Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI GESÙ CRISTO GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA 92º MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete il Sole di Dio che viene in vostro aiuto, il Sole della Riconciliazione e dell'Eucaristia che viene ad illuminare e a dissipare il buio del mondo.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete il legato che avete ricevuto, del quale da sempre avete partecipato e vi siete alimentati in spirito.

Prostrati ai Miei Piedi, riconoscete gli attributi, i doni e le virtù che, in fiducia, Io ho depositato in ognuno di voi, per fare nuova tutta la vostra vita affinché le vostre coscienze si redimano e si trasformino.

Prostrati ai Miei Piedi, del Sole di Dio, riconoscete questo momento planetario; l'importanza dell'espressione dei nuovi apostoli, di quelli che mantengono la torcia della fede accesa, più in là delle circostanze.

Oggi venite e mettetevi ai miei Piedi cosicché le vostre vite siano benedette e riconsacrate, cosicché nelle vostre coscienze superiori siano depositati gli impulsi cristici che oggi vi porto.

In questa alleanza perfetta con il Sole Eucaristico di Dio, voi potrete riparare il Cuore di Cristo da tutte le offese che Egli riceve quotidianamente da tutto quello che le fanno giorno e notte, per mezzo degli oltraggi e indifferenze, delle omissioni e dei peccati.

Attraverso il Sole Eucaristico di Dio, Io vengo a toglievi delle tenebre della coscienza e della superstizione interna, con la Presenza del Figlio di Dio, che ancora spera che ognuna delle vostre vite sia la testimonianza della Sua Parola e il Suo Legato.

Torno a portarvi questo Sole di Dio perché i vostri cammini siano guidati e ricevano in questo momento quello di cui ognuno necessita, lontano dai desideri e dalle aspirazioni proprie.

Questo è il Sole di Dio che illumina la fine dei tempi ma anche ricostruisce la vita spirituale di quelli che si prostrano ai Suoi piedi per riconoscere l'unico Dio, una unica presenza universale, cosmica e interna; per partecipare a questa perpetua comunione con il Sacro Cuore di Gesù, che in questo tempo si torna ad offrire in sacrificio per le anime e, specialmente per i più peccatori, per le nazioni, per l'umanità.

Che i tesori spirituali, che Io vi ho consegnato attraverso i tempi, non si perdano, non svaniscano né si cancellino dei vostri cuori.

Che ognuna delle Mie Parole facciano parte di voi e che le vostre vite si convertano un giorno, in affluenti della Mia Fonte di Misericordia e Pietà. Perché oggi, alcuni si distraggono con altri cammini, mettono la loro mente in altri cammini e così, oscurano il cuore, perdendo la vera sintonia con Me, Con la Mia Volontà.

Questo è il tempo nel quale ognuno deve affrontare il proprio Armageddon, deve sapere, di sé stesso, ciò che fino ad ora non ha mai visto, perché gli viene tolto un velo dagli occhi perché possa vedere e riconoscere questo momento.

Oggi, accetto i sacrifici di quelli che persistono. Oggi, riconosco il coraggio di quelli che si trasformano e di quelli che non smettono mai di andare avanti, al di là di tutto, là dove concretizza internamente l'Opera della Redenzione e della Misericordia. È in questa costanza e in questa fede, dove i semi sacri di luce danno i loro primi germogli cosicché un giorno, daranno i frutti che Io ho bisogno per preparare il Mio Ritorno attraverso di voi.

Oggi vedo con Occhi di compassione gli errori che alcuni dei miei compagni hanno commesso per imprudenza, per mancanza di generosità e per mancanza di coscienza. Però oggi, non vengo qui a puntare quegli errori, ma a ricordarvi i Mandamenti che, in essenza, devono approfondire per comprendere il loro senso occulto, senso che vi porterà a vivere nelle Leggi Universali in questi tempi critici, nelle quali molte offerte saranno presentate a voi come se fossero offerte migliori di quelle che Io vi consegno.

comprendete quello che questo significa in questo ciclo planetario?

Io vengo nuovamente a ungere con il Mio Spirito quelli che Mi hanno detto sì e che oltre sé stessi cercano di comprendere la Mia Volontà e la Mia Opera. Il Redentore vostro Signore, continuerà a dare passi decisi verso il Proposito e Lui porterà con Sé tutti quelli che, spogliati da sé stessi, seguiranno i loro passi della stessa forma per incontrare la meta, la meta interiore.

Questo è un tempo nel quale dovete essere consapevoli che avete lottato contro quella dualità interna. Dualità che vi mostra con tanta forza quello che voi conoscete, con una forza opposta e parallela alla forza e al potere che Io vi consegno con la Mia Parola e la Mia Presenza.

Questo è una battaglia? Sì è una battaglia spirituale. É il momento nel quale, davanti a voi stessi, definirete il prossimo ciclo, sotto lo sguardo di Dio. E quel ciclo che si definirà, indicherà la possibilità o no che il vostro Maestro ritorni al mondo. Però ricordate, sempre ricordate, che non dipende da nessuno per ritornare a questa umanità, così come sta scritto.

Le vostre anime devono tenere presente, nella coscienza che possono partecipare o no a questo grande evento del Ritorno di Cristo. Perché questo Ritorno sia possibile, in una certa proporzione, prima La Mia Divinità, il Mio Spirito, deve abitare in voi cosicché poi, Io possa ritornare al mondo nel suo momento più difficile e doloroso.

Voglio che sappiate, compagni, che sono davanti al Libro delle Sacre Scritture, siete davanti al capitolo e al segno di questo grande momento planetario, nel quale gli ultimi Cristi della fine dei tempi saranno coloro i quali marcheranno il prossimo destino. E questo va molto oltre alle vostre coscienze e ai vostri ideali oppure al vostro parere.

Voglio che sappiate che essere con Me non è qualcosa di momentaneo, è piuttosto essere sotto stretta fedeltà all'obbedienza Divina e alla suprema Volontà. Sappiate che non ci sono altre coscienze o altri fratelli che lo possono fare, che possono preparare il mio Ritorno col cuore degli uomini. Se prima questo non succede, in questa densità e caos planetario, come potrei arrivare qui, nel mondo, attraverso il potere e l'autorità che Mi ha dato Dio, dal principio e per tutta l'eternità?

Ho bisogno che le vostre dimore interne siano le Mie dimore, e sto ancora aspettando questo. Fate il vostro esame di coscienza non per impaurirvi né per giudicarvi a voi stessi ma per crescere internamente in consegna e in servizio.

Perché nei prossimi mesi si vedranno cose inimmaginabili, e voi come Miei compagni, che dite essere Miei compagni, dovete essere preparati per quello che arriverà, e questo non sono solo parole, ma fatti, saranno eventi in tutto il mondo.

In questi ultimi anni, avete imparato ad amarMi e ancora lo state facendo, avete imparato ad avere fiducia in queste Mie Apparizioni, e avete imparato a bere dalla Fonte della Mia Parola per mezzo dei Messaggi, però so che qualche volta avete dubitato su chi veramente vi stava parlando.

Io non vengo qui solo per voi, vengo qui per Proposito Maggiore. Questo stesso Proposito che Mia Madre, la Vergine Maria, vi ha presentato in altri tempi e ad altre umanità, cosicché la più grande quantità di anime e di cuori raggiunsero la vita dello spirito e l'unione con la Coscienza Trina.

Oggi non vengo a farvi vedere le vostre miserie, vengo a farvi vedere cosa succede veramente, cosicché lo possiate riconoscere e lo accettiate in umiltà e in gratitudine.

Non mi fermerò per nessun altro. Il vostro pianeta è in fiamme.

Chi varcherà con Me le soglie dell'inferno per interrompere la perdita di centinaia di anime consacrate e laiche?

Chi verrà con Me fino al più profondo degli abissi per accendere la sua propria luce Cristica?, e così poter vincere nell’Amore l'oscurità, come Io l'ho fatto per mezzo di ogni goccia del mio Sangue e ancora di più, il momento della Mia consegna nella Croce.

Io non vengo a mettervi sotto una pressione sconosciuta e insopportabile.

Nel nome dell'Amore e della Misericordia che ancora non conoscete profondamente. Io vengo a mettervi davanti la realtà, che è tempo di accettare e di vivere perché molti di voi sono venuti per essere Miei apostoli. E questo non è una ideologia, nemmeno una teoria, meno ancora un sentimento o un'emozione passeggera, è un compromesso irrifiutabile che i vostri spiriti hanno firmato nell’universo, e questo compromesso per ognuno ha un tempo, ha una durata che solo Dio sa.

 Quando le anime cercano altri insegnamenti che non sono i Miei, pensate quello che Io possa sentire davanti a tutto quello che amorevolmente e in fiducia vi ho dato, anno dopo anno, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana e mese dopo mese.

Non potete perdere l'obiettivo del vostro Proposito, non potete farvi ingannare nemmeno potete mentire: state davanti al Re dell'Universo, non davanti un giudice, ma al Cuore sacrificato dell'Agnello di Dio che si è immolato per voi per salvarvi, fino alla fine dei tempi.

Ricordate che il vostro cammino di conversione e di redenzione sta nei Sacramenti e non nei libri. Che la vostra vera spiritualità si basa sulla fede nel cristianesimo, nella fiducia e nell’assoluta certezza di compiere la Volontà di Dio.

Come potete capire, compagni, Io vengo con un Messaggio di avvertimento; però di profonda compassione e solidarietà, giorno per giorno, nel cammino e lasciate di vedere, nei vostri cammini, le Impronte del Maestro.

Che questa maratona sia un passo in più alla definizione e, sopra tutto, un passo per poter valutare e riconoscere quello che avete ricevuto con tanto sacrificio e sforzo, in modo che nulla sia vano.

Vi benedico, in questo tempo di crisi interiore. Sappiate che, più in là della sofferenza e del dolore, c'è la Luce del Cristo Vivo, di Quello che morì per tutti voi cosicché aveste vita in Me e così, aveste vita nel Padre Eterno.

Che le preghiere di Misericordia in questo incontro non solo siano parole ripetute, ma affermazioni sentite nel profondo del cuore.

Vi ringrazio per il vostro coraggio e rallegratevi ad ascoltarMi nello spirito della fede,

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi speciali
Messaggio straordinario di Cristo Gesù Glorificato, trasmesso nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús, para la 85ª. Maratona della Divina Misericordia

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Siete venuti fino a Me, a piedi nudi, verso il Tempio del Mio Cuore.

Ecco il Mio Tempio che vi accoglie, così come accoglie anche il mondo e le sue necessità.

Sono il Signore dei rifugiati e degli innocenti, dei senza terra, dei senzatetto, di coloro che hanno perso tutto e seguono il cammino di questo mondo alla ricerca di un'opportunità e di una speranza.

Tornerò per moltiplicare ancora il pane e i pesci, per dare la manna della vita eterna a chi ha fame, a chi ha perso la speranza, a chi è esiliato.

Voglio che sappiate che, attraverso quest'Opera, il cuore missionario sarà sempre rinnovato, l'eterno volontariato per servire gli altri in modo incondizionato e amorevole.

Questa sarà una fonte che sarà aperta per incoraggiare altre coscienze al servizio umanitario, per tendere le braccia e le mani per aiutare i bisognosi, i milioni di bisognosi nel mondo, che continuano ad essere puniti da un sistema di avversità e controllo.

Il Tempio del Mio Cuore, che è l'Eucaristia stessa, contempla tutte queste esigenze alla fine dei tempi: le crisi che il mondo sta vivendo, il turbamento di uomini e donne sulla Terra, la disperazione di cuori innocenti che solo aspettano di mangiare e bere acqua per sopravvivere.

Per voi qui e per i vostri fratelli che ascoltano questo Messaggio e hanno tutto, è tempo di ringraziare, ma anche di condividere. È tempo di riverire e glorificare la Grazia che avete ricevuto nel corso dei secoli, ed è il vostro spirito di volontariato e di abnegazione che riparerà e guarirà le ferite del cuore dei rifugiati.

Non solo il cibo e l'acqua salveranno vite, non solo protezione e riparo proteggeranno innocenti e bambini, ma anche l'Amore del Mio Cuore, che potete rispecchiare nel mondo, redimerà l'umanità.

Vedendo la sofferenza del mondo e dei campi di profughi, il dolore del Mio Cuore è indescrivibile e che va oltre la vita in materia o le organizzazioni che lo svolgono.

Il mondo non ha ancora conosciuto il vero Governo Celeste, quello che era inteso all'inizio affinché tutti voi foste felici nella Terra Promessa. Ma l'umanità ha deviato e, come è stato attraverso le generazioni, i più innocenti subiscono l'emarginazione e la schiavitù di questi tempi.

Chi fermerà quell'agonia perpetua?

Chi allevierà i cuori sofferenti?

Chi uscirà da se stesso per vedere il bisogno, il grande bisogno che il mondo vive?

In questo giorno vengo straordinariamente, perché voi non potete stare senza guida e senza istruzione.

Tutto ciò che avete ricevuto nel corso dei secoli non dovrebbe essere considerato solo come l'espansione della vostra coscienza, ma anche come la vostra risposta, la vostra generosità e servizio.

Le anime che non Mi capiscono e che non Mi ascoltano veramente, devono uscire nel mondo per vedere la realtà e affrontare quella realtà finché le fa male.

Vi ho scelti per un motivo che ancora oggi non conoscete, per un motivo che è scritto nei Libri Sacri di Dio, che fa parte del recupero e dell'integrità spirituale dell'antico popolo di Israele che, espanso in tutto il mondo si perse, anche se Io sia morto per voi sulla Croce.

È tempo che mettete la situazione planetaria, davanti ai vostri occhi. le necessità quando servite e accogliete coloro che soffrono, i vostri problemi o situazioni interni si dissolveranno.

Perché la vera famiglia universale deve essere costituita dall'emergere di un piccolo gruppo che porta avanti quell'Aspirazione di Dio, affinché possa arrivare la Nuova Umanità.

Il Piano di Dio è scritto attraverso le vostre azioni e la vostra adesione all'Altissimo; non c'è altro modo che permetta di realizzare il Piano, ma la disponibilità dei vostri cuori e delle vostre vite per tutto ciò che è necessario.

Se Io non fossi venuto al mondo, a che punto sarebbero le vostre coscienze e le vostre civiltà?

Non potreste immaginarlo, compagni, perché sarebbe qualcosa di più serio di quello che vivete oggi come umanità.

Essere in grado di riconoscere la Grazia che vi riempie e vi benedice, spogliandovi e venendo a piedi nudi da Me, al Tempio del Mio Cuore, è un segno che state comprendendo il Mio Messaggio e che accettate di vivere l'umiltà, così urgente e necessaria in questo momento.

Non può non esserci umiltà nell'umanità, perché sarebbe la vittoria del caos sugli uomini.

A poche anime del mondo Io vengo a chiedere che sembrerebbe impossibile, ciò che spiritualmente farà trionfare il Mio Piano sui piani interni e le porterà a vivere il cammino cristico.

Non ho bisogno di grandi movimenti per portare avanti la Mia Opera, ho solo bisogno che accettate di vivere la Mia Volontà, anche se non la capite, perché nella mia Volontà c'è la  vostra protezione e riparo.

So che non è facile seguire i comandi del Signore e le direttive dell'Altissimo. Non c'è essere sulla superficie della Terra che non sia passato attraverso questa esperienza, ma è dopo aver realizzato la Mia Volontà che comprenderanno il Piano e il significato di aver ricevuto la Chiamata che arriva a convertire i cuori.

Come Signore dei rifugiati e degli innocenti, vengo a chiedere al mondo di aprire gli occhi a quel bisogno. Non basta l'aiuto di pochi, né basta per approfittare delle ricche minoranze, di chi approfitta delle crisi mondiale.

Se aprono gli occhi al bisogno, anche se non sono cristiani o spirituali, adempiranno l'attributo della carità, e molte situazioni gravi che il mondo continua a generare oggi saranno perdonate dalla Mia Misericordia e non corrette dalla Mia Giustizia.

Se aprono gli occhi sulla necessità delle crisi umanitarie, almeno coloro che sono all'interno di quest'Opera e seguono la Mia Chiamata, lasceranno le loro case e le loro famiglie per servirmi e aiutare coloro che soffrono.

E quelli che non possono servirmi in qualche luogo, per invalidità o altro motivo, che pregano con Me e adorano il Santissimo dell'Altare, affinché la Grazia della Mia infinita Misericordia permei la Terra e le anime sofferenti, così che i traumi di anime e cuori possano essere guariti, nell'opportunità di una nuova speranza.

Fino a quando le nazioni non si pentiranno delle loro azioni, la pace non verrà; e solo coloro che soddisfano la Mia ardente aspirazione saranno portatori di pace; e potranno portare la Pace e l'Amore del Mio Cuore ai grandi rifugi del mondo, dove non c'è più luce o speranza, solo agonia e inferno.

Proprio come ho detto ai dodici apostoli, oggi vi dico: "Andate a due a due, oppure andate in gruppo e servite, affinché un giorno possiate vivere la vostra redenzione attraverso il servizio a coloro che soffrono e si disperano".

Il trionfo dell'Amore di Dio sarà dato con la vostra dedizione e servizio, con il vostro sì totale e incondizionato. Così sarete alle porte della Mia Misericordia, e l'oceano infinito della Mia Compassione vi riempirà, affinché nel servizio e nel silenzio raggiungiate coloro che soffrono.

Questo momento critico è l'inizio di qualcosa di più difficile, ma attraverso le preghiere e la dedizione di cuori sinceri a Me, molte situazioni ed eventi saranno deviati dal potere della Misericordia.

E così, il Mio doloroso Sangue cesserà di essere sparso sul mondo affinché i Miei Raggi di Misericordia illuminino le anime e garantiscano loro la pace.

Non lasciatevi più tentare o ingannare da voi stessi o dal Mio avversario. Avete gli strumenti per superarlo.

Vi ho dato i Sacramenti per poterli vivere, affinché siate santificati nel Mio Nome e siate sotto la protezione dello Spirito Santo, che è questo Spirito Divino che vi parla oggi, così come al mondo perché possa risvegliarsi.

Vi santifico con la Mia Luce e vi invito a rinnovare il vostro cuore missionario nei tempi più difficili del mondo e dell'umanità.

Abbiate fiducia nelle Mie Parole e verranno costruiti ponti di speranza affinché i più innocenti e rifugiati possano attraversarli verso la Nuova Terra.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nella città di La Cumbre, Cordoba, Argentina, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Preghiera dell'anima resa

Signore,
Se non Ti sento né Ti percepisco,
Mi dono a te, Gesù,
perché so che  tutto ciò che vivo e attraverso
Fa parte di un apprendimento maggiore.

Che questo possa trattenermi in Te
anche se a volte mi sembri distante,
ma rivelati almeno nell'Eucaristia.

Possa questo sacro incontro essere la ragione
per rimanere per sempre nel Tuo cammino,
perché anche se incrocio deserti, prove o sfide
So che Tu, Mio Gesù, ci sarai.

Quando soffri per quello che vedi o per quello che faccio,
stai dentro di me
in modo che Tu mi faccia avere consapevolezza
di quello che devo cambiare.

Per questo, Gesù, mi dono completamente,
anche se sono imperfetto e sbagliato.

Signore, io mi dono a Te cosicché Tu
possa compiere una parte della Tua Opera,
affinché  le anime possano confermare
che Sei presente oltre ogni cosa.
Tienimi al Tuo fianco, Gesù,
anche se ora non puoi mostrarti.

Fammi simile a Te
nell'amore e nel servizio,
non ho paura di perdere il controllo di tutte le cose,
perché so che il Tuo è il Potere e la Gloria.

Ricevimi, Signore,
nel Tuo Cuore in modo che, basato sul Tuo Infinito Amore,
costruisci la nuova umanità.

Amen.

Vi ringrazio per aver tenuto questa preghiera nei vostri cuori!

Vi Benedice,

Il Vostro Maestro e Signore, Gesù Cristo

Messaggi speciali
MESSAGGIO PER L’APPARIZIONE DEL 21 MAGGIO 2019, RICEVUTO NEL COMUNE DI CASTEL VOLTURNO, CAMPANIA, ITALIA, TRASMESSO DA MARIA, ROSA DELLA PACE, ALLA VEGGENTE SUOR LUCÍA DE JESÚS, IN OCCASIONE DEL COMPLEANNO DEL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Io sono la Madre della Pietà, della Compassione, la Madre della Speranza, la Madre che, silenziosa, prega per i Suoi figli, veglia su di loro nel Suo Cuore e intercede innanzi a Dio, affinché apprendano ad amare e a perdonare.

Figli Miei, sono qui per chiamarvi al pentimento del cuore, per permettere che il vostro passato venga guarito, che il vostro presente sia trasformato e che il vostro futuro sia scritto con le Mani della Volontà Divina e non con le mani della volontà umana e superficiale.

Vengo per chiamarvi a riconoscere le Grazie e gli avvertimenti che, ripetutamente, il vostro Signore e Creatore invia a questa nazione, per lavarvi dai vostri peccati e farvi ritornare veramente sulla strada del Cuore di Dio.

Io vengo come Madre e Guardiana della Santa Eucarestia, affinché, con il Corpo e il Sangue di Cristo consacrati nelle Mie Mani e nel Mio Cuore, possa emendare tutte le macchie che gli hanno causato coloro che hanno elevato gli elementi per la consacrazione ma il cui cuore non era consacrato a Dio; e coloro che si sono comunicati con l’Eucarestia Viva e non hanno permesso che essa entrasse nel loro cuore, nonostante fosse nella loro bocca.

Vengo, figli, in nome di Dio e di Mio Figlio, a concedere la Grazia del perdono per coloro che si pentono di cuore e per mostrare loro il cammino verso la purezza.

Non vengo a giudicarvi, ma sì a mostrarvi le vostre mancanze, perché il Cuore di Dio è ferito dagli oltraggi commessi verso di Lui, e Io sono qui per risvegliare i cuori alla santità, per chiamarvi ad amare il proposito della sua esistenza, per rivelarvi che ci sono verità superiori che aspettano che presentiate la vostra ignoranza davanti a Dio, per far sì che esse vi vengano rivelate.

Il Mio Cuore è fermo ma compassionevole, perché non posso smettere di dare avvertimenti al mondo sui suoi peccati. La Giustizia di Dio si sta già abbattendo sulla Terra e urge che vi pentiate di cuore e che indirizziate il vostro cammino verso la Volontà Divina.

Il tempo dell’illusione darà luogo al tempo della Giustizia di Dio e tutto il fango che prima si occultava nella coscienza degli uomini e delle nazioni emergerà, e proprio da esso sarete soffocati. Sarà quello che è dentro di voi, figli, ciò che vi farà perire o che vi salverà, a seconda di ciò che coltiverete nei vostri cuori.

Per questo non dovete temere solo Dio, ma dovete temere voi stessi, perché la Giustizia Divina arriverà a ciò che in  voi è nascosto, e sarà lo stesso peso degli uomini che vi farà pendere verso gli abissi, e allora tutto si rivelerà da solo, e non ci sarà differenza fra le religioni, gli status sociali, le culture, le nazioni. Sarà la purezza nei cuori degli uomini ciò vi farà erigere fra coloro che si sono persi. Il grano sarà separato dalle erbacce non solo dalle mani di Dio ma anche grazie alle azioni degli uomini, da ciò che si trova nel vostro cuore.

Oggi, figli, non vengo a infondere il timore nei vostri cuori, ma vengo a risvegliare la vostra coscienza, perché possiate coltivare un cuore puro, nonostante le vostre imperfezioni; affinché cerchiate tutti i giorni di equilibrare i mali del mondo con la preghiera; affinché trasformiate le vostre coscienze e i vostri cuori in veri strumenti di Dio; perché possiate percepire che non sono qui solo per la vostra salvezza ma in vista di un obiettivo maggiore, universale e divino, che persegue il risveglio di un amore nuovo nel cuori di tutti gli esseri.

So che vi sentite distanti dal concretizzare questo Piano, ma oggi, Io protendo a voi le Mie mani e vi mostro il cammino della Grazia e della Misericordia del Figlio Mio, affinché non corrompiate i vostri cuori ma possiate trovare la pace nel servizio e nel vero amore per Dio e per i vostri simili.

Io vi benedico e vi ringrazio di stare qui, vi ringrazio di aver risposto alla Mia chiamata.

 

La vostra Madre, Maria, Rosa della Pace

Messaggi mensili
MESSAGGIO SPECIALE DI CRISTO GLORIFICATO, TRASMESSO PER LA 32ª MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS , BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Renditi a Me, perché questo è già il Mio ultimo tempo.

Passano le ore per questo mondo e le anime si perdono. Felici siete per avermi ricevuto e per essere degni nel Signore, anche se non lo meritate. Ebbene, se non vi arrendete, come posso essere in voi e voi in Me?

Il Mio Sacro Cuore versa il Suo Sangue sugli orrori del mondo, su tutti i peccati. Chi sarà degno di raccogliere il Mio Sangue come fecero Mia Madre e Maria Maddalena? Chi sarà come Giovanni e sarà sulla Croce senza paura fino all'ultima ora?

Quello che vi ho dato nelle vostre vite è il meglio che potevo darvi; non c'è niente di meglio che posso darvi. Ognuno ha ciò che è giusto e ciò che merita davanti alla Legge del Padre Mio. Ma perché non vi arrendete? Che male posso farvi se, anche nel mezzo della tribolazione, vengo da voi in questa notte benedetta per versare i codici del Mio Sangue e rinnovarvi nello Spirito di Dio?

Ci sono molti che affermano di essere con Me, ma non lo sono. Ho bisogno di veri apostoli, non apostoli di argilla che possono essere rotti con un solo colpo. Proprio come ho detto ai Miei apostoli in passato, voi non conoscete la Mia Giustizia. Non vengo per punirvi, vengo per portarvi la verità, quella verità che può essere in voi se siete in Me e non in Me rifiutato nei vostri fratelli.

Se non vivete le prove, come imparerete? Senza le prove, pensate che raggiungerete il paradiso e la divinità? Non parlo di cose impossibili compagni, perché oggi vengo a dedicarvi questo messaggio, anche se il bisogno del mondo è più grande del vostro.

Oggi vi mostro il Mio dolore, che è il dolore del mondo, e invito ciascuno di voi a conoscerlo, accoglierlo e viverlo nella preghiera. Ma so che alcuni di voi non accettano quel dolore perché hanno paura di saperlo. Ho dato quel dolore a tutti i santi e alle persone semplici di cuore nel corso dei secoli. Il dolore è più grande della Mia Misericordia e non posso nasconderlo. Chi porterà questa pesante Croce e non solo vivrà dei Miei Prodigi? Coloro che sono chiamati dal Pastore devono vivere tutte le cose che di volta in volta io do loro.

Ma ancora il Mio Sacro Cuore si aspetta che ciascuno di voi, in questa misericordiosa offerta di preghiera, non sia più lo stesso perché non c'è tempo da perdere. Il mondo si sta oscurando a poco a poco e il fervore non può essere spento nei cuori. Come potete essere depositari delle Mie Grazie se a volte i vostri cuori si chiudono davanti a Me e davanti ai vostri fratelli?

Non vengo per promettervi una vita magnifica in questo mondo, ma vengo per promettervi la vita eterna nell'aldilà. Se vi separate gli uni dagli altri, vi separate da Me e la Mia Mano non può avvicinarvi a voi perché vi allontanate. Vi allontanate dalla Mia Luce, dal Mio insondabile Amore, dalla Mia Pace, dalla Mia Speranza.

Oggi non voglio lasciarvi un messaggio di dolore, ma una realtà. Tutte le anime sono nel loro giudizio e questo è appena iniziato. Il vostro giudizio può essere lieve se il vostro amore è maggiore. L'amore per ciò che ancora non sentono, l'amore per ciò che non accettano, l'amore per ciò che rifiutano, l'amore per ciò che negano di fronte a tutto ciò che hanno ricevuto alla Mia destra e alla Mia sinistra.

Oggi non posso aprire le Mie Braccia e tendere le Mie Mani verso di voi perché non vedo l'amore del mondo. Pochissime fiamme sono accese per glorificarmi, ma c'è ancora tempo, compagni, per fare un altro passo nella fiducia al Mio Sacro Cuore.

Desidero vedervi completamente e non con amarezza. Il Mio Cuore versa il Suo Sangue per rinnovarvi, per vivificarvi nello Spirito del Padre Mio che è nei Cieli e che vi contempla giorno e notte. Se non accettate ciò che vi do, non potrete dare la vita al Mio Eterno Padre; poiché il Padre Mio è pieno di doni per tutte le anime, ma le anime non permettono che i doni si riversino nei loro cuori.

Vorrei parlarvi di ciò di cui il mondo ha veramente bisogno, ma prima devo prendermi cura di quelli che ho scelto con la Mia Mano nel corso dei secoli e che ho indicato con la Mia Luce in questo ultimo ciclo.

Gli apostoli furono separati per predicare, ma non smisero mai di unirsi, proprio come insegnavo loro in preghiera, nell'Adorazione di Dio. Pensate di adorare il Mio Cuore ma non lo sapete. È una conquista per i vostri spiriti adorare il Mio Cuore quando vi fidate di Me per tutto ciò che vivete. Niente è casuale. Vivete ciò che avete seminato e raccoglierete ciò che avete piantato. Non c'è errore in tutto questo. Il cielo sa che le anime hanno torto, ma devono ricominciare ogni giorno, nell'assoluta certezza che serviranno il Pastore nonostante le conseguenze.

Cos'altro volete da Me? Questo è tutto quello che posso darvi ed è già una Grazia massima che voi possiate viverla in questi tempi difficili. Elevate al Padre i vostri errori perché sono gli errori del mondo, l'indifferenza dei cuori che soffrono per non poter riconoscere il Proposito che tante volte è passato davanti a voi in modi diversi e con segni diversi.

Accettate il Mio dolore per l'indifferenza umana e trasformatelo in amore e compassione; accettate l'indifferenza dei vostri fratelli, che soffrono per avermi rifiutato inconsciamente; accettate il dolore degli altri e così Mi aiuterete a realizzare il Piano. Possa questa Maratona affrontare il dolore del mondo, che la maggioranza non vuole sperimentare. Ebbene, se il dolore non viene assunto, il mondo soffrirà per non aver ascoltato il Messaggio.

Oggi i Miei angeli custodi adorano le vostre essenze, il che è vero e sublime davanti agli occhi di Dio. Non vedono i vostri difetti ed imperfezioni, vedono quello che siete veramente e non si stancano mai di farlo. È qualcosa che dovete imparare in voi stessi e nei vostri fratelli; così sarete liberati dalle influenze del Mio avversario che schiaccia le menti, proprio come il grano diventa polvere.

Siate misericordiosi anche se non lo siete. Rinnovate ogni giorno i vostri voti davanti al Mio Cuore e non temete di vivere la vostra croce, perché se ho portato la Croce per voi e per il mondo, perché non condividere la Croce che porto oggi per questa umanità? Anche se siete un essere asceso, possa la Mia umiltà umiliarvi, possa la Mia verità purificarvi, possa il Mio Cuore purificarvi da ogni macchia, da tutte le avversità.

Se voi ritenete che Io Sono la Luce nelle tenebre, perché non Mi seguite in ciò che ho posto nel vostro cammino?

Il Mio Viso è attratto dai cuori veri e da quelli che sono onesti nella propria trasformazione, nonostante le cadute. Non smetto di aiutare chi grida per Me, ma non posso aiutare chi si vanta delle proprie virtù. Bandite ciò che non è più utile al Padre Mio, affinché io possa entrare in voi come sono entrato in Padre Pio, stabilendo per cinquant'anni il segno visibile della Mia Presenza. Ho qualcosa di speciale per ognuno, ma non sono ancora riuscito a realizzarlo. Nel sacrificio della fiducia in Dio, non nell'umiliazione dell'autosufficienza e per spazzare via la questione, non trascenderò.

Voglio che siate veri con Me in questa Maratona e non solo a parole. Possano i vostri verbi pronunciare ciò che veramente sentite davanti al Mio Cuore Misericordioso, perché mentre gran parte del mondo soffre persecuzioni e guerre e non può ricevermi, voi, cosa farete di tutto ciò che vi ho dato con tanto Amore e Misericordia? Siate onesti davanti al Cielo e rassegnatevi non con orgoglio, ma con umiltà, con pace, con fatica e sacrificio. Rinunciate davvero a ciò che pensate sia meglio a ciò che potreste fare meglio. I miei apostoli hanno affrontato questa prova fino alla fine dei loro giorni.

Non lasciate che la vostra coscienza dorma quando parlo. Sono il vostro re e la vostra salvezza.

Ho bisogno che voi cresciate nella coscienza e non nella vanità. Le mie preziose perle non possono essere perse in questo mondo. Adorate il mio cuore affinché non accada nulla di male, perché il tempo della mia giustizia si avvicina per tutta l'umanità.

Uscite da voi stessi e guardate quelli che muoiono, che la televisione mostra come se fossero una vittoria. O compagni Miei! Non sapete ancora cosa prova Dio quando un cuore è indifferente a ciò che gli è stato dato per Misericordia.

Vi porto tutti ad una valutazione interiore, perché quando tornerò non vedrò nessuna macchia sulle vostre vesti, e se ci saranno macchie non potrò riconoscerle perché fino ad ora vi ho insegnato a lavare le vostre vesti con l'acqua della Mia Misericordia e della Mia Gloria.

Cercate di amare un po’ di più, anche se non potete. Il Mio Cuore si offre per questo e anche i vostri fratelli si offrono per essere veramente amati. Preghiamo Dio per coloro che non possono amare Mio Padre o Me. Preghiamo con fervore e con Misericordia, proprio come Io vi ho insegnato all'inizio.

Preghiera: Padre Nostro

Non vorrei vedervi con le facce lunghe in questa Maratona, perché il mondo ha bisogno di gioia, gioia vera per poter trascendere tutti i mali e l'indifferenza che le anime commettono quotidianamente davanti al Regno Celeste.

Oggi potrò benedire, per compassione, questi elementi che sono stati posti davanti al Mio altare, che è in Cielo e sulla Terra, affinché i vostri cuori siano lavati dal Mio Sangue e i vostri spiriti possano essere purificati dal Mio Corpo, due segni visibili della redenzione e dell’abbandono al Mio Cuore che sempre vi aspetta.

Duemila anni fa vi ho lasciato un tesoro universale, un'insegna perpetua per i vostri cuori e le vostre anime. Vi ho lasciato il tesoro vivente dell'universo, il Teraph di Dio manifestato nel corpo e nel sangue per tutta l'umanità. Quante volte hanno già comunicato con Me? Lo hanno fatto sul serio o solo nei guai? Quante volte mi sono offerto alla mensa di tutte le anime perché mi vivessero nella Passione e sulla Croce?

Il Mio Cuore Sacro Oggi versa il Suo Sangue per le anime indifese, per quelli che non s'incoraggiano a confessarsi con Me, a te la Mia Divina Umiltà e presso la Mia Pace.

Oggi preparo con questa comunione tutta questa parte della Terra che deve essere consacrata alla Mia Divinità prima di tornare nel mondo per la seconda volta. Per raggiungere la Mia Divinità dovete purificarvi e purificarvi ogni giorno. Ecco perché vi chiedo di arrendervi a Me affinché i vostri cuori possano superare tutte le prove, in nome di Dio e del Suo infinito Progetto.

Davanti agli Angeli custodi dell'universo, davanti agli Arcangeli che glorificano perennemente Mio Padre, davanti allo Spirito Santo di Dio, davanti al Suo amato Figlio, davanti al Padre Celeste che unifica tutta la creazione e che vivifica gli spiriti che gli rispondono con sincerità e Davanti alla maestà della Madre del Mondo, io vi assolvo e vi perdono nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Quando commettete indifferenza, lavatevi i piedi, così come Io li ho lavati agli apostoli perché riconoscessero che Dio si fa così piccolo davanti alle anime più orgogliose. Non offendete più Dio, il mondo lo ha offeso molto.

Vivete i Miei Tesori celestiali e otterrete la vita eterna. Amen.

Cristo Gesù Glorificato

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto