Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano dell' Espíritu Santo, Córdoba, Argentina, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Ai soldati e ai guerrieri della Misericordia della Comunità della Fraternità

Miei amati figli:

Nonostante la solitudine, l'abbandono o il dubbio che, in questi ultimi due anni, avete potuto sentire, oggi siete colmati dal Mio più profondo e caldo Amore Materno.

Cari figli, ogni giorno ho pregato per la vostra persistenza ed entusiasmo; nonostante abbiate vissuto, in carne propria, la dolorosa agonia di Mio Figlio, attraverso la pandemia in questa perduta umanità.

Però ora, guardate, figli, sono qui e Sono la vostra Madre dello Spirito Santo; Sono la Guardiana del vostro camminare verso Dio.

Figli amati, oggi posso dirvi che sopravvivreste e che siete pronti, nonostante le vostre purificazioni, per continuare a superare la fine di questi tempi; un tempo ancora sconosciuto e imprevedibile per tutta l'umanità.

Però voi, nonostante tutto, avete saputo essere guerrieri della Misericordia; e la cosa più importante, Miei amati figli, avete appreso a collocare il Piano di Mio Figlio al primo posto, nonostante il momento incerto e oscuro che ha vissuto l'umanità.

Mio Figlio, come un Buon Pastore, era presente lì ad ogni successo come ad ogni prova. Il poderoso Amore di Cristo ha sostenuto ciascuno di voi e così, voi, al di là di tutto, avete appreso a sostenere questo Sacro Centro Mariano.

Per questo, oggi sono qui per ringraziarvi, per consegnarvi la Mia Gratitudine e Amore Consolatore.

Figli, ogni sforzo sincero, che è stato vissuto per voi, è valorizzato e riconosciuto dal Padre Eterno, ed è conservato nel più intimo del Suo Cuore Silenzioso.

Per questo, in questo giorno, sentitevi rinnovati, sentitevi fortificati dalla vostra Benedetta e Umile Madre Celeste.

Tutti coloro che, in questi ultimi due anni, sono passati e hanno condiviso in questa cara Comunità, hanno lasciato al Sacro Cuore di Mio Figlio una marca di amore e di sacrificio.

Ora, alzatevi e continuate a camminare.

Sono la Madre del Calvario, la Madre che arriva fino a ciascuno per ascoltare da ogni Cristo Interno: "Madre, Io rinnovo tutte le cose".

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

 

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Nazaré, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei molto cari figli:

Con giubilo nel Mio Cuore, fin d'ora vi ringrazio per le preziose ed umili preghiere che, dal giorno di ieri, vengono offerte alla Signora di Lourdes.

Ora, più che mai, la vostra Madre Celeste è accanto ad ogni cuore orante che fervidamente prega Dio per la fine di questa pandemia e per la cura ed il sollievo dell'umanità.

Oggi, vorrei che ciascuno di voi si sentisse vicino alla Grotta di Lourdes per essere curato dall'acqua spirituale che sgorga incessantemente da anni. Vorrei che i vostri cuori siano purificati dalla Mia Grazia e curati dal Mio Amore di Madre, affinché questo mondo si trasformi, giorno dopo giorno, nella viva Aspirazione del Creatore.

Con riverenza e devozione, il Mio Cuore riceve, nel suo seno, le preghiere di tutti gli oranti, specialmente di coloro che, in questi giorni, ai piedi dell'Immacolata Concezione, pregano con fede e fervore perché scendano le Grazie necessarie in questo doloroso tempo.

Con speranza, simbolicamente, Io vi invito ad essere lavati e bagnati dall'acqua spirituale di Lourdes, avendo fede che tutte l'infermità spirituali e corporali saranno trattate dalla Madre di Dio, affinché i Miei figli vivano la salutare esperienza dell'Amore di Cristo, di un Amore che si offre e si continuerà ad offrire per sanare le più profonde ferite e miserie della condizione umana.

Se voi ogni giorno vi consegnate a Me, vi assicuro che vi starete consegnando a Mio Figlio, perché questo è ciò che Egli spera dai Suoi apostoli: compagni spogliativi da sè stessi affinché siano in alleanza con il Redentore.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Ti adoriamo, o Cristo, e Ti benediciamo,
che per la Tua Santa Croce hai redento il mondo.
Amen.
(tre volte)

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Nel Mio Cuore pesa la realtà del mondo, la situazione delle nazioni, la condizione nella quale s'incontra l'umanità.

Nel Mio Cuore pesono le dificoltà di tutti i cristiani, i problemi gravi dei più indigenti, la solitudine dei moribondi.

Nel Mio Cuore pesa la situazione di questa pandemia, che è la prima prova cruciale dell'umanità, in questo tempo di transizione planetaria.

Nel Mio Cuore pesa l'avversità, in cui molti sono immersi, e da quella avversità non possono uscire.

Nel Mio Cuore pesano quelli che sono indiferenti, quelli che omettono la Chiamata di Dio e, sopra tutto, quelli che una volta l'anno ricevuta e fino ad oggi la rifiutono

Molte cose pesano sul Mio Cuore, che oggi condivido con voi, che oggi vi rivelo, non perché voi sentiate il Mio pensare, ma piuttosto perché mi aiutate a trasmutare queste situazioni del mondo.

Vengo alla ricerca di coloro che ancora non credono in Me e che non Mi hanno permesso di entrare nei loro cuori.

Vengo per chi è ancora tiepido e non sa decidere.

Vengo per quelli che non hanno ancora messo piede sul Mio Sentiero e non hanno osato trovarMi.

Ciò che allevia il dolore del Mio Cuore è un'opera buona, conseguenza degli apostoli degli ultimi tempi, la vita sacramentale, il vivere il Vangelo attraverso gli esempi quotidiani della vita, la pratica incessante dei Comandamenti, la fede dei cristiani e credenti, la solidarietà di chi guarda al sofferente e lo aiuta.

Coloro che alleviano il Mio Cuore, sono anche coloro che si consacrano e non retrocedono, quelli che si mantengono uniti a Me nonostate le circostanze.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che non dubitano o diffidano più; coloro che realizzano, passo dopo passo, ciò che chiedo loro.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che osano vivere la loro purificazione; quelli che non si chiudono nei propri problemi; quelli che non compromettono il Piano di Mio Padre; coloro che comprendono, al di là di sé stessi, la realtà.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che servono instancabilmente; quelli che sono disponibili in qualsiasi  ora e in qualsiasi momento; quelli che capiscono, al di là delle loro idee e sentire, la verità.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che promuovono le guerre, quelli che istigano le crisi umanitarie, quelli che promuovono lo spostamento dei rifugiati.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono anche quelli che sono consapevoli e non aiutano, quelli che non vogliono entrare in quella situazione e realtà per risolverla.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che governano, quelli che dirigono le nazioni e sono fuori della Legge, quelli che non vivono più la Parola di Vita, quelli che profanano il Vangelo.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che hanno tutto e non condividono nulla, quelli che custodiscono con sospetto le loro ricchezze, quelli che fanno un'illusione materiale della loro vita, quelli che non si preoccupano dei più poveri.

Coloro che gioiscono nel Mio Cuore sono coloro che persistono, coloro che non sempre guardano a sé stessi, coloro che sono fraterni e provano ogni giorno, coloro che, nonostante i loro errori, continuano ad andare avanti e ricominciano da zero.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono gli operatori di pace, non solo con la parola, ma anche con l'esempio, coloro che lavorano senza indugio per la pace.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che si rifugiano in Me, coloro che cercano la Mia Presenza nel Tabernacolo, coloro che cercano nella Comunione la Sacra Alleanza con il Re Universale.

Coloro che gioiscono ill Mio Cuore sono coloro che adorano il Santissimo Sacramento e che, al di là delle forme, comprendono il messaggio immateriale che emette la Sacra Custodia.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che sono in contatto con Me; coloro che aspirano, giorno e notte, a vivere in Me; quelli che cercano, al di là delle loro battaglie, la Mia Presenza e il Mio Cuore.

Coloro che gioiscono il Mio Cuore sono coloro che vivono nella Mia Fede, sono coloro che cercano la carità ovunque, sono coloro che sono aperti ai cambiamenti e non temono le loro resistenza.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono le omissioni, quelli che sanno di poter fare tutto e non lo fanno, quelli che si giustificano per non cambiare.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che hanno ricevuto tutti i tesori del Cielo e li hanno sprecati, quelli che non hanno gratitudine, quelli che dimenticano la compassione.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono gli orgogliosi, quelli che non invocano la loro sorella umiltà, quelli che perdono tempo nei propri processi.

Coloro che feriscono il Mio Cuore sono coloro che dimenticano il Mio Messaggio e la Mia Parola, coloro che non hanno avuto abbastanza riverenza per tutto ciò che hanno ricevuto dal Cielo, coloro che non hanno ancora realizzato la Grazia che li riempie e abbonda.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che reclamano tutto il tempo, quelli che non hanno ancora visto passare davanti ai loro occhi la Mia Presenza, quelli che non hanno ancora scoperto il Mistero.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che ostacolano il Piano, quelli che cambiano le Mie idee e i Miei Progetti in ogni momento, quelli che dimenticano la redenzione.

Ma il Mio Cuore sente la gioia, in fondo, per coloro che fanno i passi e non tardano; per chi non ha paura dell'ignoto e perde il controllo; per coloro che danno ai Miei Piedi il potere che credono di avere, di essere trasformati.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono i gentili e i misericordiosi; coloro che non solo parlano, ma vivono anche il Mio Messaggio.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che fanno la comunione con Me e non dimenticano quanto sia importante quel Sacramento.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che gioiscono con la Mia Buona Novella, sono coloro che aspettano il Mio Messaggio ogni mese, sono coloro che hanno sete di Me.

Così oggi conoscete il mistero infinito del Mio Cuore, di un Cuore che ancora sente e batte per voi, di un Cuore che ancora vive per questo mondo e per questa umanità, di un Cuore che si commuove nella sofferenza perché già lo provò nella Sua stessa carne, nel Suo stesso Corpo, di un Cuore che è stato divinizzato per voi e che vi dona la Sua Misericordia perché voi possiate redimervi e perché voi possiate perdonare.

L'infinito mistero del Mio Cuore vi prepara per l'Armageddon, per varcare le porte dell'Apocalisse, per andare avanti qualunque cosa accada.

Voglio che voi meditiate oggi su tutto ciò che vi ho detto e, in sincerità con voi stessi, riflettete, perché non parlo più per i bambini, ma per gli adulti, adulti in evoluzione e nel compromesso.

L'Opera della Mia Misericordia deve essere compiuta attraverso anime coerenti e responsabili, attraverso coloro che non hanno paura di dire di sì.

Possano tutti coloro che veramente gridano e chiedono aiuto, entrare oggi nel Mio Cuore per far parte di quella gioia e di quella allegria che Mi muove per poter testimoniare e contemplare coloro che vanno avanti, perché così non potranno più essere spine nella Mia Corona, ma piuttosto raggi che spargerò sul mondo per donargli guarigione e pace, per riportare il Regno di Dio sulla Terra.

Siate postulanti per rallegrarvi del Mio Cuore, perché così potrò sentire che state comprendendo ciò che vivete con Me e la responsabilità che questo ha davanti a Dio.

Continuerò a camminare con passo deciso, segnando sul terreno le Orme di Luce affinché i Miei apostoli le riconoscano, e così seguirò il cammino che il Maestro sta tracciando alla fine di questi tempi, su questo pianeta e dentro questa umanità.

In questo modo, ritorno a sacramentarvi e attraverso il Mio Spirito vi do la Pace, affinché questa Maratona della Divina Misericordia sia un passo in più nell'impegno e nel vivere quel voto.

Vi lascio il Mio Messaggio come un'ancora di salvezza, come un impulso spirituale per fare un grande salto nel vuoto, nel vuoto di voi stessi, nel vuoto di Dio, dove troverete l'unità interiore con il Tutto e, quindi, con l'Origine.

Nel nome del Padre , del Figlio e dello Spirito Santo, Amen.

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto