APPARIZIONE DELLA VERGINE MARIA NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAY, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚ

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Il Grande Spirito Immortale del Signore dell'Oriente cercherà di ricostruire la pace sul pianeta; giacché le guerre di questi tempi, principalmente quelle guerre che si nascondono agli occhi di tutti, hanno lacerato l'etere del pianeta e le forze contrarie sono entrate nell'umanità per disturbare i cuori, per dissociare le menti, per dividere tutta l'umanità al punto che si dimentica che tutti sono fratelli, che hanno uno stesso Dio, e sono figli di uno stesso Padre.

Per questo, il Signore dell'Oriente sorgerà nuovamente come il Grande Sole dell'Universo, affinché possa aiutare le anime dell'umanità, affinché possa riscattare le nazioni che si stanno perdendo, affinché possa alzare di nuovo tutti i cuori che hanno perso la fede e la fiducia nella speranza, che hanno perso l'amore per tutto ciò che vivono, per tutto ciò che attraversano e patiscono in questi tempi.

Però quella poderosa Luce del Signore dell'Oriente, il Suo Grande Spirito Immortale, non si opporrà a nessuno né a qualsiasi altra energia, perché la Sua Coscienza Cristica ed Immateriale porterà a tutte le anime il nuovo, così come Egli lo portò tempo fa a tutti i cuori che cercavano incessantemente il Maestro tra i maestri.

Il Signore dell'Oriente riapparirà come promesso e aprirà le porte della Misericordia sul pianeta affinché i cuori si alzino di nuovo, affinché le nazioni si riconcilino di nuovo, affinché tutti possano aspettare il Suo Ritorno tanto promesso ed atteso.

Perché in quell'ora, la Sua Pace e la Sua Luce che sono invincibili, poderose ed immortali, porteranno ai cuori la fine del ciclo della sofferenza, la fine del ciclo dell'infermità spirituale, mentale o fisica.

Egli aprirà le porte alla cura universale, e sarà in quell'ora, figli Miei, che il Signore dell'Oriente porterà avanti il Giudizio Universale quando proclamerà ancora una volta la Sua Parola; e tutto sarà conosciuto in quel momento, tutto sarà conosciuto profondamente e nessuno rimarrà più nell'ignoranza, perché il Suo Spirito impregnato di Saggezza e di Amore porterà chiarezza nei cuori, porterà la pace in tutte le vite che aspettano sempre con ardente devozione il Suo Ritorno e tutto l'universo lo accompagnerà.

Per questo, preparatevi a quel momento d'ora in poi, preparate internamente i vostri cuori e le vostre anime perché la Sua ora si sta avvicinando, e non vedrete più il caos di questi tempi perché anche quelli che non si sono ancora redenti avranno l'opportunità di redimersi, avranno l'opportunità di chiedere perdono e di rimediare a tutti gli errori che hanno commesso nel corso dei tempi.

So che questo vi sembrerà irraggiungibile; però il Signore dell'Oriente, quando emergerà come la Luce del Sole all'orizzonte di questo pianeta, avrà tutto questo molto presente perché un nuovo ciclo comincerà come è scritto e profetizzato. E Io sono qui, come la Sua Santa Madre, per annunciarlo, perché Sono la Madre dei profeti, la Madre che annuncia il Ritorno di Cristo.

Per questo, vengo qui affinché possa spiritualmente lasciare i segni di Cristo, così come quei segni che Egli lasciò ad ogni passo della Sua vita pubblica, al momento di ogni miracolo come anche al momento di ogni liberazione.

 

Quando il Signore dell'Oriente ritornerà, nel prossimo ciclo, riunirà tutte le Sue esperienze vissute e i Suoi meriti. Egli non userà il Potere che Dio Gli ha dato, perché Egli emanerà il Suo Amore infinito e cosmico per le anime.

In quell'ora, nessuno potrà resistere al Suo Amore incommensurabile perché il Suo impulso sarà un impulso solare più forte di tutte le stelle riunite, più forte di tutti i soli di questo universo, più poderoso dell'espressione originale della Creazione; perché il Signore dell'Oriente verrà con il Suo vero Volto, quel Volto che fu inizialmente conosciuto da alcuni dei Suoi apostoli sul Monte Tabor.

E vi assicuro, figli Miei, che l'umanità comprenderà completamente ciò che starà accadendo, perché il Signore dell'Oriente nel Suo Ritorno non vi porterà più misteri, ma vi svelerà i tesori del Cielo e dell'universo; perché Egli, come emanazione dello stesso Dio e della stessa Vita Divina, dimostrerà a tutti, a tutte le creature sulla Terra, ciò che Dio è veramente nella Sua Essenza, nel Suo Spirito di Amore, Prodigio e Compassione.

Per questo, figli Miei, tutti quelli che seguono Cristo al di là della religione o della credenza, al di là di ogni dogma o disciplina spirituale; tutti, attraverso i loro apprendimenti di amore, perdono e redenzione, devono preparare il Ritorno di Cristo e separarsi una volta per tutte dal conflitto, perché questo mondo è già pieno di conflitti.

In questo ultimo incontro di dicembre, Mio Figlio vi ha insegnato a riunirvi e ad unirvi, attraverso la preghiera, alla poderosa Rete Supplicante, che è quella a cui voi dovete connettervi internamente, attraverso il verbo creatore che assicura il potere della preghiera autentica. Questo ferma i gravi avvenimenti che vogliono far soccombere l'umanità.

Il potere del verbo creatore, correttamente utilizzato, evita disastri maggiori sul piano materiale e spirituale, ferma le idee tenebrose di molte menti, perché nessuno immagina un'umanità immersa nell'oscurità.

Per questo, lo spirito della preghiera e del verbo creatore ferma molti avvenimenti, concede molte opportunità, dona molte Grazie e Misericordie a quelli che forse per Legge non le meriterebbero, corregge il cammino di molte anime che è deviato e porta loro la pace.

Con questo, sarete preparati a ricevere il Signore dell'Oriente perché la Sua Presenza sarà inconfondibile, il Suo Amore sarà lo stesso che avete conosciuto in Terra Santa, in ogni atto, in ogni prodigio, in ogni Parola emanata attraverso il Suo Amore.

Aurora, come Regno Interiore, ha un compito fondamentale alla fine dei tempi, come base preparatoria per il Ritorno del Signore.

Non voglio dirvi più di quello che vi devo dire affinché non perdiate il Mio impulso spirituale; perché è importante, figli Miei, che comprendiate ciò che vi sto volendo dire attraverso questo Messaggio.

Egli Mi invia qui come Sua Serva, però Io vengo qui anche come la Madre di tutti per portare avanti questo Piano di Dio che deve manifestarsi e concretizzarsi in ogni piano, che deve essere una realtà ed un trionfo attraverso le anime redente.

Come mostra di quell'amore, che permette il miracolo della vita e la conversione dei cuori, che si avvicinino qui quelli che oggi si considereranno come Figli di Maria, affinché Io possa benedirli a nome dell'umanità.

Oggi, sono qui, cari figli, davanti alla cellula più importante del Progetto di Dio che è la famiglia, la famiglia che in questo tempo viene attaccata e divisa dal Mio nemico. Però sentite la Mia protezione, sentite il Mio abbraccio consolante e materno, perché Dio non permetterà che il Suo più pregiato Progetto venga distrutto.

Al di là delle battaglie o dei conflitti, al di là della mancanza di pace o di comprensione in famiglia, voi, figli Miei, che oggi vi consacrate davanti a Me, offrite la vostra vita orante per tutte le famiglie del mondo, principalmente per quelle che sono state ferite e aggredite dai giudizi di valore o dalla condanna.

AffidateMi i vostri figli e i vostri familiari, che Io Mi comprometto, come vostra Santa Madre, a prenderMi cura di loro e ad assumerli; perché la Mia principale missione, figli Miei, è che le vostre famiglie possano essere uno specchio d'amore nel mondo e che i valori spirituali ed umani rendano degne tutte le famiglie del mondo.

Ricevete così la Mia benedizione materna e spirituale, e specialmente le madri che con i loro figli oggi sono qui, presso questo Altare, che ricevano lo Spirito Immacolato, lo Spirito di Dio, che avvolse la vostra Santa Madre, San Giuseppe e il Bambino Gesù a Betlemme.

Che la fiamma delle vostre vite sia la semplicità, così come fu nel Cuore della vostra Madre Santa.

Che la fiamma dell'umiltà sia nelle vostre vite, così come fu nel Cuore Casto di San Giuseppe.

E che la fiamma della purezza sia nelle vostre famiglie, così come lo fu nel piccolo Bambino Gesù, affinché l'innocenza sia recuperata in questo mondo, nelle famiglie, nei popoli e nelle nazioni che vivono le guerre.

Attraverso l'Acqua Solare, offro quest'anima, a nome di tutte le anime che sono state decapitate in Medio Oriente, affinché l'umanità ricordi che senza l'amore di una vera madre non potrà mai vivere. Perché l'amore di una madre non vi condannerà mai, vi guiderà sempre sul buon cammino, sul cammino del bene e della carità.

Io vi ringrazio, figli Miei, per averMi offerto oggi questa Grazia delle vostre famiglie. Sappiate che l'Amore trionferà sempre e il male non vincerà mai, perché voi siete Figli di Dio.

Vi benedico e vi consacro come Figli di Maria, come figli Miei che siete sempre stati, da altri tempi.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Oggi, voglio benedire una rosa ad ognuno, affinché ricordiate sempre che esiste la Bellezza di Dio e, soprattutto, esiste sempre il Suo Amore al di là di tutte le cose, e che Egli collocò il Suo Amore e la Sua Bellezza in ognuno di voi da quando siete stati concepiti nei ventri delle vostre madri.

Figli, Dio ha pensato tutto e oggi Dio ve lo ricorda attraverso di Me.

Che la bellezza delle vostre anime possa esprimersi come un fiore.

Che la devozione delle vostre anime possa elevarsi attraverso il profumo del fiore e che l'Amore del Padre sempre vi curi e vi sani.

Oggi, siete già Figli di Maria.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Su richiesta di nostra Madre, dopo questo momento, prepariamoci affinché queste famiglie, che oggi si sono consacrate, ricevano il Sacramento del Battesimo, come un atto di rinnovamento spirituale e come un'offerta per le famiglie del mondo, specialmente per le famiglie che vivono le guerre e che non incontrano la pace.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi settimanali
MESSAGGIO SETTIMANALE RICEVUTO, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, TRASMESSO DALLA VERGINE MARIA, ROSA DELLA PACE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Miei cari figli:

Possano, in questo prossimo incontro mariano delle Mille Ave Maria, levarsi nuovamente le vostre voci instancabili nella supplica al Creatore, affinché sia instaurata la tanto attesa pace nel mondo.

Per questo, cari figli, affinché in questo prossimo incontro delle 1000 Ave Maria, i vostri angeli custodi e gli angeli custodi di tutti coloro che pregano possano intercedere tra voi e Dio, offrendo al Cielo le preghiere più sincere ed oneste.

Vorrei che in ogni nuova ripetizione dell'Ave Maria che offrite, si accenda in voi il fuoco divino della preghiera; affinché, come a Pentecoste, come nel Santo Cenacolo, scenda su di voi lo Spirito Santo di Dio, che opererà con benedizioni e grazie su tutti coloro che si convocheranno per questo prossimo incontro orante.

Ricordate, figli miei, che la vostra Santissima e Divina Madre utilizza, ad ogni fine del mese, l'oratorio planetario delle 1.000 Ave Maria per intercedere per le situazioni molto dolorose e gravi che tutta l'umanità affronta ed attraversa oggi.

Possano le vostre vere preghiere abbracciare i più vulnerabili.

Possano le vostre oneste preghiere portare luce e comprensione a tutti coloro che prendono le decisioni.

Possano le vostre preghiere fermare l'orrore delle guerre e lo spargimento di sangue degli innocenti.

Possano le vostre preghiere sostenere l'equilibrio dell'asse terrestre.

Perciò, figli miei, vi chiedo che, in questo prossimo incontro mariano, le vostre voci si uniscano alle voci di tutti gli angeli, e soprattutto alla voce dei vostri angeli custodi, affinché siano chiuse una volta per tutte le porte della vita del male, e affinché siano tutelati i più vulnerabili e svantaggiati, così come sia tutelata la vita di tutti i Regni della Natura.

Ancora una volta Starò attenta alla voce delle suppliche.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
MESSAGGIO SETTIMANALE RICEVUTO, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, TRASMESSO DALLA VERGINE MARIA, ROSA DELLA PACE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Cari figli:

Durante questi giorni e dovuto alla gravità delle guerre ed allo spargimento di sangue innocente, i Nostri Tre Sacri Cuori stanno cercando di fermare il male che ha invaso la mente ed il cuore dei Miei figli di alcune nazioni.

Per questo, oggi Io vengo specialmente a chiedervi, ora più che mai, di accompagnarMi in preghiera affinché i Tre Sacri Cuori intervengano per tutte le famiglie e specialmente per i bambini che soffrono la guerra, l'annichilimento, l'invasione ed il maltrattamento.

Nel nome del Nostro Creatore e Signore dell'Universo, vengo a chiedervi di fermare le armi affinché la porta incerta della malvagità nel mondo non continui ad aprirsi

Vengo a chiedervi, in nome di Dio, che non prevalgano più gli interessi delle nazioni, affinché i più svantaggiati non si vedano nell'urgenza di sfuggire al terrore ed alla morte.

Cari figli, questo è l'atteso tempo della tribolazione e dell'Apocalisse. Per questo, più che mai, Io vengo a chiedervi di riconoscere ogni giorno la Presenza di Dio in voi e di ricordare, attraverso la Presenza Divina, che siete tutti fratelli e sorelle di uno stesso Padre che è nei Cieli. Così, Miei figli, il mondo nel suo insieme non continuerà a separarsi dall'Amore e dalla Luce.

Prego, giorno e notte, affinché il mondo raggiunga la pace. Pregate con Me ogni giorno, affinché gli angeli, tormentati dalla guerra, possano sostenersi.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

 

Dopo aver trasmesso il Messaggio settimanale, Nostra Signora Ha accompagnato la consacrazione della Santa Eucaristia, secondo il seguente racconto:


Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Celebriamo insieme alla nostra Madre questo momento di consacrazione.

Ci disponiamo, in questo momento, a partecipare a questo mistero d'Amore che Cristo ci Ha lasciato nella Presenza di Maria, la Nostra Signora.

 E, nel silenzio del nostro cuore, davanti al Cuore di Maria, della Regina della Pace, purifichiamo il nostro cuore, la nostra coscienza; affinché, bagnati dal Suo Amore Materno, prepariamo il nostro mondo interiore a ricevere di nuovo il Corpo ed il Sangue di Cristo, che saranno transustanziati in questa celebrazione che Maria accompagnerà con attenzione e cura.

Nostra Madre ci dice, in questo momento, che nella notte quando Gesù stava riunito con i Suoi apostoli, Lei in un'altra parte di Gerusalemme stava riunita con le sante donne e, attraverso i loro spiriti, le loro coscienze, si unirono al sacrificio del Figlio di Dio, sacrificio che nell'etere della Terra lascerebbe plasmata la presenza eterna del Suo Amore e della Sua Misericordia per le anime.

E, in quell'ora, tutti i peccati da Adamo ed Eva fino al presente, fino alla fine dei tempi, erano contemplati dal Nostro Signore e dalla Nostra Signora che, in riparazione ed in amnistia, offrivano a Dio per mezzo degli angeli.

Così, quella Comunione, che Cristo officiò e celebrò con i Suoi apostoli nell'Ultima Cena, arrivò a Maria, nostra Madre, ed alle sante donne, attraverso le mani degli angeli, per mezzo di una forma luminosa di Luce, forma che entrò nell'anima di Maria e delle sante donne per stabilire definitivamente quella alleanza con la Volontà di Dio per mezzo del Figlio Primogenito.

In quella notte, in cui Gesù incontrava i Suoi apostoli e Maria era riunita con le Sue discepole, le sante donne, quando Gesù prese il pane e lo elevò a Dio in ringraziamento, in offerta ed in sacrificio, Maria chiese a Dio che Lei potesse morire spiritualmente insieme a Suo Figlio, per la remissione di tutti i peccati che erano stati commessi dal principio, da Adamo ed Eva fino alla fine dei tempi, affinché le anime potessero ricevere l'abbondanza dell'Amore di Dio, quell'Amore che le avrebbe rinnovate e che le avrebbe aiutate ad andare avanti ad ogni passo.

Così, Gesù spezzò il pane e offrendolo ai Suoi compagni con uno sguardo paterno, amorevole ed attento, disse loro, così come disse a Sua Madre ed alle sante donne, in spirito: "Prendete e mangiate tutti da Esso, perché questo è il Mio Corpo che sarà consegnato dagli uomini per il perdono dei peccati".

 

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Amen.

 

Riveriamo.

E, così, la forma di Luce entrò negli apostoli, in Maria e nelle sante donne, preparandoli alla Dolorosa Passione di Gesù.

E, prima di consumare quell'alleanza con l'Eterno, Gesù prese con le Sue Mani il Santo Graal, che elevò ai Cieli, anche in offerta ed in sacrificio per le anime.

In quel momento, Maria Santissima e le sante donne, in Comunione Spirituale, si offrirono per essere le prime custodi del Sangue Prezioso di Cristo, che sarebbe stato versato dal momento della flagellazione fino alla cima del Monte Calvario e, così si potesse stabilire, in onore del Figlio di Dio, la scienza spirituale della Via Sacra, degli impulsi cristici che il Maestro lasciò impregnati e registrati ad ogni passo della Croce.

 Così, Gesù dopo aver transustanziato il vino nel Suo Prezioso Sangue, passò il Calice ai Suoi apostoli e, in spirito, alle sante donne, per mezzo degli angeli, dicendogli: "Prendete e bevete tutti da Esso, perché questo è il Calice del Mio Sangue, il Sangue della nuova ed eterna alleanza tra le anime e Dio, il Sangue dell'Agnello che sarà versato per la remissione di tutte le colpe, fate questo in memoria di Me fino a che Io ritorni al mondo".

 

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Amen.

 

Riveriamo.

E, in quel momento, gli angeli che erano presenti nella transustanziazione del pane e del vino, nell'Ultima Cena, misero a disposizione, a partire da quel tempo e fino alla fine dei tempi, tutti i calici che avrebbero ricevuto l'offerta delle anime che si sarebbero consacrate e avrebbero vissuto per Cristo ed in Cristo.

 Così, collochiamo la nostra anima ed il nostro spirito davanti a quell'offerta; collochiamo la nostra vita e la nostra essenza dentro quei calici affinché, come questa celebrazione, quei calici siano offerti a Dio in riparazione ed in Misericordia.

Così, Gesù elevò il Suo Corpo ed il Suo Sangue per testimoniare la Presenza Infinita e Misericordiosa dell'Amore di Dio.

Gli apostoli, Maria Santissima e le sante donne contemplavano, in quell'istante, l'istituzione del Legato Cristico di Amore e di Redenzione.

 

Preghiera: "Padre Nostro".

 

E, così come Cristo rappresenta la Pace universale e la Pace per il mondo, invochiamo, insieme al Cuore Immacolato di Maria, la discesa della Pace


Signore, Io non sono degno che Tu entri nella mia casa,
però una Tua Parola basterà per curarmi.
Amen.


E, così come condividiamo la Pace di Cristo, irradiamo la Pace di Maria ad ogni Cristo Interno.

E, annunciamo, in questo momento, la Comunione Spirituale a tutti i mondi interni e alle anime che sono nel mondo e che necessitano di quella Presenza Cristica interiore.

Su richiesta di Maria, in questo momento di Comunione, cantiamo "Fai di me niente", affinché in quel vuoto interiore che dobbiamo cercare ad ogni passo, possiamo essere colmati del Tutto, della Presenza di Dio.

APPARIZIONE DELLA VERGINE MARIA, NEL NUCLEO-LUZ SACRO CIELO, BELO HORIZONTE, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER L'INCONTRO DI PREGHIERA DEL GIORNO 13.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Grazie, figli Miei, per aver risposto ancora una volta alla Mia chiamata.

Io Sono la vostra Madre, la Madre del Sacro Cielo di Dio, e oggi vi porto le Cupole Celesti, i differenti Cieli di Dio, affinché le anime possano unirsi al Padre attraverso la sacra presenza degli angeli e dei santi.  

Oggi, un raggio dal Cielo tocca la Terra ferita affinché i versanti del male si dissolvano, affinché i cuori possano rinascere nella speranza e nell'amore che hanno perso, affinché quelli che sono senza protezione possano essere sotto il Mio Manto.

Oggi, cari figli, vengo non solo per voi, ma anche per tutta l'umanità. Vengo, come la Perpetua Madre della preghiera che grida per i Suoi figli giorno e notte davanti a Dio, principalmente per quelli che si perdono in questi tempi.

Con la Luce dei Cieli di Dio, come la Madre del Sacro Cielo del Padre, vengo a riversare la Luce delle Mie Grazie, la Luce delle Mie Beatitudini, la Luce del Mio Eterno ed Immacolato Amore, affinché i cuori sentano il sollievo del Cielo, affinché le anime che gridano ascoltino la risposta di Dio nel loro interiore.

Figli Miei, che, in questo tempo finale, ognuno di voi, come anima buona di Dio, possa seguire unita a Me in preghiera perpetua; così come molti di voi, in questo luogo benedetto dal Sacro Cielo del Padre, dedicano il loro quotidiano all'adorazione del Corpo Eucaristico di Mio Figlio affinché l'equilibrio nell'umanità possa essere mantenuto, affinché l'asse della Terra si mantenga nella sua armonia e nella sua pace, nonostante le atrocità di questi tempi.

Cari figli, Io vi invito ad elevarvi in spirito ai Sacri Cieli di Dio; perché ricordate che qui, nel Regno dei Cieli, che oggi porto ad ognuno di voi, esiste una dimora che vi attende, dove custodirete eternamente la vostra esperienza sulla Terra, principalmente le esperienze di amore, carità e misericordia.

Per questo, continuate ad operare nel nome di Mio figlio. Continuate ad essere pacificatori sulla Terra, affinché la pace che regna nell'universo discenda sul pianeta e specialmente nei luoghi dove si vivono la guerra ed il conflitto; perché mentre le nazioni ed i popoli sono in conflitto, le porte del male rimarranno aperte e tutto succederà.

Per questo, con un materno e speciale affetto, ringrazio i cuori coraggiosi che sono decisi e disciplinati nella vita interiore, nella vita dello spirito, attraverso il Santissimo Sacramento dell'Altare che sempre vi rinnoverà e vi pacificherà, che sempre vi collocherà nel luogo e sul cammino corretto.

Quanto desidera il Mio Cuore che molte più anime incontrino quel cammino sicuro in questi tempi!

Quanto soffre il Mio Cuore nel vedere le anime perdute e distratte!

Fino a quando l'umanità sopporterà questa condizione inferiore?

Dio creò ognuno di voi affinché foste felici e, attraverso il Mio Amatissimo Figlio, aveste vita in abbondanza. Per questo, Sono decisa, in ogni momento e in ogni nuovo passo; ed instancabile vado dietro ad ognuno dei Miei figli, anche se molti sentono, in questo tempo, che nulla accade e che non c'è una soluzione.   

L'Eterna Madre silenziosa ed orante veglia, attraverso i Suoi Occhi d'Amore, su ognuno dei Figli di Dio, specialmente su quelli che si sono condannati al fuoco dell'inferno, pur essendo in vita su questa superficie. Perché in essenza, figli Miei, tutti sono Figli di Dio, tutti vengono qui per redimersi e per riconciliarsi con i livelli superiori.

Dio vi Ha dato questa scuola affinché possiate apprendere e crescere interiormente; ed Io, come buona Madre, che vi ama e che vi guida, vi offro il Mio Cuore affinché possiate avere un luogo dove sentirvi rifugiati e protetti dalle tribolazioni di questi tempi.

Però vi offro anche la Mia Mano servizievole affinché la prendiate forte e possiate seguire i passi che Io vi indico spiritualmente, perché il Mio desidero, ardente, cari figli, è che il mondo smetta di vivere la sofferenza e viva la pace.

Però è necessario, figli Miei, che anche in questi tempi critici abbiate molto presenti le vostre scelte e decisioni, perché la pace vibra in tutto l'universo ed in tutta la Creazione e può essere presente nel cuore di ogni Mio figlio.

Per questo, comprendete che è importante una decisione corretta?

Così, non vi mancherà mai la pace se non trascurate la vita interiore, la vita dello spirito. Perché per quanto viviate il caos di questi tempi come umanità e come pianeta, sentirete la fortezza dello Spirito Santo, il fuoco inestinguibile dell'Amore di Mio Figlio che, come una sacra torcia di Luce, illuminerà i tempi di oscurità e di tribolazione; affinché, attraverso le vostre anime come buoni strumenti di Dio, altre anime rincontrino il cammino verso la Casa del Padre. Perché voi sapete, figli Miei, che giorno dopo giorno molte anime perdono il cammino verso la Casa di Dio.    

Qui, Io non vengo a parlarvi di qualcosa di religioso, vengo a parlarvi di qualcosa di profondamente spirituale ed interno. Il mondo e l'umanità necessitano di riconoscere che sono qui per un Proposito Maggiore e per una causa infinita che molti tuttora non conoscono.

Nonostante questo tempo di dolore e di angoscia nel mondo, Io vengo ad aprirvi ancora una volta la porta del Mio Cuore Immacolato affinché sentiate la presenza del Mio Amore Consolatore, però vengo anche ad aprirvi la porta della coscienza e del discernimento, perché l'umanità non può più continuare a precipitarsi.

Per questo, figli Miei, prima proteggetevi da voi stessi per poi dopo proteggervi dal mondo. Unite le vostre famiglie attraverso la preghiera, perché lo necessiteranno in questo tempo finale, Nel Regno dei Cieli c'è tutto quello di cui voi necessitate, anche in questo ciclo di intensa purificazione.

Io vi insegno a non perdere la fiducia in Dio.

Io vi invito a confidare nell'Amore di Mio Figlio, il Cristo.

Io vi chiamo a consegnare le vostre miserie al Mio Cuore Immacolato.

Perché tutto, figli Miei, ha una soluzione per Dio; anche negli apprendimenti dolorosi, tutto ha una causa spirituale ed un perché. Per questo, non mettete in dubbio le vostre prove, le vostre purificazioni né i vostri deserti.

Animatevi apertamente ad attraversare questi tempi di tribolazione con coraggio; perché vi assicuro, figli Miei, che le vostre proprie esperienze di vita vi aiuteranno non solo a rafforzarvi, a comprendere la vita dello spirito, ma anche ad aiutare i vostri esseri cari e simili, perché la porta della redenzione è aperta a tutti.

Il Padre Celeste, dopo molti anni, molti sforzi, molte consegne vere ed incondizionate, Ha riversato qui la Sua Grazia, una Fonte di riscatto e di riparazione per le anime assetate, depositando qui spiritualmente uno dei Suoi Sacri Cieli affinché le anime rincontrino il cammino verso il Padre, il senso della vita e la ragione di vivere in questi tempi, perché nulla è una casualità, figli Miei, tutto ha una ragione spirituale, e Io Sono qui affinché lo sappiate.

Per comprendere la magnitudine di questa Grazia, che uno dei Sacri Cieli di Dio tocchi con la Sua Luce silenziosa ed impercettibile questo Nucleo-Luce, questo punto di Luce, e tutta questa città e questo paese, vengo a chiedervi di costruire qui la Fonte di Cristo, il Supremo Curatore, affinché le anime possano lavarsi, purificarsi e bere dalla Fonte delle Grazie del Cuore di Cristo.

Questa piccola Fonte sarà una sorgente di benedizione per le anime, come anche al momento dei Sacramenti.

Mio Figlio depositerà, attraverso la Sua Fonte, la benedizione e la Grazia di cui le anime necessitano.

L'anno prossimo, Mio Figlio verrà qui a benedire questa Fonte. Avrete un anno per la sua manifestazione.

Perché come voi sapete, Miei cari figli, la sete delle anime è molto grande, però più grande è la sete che Mio Figlio sente per le anime quando non riescono a percepire che il Suo Cuore è pieno di Misericordia e di Amore per esse, che il Suo Cuore straborda di tante Grazie per non poterLe depositare nei cuori assetati.

Per questo, vengo a chiedervi questa semplice ed umile Fonte di Cristo, il Supremo Curatore, affinché le anime incontrino le Leggi di Cura di cui tanto necessitano.

Confidate, confidate assolutamente nell'Amore Maggiore che benedirà sempre ognuno in ogni nuovo passo, in ogni nuova sfida, in ogni nuova esperienza di vita.

Questa Sacra Fonte di Cristo, che per Amore oggi vi chiedo, sarà dedicata specialmente ai non nati; affinché la Fonte delle Grazie di Cristo, il Supremo Curatore, corregga gli errori dell'aborto e dell'interruzione della vita dei più piccoli ed innocenti, perché qualcuno, figli Miei, nei Cieli, deve assumere quelle anime in pena.

Come un gesto di rinnovamento e di Amore Materno, tornerò a consacrare nuovi Figli di Maria.

Potete avvicinarvi.

Oggi, voi sarete i fiori che offrirò a Dio, le vostre anime ai Piedi dell'Altissimo; così differenti tra loro, però unite nello stesso amore e sotto la stessa causa spirituale, l'Amore instancabile della vostra Madre Celeste.

Possono venire qui Cristiano e Riad di Siria.

Vediate, in bambini così piccoli, la fortezza di grandi spiriti che incrociarono ed attraversarono le soglie della guerra per incontrare qui, in Brasile, uno spazio ed un luogo di amore e di speranza.

Per questo, benedico questo momento, consacro questi Miei figli più piccoli e tutti voi che siete qui presenti, davanti a Me, per fare un voto eterno di unione con Me, di essere figli di preghiera e di Misericordia, anime che si apriranno a servire Dio, per un solo fine, quello di alleviare la sofferenza del mondo e delle anime che chiedono aiuto in tutto questo pianeta.

Il vostro compito spirituale sarà di pregare per quelli che soffrono e per quelli che sono abbandonati.

Figli amati, sotto l'autorità che Mio Figlio Mi Ha concesso come Schiava e Serva del Signore, come Madre degli angeli e Madre di tutte le anime della Terra; per i meriti raggiunti durante la Dolorosa Passione di Gesù e le Sette Agonie della Madre Celeste; per tutte le Grazie che il Padre Mi Ha concesso e che oggi deposito su tutti i Miei figli, quelli che si consacrano e quelli che sono qui, Io vi benedico e vi consacro come Miei figli, Figli di Maria, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Figli, vi ringrazio ancora una volta per la vostra risposta.

Andate avanti, affermati nella fede, fiduciosi nella speranza, sostenuti dal Mio Amore.

Vi ringrazio.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Cantiamo tutti insieme "Terra di Maria" per celebrare questo momento di consacrazione.

Grazie, Madre Divina, per quanto ci dai!

In questo incontro, Ti onoriamo, Signore!

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, al Sacro Cielo Nucleo-Luce, Belo Horizonte, Minas Gerais, Brasile, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Mentre il mondo si fa male, scenda il Sacro Cielo di Dio, affinché gli angeli trasformino l'odio e la vendetta in pace e amore.

Mentre le guerre attaccano i più innocenti e indifesi, possa il Sacro Cielo di Dio scendere, affinché le famiglie proteggano le loro case e i bambini abbiano un futuro felice.

Mentre l'aborto interrompe la catena spirituale della vita e dell'armonia nel mondo, scenda il Sacro Cielo di Dio, affinché la cellula familiare sia protetta e separata dalle invenzioni del male.

Mentre i rifugiati e gli esuli cercano disperatamente un futuro di speranza e giustizia, possa il Sacro Cielo di Dio scendere ora, affinché coloro che sono più bisognosi ricevano ciò di cui hanno tanto bisogno e siano liberi dalle temibili reti del traffico di esseri umani.

Mentre la divisione delle famiglie pone ciascun membro in contrasto con il proprio fratello o sorella, scenda il Santo Cielo di Dio, affinché le porte incerte siano chiuse.

Mentre le ideologie sono la tendenza che confonde e divide i cuori dei Miei figli, possa il Sacro Cielo di Dio scendere, affinché lo Spirito Santo dia comprensione e saggezza a tutti coloro che ne hanno bisogno.

Possa il Mio Sacro Cielo di Dio scendere affinché coloro che soffrono possano essere sollevati e raggiungere la Misericordia di Dio.

Invocate il Sacro Cielo di Dio affinché possa essere raggiunta la pace.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto il 19 agosto 2023, a Nazaré, in Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari figli:

Mentre il mondo e, soprattutto, alcune nazioni affrontano il male e il caos di questi tempi, vi invito ad essere portatori della Mia Pace.

Mentre le guerre causano un temuto beneficio a coloro che promuovono le armi e generano inspiegabili sofferenze per la maggior parte dei Miei figli, vi invito ad essere ambasciatori della Mia Pace.

Mentre l'impunità acceca molte menti e cuori ambiziosi, e provoca dolore e angoscia in numerosi popoli e famiglie, vi invito ad essere strumenti della Mia Pace.

Mentre l'aborto e l'abbandono dei neonati e dei non nati diventano abitudini normali, indifferenti e oscure, vi invito ad essere la Luce della Misericordia di Cristo.

Mentre intere regioni si prosciugano, da un giorno all'altro, e città e paesi vengono distrutti dalla furia del cambiamento climatico, vi invito ad essere ambasciatori e protettori del Creato.

Mentre l'indignazione, la fame e la miseria minano il dono della dignità umana e spirituale, vi invito ad essere rappresentanti e custodi dei Valori di Dio sulla Terra.

Mentre le anime affrontano dure prove e molte scoprono le proprie debolezze, miserie e malattie, vi invito ad essere ponti di amore e guarigione per questa umanità sofferente.

Mentre le strade, le frontiere e gli oceani sono chiusi ai profughi e agli esuli, rendendo il mondo insensibile e indifferente alla sofferenza degli altri, vi invito ad essere intercessori di Pace e Misericordia; perché se non ci sono strumenti nelle mie mani, la vostra Mamma Celeste non potrà intercedere.

Possano tutte le voci e i cuori unirsi in un'unica preghiera, dicendo: "Signore, abbi pietà e misericordia".

Pregherò sempre per voi.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano de Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari Figli:

Oggi, come Madre di Misericordia e davanti all'oceano infinito della Misericordia di Mio Figlio, raccolgo dai cuori le offerte e le preghiere che si rivolgono a Cristo, affinché, in questo tempo, Egli trasformi la miseria umana in Misericordia e in Compassione.

Per questo, figli Miei, ancora una volta la vita e lo spirito di ognuno di voi è davanti alla soglia della Divina Misericordia, in attesa che la Legge dell'Espiazione agisca nell'umanità di fronte a tanti eventi che si stanno verificando nel mondo.

Possano le vostre anime essere depositarie dell'Amore di Mio Figlio e della Sua insondabile Misericordia.

Possano i vostri atti, gesti e azioni essere misericordiosi affinché questa civiltà, dei tempi di oggi, riacquisti il contatto con l'essenza dell'Amore-Saggezza, affinché il male, l'odio, la vendetta e l'impunità si dissolvano nel cuore umano, e affinché ciascuno dei Miei figli ricordi che può ritornare a Dio e conoscerlo dentro se stesso, nel profondo del silenzio e della preghiera supplichevole.

Cari figli, la Divina Misericordia ha ancora bisogno di essere conosciuta nel mondo, ha bisogno di essere praticata e vissuta da tutti; perché finché non ci saranno anime misericordiose, non ci sarà pace nel mondo, la guerra non si fermerà.

La Misericordia è la porta della salvezza che Mio Figlio ha aperto nel Suo Costato, dove gli affluenti dell'Acqua e del Sangue sono misteri di espiazione e perdono per coloro che si arrendono all'Amore di Gesù.

Figli, la Misericordia sia l'annuncio di speranza e di pace per il mondo ferito.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice.

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Tahlequah, Oklahoma, Stati Uniti, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei figli predileti:

In questo giorno, la vostra Madre Celeste torna ad affrontare la situazione interiore e spirituale degli Stati Uniti, affinché, attraverso la redenzione e la guarigione delle anime, questa nazione ritrovi il cammino verso il Proposito che ha perso.

Se, fin dall'inizio, gli Stati Uniti fossero stati un Paese a braccia aperte, una nazione che accoglie, si prende cura e si prende cura dei più scartati e vulnerabili di tutta l'America Latina, vi assicuro che gran parte del suo debito spirituale , causato dalla commercializzazione delle armi, sarebbe stata placato.

Ma in questi tempi, in questo luogo come in altri luoghi, non ci resta che continuare a pregare affinché certe azioni che questo Paese vuole compiere non continuino a lasciare la sua gente in una condizione senza via d'uscita spirituale.

Dipenderà dai cuori in preghiera, presenti negli Stati Uniti, che sapranno creare la condizione giusta perché certe situazioni non mettano più il Paese in un vicolo cieco.

Lo ripeto a tutti i Miei figli in modo che sia loro chiaro che sarà necessario fare qualcosa, è tempo di agire. Perché ci sono nazioni anche nelle Americhe che sono condizionate dagli Stati Uniti, cosa che nessuno ha ancora rischiato di risolvere.

Il vero significato di uguaglianza e di beni è travisato. Per questo, figlioli, vi invito a rimanere nell'esercizio della preghiera riparatrice e pacifica affinché, negli Stati Uniti e nelle altre nazioni del mondo, i popoli emarginati dal disordine, dai conflitti e dalle guerre, che lasciano tante ferite aperte, hanno la Grazia di essere governate da un principio spirituale di equilibrio ed equità.

Dal Cielo, la vostra Madre Celeste intercede insieme a Suo Figlio affinché l'umanità cambi nel tempo.

Preghiamo che nessun altro soffra.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace
 

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Saint-Bonnet-en-Champsaur, Alppi, Francia, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrando Corazón de Jesús

Cari Figli:

Dopo il 1061 vostra Madre Celeste, attraverso la Vergine del Carmen de Garabandal, arrivò al mondo. specialmente con il suo Messaggio per la Chiesa, affinché tutti quelli che lo integrano abbiano tempo di correggersi.

Ma, sebbene la vostra Madre Celeste, attraverso i veggenti di Garabandal, sia stata molto chiara e diretta, con l'aiuto di San Michele Arcangelo, il Messaggio di Garabandal non è stato accolto né rispettato; la stessa cosa è successa a La Salette.

Ora, quando l'umanità s'incontra divisa dalle guerre, dai disastri naturali; quando l'umanità è indifferente e in alcuni casi insensibile; quando l'umanità affronta la sfida di un pianeta collassato e traumatizzato; anche così, il Messaggio di Garabandal non fu nemmeno riconosciuto.

Per questo vengo a chiedere al mondo e anche alla Chiesa di non cercare più di far tacere la Parola di Dio.

Vengo a chiedervi che i luoghi santi, benedetti dalla vera Presenza dei Sacri Cuori, siano riconosciuti e accolti. Perché, finché tutto sarà negato, tutto ciò che viene da Dio, né la Chiesa né alcun luogo di questo pianeta ferito potrà aiutare di fronte a tutto ciò che sta già accadendo.

Vi invito a riconoscere la Presenza dell'Altissimo attraverso la Nostra Presenza. Finché non esiste quel gesto onesto e sincero, il Mio Cuore pieno e colmo di Grazia sentirà dolore per non trovare spazi o cuori dove poter diffondere le Mie Grazie.

Invito la Chiesa oltraggiata dalla diffamazione, dalla mancanza di trasparenza e castità, ad arrendersi e chiedere perdono affinché continui ad essere un pilastro di santità e carità, e non sia più una triste notizia che compromette la spiritualità di milioni di persone nel mondo.

È tempo che ogni settore di questa superficie colpita riconosca i propri errori e li corregga, prima che Mio Figlio venga a separare la pula dal grano. C'è ancora pochissimo tempo.

Ringrazio a coloro che pregano, senza aspettarsi nulla in cambio,

Vi ringrazio per rispondere e per ascoltare apertamente la Mia Chiamata Materna,

Vi benedico sempre e prego per voi,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Lisbona, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari figli:

Nonostante i conflitti e le guerre nel mondo, che dividono e turbano le famiglie, Oggi il Mio Centro di Luce di Medjugorje è acceso per trasmettere internamente il Mio Messaggio di Pace.

Sono la Regina della Pace e voglio tutti i miei figli nel Regno di Dio, affinché il mondo non continui più a perdere l'innocenza e la luce che, un tempo, Dio mise in ogni cuore umano.

Per questo, oggi, Medjugorje si illumina di luce e di speranza, perché voglio fermare il caos e la vendetta che tanti cuori sperimentano in questi tempi, dimenticando che sono tutti fratelli dello stesso Padre.

Perciò, ancora una volta, mi manda come Suo Messaggero di Pace per dire al mondo che se la guerra non verrà fermata, si scatenerà qualcosa di peggio.

Per evitare che altro sangue innocente venga sparso nel mondo, in questo momento conto sulle ferventi preghiere di tutti i Miei figli. Ciò impedisce all'ira dell'Angelo di Dio di cadere sul mondo e all'umanità di perdere il suo status redimibile.

Pertanto, questo è il grande momento per tutti, in cui, nonostante le prove o le difficoltà, i Miei figli devono aggrapparsi al Mio Manto e prendere la Mia Mano, affinché Io, come Madre di tutti, possa aiutarli a continuare a guidare e condurli verso il Mio Figlio amato.

Possano oggi, da Medjugorje, sentire nei cuori la pace che porta loro la speranza e la fede, di cui tutti hanno bisogno in questo momento.

Ricordatevi che sono qui e sono vostra Madre.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

 

Messaggio del Padre Eterno, trasmesso a Gavarni, nei Pirenei, Francia, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Io sono qui, non solo dove puoi vederMi e contemplarmi attraverso la natura, di tutto ciò che ho creato affinché fosi felice attraverso la Mia ricchezza spirituale; ma sono anche dentro di te, chiamando fostemente nel più profondo del tuo essere perché Mi ascolti e Mi segua.

Non sono un Dio di giustizia, Sono un Dio di Misericordia.

Sono un Padre che, con il Cuore addolorato, contempla come i Suoi Figli si comportano, come si comportano le Sue Creature, non solo contro la Mia Creazione, ma pure come i miei figli, non si rispettano e si fanno male facendo guerre, distruggendo famiglie, spostando milioni di innocenti, separando padri dai figli cosicché vadano in guerra.

Oh!, quanto dolore intimo e sconosciuto Mi genera tutta questa situazione che angoscia il Mio Cuore Eterno di Padre, di un Padre che oggi non è ascoltato, nonostante invio i Miei prediletti Messaggeri dal Cielo e dalle Stelle.

Guardate in cosa avete convertito la Mia Creazione, al punto di voler conquistare lo spazio solo per dimostrare chi può di più.

Mie Creature, Vi assicuro che mai Mi troverete fra le ricchezze, non Mi troverete mai in quello che è comodo o piacevole per tutti. La Mia Essenza è perpetua nel silenzio e nell'amore.

Io vi ho creato affinché diate frutti nell'amore, nel servizio e nella fraternità. Senza questi tre principi basici, i Miei Figli non potranno essere felici perché Io vi ho creato perché Mi amiate, Io vi ho fatto crescere per servirMI, Io vi ho unito come fratelli affinché viviate in fraternità.

E, in un pianeta di disuguaglianza e di ambizioni, Miei Figli siete stati portati a stare nell'oscurità e nei vizi, dimenticandovi di Me e credendo, per inganno del Mio avversario, che Io vi ho abbandonato.

Come credete che un Eterno Padre sarebbe capace di abbandonare i Suoi Figli o punirli?

So che, attraverso il tempo, molti Figli Miei, compreso coloro i quali vengono detti spiritualizzati, hanno perso la capacità di ascoltarMi e di riconoscerMi. Intendo sempre inviarvi segnali della Mia Presenza cosicché sappiate che sono qui, non solo nella bellezza di quello che Io ho creato per voi, ma anche in voi, molte volte censurato dai vostri pareri e idee.

È così che quelli che, una volta scelti con la Mia stessa mano, si allontanarono da Me, credettero in sé stessi e hanno lasciato di credere al Mio Amore Consolatore.

Come credete che un Padre Celeste si possa sentire quando fra fratelli si trattano scorrettamente, si danneggiano ferocemente distruggendo la casa che con tanto amore e cura ho dato loro?

Come credete che il Cuore del vostro Eterno Padre si possa sentire quando si gettano bombe, annientano vite, scartano bambini, separano le famiglie e seminano l'odio e l'impunità?

Quanto più i Miei amati Figli faranno soffrire il Mio Cuore messo a tacere?

Figli questo non è il mondo né l'umanità che desidero per voi, avete perso il cammino alla terra Promessa perciò, vi ho mandato fino ad oggi, Mio Figlio Risuscitato e la Madre di tutti, una Madre che solo Mi chiede lasciarla fare più e di più per le Sue piccole ed ignoranti creature.

Vi chiedo che diciate a tutto il mondo che ritorni a Me, perché il Mio Cuore necessita essere riparato, però le Mie Braccia sono aperte tutto il tempo per riceverli, per ascoltarli, per chiamarli al cammino di ritorno alla Casa del loro Amorevole Padre.

Se le anime non tornano a Me, i cuori seguiranno soffrendo, le famiglie saranno la frattura sociale dell'epoca, le guerre seguiranno facendo notizia e trambusto per tutti.

Io non vi ho creato affinché diventaste strumenti del male, Io vi ho fatto sorgere affinché foste testimoni del Mio Amore.

Nel Mio eterno silenzio, prego per voi, insieme agli angeli adoratori.

E coloro che si offrono a Me, come postulanti ad essere vittime del Mio Amore, che possiate seguire aspirando tutti i giorni, affinché la vita dei Nuovi Cristi anonima e abnegata continui ad essere la causa e il motivo per placare tutti gli errori del mondo.

Che, per i meriti raggiunti nelle sofferenze incontabili di Mio Figlio, più coscienze un giorno si rendano conto, da sé, che si sono dimenticate dell'Amore che li ha creati.

Vi benedice sempre, eternamente,

Vostro Padre Celeste,

Adonai

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei amati e cari figli:

Con la vostra risposta incondizionata, nell'incontro di questo giorno con la vostra Madre Celeste, vengo con gioia ad annunciarvi che domani, 24 aprile, vorrei incontrare tutti i presenti nella Collina affinché, con Me, preghiamo il Divino Figlio perché intervenga nella sanguinosa guerra dell'Ucraina e in altri conflitti che sono nascosti affinché la sofferenza dei Miei figli sia sepolta.

Per questo, in modo straordinario, vi faccio questa richiesta e supplica, affinché, attraverso i Centri Mariani, la Madre di Dio e Madre vostra possa proteggere le essenze che sono in pericolo spirituale, poiché sono sottomesse dai conflitti e dalle terribili guerre.

Desidero che alcuni bambini, con tutti i presenti, portino in processione, fino in cima alla Collina, un mazzo di fiori, affinché gli innocenti intercedano per gli innocenti delle guerre.

Desidero che questi fiori siano depositati solennemente ai piedi del Portale della Pace, affinché anche gli Angeli Custodi di tutti supplichino il mondo per la fine della guerra e dell'indifferenza.

Così, l'Avvocata Celeste schiaccerà, ancora una volta, la testa del serpente ed i portali dell'inferno terrestre saranno esorcizzati.

Fin d'ora, vi sarò grata.

Chi vi ama eternamente,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

La Sacra Chiamata
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, IN OCCASIONE DELLA SACRA CHIAMATA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Davanti a ciò che succede nel mondo, Dio rimane in silenzio e, una volta ancora, manda Suo Figlio per aiutare coloro che ne hanno più bisogno e, specialmente, coloro che sperimentano le guerre, la schiavitù ed il traffico di persone.

Oggi, il vostro Maestro e Signore si trova nei piani interni in quei luoghi e si serve di questo potente canale di Luce del Centro Mariano di Figueira per poter portare alle anime che ne hanno più bisogno la consolazione e la pace, l'amore e la speranza, che vengono perduti attraverso le guerre e i conflitti.

Vedete ora il Mio Cuore pieno di Spine, orribilmente oltraggiato da coloro che sono impuni e non accettano di vivere la legge di Dio, da coloro che sottomettono i propri fratelli delle nazioni e dei popoli. Io vengo per tutti loro. Vengo per l'ultimo e per il più disperso, perché tutti sono salvabili per il Mio Cuore, sebbene apparentemente sembri impossibile.

In questo terzo impulso che oggi vi porto, non solo vi preparo per la prossima Settimana Santa, ma vi preparo anche per far vostro con responsabilità il Piano di Dio, perché sappiate che adesso la cosa più importante è che ognuna delle vostre vite sia confermata a Me, perché non ho più risorse per correggere gli errori del passato.

Per questo, ho bisogno di anime decise e definite. Ho bisogno di anime che si offrano per essere vittime del Mio Amore e che non solo si lascino attraversare dal Mio Amore ma anche dalla Mia Volontà, perché sarà attraverso i piccoli gruppi di anime che il Vostro Maestro e Signore porterà a compimento il Suo Ritorno nel mondo.

Perciò, in questo momento, Io ho bisogno che con Me intendiate ciò che dovete intendere e sopportare. Non parlo di qualcosa di esterno, ma di qualcosa di profondo, in cui il Vostro maestro e Signore lavora per le anime e per gli esseri, per tutti coloro che hanno bisogno di una opportunità.

Questa dovrebbe essere la vostra regola: quella di lavorare con Me, di servirmi e di dedicarvi al Mio Cuore, affinché in questo momento estremo del pianeta, in cui tutto è permesso, le anime abbiano un'opportunità, come voi l'avete avuta con Me dal momento iniziale in cui vi ho convocato per stare al Mio fianco.

Per questo, vi invito ad offrire ognuna delle vostre prove, ognuno dei vostri deserti, finanche ognuno dei vostri disagi, per una sola ragione: perché il Vostro Maestro e Signore, di fronte al Padre Eterno, abbia modo di correggere i gravi peccati dell'umanità, perché questa situazione della fine dei tempi non diventi incontrollabile e insostenibile. Che Io, mediante piccoli gruppi di anime, anime che si candidino ad essere vittime del Mio Amore, ancora una volta, possa intercedere per il mondo come ho interceduto duemila anni fa.

Prendete come esempio ciò che è successo duemila anni fa con l'umanità e nel punto in cui l'umanità si trovava, non solo dal punto di vista materiale ma anche spirituale.

Adesso, l'umanità si trova in una situazione più grave e complessa, e il cuore pieno di spine del Vostro Maestro e Signore ha bisogno di anime buone e disposte a sopportare la croce di questo mondo, una croce invisibile, impercettibile e silenziosa, che si sostiene solo per amore, affinché coloro che sono condannati e perduti abbiano un'ultima opportunità.

Per questo vi ho chiesto fino a poco tempo fa di tenere pronto il cuore, Questa non è una poesia, è un'affermazione di una coscienza che è responsabile con Cristo e per Cristo, di una coscienza che ha la saggezza e il discernimento per rendersi conto che l'umanità sta rapidamente precipitando e che molte delle situazioni che oggi succedono nel mondo e nelle nazioni sono create dalla stessa umanità, da coloro che sono impuniti e che credono di avere il potere al di sopra di Dio.

So che molti si sono domandati in questi tempi, a fronte di una guerra com'è quella in Ucraina, a fronte di una guerra com'è quella nello Yemen, a fronte di una guerra com'è quella in Etiopia o quella dell'oltraggiata Siria, dov'è il potere di Dio di sconfiggere questi uomini sciagurati?

Qui, Dio non sfida nessuno, Dio non ostenta nulla di fronte a nessuno, sennò non sarebbe Dio, E' un Padre di Amore e Misericordia, e attraverso questi due attributi traccia la Giustizia per il mondo nell'ora vera e nel momento opportuno.

Per questo, tutto ciò che succede oggi nel mondo un giorno finirà. Voi, come Miei apostoli e compagni confermati, dovete continuare a pregare con fervore e non consentire che la vostra preghiera si raffreddi o finanche sparisca; perché, in questo momento, l'unione delle anime tramite il verbo orante è imprescindibile per tutto ciò che succederà.

Abbiate fiducia e fede in tutto ciò che vi sto dicendo, capite che non posso dirvi più di questo, perché la Volontà di Dio è solo conosciuta dallo stesso Dio, da Suo Figlio e dallo Spirito Santo. Ma se voi continuate ad amare ciò che è sconosciuto, ciò che è immateriale, da questi livelli di coscienza arriveranno gli ausili di cui voi e i vostri fratelli avete bisogno, e vi assicuro che saprete dove stare e che fare nel momento vero.

Questo è un tempo di dolore che è divenuto più acuto, di una sofferenza causata all'umanità ed ai popoli tramite l'impunità e la corruzione, che il Padre non aveva mai visto. Lo stesso Padre Eterno si è reso conto di dove possono arrivare i Suoi figli quando sono viziati dal potere e dell'impunità.

Tenete però presente che tutte queste situazioni o azioni non possono andare oltre il materiale, che al di sopra di tutte queste cose c'è la Presenza del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, di tutte le Sue Gerarchie Angeliche ed Arcangeliche che, in questo momento dell'umanità, lavorano instancabilmente nei piani interni per proteggere le essenze del mondo intero, tutte le essenze possibili.

Comprendete ora l'importanza della vostra orazione in questi tempi?

La vera vittoria che ha ottenuto Cristo sulla Croce non è avvenuta in modo esterno ma interno, e questa vittoria si è costruita attraverso il silenzio, irradiando la Pace e l'Amore per quelli che lo hanno crocefisso e condannato.

Vi invito ad amare questo mistero, ma non aspettatevi che questo mistero si riveli: vivete questo mistero nelle vostre vite e voi, da soli, lo svelerete, perché apprenderete ad amare come Io ho amato., e apprenderete a perdonare come Io ho perdonato, e così saprete guarire le più profonde ferite in voi stessi e nei vostri fratelli.

Oggi vengo a dirvi tutto ciò perché Mio Padre ha visto che ci sono anime che, pur avendo ricevuto tutto dal loro Maestro e Signore, non lo hanno valutato, hanno dato le spalle al loro Redentore per le loro proprie resistenze e paure, nonostante siano stati al Mio fianco tanto tempo fa. Il Mio Amore non ha toccato i loro cuori.

Chi pagherà questo debito?

Tutto ciò che viene dall'Universo non si spreca. Apprendete a vivere nell'economia spirituale che vi porta ad amministrare, con sapienza e comprensione, gli impulsi che arrivano dalla Gerarchia, gli impulsi preziosi e determinanti che cercano solo di elevare le vostre coscienze ogni giorno di più, perché un giorno comprendiate e conosciate la Volontà di Dio.

Oggi, sono felice di essere qui con i Miei, con i giusti, con coloro che nonostante le proprie imperfezioni cercano, tutti i giorni, di seguire le Mie orme, le orme della Luce del Redentore, sforzandosi per approfondire di più i gradi di amore e di donazione, sforzandosi per essere i Cristi del Nuovo Tempo.

Per questo, oltre a tutto ciò che succede nel mondo e che è doloroso per Me come per voi, vedete sempre la Luce, la Luce di Cristo, al di là delle tenebre. Seguite questa Luce, abbiate come proposito la Luce del Mio Cuore e, attraverso questa concentrazione nella Luce di Cristo, chiudete con me le porte al male e portate le anime più buie di questo mondo a tornare a trovare l'oceano della Mia Misericordia, perché solo attraverso la Mia Misericordia il mondo si redimerà.

Questo Cuore di Cristo pieno di Spine, che oggi vi mostro, è oggi un cuore che guarisce e risana, un Cuore che redime, che porta la pace e la consolazione ad ognuno che ne ha bisogno.

Così, trovate il coraggio di continuare a caricare la croce nel mondo, animatevi ad essere coraggiosi e a seguire i passi che Io vi sto indicando, perché, come vi ho detto tempo addietro, farete più cose di Me, più cose di quelle che ha fatto il vostro Signore e Maestro. Per questo, vi dico che dovete avere i vostri cuori pronti per fare cose più grandi di quelle che Io ho fatto; e quando le vivrete una ad una, ricorderete ciò che vi ho detto.

E' così che Io vi invito ad amare la semplicità, perché questo mondo possa recuperare la sua innocenza. Io vi invito ad amare la purezza perché questo mondo possa recuperare l'amore. Io vi invito ad adorarmi, a riconoscermi nei Sacramenti e nel cuore di ogni fratello, perché questo mondo recuperi la speranza che è stata condizionata e sepolta dagli impuni.

Ma quando tornerò, come tornerò durante la prossima Settimana Santa, ognuna delle vostre anime, ognuno dei vostri spiriti, avrà la possibilità e la Grazia di vivere la sintesi con Me. Una sintesi spirituale che vi ricordi tutti gli impulsi ricevuti dal Mio Cuore durante i tempi.

Ciò vi preparerà a quanto arriverà, così vi potrò avere dove ne ho bisogno, in vari luoghi del mondo per trasmutare con Me, affinché le anime si liberino della loro schiavitù materiale e spirituale e così, quando tornerò nella Gloria, mostrando il Mio vero Volto, il Volto del Dio Solare e Cosmico, tutte le anime Mi possano riconoscere.

Perché, in quell'ora, vi prometto che non vi sarà più angoscia, dolore o disperazione, ma esisterà una gioia che si diffonderà dai cuori semplici ed umili, dai cuori che hanno perseverato in Me ed attraverso di Me; ed Io vi riunirò per dar loro da mangiare dal Mio Corpo Glorificato e per dar loro da bere dal Mio Prezioso Sangue, dal Calice che segnerà la grande ora della redenzione planetaria, nella quale il male sarà eliminato e il Regno di Dio discenderà nuovamente tramite la Mia Madre Celeste e da tutte le Schiere di Luce che celebreranno con la Nuova Razza la nascita di una Nuova Umanità.

Affinché possiate comprendere fisicamente questo terzo impulso che oggi vi porto, vi invito a celebrare con Me l'Eucarestia. Ed oggi, in modo speciale, inviterò a questo altare tutte le Madri dell'Ordine che sono qui presenti, perché si offrano per le madri della guerra, perché queste madri che soffrono i conflitti e le persecuzioni abbiano la forza e la speranza di andare avanti.

Celebriamo in pace.

Ai piedi della distruzione di questo mondo, ci offriamo come vittime dell'Amore di Dio perché il Mio Sacro Cuore trionfi in questo pianeta e in tutte le anime che maggiormente hanno bisogno, in quest'ora, della consolazione e del perdono. Così sia.

Come fu nella notte in cui ho riunito i Miei apostoli per rivelare loro il Mistero del Mio Amore, oggi riunisco tutti gli apostoli della fine dei tempi nella preparazione di questa prossima Settimana Santa; affinché, tramite l'istituzione dell'Eucaristia e della celebrazione del Mistero dell'Amore di Dio, tutte le anime possibili si preparino per questo importante incontro con Me.

Benedici Signore, questo vino che diventerà il Mio Sangue.

Benedici, Signore, quest'acqua che, nell'unità perfetta, benedirà le anime.

Adonai, Tu che sei Santo,
Amoroso, Potente ed Invincibile,
non guardare gli orrori di questo mondo,
ma la fedeltà delle anime,
di coloro che, nonostante le loro prove
e le incertezze, continuano sicure la Mia Strada,
la Strada che porta alla Mia Pace,
e che questa celebrazione Eucaristica
serva come comunione con tutte le anime
che Mi dicono sempre di sì.

Che ciò, Padre, consoli il Tuo Cuore

Davanti agli Universi Celestiali, come è stato nell'Ultima Cena, Padre Amato, ritorno a prendere il pane per offrirtelo, affinché venga transustanziato nel Mio Corpo dagli Angeli del Cielo; e così lo divido nuovamente, per offrirlo ai Miei compagni dicendo loro: "Prendete e mangiatene, perché questo è il Mio Corpo, offerto per gli uomini per il perdono dei peccati"

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.

Amen.

Nello stesso modo, prendo nuovamente il Calice fra le Mie Mani per offrirlo al Padre Eterno, affinché il vino venga transustanziato nel Mio Sangue; e così lo offro nuovamente ai Miei compagni dicendo loro: "Prendete e bevetene, perché questo è il Calice del Mio Sangue, il Sangue della Nuova ed Eterna Alleanza, che sarà sparso dal Redentore per la remissione di tutti i peccati. Fate questo in memoria di Me finché Io non ritornerò nel mondo".

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.

Amen.

Ecco il Mio Corpo ed il Mio Sangue, beati coloro che si servono di questo Sacramento lo offrono per coloro che non lo vivono, che non lo adorano e non lo riconoscono, affinché la Mia Divina Misericordia, insondabile ed inestinguibile, arrivi a tutte le anime possibili.Offriamo questo Sacramento per le madri della guerra, affinché il sacro spirito della maternità, concepito dalla Sacra Energia Femminile, venga ricostruito e ristabilito, in modo che tutti i figli di Dio si sentano amati e protetti dalle loro madri della Terra.

Preghiamo

Padre Nostro, in aramaico.

Così come la Mia Pace si trova in questo luogo, che questa Pace si diffonda e si moltiplichi in tutta la Terra affinché i mondi interni riconoscano il Cristo Vivo. Che la Pace discenda sulla Terra.

Io vi invito a rafforzare la vostra fede come l'ha rafforzata il centurione romano, perché la sua fede ha guarito il suo servo. Vi invito a pensarci.

Signore, non son degno che Tu entri nella mia casa,
ma una Parola Tua basterà per guarirmi.

Amen.

Con la gioia di questo incontro e di questo nuovo incontro delle anime che si candidano ad essere vittime del Mio Amore, annunciamo a tutti i fratelli del pianeta, a tutti coloro che sono devoti del Sacro Cuore di Gesù, la Comunione Spirituale.

Preghiamo, come ha pregato l'Angelo della Pace:

Santissima Trinità,
Padre, Figlio e Spirito Santo,
vi adoro profondamente
e vi offro il Preziosissimo Corpo, Sangue,
Anima e Divinità di Gesù Cristo,
presente in tutti i Sacrari della Terra,
in riparazione degli oltraggi,
sacrilegi e indifferenze dai quali Lui è offeso:
e per i meriti infiniti del Suo Santissimo Cuore
e dell'Immacolato Cuore di Maria
vi chiedo la conversione dei poveri peccatori.

Amen.

Ho rispettato la Mia promessa, i vostri cuori sono pronti, grazie ai tre impulsi ricevuti, a vivere una sintesi Spirituale con Me nella prossima Settimana Santa. Vi chiedo solo una cosa, non smettete mai di essere coraggiosi per Me, apprenderete così a superarvi ed a trascendervi tutti i giorni.

Vi ringrazio per questa accoglienza e per questo amore interiore. Oggi, la Sacra Figueira ritorna ad illuminare il mondo.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús:

Chiudiamo questo lavoro su Cristo, in silenzio e raccoglimento. E ci prepariamo a ricevere domani, con molta gioia, il nostro amato Istruttore San Giuseppe. 

Possiamo andare in pace.

Messaggi settimanali
Messsaggio settimanale ricevuto, a Fátima, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli:

Proprio come questa pioggia, che oggi cade sulla Mia benedetta Fatima, così oggi piangono gli Angeli della Regina del Cielo per tutti i Miei flagellati, feriti e perseguitati figli dell'Ucraina.

Affinché non esistano più guerre per interessi macabri, vi chiedo di non smettere di pregare ogni giorno, perché il peggio è ancora da venire.

Affinché questo momento sia il più soffice possibile, vengo anche a dirvi di ricordare a tutti coloro che vivono in altri conflitti nel mondo, per lo più che l'attenzione delle nazioni sia posta sulla sofferta e temuta realtà dell'Ucraina. Coloro che comunicano e, ancora di più, coloro che lavorano impunemente, attraverso questi mezzi, hanno rimosso dallo scenario coloro che soffrono anche, affinché le loro voci di dolore e di sofferenza non fossero più ascoltate.

Perciò, Miei figli, in questo prossimo Incontro Annuale dei Figli di Maria, a distanza, però molto uniti a Me, Io vi invito a consacrarvi come gli apostoli oranti di Cristo, affinché il Suo Ministero Sacerdotale e Divino intervenga in questa dura realtà planetaria e, ancor più, affinché il resto dell'umanità non si dimentichi di quelli che furono già scartati e sfruttati, senza alcun valore e rispetto per la loro dignità come anime.

Mentre l'installata impunità continua ad agire ferocemente nel mondo, attraverso gli squilibrati tiranni, l'umanità potrebbe essere di fronte a molte guerre nel mondo, e la società mossa dall'indignazione, voglio dire, i Miei figli sarebbero spinti a commettere azioni mai viste fino ai tempi di oggi. 

Ora, comprendete il pianto degli Angeli del Signore?

Pregate, offrite dei veri sacrifici, specialmente quei sacrifici fatti per amore e, così, la bilancia sarà compensata e giustificata.

Intanto, promuovete la pace, il dialogo e la compassione. Non siate più stigmi nella coscienza del pianeta, siate figli della Misericordia di Cristo.

Vi sono grata, e ora vi chiedo di fare una nuova Novena attraverso la preghiera trasmessa nell'ultimo sabato, 5 marzo, la "Preghiera contro l'impunità mondiale".

Pregate con convinzione spirituale.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

APPARIZIONE DELLA VERGINE MARIA, A NAZARÉ, PORTOGALLO, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Figlio Mio e figlia Mia, le Mie care anime della Terra:

La Madre di Dio si avvicina a voi per consolarvi e per fortificarvi affinché, in questo tempo, gli apostoli di Cristo, che si stanno purificando e trasformando, continuino ad avere l'impeto di dire sì a Mio Figlio Gesù, il Cristo.

In questo giorno, sono sugli oceani di questo amato e agonizzante pianeta, per dire all'umanità:

Basta! Non danneggiate più la natura.

Basta! Non strumentalizzate più gli esseri umani come se fossero armi nelle mani di coloro che fanno le guerre. 

Basta! Non promuovete più l'aborto e la perdita di centinaia di piccole e innocenti vite.

Basta! Non scartate più i vostri fratelli dell'umanità.

Basta! Non deforestate più, non inquinate più la Terra, non intossicate più i vostri propri alimenti.

Basta! Non dividete più le famiglie, non dissolvete più l'amore dai vostri cuori, non praticate più il male.

Basta! Non gratificate più i vostri gusti, non trafficate più gli esseri umani, non vendete più gli animali, non li sacrificate più.

Basta! Non generate più caos, non siate più indifferenti, non vi allontanate più dall'Amore di Dio.

Vi dico basta!, affinché possiate ascoltarMi, perché ci sono ancora cuori molto chiusi, però ci sono anche cuori danneggiati.

Figli, prego per il pianeta e prego per voi; sembra che non sia più sufficiente parlare, però come una buona Madre non Mi stancherò, e con tutti i Miei angeli lavorerò per chiudere le porte al male.

Miei amati, vedo, in questo momento, le difficili prove che il mondo affronta e specialmente alcuni popoli dell'Africa e del Medio Oriente, che sono stigmatizzati dai loro stessi fratelli dell'umanità; qualcosa che non permette loro di andare avanti e di ricostruire le loro vite. Però vedo anche la violenza e l'aggressione che oggi si vive in tutta la società, attitudini che fecero perdere i valori non solo della fede, ma anche del rispetto mutuo.

Ogni giorno, chiedo agli angeli del Signore di riempire con la loro Luce gli spazi più oscuri di questo mondo, affinché le anime dispongano di un aiuto interiore per poter rifare le loro vite interne ed esterne.

In questo tempo, la famiglia è il fuoco della divisione e dell'odio, perché sciogliendosi l'amore in molte famiglie, il Mio avversario le manipola e le ferisce di pari passo.

Perciò, Miei amati, dobbiamo unirci ogni giorno di più alla preghiera del cuore e pregare per coloro che non hanno la Grazia di percepire la realtà, per aver venduto le loro anime all'inferno.

Prego anche per tutto questo. Però prego anche perché l'umanità non continui a condannare se stessa fino al punto che la violenza e la morte sembrino normali.

Attraverso tutti i Miei Specchi, ogni giorno nel Cielo e sulla Terra, trasmuto i grandi impatti contrari alla Legge, quelli che abbracciano improvvisamente centinaia di anime nel mondo, non lasciandole scappare al terrore spirituale e alla persecuzione mentale.

Però uniti a Me, figli amati, vinceremo questa battaglia spirituale e fisica; non con armi, non con aggressioni, non con reclami neanche con conflitti né alzando la voce. Risolveremo questa situazione planetaria con neutralità, pacificazione, amore e fede. Questo, prima o poi, disattiverà i grandi trucchi del Mio nemico, perché egli non avrà né spazio né luogo per seminare la divisione.

Figli, siate ottimisti, non siate pessimisti, attirate nei vostri cuori l'Amore di Dio, perché il Suo Regno si avvicina affinché le coscienze siano liberate dall'oppressione e dalla prigione spirituale. 

Non perdete la fede, non mescolatevi con le critiche, con i commenti, con l'usura inutile del verbo. Siate intelligenti e promuovete la cultura dell'inclusione e non la cultura dello scarto.

È molto necessario che, in questo momento, vi riconoscete come fratelli, che non chiudete più i vostri cuori per niente, e che, nonostante tutto, confidate nell'Amore di Mio Figlio, perché il Suo Amore sempre vi libererà.

Se l'umanità intera pone l'attenzione su tutto ciò che vi dico, non sarà più necessario sentire il peso della croce; però, soprattutto, non sentire più il peso degli assedi.

Aggrappatevi al Mio Mantello, avvicinatevi a Me, perché il Mio Cuore Immacolato vi proteggerà.

Abbandonatevi nel Signore, perché in Lui sta l'uscita, il superamento di qualsiasi situazione e la risposta davanti a qualsiasi prova.

Figli, torno a benedirvi, torno ad affidarvi il Mio Amore di Madre.

Io sono qui, non dimenticatevi di Me.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace.

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto