nostre origini.
 

In questo momento, su richiesta di Cristo, di fronte al Santissimo Sacramento dell'Altare, ognuno di noi realizzerà la sua offerta interna, perché le nostre coscienze siano colmate dalla Sua Fede.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Ti adoriamo, Signore, e Ti benediciamo,
perché mediante la Tua Santa Croce hai redento il mondo.
Amen.

 
Oggi sono qui per celebrare con voi il Sacramento della Vita; di una vita che è stata data per voi, molto di più di quanto non sia stato dato quando questa vita è stata sulla Croce, affinché le anime di tutti i Miei compagni formassero parte del Legato cristico di redenzione che oggi vi offro, di nuovo, in modo incondizionato e puro.

Così come ho riunito i dodici nel Cenacolo affinché poi fossero benedetti dallo Spirito di Pentecoste, alla vigilia del grande giorno dello Spirito Santo per il mondo intero; e, così come è stato ad Emmaus, vengo a condividere la mia vita con ognuno di voi prendendo il pane rendendo grazie ed elevandolo al Padre perché Lui lo faccia diventare il Mio Corpo e, insieme agli Angeli della Redenzione, alla fine di questo ciclo del mese di maggio, le anime riconfermino i propri voti interni con il Mio Cuore.

Così, nuovamente divido il pane e ve lo offro, dicendovi: "Prendete e mangiate, perché questo è il Mio Corpo, offerto per gli uomini e per il perdono dei peccati".

Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Amen.

Allo stesso modo, prima di concludere questa cena, che per amore sto celebrando con voi e per la pace nel mondo, nuovamente prendo il Calice tra le Mie Mani, offrendolo a Dio per la redenzione ed il perdono delle anime, affinché il vino sia trasformato nel Mio prezioso Sangue e transustanziato dagli Angeli della Redenzione. Così ve lo offro di nuovo, dicendovi: "Prendete e mangiate, perché questo è il Calice del Mio Sangue, sangue della Nuova ed Eterna Alleanza, versato dal Redentore per la remissione di tutti i peccati. Fate questo in memoria di Me, perché Io sto ormai ritornando". 

Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Ti lodiamo Signore e Ti benediciamo.
Amen.

Ecco, compagni, figli di Mio Padre, il Corpo e il Sangue del vostro Redentore, ferito ed oltraggiato sensibilmente dai peccati del mondo e che oggi, in questa trilogia eucaristica, vi invito a riparare.

In unione con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, vi invito a partecipare a questa Consacrazione con Me tramite il Padre Nostro:

Preghiera: Padre Nostro.

Che la Mia Pace, che è la Pace di Dio, discenda sulla Terra.

“Signore, non son degno che Tu entri nella mia casa,
ma una Tua parola basterà per guarirmi.
Amen. "

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Annunciamo, in nome ed in Presenza di Nostro Signore Gesù Cristo, la Comunione Spirituale; oggi Comunione in riparazione di tutte le anime del mondo, per tutti i nostri fratelli del pianeta, tramite tre rintocchi di campana. 

"Padre Celeste, che guidi noi tutti,
accetta la nostra offerta di affidamento a Te,
guidaci nella strada dell'amore
affinché sia fatta la Tua Volontà.
Amen".   

Rendici partecipi, Signore, del Tuo Sacro Cuore, affinché ci dia forza e coraggio, speranza e rinnovamento. 


Oggi me ne vado, compagni, avendo svolto il Mio compito. Vi invito a continuare nella fede, per la vittoria del Sacro Cuore di Gesù.

Prima di accomiatarmi, invito ognuno di voi ad elevare le vostre intenzioni verso il Mio Cuore. E con una canzone molto speciale per Me, che rappresenta l'elevazione delle vostre coscienze, vi invito a cantare uno degli inni più importanti della Comunità di Figueira, chiamato "Soffio dello Spirito".

Vi ringrazio e andate in Pace.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO NEL QUARTO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAY, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

In raccoglimento, preparatevi per il Mio grande momento; coprendovi il capo entrate nel tempio dell'anima, in modo che le vostre anime partecipino alla Comunione con il Signore.

In questo giorno di seconda iniziazione, in cui vi preparerete insieme al Maestro ad entrare nella Sua dolorosa Passione, nella Sua attuale dolorosa Passione per il pianeta, in cui il vostro Redentore condividerà con i Suoi i compiti che Dio gli ha affidato.

Prima di entrare nel Cenacolo dell'Ultima Cena, domani, ascolterete di nuovo, dal vostro Maestro e Signore, istruzioni simili a quelle che ha dato agli apostoli del passato, istruzioni che li hanno preparati a vivere la loro missione di evangelizzazione e servizio verso il mondo.

Per questo, vivete questo momento come qualcosa di unico ed irripetibile, nel preambolo del Mio Ritorno al mondo, in cui le vostre anime sono chiamate a riaffermare la vostra alleanza con Me per sempre, in cui le vostre anime sono chiamate a vivere la Volontà di Dio per mezzo del Mio Cuore.

Con questo, comprendete che ciò che Io vi porto è sconosciuto, perché è qualcosa che il Padre Mio ha bisogno che si compia attraverso la vita di ciascuno di voi e dei vostri fratelli.

Mentre il pianeta e l'umanità continuano a soffrire, il bisogno di apostoli, di apostoli del Mio Cuore, è molto grande, apostoli che siano disponibili in questo ciclo finale per sostenere la pesante croce di questa fine del ciclo.

Ma non sarete soli a farlo, la Mia Anima e il Mio Spirito vi aiuteranno ad imparare a portare la croce che vi offro, una croce matura che vi porterà fuori da voi stessi per essere immersi nella Volontà del Padre.

Prima della celebrazione dell'Ultima Cena a Gerusalemme, I Miei apostoli conobbero le stesse cose che ascoltate oggi e questo non è stato scritto ma è stato invece conservato nel cuore di ognuno di loro, così come oggi è conservato in ogni cuore che si apre per ricevere il Mio Messaggio.

In quel giorno della Settimana Santa, ci troviamo nel mezzo di una transazione, una transazione interna e una transazione esterna, nelle quali si segnerà la linea della fine del passato e del nuovo futuro, il futuro che definirà i prossimi passi di questa umanità.

Io vi invito a pregare per questo, in questo giorno e in tutti i giorni che verranno, perché Mio Padre desidera profondamente che le Sue creature conoscano i Suoi misteri, li rivelino e li conoscano per poterli realizzare e per portare avanti le Sue Aspirazioni.

Quando stavo con i dodici, prima di entrare nell'Ultima Cena, così come le sante donne, con Mia Madre, hanno conosciuto questo mistero che si rivela come una grande necessità di Dio della presenza imperiosa di apostoli nella fine dei tempi, duemila anni dopo da quando Io sono passato per la Terra, duemila anni dopo nei quali si preparava il Mio atteso Ritorno.

Oggi vengo con questa dichiarazione della Verità, ma anche di Amore, sapendo che oggi è insufficiente la disposizione incondizionata delle anime, in tutto il mondo.

Perciò, ancora una volta, vengo a servirmi di piccoli gruppi di anime che, indipendentemente da dove si trovino o siano, hanno la Grazia di mantenere nei loro cuori questa richiesta del loro Maestro e Signore, che è una richiesta del Padre Eterno, basi ardenti che prepareranno il Ritorno di Cristo sulla Terra attraverso la trasformazione della vita delle persone, attraverso tutti quelli che mi dicono di sì.

Oggi vi porto più di un sentimento, oggi vi porto più di una parola, oggi vi porto la profonda aspirazione del Mio Cuore, affinché le anime capiscano che la Mia Presenza quest'oggi, fra di voi e negli ultimi anni, non è stata vana, ma che le vostre vite si sono impegnate con Me fino alla fine.

Per tutti quelli che non hanno compreso il Mio Messaggio e non sono qui, non vi preoccupate. Nel grande giorno del Mio Ritorno, non solo si compiranno le Scritture, ma si compiranno anche le Mie azioni, perché separerò la pula dal grano. Chiamerò i benedetti, però chiamerò anche gli indifferenti affinché vivano il Giudizio Universale e so che nessuno ancora è preparato per questo.

In modo immediato e un po’ affrettato, Io discendo dai Cieli con tutto il Potere di Dio per soccorrervi e aiutarvi con i Miei impulsi di luce, affinché i vostri cuori siano pronti, come il Mio Cuore è stato pronto qualche secondo prima della flagellazione.

Qualche volta avete detto a Dio: Padre il mio cuore è pronto? Sapete cosa c'è dietro questa dichiarazione?

Un cuore pronto non è un cuore emozionato. Un cuore pronto è un cuore maturo, senza condizioni né aspirazioni. È un cuore pronto e maturo capace di donarsi a Dio interamente senza nulla in cambio. è un cuore capace di morire per Me e di dare valore ad ognuna delle Mie Parole ed essere un cuore che testimonia la Presenza di Cristo dentro di sé.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

La Madonna apparve al lato di Gesù, più pura e luminosa di tutte le Sue vesti.

Lei è qui come la Madonna del Santo Rosario di Fatima, insieme a Suo Figlio, e mostra il Suo Cuore Immacolato con spine, che offre ad ognuno di noi per la riparazione e la guarigione di tutte le donne del mondo, le donne della guerra, le donne migranti, le donne sfruttate, le donne schiavizzate, le donne che governano, le donne contadine, le donne che soffrono in silenzio, e di tutte le madri che vivono per i loro figli.

Maria offre il Suo Cuore di spine in riparazione degli oltraggi, malefici ed indifferenze che ha ricevuto la coscienza delle donne di questo mondo e che ha cancellato, per sempre, lo specchio di ogni cuore di ogni donna della Terra.

Dice Gesú:

Lei è la Madre che Io vi ho consegnato nella Croce, la Madre incondizionata fra tutte le madri del mondo, la Madre che Mi supplica per voi tutti i giorni della vita e per tutta l' eternità.

Per questa ragione, oggi il Mio Cuore Misericordioso aiuta tutte le donne della terra, affinché possano alzarsi da dove sono cadute o da dove sono state sottomesse.

Questo è il ciclo della Madre di Dio, lo Scettro è nella Sua mano.

Benedetti siano quelli che riconosceranno questo Legato, perché il trionfo del Suo Immacolato Cuore vincerà sempre. Amen.

Per la comunione spirituale di oggi, Io vi lascerò in compagnia di Mia Madre, nella presenza del Suo Spirito Immacolato, perché è a Dio che dobbiamo la Presenza della Madre di Dio e di tutte le madri del mondo che portano avanti nel loro grembo la vita e che hanno avuto tutti voi nelle loro braccia.

Arrendetevi alla maternità spirituale, che i vostri cuori non siano egoisti, che possano sentire e vedere, oltre ciò che è, che Dio ha creato le donne della Terra come un simbolo di nobiltà e di amore e non di sfruttamento e castigo.

Il Mio Cuore accoglie tutte le donne maltrattate, schiave dell'uomo della superficie della Terra, perché quando io arriverò dal Cielo consegnerò uno scettro a ognuna di loro e la Terra sarà colma di purezza virginale per sempre.

Se Mia Madre è stata capace di arrivare ai piedi della Croce, cosa sarebbero capaci di fare le vostre madri del mondo? Domandatevi sempre questo, perché loro vogliono il vostro bene, che siate figli degni del Signore e che possiate contare sempre su di loro.

Per questo Maria, Mia Madre, è stata nel Cenacolo. Lei ha dato la vita per voi perché trionfassero l’Amore e la Redenzione. Lei consegnò quanto di più prezioso avesse nella Sua vita e lo ha visto inchiodato in una Croce, come oggi molte madri del mondo vedono i propri figli persi e soffrono in silenzio.

Però lo Spirito della Consolazione arriverà; così come Maria, Mia Madre, lo ha consegnato agli apostoli alla Pentecoste. E tutto passerà, finché il Mio arrivo nel Mondo sarà consumato.

Per questa ragione, i Nostri Sacri Cuori oggi stanno qui, affinché si compiano le promesse del Vostro Redentore, e coloro che sono orfani accettino la maternità di Maria.

"Madre, ecco i tuoi figli." "Compagni, ecco vostra madre."

Oggi daremo un attributo alla Madre di Dio affinché la coscienza femminile della Terra venga riparata e non sia più oggetto di sfruttamento o punizione, ma sia riconosciuta come strumento di amore e servizio da tutti i figli di Dio. 

Fray Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

la Madonna è scomparsa, però qui c‘è ancora Cristo, che infonde la Sua Luce per il mondo intero.

Adesso che siete stati purificati nuovamente, meditate su tutto ciò che vi ho detto e sull' importanza e il valore della maternità nel mondo, in questo tempo cruciale.

Per questo, ascolteremo una semplice ma profonda canzone, in riparazione di tutta la coscienza femminile del Pianeta: "Guardare Te". questa canzone sarà come un trionfo per tutte le madri del mondo, affinché le madri confidino sempre in Maria, la Madre di Dio.

Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
Mesaggio quotidiano ricevuto nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Mentre nei mondi interni le anime ricevono direttamente gli impulsi della Fonte di Amore dell'Universo, dall'altra parte, gli esseri umani si stanno preparando per poter assumere definitivamente il Piano d'Amore nell'umanità cosiché si stabilisca, sulla superficie della Terra, il Proposito Divino del Creatore.

Attraverso l'unione delle anime durante gli incontri con il Mio beneamato Figlio, in questa Settimana Santa, la sua Madre Celeste accompagna da vicino ciascuno dei Suoi figli in modo che, in tutti i piani di coscienza, i cuori si sentano contenuti e quindi , senza indugio, essere incoraggiato a fare il passo verso Cristo.

In questo modo, cari figli, se ciò accade, l'umanità sarà in grado di posizionarsi senza indugio davanti alla realtà che ha generato e trasgredito per decenni. In quella consapevolezza della verità, le persone oseranno vivere il pentimento e la redenzione e non sarà più necessario che  le Scritture o le profezie, avengano.

Pertanto, questo è il momento in cui ciascuno dei Miei figli fa il passo verso tutto ciò che Dio spera di realizzare finalmente attraverso le Sue creature.

Per questo motivo, tutto l'aiuto necessàrio e urgente stanno sendo offete e consegnate durante tutta la Settimana Santa in modo tale che, quando questo ciclo di impulsi spirituali termina, le anime sono già in un'altra fase del loro impegno individuale e di gruppo per il Piano di Dio.

Vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata!

Vi Benedici,

Vostra Madre, la Vergine Maria, la Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nella cittá di Tusayan Grand Canyon del Colorado, Arizona, Stati Uniti, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Oggi posso testimoniare un'esperienza ed una missione realizzata da un piccolo gruppo di anime che corrisponde ai Miei disegni superiori.

La missione che è stata compiuta oggi in questa sacra regione del Grand Canyon del Colorado apre definitivamente le porte all'ultimo ciclo di rivelazioni, come anche si è  aperto il portale per l'aiuto e l'intervento nell'attuale coscienza dell'umanità.

Molti eventi hanno avuto luogo in questo giorno, eventi interni che finora continuano a riverberare e risuonare nella coscienza di quelli che hanno partecipato consapevolmente e che sono indirettamente stati portati sul piano spirituale, per vivere la stessa esperienza ad un certo livello di coscienza.

Sforzo, impegno e amore sono state le chiavi importanti che, dall'inizio di questa missione, hanno aperto le porte affinché la Gerarchia stessa potesse lavorare.

Con questo voglio farvi capire che stiamo già attraversando gli ultimi momenti di impulsi spirituali, che sono inviati direttamente dalla Fonte Suprema e che sono diretti a tutti gli esseri senza distinzione di credo, religione o purificazione.

Abbracciate questo momento e mettetelo nella gratitudine e nella gloria dell'Eterno Padre in modo che, al di là di tutto, si possa continuare a soddisfare la Divina e ardente Volontà di Dio.

Vi ringrazio per aver mantenuto le Mie Parole nel cuore!

Vi Benedice,

Vostro  Maestro e Signore Gesù Cristo

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, nel Monastero della Confraternita del Signore, Guatavita, Cundinamarca, Colombia, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Mentre i giorni trascorrono, il Suo Maestro e Signore riversa i Suoi Raggi di Misericordia sulla Colombia affinché non solo le anime si risveglino, ma anche i cuori sentano il cambiamento della coscienza, necessario e urgente in questi tempi affinché, attraverso quel cambiamento e quella presa di coscienza, le anime giungano, in tempo, a vivere le trasformazioni interne che non solo dissolvono i loro debiti, ma anche che le coscienze possano assumere la missione che corrisponde loro in questo momento.

Oggi Mi trovo a riversare i Raggi di Misericordia su questo amato popolo affinché possano ricordare che è un popolo sacro e benedetto dalla più bella natura che dovrà essere base e il sostentamento per il sorgere della Nuova Umanità.

Così è che i Raggi della Mia Misericordia preparano anche i passi del prossimo pellegrinaggio, giacché dentro tutta la Grazia che sarà offerta, le anime riceveranno gli impulsi dell'Universo come se fossero gli ultimi, gli impulsi spirituali che collocheranno ogni coscienza nel momento giusto e nell'ora giusta per attraversare la fine di questi tempi. 

Vi ringrazio per salvare le Miei Parole nel cuore!

Vi benedice,

Vostro Maestro e Signore, Cristo Gesù

Maratona della Divina Misericordia
APPARIZIONE RISERVATA DI CRISTOGESÙ NELLA CITTÀ DI BUDAPEST, UNGERIA, AL VEGDENTE FRATE ELÍAS DELSAGRADO CORAZÓN DE JESÚS,PER LA 72ª MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Vengo come il sole della sera per portarvi la Luce di Dio, perché non c'è nulla che non possa essere risolto attraverso l'amore. L'amore è salvifico, l'amore è vivo, l'amore risplende.

Quando i figli di Dio sono nell'amore, non succede niente, tutto si trasforma e risorge. Quindi non abbiate paura, sentite l'Amore di Dio che vi vivifica, vi trasforma e vi fa cambiare, di volta in volta.

Il Mio Cuore è fonte di quell'Amore, a cui potete partecipare giorno per giorno. Ecco perché ho bisogno che voi siate come il Mio Amore, come l'Amore che vi ha salvato, come l'Amore che vi ha riscattato e che vi ha redento sulla Croce.

Quell'Amore di Dio è quello che ha dato se stesso e ha dato tutto ciò che aveva per ciascuno di voi. Quell'Amore è quello che si è lasciato flagellare, si è lasciato umiliare, si è lasciato sacrificare dagli uomini perché imparassero la verità sull'Amore.

In quell'Amore voglio vedervi tutto il tempo. Un Amore che rigenera, che dà vita, che pacifica, che neutralizza le forme e tutti gli attacchi.

Spero di vedere il mondo in quell'Amore, ancora e ancora, perché so che non lo è e molti non lo sono perché non conoscono i miracoli che l'Amore può fare quando ci si arrende, veramente e senza paura. Perché l'Amore di Dio è qualcosa che penetra nella coscienza, è un Amore che porta fiducia e che rafforza di fronte alle situazioni e agli eventi della vita.

Oggi voglio offrire questo amore a tutti coloro che sono qui. Questo spero, perché so che avete bisogno di questo Amore che vi porto per questo tempo finale, in cui la coscienza umana deve confrontarsi con se stessa per imparare a trascendere e liberarsi.

Ma tutto è possibile nell'Amore, nell'Amore che vi ho insegnato, nell'Amore che Io ho professato per i Miei apostoli e per tutti i miei seguaci.

È questo stesso Amore che vi porto oggi e al quale vi faccio partecipare, ancora e ancora, perché sappiate che il mondo ha bisogno di esseri d'amore che possano rispecchiare, come strumenti, la Fonte dell'Amore di Dio, trasformando il loro amor proprio in un Amore più grande, un amore che viene in aiuto del mondo e degli eventi critici sulla Terra.

È quell'Amore che vi offro che vi permetterà di vivere la transizione. Senza amore niente sarà possibile, tutto sarà un vuoto, un deserto e una solitudine.

Il Mio Cuore è una porta per quell'Amore che può trasformarvi e permettervi di trascendere quando non potete raggiungerlo da solo, quando non sapete dove andare o a chi rivolgervi.

Non parlo solo dell'amore immateriale, ma anche dell'amore che Io ho vissuto come essere umano, come uomo e come coscienza.

Quell'Amore, che è anche di Dio, ha agito in tutto, ha partecipato a tutto e si è dato per voi come oggi voi vi date per Me.

L'amore vi farà vivere la fraternità di cui il mondo ha urgentemente bisogno di applicare, una fraternità che vede il bisogno degli altri, una fraternità che vede il bisogno che esiste negli altri.

Vi invito a trovare, dentro di voi, quell'Amore che vi fa vedere Dio in ogni momento, in ogni circostanza. Sarà necessario attraversare questi tempi sotto quella Legge per imparare a migliorare se stessi e aiutare gli altri, i loro fratelli e i loro compagni a migliorare loro stessi.

Ma senza Amore non si può fare niente, è come non avere una direzione, è come non avere un cammino. Per questo motivo, vi porto quella Fonte d'Amore per l'ultima volta perché l'umanità ne ha urgente bisogno, per smettere di commettere errori e fallimenti, per non allontanarsi ulteriormente da Dio e perdere il corso del proprio cammino.

Oggi mi offro come quell'Amore che vi rinnova, che vi guarisce, che vi sana, come quell'Amore che mette fine a tante cose e che apre le porte a nuove esperienze, nuovi apprendimenti, nuove scuole.

Non riesco a smettere di pensare a quanto devono ancora vivere in quell'Amore, un amore non palpabile, un amore che muove l'energia Divina e la fa fluire nell'Universo e in tutti gli spazi della Creazione.

Così come gli angeli vivono della fonte di quell'amore e ne sono nutriti, anche voi dovete nutrirvi di quell'Amore di Dio che viene offerto di volta in volta, incondizionatamente, affinché le anime realizzino il loro scopo e, soprattutto, la Volontà. di Dio. Quando ciò non accade e l'amore non è presente, tutto diventa oscuro, fragile e debole.

L'amore vi eleva tutto il tempo, vi fa vedere la realtà e trovare un percorso di pace che porta ad una comprensione matura e saggia. Desidero solo che un giorno possiate trovare quell'amore, perché è un Amore vivo e Divino che vi consacrerà, che vi renderà buoni servitori e collaboratori della Mia Opera.

E coloro che vivono quell'amore oggi e lo praticano veramente, lasciate che continuino a farlo perché il pianeta ne ha bisogno come coscienza, l'umanità ne ha bisogno come razza proprio come tutti i Regni della Natura hanno bisogno dell'amore degli uomini per evolversi e risvegliarsi per poter crescere man mano che crescete e vivete, nonostante come é il mondo e l'umanità.

La Fonte dell'Amore di Dio è aperta a discendere, spiritualmente sulla Terra. Deve trovare gli strumenti per poter scendere ed esprimersi. Deve trovare cuori aperti per potersi depositare e moltiplicare così le Grazie di Dio in tutti i sensi e per tutta la vita.

Questo è il momento per voi di vivere il miracolo dell'Amore, ma prima dovete crederci in modo da poterlo sentire e vivere. Questo vi unificherà, vi renderà più fratelli e più compagni gli uni tra gli altri.

Sentite il Mio Cuore che emana quell'Amore di Dio e pacificatevi. Tutto è una transizione e un'esperienza.

L'amore è eterno. L'Amore di Dio non finirà mai, le miserie finiranno e la Luce vincerà quando entreranno nella corrente dell'Amore di Dio. Fatelo parte di voi stessi, perché l'Amore di Dio vi concederà il perdono e la riconciliazione.

Questo è tutto ciò che spero in questi tempi, vedere la Mia Opera riflessa come un flusso vivo d'Amore nei cuori e nelle anime che dicono "sì" al Creatore e confidano pienamente in Lui, nella Sua Volontà.

Vi rendo partecipi della Verità che viene dall'Amore di Dio affinché un giorno la possiate trovare, sapendo che tutto è temporaneo, ma che l'esperienza dell'Amore nella vostra coscienza è indelebile e non trasferibile.

Dio ha bisogno che l'amore possa regnare nel mondo e nei cuori perché si stabilisca la pace e si viva l'unità tra i fratelli, al di là di tutto.

Vi lascio il Mio Amore come via d'uscita, come Luce all'orizzonte, come il sole che vi illumina in questo pomeriggio di Grazia.

Oggi non vengo a giudicare le vostre azioni. Vengo per invitarvi ad entrare nell'Universo del Mio Amore dove troverete la Verità e potrete viverla in modo semplice.

Così vi renderò rappresentanti della Mia Opera sulla Terra e ci saranno esseri sulla superficie di questo pianeta che saranno ponti di comunicazione tra Terra e Cielo, che è ciò di cui Dio ha bisogno non solo dalla vita sacerdotale, ma anche da tutti coloro che pregano e proclamano la loro fede al Creatore. Così il mondo rimarrà stabilizzato ed in equilibrio e tutto avverrà in modo più armonioso.

Quando  le anime non vivono l'amore, i cuori soffrono e non capiscono perché. L'amore umano deve essere trasformato in Amore Divino e solo una Grazia può concederlo, in questo momento, affinché l'umanità capisca che era sbagliato e che deve riconsiderarlo affinché la Misericordia lo riempia e lo possa salvare.

È l'Amore del Mio Cuore che oggi vi porta la pace. La Pace di Dio vi benedice e vi colma per andare avanti per Me, così che il Progetto si compia e l'Amore vinca come ha vinto sulla Croce.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nella città di Florianópolis, Santa Catarina, Brasile, trasmesso da Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Usate gli impulsi spirituali e interiori che il Mio Amato Figlio lascerà per ciascuno di voi; e che questi stessi impulsi che saranno unici, vi aiutino in queste nuove date per il Natale ad esercitare e a manifestare profondi atti di riconciliazione, amore e perdono tra voi e i vostri fratelli.

Eseguendo consapevolmente queste azioni, creerete la condizione affinché le porte della Divina Misericordia si aprano anche per i vostri fratelli e per i vostri cari.

Quindi, tutto si realizzerà e non si sentirà quel vuoto interiore e quel senso di abbandono o dimenticanza che le persone vivono durante queste date, che definiscono nuovi stadi per tutti.

Possa lo spirito di riconciliazione, amore, perdono e fede risvegliarsi in questa Natività, in modo che le anime possano essere liberate da ogni sentimento di colpa e sofferenza.

Offrite le vostre preghiere a Dio in modo che lo spirito di unità e di amore possa essere ripreso nelle famiglie più dimenticate del mondo.

In modo semplice, vi porto la possibilità di approfondire gli atti di amore e di pace.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nel Centro Mariano de Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da Maria, Rosa della Pace al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

In questo nuovo mese che inizia entreremo nella Natività del Signore, un momento importante cosicché i voti con il Cristo interiore di ogni essere siano rinnovati e l'impegno con il Piano d'Amore sia rafforzato.

Perciò, figli Miei, vi chiamo a prestare attenzione a questo dettaglio del vostro rinnovamento, perché, anche se, giorno per giorno, mediante la comunione con Mio Figlio, anche voi vi rinnovate è importante per le vostre anime unirvi al Sacro Natale del Signore, affinché i vostri spiriti possano essere benedetti con gli impulsi dell'amore che il Mio stesso Figlio verserà attraverso queste date in cui l'intera umanità pone la sua attenzione in un altro posto.

Per questa ragione, quando un'anima, attraverso l'intercessione del Figlio Divino, si offre a Dio e rinnova i suoi voti, sorgono altre possibilità per la vita planetaria e, specialmente, sorgono altre opportunità per un'umanità che ha un grande bisogno di amore vero.

In quel rinnovamento interiore, in quella conferma che vi invito a vivere durante la prossima Natività, voi permettete di attirare sulla Terra gli attributi spirituali di cui l'umanità ha bisogno per essere riconfigurata.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia Chiamata!

Vi Benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto