Messaggi quotidiani
VENTISEIESIMO IMPULSO CRISTICO PER LA QUARESIMA, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

40 giorni con Gesù attraverso il cammino quaresimale

Chi Mi ama, non temerà.

Chi ha sbagliato imparerà a riparare.

Chi ha offeso imparerà a chiedere perdono.

Chi odiava sarà riconciliato di nuovo.

Colui che ha diviso, unirà di nuovo.

Colui che si è immerso nelle tenebre, ritroverà la Luce.

Chi ha ferito, imparerà a guarire.

Colui che è nell'ignoranza, un giorno si risveglierà alla Verità.

Chi si è allontanato, un giorno tornerà.

Chi diffidava imparerà a fidare in sé stesso.

Chi è retrocesso, imparerà ad avanzare.

Niente è fisso e permanente, questa è l'evoluzione dello spirito di ogni essere.

Esistono cause e condizioni, ma non possono paralizzare il camminare del discepolo.

L'universo mostrerà sempre ciò che non è ancora risolto, perché essere sotto la Legge dell'universo significa essere in unità ed armonia."

Cristo Gesù

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, a Nazare, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Ai miei giovani figli, potenziali pacificatori  di pace di Cristo

Cari figli:

Possano, in questo giorno, tutti i giovani del pianeta, che si riuniscono per onorare e lodare Mio Figlio, essere dei potenziali operatori di pace di Cristo.

Un giovane operatore di pace è un ponte che colma le differenze tra i suoi fratelli.

Un giovane operatore di pace è un potenziale apostolo di Cristo.

Il giovane operatore di pace riconosce in sé la sua natura umana e la trasmuta attraverso la sua sensata unione con la natura.

Un giovane operatore di pace non perde mai i suoi sogni e le sue aspirazioni, che deve offrire ogni giorno al Creato.

Un giovane operatore di pace impara ad assumersi grandi responsabilità, senza temere di sbagliare, perché un giovane operatore di pace, servendo, imparerà a crescere interiormente.

Un giovane pacificatore non combatte, ma difende, per se stesso e per il mondo, i valori della pace, del rispetto e della tolleranza; affinché in ogni luogo che attraversa il giovane operatore di pace si rifletta l'armonia.

Un giovane operatore di pace apre ogni giorno la sua coscienza, per trasformare le sue paure in forza, il suo sapere in ricchezza spirituale, le sue capacità in onesti atti di donazione.

Un giovane pacificatore non torna mai indietro, ma va avanti. Cammina con determinazione per poter realizzare i suoi obiettivi, che devono essere consegnati ai Piedi del Creatore.

Un giovane operatore di pace è un puro potenziale di consacrazione, sia nella vita dello spirito, sia nella famiglia, sia nel Sacro Sacramento del Matrimonio.

Un giovane pacificatore non si difende, non attacca né fisicamente né verbalmente, perché la sua essenza è la pace, che abita al centro della sua anima, della sua coscienza e del suo spirito.

Un giovane pacificatore è uno scalatore dei suoi sogni, è capace di incoraggiare se stesso ad attraversare i propri abissi, è un guardiano del proprio Scopo Spirituale.

Il giovane operatore di pace è un amico sincero di Cristo, è colui che assume di portare la croce del mondo, oltre se stesso, è espressione costante di gioia e di rinnovamento.

Un giovane operatore di pace è un'anima missionaria, che si è incarnata in questo mondo per uno Scopo Più Grande.

Ai giovani postulanti che vogliono essere operatori di pace, oggi dono la mia materna benedizione, perché so che per ciascuno di loro è una sfida vivere pienamente la vita dello spirito.

Pertanto, sono grata ai giovani e coraggiosi operatori di pace, che fino ad ora sono stati in grado di andare oltre se stessi ed oltrepassare le proprie barriere ed i propri limiti.

Ai giovani operatori di pace, riuniti oggi al Festival Giovani per la Pace in Brasile, chiedo di essere fonte di rinnovamento, di essere motori del cambiamento, della gioia di cui questo mondo ha tanto bisogno.

Sono con voi e ancora una volta vi ringrazio per aver osato rispondere alla mia chiamata.

Vi ama e vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della pace e Stella guida della gioventù

Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto, nel Centro Mariano di Figueira, Minas Gerais, Brasile, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Miei cari figli:

Oggi sono lieta di trovarvi in questo sacro bosco di contemplazione, luogo da Me benedetto, perché per trent'anni la Vostra Madre Celeste è stata testimone fedele delle offerte interiori e di tutte le veglie che qui si tenevano, per amore per l'umanità e per la vostra salvezza.

Per questo, in questo giorno, come vi ho mostrato, vengo a rinnovare e riconsacrare questa foresta con il nome di "Foresta dell'Armonia e della Contemplazione", come nuova estensione del Centro Mariano di Figueira.

Qui verranno eretti tutti i Misteri del Santo Rosario, attraverso piccoli altari che verranno costruiti affinché le anime contemplino tutti i fatti e i misteri della Sacra Famiglia.

Il Bosco dell'Armonia e della Contemplazione sarà lo spazio offerto alle anime pellegrine e a tutti coloro che qui vivono perché possano riscoprire la Grazia di sentirsi amati da Dio, attraverso la recita dei Misteri del Santo Rosario.

La Foresta dell'Armonia e della Contemplazione guiderà anche le anime, nell'attuale zona della capanna, Oca, a trovarsi davanti ad un laghetto e, nel suo centro, all'Immagine che Mi hanno offerto oggi sull'altare.

Affinché ciò sia possibile e data l'urgenza di questo spazio, la vostra Madre Celeste convoca tutti i Figli di Maria consacrati a prendersi cura di questo luogo sacro.

Desidero anche che sotto ogni spazio dell'altare dedicato ai Misteri del Santo Rosario si esprimano dei piccoli giardini con panchine, perché ci sia spazio per la contemplazione in ogni stagione.

Auspico, a Mia volta, anche che nel laghetto della vostra Santissima Signora ci siano varie specie vegetali e una piccola cascata, una fontana, affinché le anime ricevano la Grazia di guarire le loro emozioni.

Se ciò sarà realizzato, come ho chiesto, prometto che questa nuova area del Centro Mariano sarà un luogo di benedizioni e miracoli per tutti coloro che vengono qui con fede.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace e Signora del Bosco Sacro di Figueira

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO SULLE ALPI, FRANCIA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA 109a. MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Ecco il Signore della Notte, che conduce tutte le Sue pecore, specialmente quelle che sono più perdute, affinché ritornino nella stalla del Cuore di Dio e bevano dalla Sacra Fonte della Sua Divina Umiltà, perché se l'umiltà non si vive in questo mondo, se l'umiltà non si esprime nelle anime e nei cuori, non sarà possibile evitare una terza e difficile guerra.

Per questo, oggi sono qui, nel più alto delle Alpi. Ancora una volta, Io vi riunisco ai piedi di queste sacre montagne, dove la Gerarchia è riunita e unita a voi per implorare Dio per un'ultima opportunità per questa umanità; affinché le nazioni del mondo, e specialmente le nazioni dell'Europa dell'Est, possano riflettere l'armonia e la pace così urgenti in questi tempi.

Per questo, non c'è niente né nessuno che abbia impedito al Signore della Notte di arrivare qui, perché Egli ha portato con Sé tutto l'Universo, tutta la Creazione; ed Egli schiaccia con i Suoi Piedi tutto il male esistente su questo pianeta e mostra, attraverso la Luce del Suo Sacro Cuore, il cammino che le anime dovranno percorrere in questa notte oscura, affinché non perdano mai davanti a sé la Fiamma del Divino Proposito, ma che attraverso quella Sacra Fiamma immateriale le anime incontrino in se stesse la Volontà di Dio, esprimendo in questa vita materiale il Proposito che è scritto dall'origine.  

Per questo, in questi giorni di preghiera misericordiosa, in nome di Dio, vengo a chiedervi di pregare veramente; che ogni conto della preghiera della Misericordia, che sarà offerto, sia sinceramente pregato per evitare una terribile terza guerra in questo mondo e, soprattutto, in questo emisfero nord.

Però non perdete la fede, perché voi siete Miei compagni e Miei amici, siete Miei figli e siete Mie figlie, e oggi vi tengo tutti dentro il Sacro Cenacolo del Mio Cuore affinché, come più di duemila anni fa, torniate a celebrare con Me la Sacra Eucaristia, il Legato infinito dell'Amore di Dio che si è offerto a voi incondizionatamente attraverso il pane e il vino.

Per questo, siamo in un tempo simile, come fu più di duemila anni fa; però ora, voi come postulanti ad essere i Nuovi Cristi della fine dei tempi, non solo dovrete mangiare dal Mio Corpo o bere dal Calice del Mio Sangue, ma dovrete anche apprendere a vivere il vostro proprio Orto Getsemani.

E, nonostante l'oscurità regnante su questo pianeta, nonostante le porte incerte che sono ancora aperte, nonostante l'ignoranza, la guerra, l'indifferenza, la freddezza di molti cuori, nonostante tutti i peccati e tutte le offese che il Cuore di Dio riceve giorno per giorno, il Mio Sacro e Insondabile Cuore, in questi giorni di intensa implorazione alla Divina Misericordia, raccoglierà da ciascuno di voi ognuno dei conti che Mi offrite sinceramente, non solo per la pace in Ucraina e in Russia, per la fine della guerra in quella regione del pianeta e in altri punti della Terra, ma raccoglierò anche le vostre preghiere come una vera offerta a Dio, perché avrete l'occasione di poter tornare a confidare nella Mia Misericordia.

Affinché vediate quanto è grande la Mia Misericordia, oggi torno ad essere qui, in questa regione del pianeta, contemplando attraverso i Miei Occhi e sentendo attraverso il Mio Cuore il dolore e l'angoscia delle anime che vivono nella guerra e nei conflitti del mondo.

Compagni, voglio dirvi sinceramente che tutte le Gerarchie stanno lavorando molto per questa situazione planetaria; che ognuno dei vostri passi, i passi dei servitori di Cristo, sono contemplati in questo stesso momento come giustificazione ed espiazione, davanti a tutti gli orrori e gli oltraggi di questo mondo, di questa umanità.

Per questa ragione, compagni, questi giorni saranno decisivi non solo per tutti i Miei servitori della Opera Redentrice di Cristo sulla Terra, ma saranno anche definitivi per queste nazioni d'Europa, perché ciò che succederà nel prossimo tempo in questa regione del pianeta, sì o sì, si ripercuoterà sulle altre nazioni del mondo, e l'Europa sta già sentendo il peso della guerra del Ucraina.

Dio, attraverso il Suo Potere e il Suo Amore, attraverso la Sua Misericordia e la Sua Sacra Intercessione, avrebbe già potuto fermare questa guerra; però, compagni, l'adesione delle anime alle altre forze di questo mondo materiale compromette questo intervento, non solo spirituale ma anche materiale.

Però confidate e non vi lamentate, confidate nel potere e nella luce della preghiera del cuore. Raccomandiate a Dio tutte le vostre suppliche, tutte le vostre intenzioni, tutte le vostre esortazioni, affinché nell'Europa dell'Est si fermi la guerra e questi avvenimenti attuali come altri avvenimenti nel mondo, che sono occultati agli occhi di tutti, non siano utilizzati come armi da guerra, promuovendo la carenza, la necessità e la ingiustizia.

Per questo, attraverso i meriti raggiunti dal Mio Sacro Cuore, Io vi invito ad essere con Me in questa lunga notte oscura che vive il pianeta, senza perdere di vista la Luce del Divino Proposito, perché molte anime in questo tempo perdono di vista il loro Proposito Spirituale.

In verità vi dico che corrisponderà a molto pochi fare il compito spirituale di molti, così come lo fu 2000 anni fa, quando molto pochi, uniti al Maestro dell'Amore, diedero tutto di sé stessi, diedero la vita per la redenzione dell'umanità, per la salvezza di questo pianeta scuola.

So che ciò che Io vi prometto in questo momento non è meraviglioso, Io vi prometto di vivere un sacrificio spirituale che in nessun altro momento delle vostre vite avete vissuto.

Per questo, attraverso i simboli della Mia Dolorosa Passione, Io potrò riversare, su quelli che accetteranno, nuove esperienze di cristificazione e di crescita dell'amore interno.

Chi accetterà di prendere con le sue mani la Corona di Spine del Signore?

Chi accetterà di portare con sé i chiodi che trafissero le Mani e i Piedi del Signore?

Chi accetterà di caricare con Me la croce planetaria?

Chi permetterà che la lancia trafigga il suo costato?, sapendo che voi non meritate tutte queste cose e meno le meritava il vostro Maestro e Signore.

Però, cosa permise al vostro Maestro, al Re dell'Universo, di vivere tutte queste cose?

C'è una sola e unica ragione: l'Amore, l'Amore che confidava, l'Amore che accettava, l'Amore che includeva, l'Amore che non rifiutava mai, l'Amore che sopportava, l'Amore che Mi faceva crescere come Divinità e Spirito. Fu l'Amore che Mi fece accettare la Volontà di vivere la Dolorosa Passione.

Per questo, Io offro ai semplici, offro agli imperfetti, offro ai peccatori l'opportunità della cristificazione interiore.

Guardate come sta la Mia Chiesa e come stanno i Miei sacerdoti, quante ferite Mi causano allontanandosi da Me, prendendo altri cammini che non sono quelli di Cristo.

Per questo, Io Mi servo di questo momento e Mi servo di ognuno di voi, al di là delle imperfezioni o delle difficoltà, al di là del dolore o delle prove, affinché il Cuore del vostro Maestro sia alleviato in silenzio dall'adesione delle anime, dal sacrificio silenzioso dei cuori che Mi dicono di sì, nei quali Io posso appoggiare la Mia testa sui vostri petti, per riposare e confortarMi con l'amore dei Miei.

Il mondo non sta preparato ad ascoltare questo, però Io Mi sono impegnato a dirvi la Verità, perché Io sarò sempre il Cammino e la Vita per voi.

Il mondo deve arrendersi alla Mia Misericordia affinché non succeda la Terza Guerra Mondiale, affinché l'umanità non continui ad aprire la porta al male, che soffoca i cuori e confonde le menti per allontanarsi da Dio.

Che questa Maratona della Divina Misericordia sia un momento di grande maturità, sia il grande momento in cui ognuno di voi dovrà domandarsi se è con Me o non lo è. Il tempo sta già scadendo e prima la coppa stava quasi piena, ora sta già traboccando.

Chi impedirà che questo succeda?

Sarà necessario che più sangue innocente scorra in questo mondo?

Dio non desidera il sacrificio dell'umanità, Mio Padre desidera per voi la felicità eterna, attraverso di Me, la gioia di vivere e di appartenere al Regno di Dio, una volta per tutte.

Torno a chiedervi di pregare davvero. Starò attentamente ad ascoltare la voce delle vostre suppliche e so che potrò contare su tutti voi, così come su tutti i vostri fratelli del mondo.

Nei semplici, degli umili, negli aderenti, nei puri di cuore, c'è la Mia Chiesa Celeste, E, attraverso queste anime, attraverso i cuori veri e semplici, Io posso consacrare e sacramentare questo mondo affinché un giorno smetta di essere infedele per essere fedele, affinché un giorno non abbia più volontà propria e passi a vivere la Volontà Divina, la Sacra Volontà di Dio che vi porterà sempre alla pace e al bene.

Vi ringrazio per ascoltarMi. Vi ringrazio per preparare questo spazio per Me, perché per quanto in questo mondo abbia centinaia di cattedrali che Mi offrite, potrà Esserci solo se esistesse davvero l'amore, la trasparenza e la consegna.

Per questo, ancora una volta, Dio torna a mostrare al mondo che la sua Presenza è negli umili, che la Sua Mano sconfigge i poderosi, che il Suo Verbo risuona nei semplici espelle gli egoisti, anche quelli che dicono di essere con Me.

La Mia Chiesa è nel cuore dei Miei figli. Lì è il Mio Amore. Lì è la Mia Vita per sempre.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANI DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NELLA CITTA DI QUITO, ECUADOR, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

Alcuni Tesori del Padre Eterno, che sono ancora conservati nei mondi interni dell'umanità, hanno bisogno di un tempo per essere rivelati.

Quando il tempo della rivelazione di questi Tesori si avvicina e le forze contrarie si mobilitano per prevenirlo, la grande strategia della Luce è il raccoglimento, per attendere il momento giusto in cui avverrà quella rivelazione spirituale.

Ciò non significa tornare indietro nel tempo o lasciare da parte un bisogno o l´evoluzione spirituale.

Ogni strategia divina pianificata dal Padre Eterno stesso ha una vittoria significativa e quando un raccoglimento si stabilire in questa fase finale della battaglia è il modo in cui, in una successiva istanza, si dia un ulteriore impulso, molto di più del previsto.

Alcuni Tesori del Padre Eterno, che sono salvati nei mondi interni del pianeta, risvegliano potenti correnti universali di trasformazione e trasmutazione della precarietà spirituale della maggior parte delle anime.

Per generare quell'opportunità di liberazione, quei Tesori devono essere attivati al momento giusto, in modo che non si generino effetti contrari sull'umanità.

La missione di risvegliare quei Tesori deve essere fatta in armonia, in modo che tutto scorra come previsto.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre Maria, Rosa della Pace

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto