Maratona della Divina Misericordia
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO A FATIMA, PORTOGALLO, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA 114a. MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Cammino sul fuoco, però non Mi perdo.

Nuoto nel profondo, però senza scomparire.

Sono ferito, però non Mi faccio male.

Penetro nel più oscuro, però vedo sempre la Luce.

Non c'è mistero davanti a Me, perché nella Mia Presenza tutto si rivela.

Nell'apparente vuoto sta il Mio Tutto.

Dove a volte non posso arrivare, è dove sta il Mio maggiore sforzo.

Non lascio nulla alle spalle; ogni dettaglio è importante, perché così è la Legge, conseguente ed immutabile, permanente ed inalterabile; perché la Legge in Me è giusta, però non severa.          

Sentire il suo peso non è sentire la sua pressione; perché è una corrente che tutto trascende, modifica le forme e trasmuta il pensiero.

La neutralità è il Mio tonico; in essa incontro l'equilibrio e anche la giustizia. Senza neutralità, non si conosce l'armonia, l'equilibrio né la pace. Questo è l'esercizio permanente del Governante e di tutti i Suoi discepoli, di quelli che apprendono a vivere nella Legge e nell'equilibrio.     

Nell'universo tutto è dinamico perché nulla si perde, tutto si trasforma, si rinnova e si ridimensiona, affinché ogni aspetto di questa Creazione incontri il suo luogo ed il suo spazio.

E ciò che è apparentemente oscuro ha anche il suo luogo; per questo, è dentro questa Creazione, affinché quel luogo che gli corrisponde, un giorno sia redento, liberato e trasmutato, perché la base di quel misterioso movimento è l'Amore.

L'oscurità di questi tempi non può sopportare l'Amore. Chi vive nell'Amore di Mio Padre trasforma la sua propria oscurità spirituale, e i gradini che incontra per poterla trascendere sono le Leggi, le Leggi che lo porteranno a comprendere il bene nella sua infinita manifestazione e potere.

Per questo, non dovete credere che le porte si chiuderanno per sempre. Il cambiamento così sperato comincia in voi e finisce in voi stessi.

 Niente di esterno è responsabile di ciò che vi succede. Riconoscete la vostra parte in questo apprendimento universale, così crescerete nell'umiltà e nella sapienza, placherete il vostro egocentrismo e trasmuterete le vostre proprie forze terrestri quando la Legge toccherà i livelli subliminali della coscienza.

Però c'è una sola chiave che apre quella porta: la fiducia. Senza fiducia non si può costruire il Piano di Dio, perché nella fiducia c'è la Verità e c'è anche la Luce.

Questo è ciò che non potete dimenticare in questi tempi. Ogni cosa che vi succede ha una causa, ha un proposito e ha anche un motivo.

Quando vivrete dentro la Legge comprenderete tutto, perchè nella Legge non c'è ferita che non sia cicatrizzata, perché nella Legge non c'è apprendimento che non sia compreso, perché nella Legge non c'è mistero che non sia rivelato.

La Legge Divina è il sostegno di un Governo Maggiore e Superiore; però potrete arrivare lì solo attraverso le vostre coscienze, con la grande chiave maestra dell'Amore.

Non c'è un altro sentiero da poter percorrere che non sia questo, perché il mistero si nasconde dagli ambiziosi, il mistero si nasconde dagli increduli; il mistero si mostra ai semplici di cuore, perché il mistero è la stella-guida dei coraggiosi, quelli che aspirano a vivere il Governo di Cristo. Perché Io Mi incontro nel piccolo e non nel grande, perché Mio Padre si incontra nell'umiltà e non nell'opulenza, perché lo Spirito Santo è presente nel cuore dei semplici e non dei vanitosi.

Questa Legge che Mi permette di camminare sul fuoco, senza bruciare nemmeno una parte del Mio Essere, è quella che protegge il Mio cammino di ascensione ed è la stessa che protegge il cammino di ascensione dei Miei compagni.

Perché in verità vi dico che in questa vita non comprenderete il mistero dell'universo nella sua totalità. Chi vive nella scuola dei gradi dell'amore lo conoscerà.

Oggi, vengo con questo Messaggio affinché lo riveliate dentro di voi stessi, nel più profondo del mondo interiore.

Vengo con questo Messaggio per i seguaci del Governo Spirituale di Cristo; per quelli che, strappando il loro proprio essere e trasformando il più profondo della coscienza, hanno deciso di essere parte dei Nuovi Cristi.

Il mondo non cerca queste sfere maggiori, la distrazione planetaria è molto grande perché è fomentata dallo spirito maligno dell'indifferenza.

Però, Io vengo ad aprirvi questa porta verso ciò che non avete mai visto. Vengo, attraverso il Mio Verbo, ad aprirvi la coscienza; perché prima che Io ritorni al mondo, i Miei discepoli e seguaci dovranno già vivere nel Mio Governo Spirituale ed essere specchi di quella carità infinita ed incommensurabile, essere specchi di quella prontezza inestinguibile, essere specchi della Mia gratitudine spirituale, affinché le correnti perverse di questo mondo si dissipino, affinché le anime legate dai grilli del male si liberino per il semplice fatto che esistono anime e coscienze che prendono vero contatto con il Mio Governo Spirituale.

La risposta è dentro il mondo interno di chi la cerca.

Ora è il tempo di chiedersi:

Signore, cos'altro devo fare affinché si compia il Tuo Ritorno?

Signore, cos'altro devo smettere di fare affinché il Tuo Ritorno non sia abortito?

Signore, cos'altro devo cambiare affinché sia meritevole del Tuo prossimo Regno?

Per questo, compagni, chiedete al Signore dell'Universo la Grazia di essere conseguenti per preparare il Suo Ritorno alla fine di questi tempi e che questa promessa non rimanga solamente sul piano mentale, ma che sia una realtà attraverso i Miei compagni, di quelli che Mi hanno detto sì.

Attraverso il Mio Messaggio vi ho lasciato molti simboli, però anche molte risposte. Per questo, ancora una volta, spero di vedere la risposta dei vostri cuori.

Desidero che nessun'altro si assenti dal Mio Piano, dalle Mie Comunità e dai Miei Nuclei-Luce, perché ognuno è un pezzo di cui Io necessito per costruire la Nuova Terra. Senza questi pezzi non sarà possibile che venga il tempo futuro, non sarà possibile che l'avvenire sia una realtà.

Continuate a sforzarvi nel cammino della trascendenza e della trasformazione, perché un Buon Maestro non abbandona mai i Suoi compagni.

Vi chiedo di decidere di essere quella promessa concreta del Signore. Non chiudete più i vostri cammini, non chiudete più i vostri cuori, non impedite più che le vostre coscienze superiori lavorino per il Piano, vivete il rinnovamento di questi tempi, abbandonate lo spettro dell'inerzia, della freddezza e dell'indifferenza.

Chi sta davanti a Me riscalda il suo cuore nel Mio Fuoco d'Amore. Io rinnovo sempre tutto ciò che tocco e tutto ciò che consacro, non perdete l'opportunità perché il Mio tempo finisce e le tre lunghe notti arriveranno. E, in quell'ora, Io vi avrò in Me o sarete lontani da Me? Dovete essere pronti per questo.

La Mia Legge, in quest'ora, discende come una Grazia Misericordiosa che giustifica gli errori e dissolve i peccati.

La Mia Legge, che è la Legge di Dio, è lo Scettro che conduce al Suo popolo sacro, è la stella che indica il Proposito nel firmamento.

La Legge non è severità, ma è accoglienza. La Legge non è castigo, è amore, è discernimento.  

Che oggi, la Legge che regge il Cristo Vivo vi benedica, così come il Figlio del Padre fu benedetto nel fiume Giordano.

Ricevete il Battesimo del Mio Spirito, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

E che questa Maratona della Misericordia sia la Maratona dei conseguenti, di quelli che intendono, di quelli che comprendono e di quelli che sanno che è urgente pregare per la Divina Misericordia, perché siamo in un tempo culminante e definitivo.

Un'ultima cosa vi chiedo, che le Mie Parole siano vita in voi affinché tutto sia rinnovato. Che così sia. Amen.

Andate in pace e seguite avanti, costruendo il Mio sperato Ritorno.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi settimanali
MESSAGGIO SETTIMANALE RICEVUTO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, TRASMESSO DALLA VERGINE MARIA, ROSA DELLA PACE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Cari figli,

Come sapete già, Il Mio tempo, un giorno non lontano. terminerà con voi.

Vi chiedo che continuiate pregando instancabilmente il Santo Rosario, perché mentre non pregate, ci sono alcune anime che si lanciano in decisioni affrettate e non misurano le conseguenze né i risultati.

È proprio l'agonia di quelle anime che le porta ad allontanarsi dal cammino di Mio Figlio.

Pregate affinché nessun'altra anima sia tentata di portare avanti una decisione che peserà su di loro per il resto della loro vita.

Figli,voi  sapevate già che il tempo della definizione è adesso. Sono con Mio Figlio o non sono con Lui. Il Signore dell'Universo e dell'Amore ha bisogno di vere anime disposte a seguirlo. Oggi non basta un'emozione per pensare che solo con quella porti avanti il Piano di Salvezza di Mio Figlio.

Vivete l'atto della consacrazione quotidiana. Se quella fosse una priorità per i vostri cuori, le anime avventate non avrebbero mai deciso di allontanarsi da Cristo.

La ragione di tante prove e deserti è perché le anime non vivono quotidianamente la loro consacrazione, non la mettono nei loro cuori e ancor meno nella loro coscienza. Quando arriva la prova sono esausti e non hanno le forze di uscire da quel momento.

Le anime non hanno veramente sete di Gesù. Così si aprono porte incerte e le anime entrano nelle proprie miserie invece di trascenderle.

Il percorso verso Mio Figlio è per i coraggiosi, per coloro che non temono di essere niente.

 Il Mio amato Figlio tace. La Sua Voce, in questo momento, non sarà in grado di emettere alcun messaggio. Deve osservare come le anime rispondono a tutto ciò che  è stato dato loro. È un momento di giustizia, ma anche di neutralità.

 Pregate in modo che nessun altro cada in tentazione. È giunta l'ora della fine. Questo è il ciclo della conferma o dell'indifferenza, è il momento di dimostrare il vostro amore per Dio.

 Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

 Vi benedice,

 Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto nel comune di Mille Isles, provincia del Quebec, in Canada, trasmesso da Maria, Rosa della Pace al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Nella fine di questi tempi, tutti voi potrete imparare in nuove scuole, nelle scuole della istruzione giornaliera e di gruppo.

In questo modo, spontaneamente, diventerete consapevoli di tutto ciò che è molto imprigionato in voi e che non fa più parte della vita spirituale.

Trasmutare e riscattare aspetti della personalità umana è un'opera quotidiana di infinita di pazienza, neutralità e amore. Senza queste chiavi, potreste essere in resistenza ed in conflitto con voi stessi.

In verità, il compito della trascendenza quotidiana è il motivo per cui, nei momenti più acuti del pianeta, alcuni aspetti non interferiscono con la missione spirituale e interna che ognuno deve compiere.

Quindi, mentre c'è tempo, vi invito a trarne vantaggio e a risolvere consapevolmente tutto ciò che già sapete che non vi fa bene, come abitudini, costumi, opinioni e idee sulle quali dovrebbero essere i risultati di qualcosa in particolare

Ringraziate l'Universo che vi ha inviati in modo che, all'interno di questa umanità, voi abbiate la Grazia di essere consapevoli e di non nascondervi dalla Verità, ma di essere sempre guidati alla ricerca della Verità che vi renderà liberi un giorno.

Vi accompagnerò in questo cammino di sacra trasformazione.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi Benedice,

 

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

 

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, presso il Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso da Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Dal profondo del mio Cuore Materno, vi ringrazio per le preghiere offerte per il trionfo dell'Amore di Maria Aparecida.

Si avvicina l'ora definitiva, momento per il quale la Madre di Dio prega più intensamente nella Sua sacra oratoria di luce, mentre manipolazione e potere si confrontano; Si combattono tra loro per sapere chi, nel caos, vincerà la posizione.

Per questo gli angeli inviati dalla Madre di Dio in Brasile si uniscono in una grande catena di luce per poter dissolvere, attraverso le loro preghiere, ogni accenno di falsità e di paura.

La Madre di Dio è in un luogo del Brasile e accompagna da vicino gli avvenimenti che si avvicinano.

Le chiavi della neutralità e della fede saranno il mezzo con cui gli operatori di pace di Cristo confermeranno la loro unione con il Cielo, attirando sulla Terra i principi della Nuova Umanità, principi che verranno stabiliti solo dopo la purificazione della Terra.

La neutralità e la fede dissolveranno ogni accenno di conflitto interiore o spirituale che gli operatori di pace potrebbero affrontare di fronte al caos degli eventi.

Vi ringrazio perché continuate a pregare con Me per il bene e per la giustizia in Brasile!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NELLA VILLA DE DORNES, FERREIRA DO ZÊZERE, SANTARÉM, PORTOGALLO, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

L'arte di imparare ad essere prudente

In questo tempo finale ed in questa vita la prudenza dovrà tornarsi un'arte permanente nella vita spirituale. Attuando con prudenza impedirete che si portino avanti molte situazioni generate dal Mio avversario, attraverso degli stimoli che ricevono le coscienze.

Essere prudente in questo tempo aiuterà a prevenire il destino degli eventi, affinché cosi siano evitate certe esperienze che hanno sorso della imprudenza.

La imprudenza è l'opposto alla precisione ed al ritmo; in questo tempo nel quale l'umanità si colloca in dimensioni parallele attraverso delle sue azioni, le imprudenze dei discepoli di Cristo non potranno essere di più passate per l'alto.

Le conseguenze della imprudenza portano alla instabilità emozionale e mentale della coscienza umana, perché è così che l'umanità affronta le situazioni impreviste senza preparazione per ne superarle.

Ad esempio le guerre come anche la fame che si vivono in alcuni nazioni in questo momento, non solo sono per la mancanza di prudenza, bensì anche per il risultato di una elezione che va al di là del piano materiale del pianeta.

La imprudenza genera nella coscienza differenti gradi di sfiducia e, inevitabilmente, fortifica la disubbidienza alla Legge della Gerarchia, ciò che genera un apprendistato che anche è imprevisto nel vostro destino evolutivo.

Figli, è molto importante che impariate in questo ciclo ad essere prudenti con certa coscienza, perché l'attitudine di prudenza vi porterà a stare sempre in pace.

La imprudenza ha svegliato nell'umanità il dominio nelle azioni della vita, come nel destino delle nazioni. La imprudenza potrà essere fatale, perché un'azione insignificante impregnata da un impulso personale o di gruppo, come succede in questi tempi, potrebbe cambiare il rombo del Progetto che il Padre ha pensato, si tratte di un gruppo di coscienze o del pianeta intero.

La umanità in questa era si basa non solo nella indifferenza, bensì anche nei complessi stati di imprudenza che portano allo sviluppo di eventi inusitati e che non sono necessari.

In questa ora così acuta e crociale dell'umanità e del pianeta gli atti coscienti di prudenza correggeranno gli eccessivi impulsi di concretare, spontaneamente, azioni personali, di gruppo ed eroiche.

Da adesso dovete attuare come lo fa la Gerarchia, misurando i piazzi degli eventi e delle decisioni con osservazione, neutralità e pazienza. La catena della imprudenza deve essere tagliata per gli atti prudenti dei veri esseri spirituali al servizio del Piano di Dio.

Mentre che ancora c'è tempo materiale approfittiate, figli Miei, per ricevere ed imparare sulla vera prudenza spirituale, basata sulla Legge della Ubbidienza e sulla Legge della Gerarchia. Affinché le vostre coscienze possano attingere quel proposito della prudenza spirituale, dovrete sforzarvi tutti i giorni per essere più attenti alle vostre proprie motivazioni, idee ed aspettative, perché il Piano della Gerarchia in questo tempo si tratta con precauzione e con molto discernimento.

Il compito che è sviluppato dalla Gerarchia Celestiale non può essere trattato di forma imprudente e superficiale; è in questo punto che le vostre coscienze e cuori devono collocare l'attenzione.

Neanche è molto raccomandabile, figli, che le vostre vite e coscienze in questo serio ciclo dell'umanità siano imprudenti, con manifestazioni impulsive e del ego.

Essere prudente col Piano previsto e con la Gerarchia determinerà, in questo tempo finale, il poter togliere delle vostre menti tutta idea personale, di gruppo, regionale e mondiale.

La imprudenza è la seconda malattia spirituale dell'umanità. Perciò, figli, è ora ed è momento di che possiate crescere, non soltanto per gli impulsi che porta la preghiera del cuore, bensì anche per una maggior attenzione che da adesso dovrete avere; questo vi libererà di essere debitori del Piano per gli atti di imprudenza o di negligenza.

È uno sforzo maggiore per tutta la Gerarchia Spirituale della Luce accompagnare la realtà di questo pianeta; in questo  momento Essa premedita prima di prendere delle decisioni. Cioè così, cari figli, perché siamo in tempi di battaglia e di profonde definizioni; perciò vi allerto con tutto l’Amore del Mio Cuore di Madre affinché ogni giorno stiate meno distratti, più silenziosi ed attenti agli eventi finali che si avvicinano.

Questa attitudine di un vero essere pensante e cosciente di tutto ciò che deve compiere davanti il Piano aiuterà anche a dissolvere l'ipnotismo globale della indifferenza umana, situazione che non permette alle anime percepire la sofferenza planetaria che esiste in ogni popolo, in ogni nazione. 

Chiedete con fede affinché tutti i giorni il Santo e Divino Spirito vi aiuti a costruire le basi di una vera e cosciente prudenza spirituale, così starete riformando la coscienza mentale del pianeta, che è abbastanza alterata e caricata.

Mi unisco a ogni cuore orante che si apra a crescere interiormente e senza distrazioni.

Vi ringrazio per essere prudenti ed attenti di cuore!

Vi aiuta straordinariamente,

La vostra Madre Maria, Rosa della Pace

 

Prudenza: Qualità o virtù che consiste in attuare con riflessione e discernimento per distinguere tra lo buono e lo cattivo, e così evitare pericoli e danni non necessari.

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto