Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Nazaré, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei molto cari figli:

Con giubilo nel Mio Cuore, fin d'ora vi ringrazio per le preziose ed umili preghiere che, dal giorno di ieri, vengono offerte alla Signora di Lourdes.

Ora, più che mai, la vostra Madre Celeste è accanto ad ogni cuore orante che fervidamente prega Dio per la fine di questa pandemia e per la cura ed il sollievo dell'umanità.

Oggi, vorrei che ciascuno di voi si sentisse vicino alla Grotta di Lourdes per essere curato dall'acqua spirituale che sgorga incessantemente da anni. Vorrei che i vostri cuori siano purificati dalla Mia Grazia e curati dal Mio Amore di Madre, affinché questo mondo si trasformi, giorno dopo giorno, nella viva Aspirazione del Creatore.

Con riverenza e devozione, il Mio Cuore riceve, nel suo seno, le preghiere di tutti gli oranti, specialmente di coloro che, in questi giorni, ai piedi dell'Immacolata Concezione, pregano con fede e fervore perché scendano le Grazie necessarie in questo doloroso tempo.

Con speranza, simbolicamente, Io vi invito ad essere lavati e bagnati dall'acqua spirituale di Lourdes, avendo fede che tutte l'infermità spirituali e corporali saranno trattate dalla Madre di Dio, affinché i Miei figli vivano la salutare esperienza dell'Amore di Cristo, di un Amore che si offre e si continuerà ad offrire per sanare le più profonde ferite e miserie della condizione umana.

Se voi ogni giorno vi consegnate a Me, vi assicuro che vi starete consegnando a Mio Figlio, perché questo è ciò che Egli spera dai Suoi apostoli: compagni spogliativi da sè stessi affinché siano in alleanza con il Redentore.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Fatima, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Oggi, le Mie preghiere sono indirizzate a tutti coloro che continuano ad attraversare questa pandemia e, specialmente, a coloro che hanno perso la vita per essa, in un modo inaspettato per tutti.

Oggi, vi chiedo, più che mai, di unirvi in preghiera con Me, affinché la vostra Madre Celeste possa liberare dal piano terrestre coloro che sono rimasti imprigionati e non sono riusciti a continuare il loro cammino di ascensione.

Perciò, Miei amati, la preghiera del cuore, fatta con amore, è la grande chiave che apre tutte le porte e che concede non solo la pace, ma anche la liberazione delle anime dalla prigione spirituale.

Vorrei, in questo momento, che tutti i famigliari, che hanno perso un essere caro e amato, siano in pace e cerchino sollievo nel Mio Cuore di Madre, perché la Mia promessa è di intercedere per le anime che, traumaticamente, hanno sofferto questa pandemia. 

Vi chiedo di essere obbedienti e che tutti si curino affinché, poco a poco, questa situazione planetaria sia placata, e che non si permetta più che anime tanto preziose di questo mondo, siano rimosse dal loro cammino terrestre per conseguenze inaspettate e generate da questa pandemia.

Miei cari figli, che la fede non si indebolisca mai in voi. Che la fede e la fiducia nel Padre Celeste vi concedano la Grazia tanto necessaria della cura e della redenzione di questa umanità.

Ricordate che Io sono qui e sono la Vostra Madre, la Madre che vi ama eternamente. 

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nella città di Francoforte, Germania, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli,

Inaspettatamente, Mi incontro con voi in Germania dopo che, in questi giorni, Mi avete visitato a Medjugorje. La Madre di Dio vi restituisce la visita in un momento cruciale dell'umanità, in cui la disinformazione, il caos e la paura opprimono milioni di figli Miei.

Perciò, Io vengo dal Cielo, non solo per una Germania che amo con tutto il Mio Cuore e per la quale prego affinché recuperi il Proposito di Dio, ma vengo anche per tutta l'Europa e per tutta l'Asia, per le anime sottomesse e perseguitate nella guerra e dai conflitti inventati dall'uomo di superficie.   

Voglio dire a tutti i Miei figli che Io Sono la Regina della Pace, che cerchiate il Mio Cuore, perché il Mio Cuore è per voi.

La Germania, attraverso gli ultimi anni, è stato un paese di accoglienza dei più indifesi, però questo non è sufficiente, figli Miei; è necessario che le altre nazioni d'Europa e del mondo siano paesi di accoglienza, affinché tutti possano vivere come un'umanità più inclusiva, fraterna e caritatevole.

Prego, tutti i giorni, perché i cuori più induriti si possano aprire; perché sentano i più indifesi e poveri, così come la Vostra Madre Celeste li sente.

Se questo passo di fraternità è dato dalle grandi nazioni del mondo, l'umanità non vivrà più pandemie, non conoscerà il dolore.

 Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

 

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Ti adoriamo, o Cristo, e Ti benediciamo,
che per la Tua Santa Croce hai redento il mondo.
Amen.
(tre volte)

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Nel Mio Cuore pesa la realtà del mondo, la situazione delle nazioni, la condizione nella quale s'incontra l'umanità.

Nel Mio Cuore pesono le dificoltà di tutti i cristiani, i problemi gravi dei più indigenti, la solitudine dei moribondi.

Nel Mio Cuore pesa la situazione di questa pandemia, che è la prima prova cruciale dell'umanità, in questo tempo di transizione planetaria.

Nel Mio Cuore pesa l'avversità, in cui molti sono immersi, e da quella avversità non possono uscire.

Nel Mio Cuore pesano quelli che sono indiferenti, quelli che omettono la Chiamata di Dio e, sopra tutto, quelli che una volta l'anno ricevuta e fino ad oggi la rifiutono

Molte cose pesano sul Mio Cuore, che oggi condivido con voi, che oggi vi rivelo, non perché voi sentiate il Mio pensare, ma piuttosto perché mi aiutate a trasmutare queste situazioni del mondo.

Vengo alla ricerca di coloro che ancora non credono in Me e che non Mi hanno permesso di entrare nei loro cuori.

Vengo per chi è ancora tiepido e non sa decidere.

Vengo per quelli che non hanno ancora messo piede sul Mio Sentiero e non hanno osato trovarMi.

Ciò che allevia il dolore del Mio Cuore è un'opera buona, conseguenza degli apostoli degli ultimi tempi, la vita sacramentale, il vivere il Vangelo attraverso gli esempi quotidiani della vita, la pratica incessante dei Comandamenti, la fede dei cristiani e credenti, la solidarietà di chi guarda al sofferente e lo aiuta.

Coloro che alleviano il Mio Cuore, sono anche coloro che si consacrano e non retrocedono, quelli che si mantengono uniti a Me nonostate le circostanze.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che non dubitano o diffidano più; coloro che realizzano, passo dopo passo, ciò che chiedo loro.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che osano vivere la loro purificazione; quelli che non si chiudono nei propri problemi; quelli che non compromettono il Piano di Mio Padre; coloro che comprendono, al di là di sé stessi, la realtà.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che servono instancabilmente; quelli che sono disponibili in qualsiasi  ora e in qualsiasi momento; quelli che capiscono, al di là delle loro idee e sentire, la verità.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che promuovono le guerre, quelli che istigano le crisi umanitarie, quelli che promuovono lo spostamento dei rifugiati.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono anche quelli che sono consapevoli e non aiutano, quelli che non vogliono entrare in quella situazione e realtà per risolverla.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che governano, quelli che dirigono le nazioni e sono fuori della Legge, quelli che non vivono più la Parola di Vita, quelli che profanano il Vangelo.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che hanno tutto e non condividono nulla, quelli che custodiscono con sospetto le loro ricchezze, quelli che fanno un'illusione materiale della loro vita, quelli che non si preoccupano dei più poveri.

Coloro che gioiscono nel Mio Cuore sono coloro che persistono, coloro che non sempre guardano a sé stessi, coloro che sono fraterni e provano ogni giorno, coloro che, nonostante i loro errori, continuano ad andare avanti e ricominciano da zero.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono gli operatori di pace, non solo con la parola, ma anche con l'esempio, coloro che lavorano senza indugio per la pace.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che si rifugiano in Me, coloro che cercano la Mia Presenza nel Tabernacolo, coloro che cercano nella Comunione la Sacra Alleanza con il Re Universale.

Coloro che gioiscono ill Mio Cuore sono coloro che adorano il Santissimo Sacramento e che, al di là delle forme, comprendono il messaggio immateriale che emette la Sacra Custodia.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che sono in contatto con Me; coloro che aspirano, giorno e notte, a vivere in Me; quelli che cercano, al di là delle loro battaglie, la Mia Presenza e il Mio Cuore.

Coloro che gioiscono il Mio Cuore sono coloro che vivono nella Mia Fede, sono coloro che cercano la carità ovunque, sono coloro che sono aperti ai cambiamenti e non temono le loro resistenza.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono le omissioni, quelli che sanno di poter fare tutto e non lo fanno, quelli che si giustificano per non cambiare.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che hanno ricevuto tutti i tesori del Cielo e li hanno sprecati, quelli che non hanno gratitudine, quelli che dimenticano la compassione.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono gli orgogliosi, quelli che non invocano la loro sorella umiltà, quelli che perdono tempo nei propri processi.

Coloro che feriscono il Mio Cuore sono coloro che dimenticano il Mio Messaggio e la Mia Parola, coloro che non hanno avuto abbastanza riverenza per tutto ciò che hanno ricevuto dal Cielo, coloro che non hanno ancora realizzato la Grazia che li riempie e abbonda.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che reclamano tutto il tempo, quelli che non hanno ancora visto passare davanti ai loro occhi la Mia Presenza, quelli che non hanno ancora scoperto il Mistero.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che ostacolano il Piano, quelli che cambiano le Mie idee e i Miei Progetti in ogni momento, quelli che dimenticano la redenzione.

Ma il Mio Cuore sente la gioia, in fondo, per coloro che fanno i passi e non tardano; per chi non ha paura dell'ignoto e perde il controllo; per coloro che danno ai Miei Piedi il potere che credono di avere, di essere trasformati.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono i gentili e i misericordiosi; coloro che non solo parlano, ma vivono anche il Mio Messaggio.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che fanno la comunione con Me e non dimenticano quanto sia importante quel Sacramento.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che gioiscono con la Mia Buona Novella, sono coloro che aspettano il Mio Messaggio ogni mese, sono coloro che hanno sete di Me.

Così oggi conoscete il mistero infinito del Mio Cuore, di un Cuore che ancora sente e batte per voi, di un Cuore che ancora vive per questo mondo e per questa umanità, di un Cuore che si commuove nella sofferenza perché già lo provò nella Sua stessa carne, nel Suo stesso Corpo, di un Cuore che è stato divinizzato per voi e che vi dona la Sua Misericordia perché voi possiate redimervi e perché voi possiate perdonare.

L'infinito mistero del Mio Cuore vi prepara per l'Armageddon, per varcare le porte dell'Apocalisse, per andare avanti qualunque cosa accada.

Voglio che voi meditiate oggi su tutto ciò che vi ho detto e, in sincerità con voi stessi, riflettete, perché non parlo più per i bambini, ma per gli adulti, adulti in evoluzione e nel compromesso.

L'Opera della Mia Misericordia deve essere compiuta attraverso anime coerenti e responsabili, attraverso coloro che non hanno paura di dire di sì.

Possano tutti coloro che veramente gridano e chiedono aiuto, entrare oggi nel Mio Cuore per far parte di quella gioia e di quella allegria che Mi muove per poter testimoniare e contemplare coloro che vanno avanti, perché così non potranno più essere spine nella Mia Corona, ma piuttosto raggi che spargerò sul mondo per donargli guarigione e pace, per riportare il Regno di Dio sulla Terra.

Siate postulanti per rallegrarvi del Mio Cuore, perché così potrò sentire che state comprendendo ciò che vivete con Me e la responsabilità che questo ha davanti a Dio.

Continuerò a camminare con passo deciso, segnando sul terreno le Orme di Luce affinché i Miei apostoli le riconoscano, e così seguirò il cammino che il Maestro sta tracciando alla fine di questi tempi, su questo pianeta e dentro questa umanità.

In questo modo, ritorno a sacramentarvi e attraverso il Mio Spirito vi do la Pace, affinché questa Maratona della Divina Misericordia sia un passo in più nell'impegno e nel vivere quel voto.

Vi lascio il Mio Messaggio come un'ancora di salvezza, come un impulso spirituale per fare un grande salto nel vuoto, nel vuoto di voi stessi, nel vuoto di Dio, dove troverete l'unità interiore con il Tutto e, quindi, con l'Origine.

Nel nome del Padre , del Figlio e dello Spirito Santo, Amen.

Messaggio straordinario ricevuto nel Centro Mariano Di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da Cristo Gesú Glorificato, al veggente Frate Elías del sagrado Corazón de Jesús

Inaspettatamente, oggi mi presento all'umanità per chiamarla a pentimento.

Prima il vaso era quasi pieno, ora il vaso trabocca. Siate consapevoli di quello che state facendo, fermate le aggressioni dei fratelli contro i fratelli.

Le nazioni e alcuni dei loro leader sono già più che marionette nelle mani del mio nemico. Una rete nascosta e malvagia sottomette gli innocenti: i bambini vengono abbandonati, gli esseri umani vengono disprezzati e rinnegati ai confini perché cercano di sfuggire alla fame e alle persecuzioni.

Non giocate più con le armi nucleari. Voi esseri umani sulla Terra non siete consapevoli di cosa genererebbe un atto fallito sull'intero pianeta.

A metà degli anni Quaranta furono avvertiti delle conseguenze dell'uso dell'energia nucleare e non ascoltarono i nostri messaggeri. Adesso corrono e competono, minacciano il mondo e fanno test nascosti in luoghi della Terra già altamente inquinati da così tante radiazioni.

Quando si accorgeranno che il potere non gli appartiene?

Fermatevi e ascoltate la Voce che viene dal Cuore dell'Universo.

Non hanno più nient'altro da sperimentare e da procreare. Riconoscete, in questo momento, che avete fallito con le vostre esperienze nei laboratori e con gli esseri umani e che l'attuale pandemia è il risultato di negligenza.

Cos'altro volete avere?

C'erano già studi umanistici precedenti che trasgredivano la Creazione e che facevano male a sé stessi.

Voi siete la quinta ed ultima razza. Il pericolo non è più nelle vostre strade adesso, lui è nelle vostre mani e non possono controllarlo.

Abbandonate la carriera armamentista, sociale e di conquista che ancora si promuove in molte nazioni. Non attaccate più i mari e gli oceani. Il pianeta si sta dirigendo verso una salinità inaspettata.

La Terra non può più sopportarlo e rifletterà la sua agonia. Non possono immaginare questo mondo senza acqua dolce o in lunghi giorni bui a causa delle espansioni delle ceneri di tutti i vulcani.

Cosa faranno se ciò accade?

Mentre i Regni della Natura restano al centro di uno sfruttamento sfrenato, il sangue continuerà a scorrere nel mondo e continuerà a fare notizia.

Hanno perso l'intuizione della loro anima, non hanno più la sensibilità per ascoltare Dio dentro di sé.

Le loro vite sono oscurate dall'ambizione e dall'ingiustizia, mentre migliaia di persone in tutto il mondo sono colpite dall'emarginazione, dall'esilio e dallo sfruttamento.

Le stesse vecchie mani si arricchiscono attraverso la sofferenza globale, ma finirà. Sarà una delle prime correzioni che imporrò all'umanità.

Oggi parlo al mondo intero, non parlo ad una sola religione. Parlo a tutti i credenti e non credenti, a coloro che hanno sprecato la vita per i piaceri e i desideri del mondo, parlo a coloro che provano soddisfazione nel fare il male.

Non c'è angelo o Gerarchia a fermare la coppa traboccante. Sono ai piedi del grande abisso.

Il mio Cuore non solo sostiene il mondo sofferente e morente. La mia Anima sostiene le ingiustizie e il disprezzo di coloro che mi hanno abbandonato e non hanno creduto in me. Non hanno sentito il mio messaggio. Hanno giudicato il mio lavoro e la mia dedizione e il mio nemico li ha ingannati.

Quindi rimanete sintonizzati. Tutto quello che vi ho dato in questi anni era per prepararvi per questo momento, e la maggior parte di loro ha lasciato passare le Mie Parole e le ha perse.

Ora, con poco tempo a disposizione, riconsiderate, correggete i vostri errori e chiedete Misericordia, perché nessuno conosce la Giustizia, e così, le anime la sfidano per ignoranza e indifferenza.

In verità vi dico che non ho più modo di giustificare tutto ciò che fate davanti al Padre Mio. È giunto il momento che tutto sia definito tra voi e Dio.

Ma se l'amore, la tolleranza, il rispetto e la cura sono vissuti nelle vostre vite, non soffrirete più; perché tutto ciò che verrà frutto dell'orgoglio, dello sfruttamento e della malvagità, sarà di chi continua a viverli.

Posso solo dirvi di pentirvi, in modo che in questi tempi acuti non vi manchi la pace.

Aggrappatevi alle Mie Parole. Siate il Nuovo Testamento in modo che il mondo intero smetta di subire le proprie conseguenze.

Al compiere 12 con la Madre di Dio e per un periodo indefinito, vi daremo le Nostre ultime Parole, affinché possiate ascoltare attentamente e la vostra coscienza comprenda il messaggio.

Per questo, rispondendo alla Volontà e alla Giustizia dell'Universo e per tutto quanto ricevuto in ogni nuovo incontro, ascolterete i nostri Messaggi dopo le preghiere, che verranno consegnati in anticipo, poiché per un tempo indeterminato proteggerò il veggente per aiutarmi, per sostenere questo momento, nella preghiera e nel silenzio, affinché le Mie Grazie raggiungano altre parti del mondo.

È tempo per voi di vivere i Miei Messaggi, specialmente gli ultimi.

Il Mio Cuore ha sopportato le offese di compagni molto intimi, qualcosa che ha aperto la ferita sul Mio fianco. Le offese di chi parte feriscono il Mio Cuore, perché io do loro la vita e, invece di vivere in Me si lasciano morire a sé stessi.

Possano il discernimento e la pace guidarvi in questi tempi difficili.

Possa questa Maratona essere la sintesi e la conferma della vostra vita davanti al Sacro Cuore del Signore.

Vi benedice

Il vostro Maestro e Signore, Gesù Cristo

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto