Messaggi settimanali
Messaggio settimanale ricevuto a Fatima, Portogallo, trasmesso dalla Vergine Maria, Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Figlio Mio, anima Mia:

Quando devi fare un passo, nel cammino della tua purificazione, devi sapere che stai facendo un passo verso quanto di sconosciuto hai dentro di te. Però prima, per poter purificare ciò che è sconosciuto, devi deciderti e questa decisione nasce dal tuo interiore.

Devi sapere, figlio Mio, che questo è il tempo in cui avviene quella attesa purificazione. Cristo, essendo il Figlio di Dio, si purificò nel tempio per rispettare umilmente la Legge.

Cristo fu tentato nei 40 giorni nel deserto, nello stesso modo in cui lo sono oggi molti figli Miei, trovandosi nella permanente sfida di persistere fino alla fine.

Il tempo di purificazione deve essere vissuto in una costante rassegnazione di quello che uno crede di se stesso e anche di ciò che uno crede degli altri.  Senza un'atteggiamento di rassegnazione, davanti alla sconosciuta purificazione, non ci sarà umiltà sufficiente che aiuti a placare la superbia o l'arroganza rivestite da nobili persone.

Incoraggiati a vivere questo ciclo della purificazione in un costante esercizio di spogliazione interiore, di spogliazione di tutto quello che consideri buono o non buono. Così, aprirai la porta corretta affinché il Cielo ti aiuti ad attraversare questo deserto che, prima o poi, avrà la sua fine e, dopo averlo percorso, troverai un’oasi prediletta nel Cuore del Redentore.

Ricorda che prima devi accettare il momento, per poi attraversarlo.

Sii coerente alle Mie Parole e tutto andrà bene.

Vi ringrazio per aver risposto alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace.

Messaggi settimanali
Messaggio ricevuto a Fatima, Portogallo, Trasmesso dalla Vergine Maria Rosa della Pace, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Cari figli: 

Ora, dal Santuario di Fatima il Padre Celeste manda la Sua fedele Serva a propagare nel mondo la rinnovazione della devozione all'Immacolato Cuore di Maria.

In questa rinnovazione del compromesso di consacrazione di tutti i Figli di Maria, che sarà un semplice esercizio interiore, voi permettete che vostra Madre Celeste interceda per situazioni dell'Europa e del mondo con maggiore ampiezza.

Ora più che mai, i vostri cuori, figli Miei, devono stare uniti al Mio quotidianamente, cosicché certe situazioni nell’umanità siano evitate e altre situazioni possano essere risolte, perché la Mia aspirazione e desiderio di Madre Celeste è che non soffriate più.

Per questo figli, rivivere la rinnovazione della vostra devozione all'Immacolato Cuore di Maria, concederà la Grazia straordinaria che le vostre anime siano partecipi degli eserciti preganti della Luce, di questi tempi.

Voglio che questa devozione delle vostre vite per Me sia capace di placare qualsiasi situazione in questo momento affinchè le porte della Giustizia Divina non si aprano, ma piuttosto che la Gran porta del Cuore misericordioso del Mio amato Figlio sia capace di neutralizzare o di trasmutare tutto quello che è contro il bene comune e la pace.

In questa scuola che il Regno di Fatima vi offre, Io vi chiamo perché lo specchio del cuore di ogni figlio Mio sia quella luce interiore che illumina il mondo e attrae il sacro Spirito della Pace.

Vi ringrazio per rispondere alla Mia chiamata!

Vi benedice,

Vostra Madre, la Vergine Maria, Rosa della Pace

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRAORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PER LA MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Ti adoriamo, o Cristo, e Ti benediciamo,
che per la Tua Santa Croce hai redento il mondo.
Amen.
(tre volte)

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Nel Mio Cuore pesa la realtà del mondo, la situazione delle nazioni, la condizione nella quale s'incontra l'umanità.

Nel Mio Cuore pesono le dificoltà di tutti i cristiani, i problemi gravi dei più indigenti, la solitudine dei moribondi.

Nel Mio Cuore pesa la situazione di questa pandemia, che è la prima prova cruciale dell'umanità, in questo tempo di transizione planetaria.

Nel Mio Cuore pesa l'avversità, in cui molti sono immersi, e da quella avversità non possono uscire.

Nel Mio Cuore pesano quelli che sono indiferenti, quelli che omettono la Chiamata di Dio e, sopra tutto, quelli che una volta l'anno ricevuta e fino ad oggi la rifiutono

Molte cose pesano sul Mio Cuore, che oggi condivido con voi, che oggi vi rivelo, non perché voi sentiate il Mio pensare, ma piuttosto perché mi aiutate a trasmutare queste situazioni del mondo.

Vengo alla ricerca di coloro che ancora non credono in Me e che non Mi hanno permesso di entrare nei loro cuori.

Vengo per chi è ancora tiepido e non sa decidere.

Vengo per quelli che non hanno ancora messo piede sul Mio Sentiero e non hanno osato trovarMi.

Ciò che allevia il dolore del Mio Cuore è un'opera buona, conseguenza degli apostoli degli ultimi tempi, la vita sacramentale, il vivere il Vangelo attraverso gli esempi quotidiani della vita, la pratica incessante dei Comandamenti, la fede dei cristiani e credenti, la solidarietà di chi guarda al sofferente e lo aiuta.

Coloro che alleviano il Mio Cuore, sono anche coloro che si consacrano e non retrocedono, quelli che si mantengono uniti a Me nonostate le circostanze.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che non dubitano o diffidano più; coloro che realizzano, passo dopo passo, ciò che chiedo loro.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che osano vivere la loro purificazione; quelli che non si chiudono nei propri problemi; quelli che non compromettono il Piano di Mio Padre; coloro che comprendono, al di là di sé stessi, la realtà.

Coloro che alleviano il Mio Cuore sono coloro che servono instancabilmente; quelli che sono disponibili in qualsiasi  ora e in qualsiasi momento; quelli che capiscono, al di là delle loro idee e sentire, la verità.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che promuovono le guerre, quelli che istigano le crisi umanitarie, quelli che promuovono lo spostamento dei rifugiati.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono anche quelli che sono consapevoli e non aiutano, quelli che non vogliono entrare in quella situazione e realtà per risolverla.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che governano, quelli che dirigono le nazioni e sono fuori della Legge, quelli che non vivono più la Parola di Vita, quelli che profanano il Vangelo.

Quelli che fanno soffrire il Mio Cuore sono quelli che hanno tutto e non condividono nulla, quelli che custodiscono con sospetto le loro ricchezze, quelli che fanno un'illusione materiale della loro vita, quelli che non si preoccupano dei più poveri.

Coloro che gioiscono nel Mio Cuore sono coloro che persistono, coloro che non sempre guardano a sé stessi, coloro che sono fraterni e provano ogni giorno, coloro che, nonostante i loro errori, continuano ad andare avanti e ricominciano da zero.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono gli operatori di pace, non solo con la parola, ma anche con l'esempio, coloro che lavorano senza indugio per la pace.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che si rifugiano in Me, coloro che cercano la Mia Presenza nel Tabernacolo, coloro che cercano nella Comunione la Sacra Alleanza con il Re Universale.

Coloro che gioiscono ill Mio Cuore sono coloro che adorano il Santissimo Sacramento e che, al di là delle forme, comprendono il messaggio immateriale che emette la Sacra Custodia.

Coloro che rallegrano il Mio Cuore sono coloro che sono in contatto con Me; coloro che aspirano, giorno e notte, a vivere in Me; quelli che cercano, al di là delle loro battaglie, la Mia Presenza e il Mio Cuore.

Coloro che gioiscono il Mio Cuore sono coloro che vivono nella Mia Fede, sono coloro che cercano la carità ovunque, sono coloro che sono aperti ai cambiamenti e non temono le loro resistenza.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono le omissioni, quelli che sanno di poter fare tutto e non lo fanno, quelli che si giustificano per non cambiare.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che hanno ricevuto tutti i tesori del Cielo e li hanno sprecati, quelli che non hanno gratitudine, quelli che dimenticano la compassione.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono gli orgogliosi, quelli che non invocano la loro sorella umiltà, quelli che perdono tempo nei propri processi.

Coloro che feriscono il Mio Cuore sono coloro che dimenticano il Mio Messaggio e la Mia Parola, coloro che non hanno avuto abbastanza riverenza per tutto ciò che hanno ricevuto dal Cielo, coloro che non hanno ancora realizzato la Grazia che li riempie e abbonda.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che reclamano tutto il tempo, quelli che non hanno ancora visto passare davanti ai loro occhi la Mia Presenza, quelli che non hanno ancora scoperto il Mistero.

Quelli che feriscono il Mio Cuore sono quelli che ostacolano il Piano, quelli che cambiano le Mie idee e i Miei Progetti in ogni momento, quelli che dimenticano la redenzione.

Ma il Mio Cuore sente la gioia, in fondo, per coloro che fanno i passi e non tardano; per chi non ha paura dell'ignoto e perde il controllo; per coloro che danno ai Miei Piedi il potere che credono di avere, di essere trasformati.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono i gentili e i misericordiosi; coloro che non solo parlano, ma vivono anche il Mio Messaggio.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che fanno la comunione con Me e non dimenticano quanto sia importante quel Sacramento.

Coloro che portano gioia al Mio Cuore sono coloro che gioiscono con la Mia Buona Novella, sono coloro che aspettano il Mio Messaggio ogni mese, sono coloro che hanno sete di Me.

Così oggi conoscete il mistero infinito del Mio Cuore, di un Cuore che ancora sente e batte per voi, di un Cuore che ancora vive per questo mondo e per questa umanità, di un Cuore che si commuove nella sofferenza perché già lo provò nella Sua stessa carne, nel Suo stesso Corpo, di un Cuore che è stato divinizzato per voi e che vi dona la Sua Misericordia perché voi possiate redimervi e perché voi possiate perdonare.

L'infinito mistero del Mio Cuore vi prepara per l'Armageddon, per varcare le porte dell'Apocalisse, per andare avanti qualunque cosa accada.

Voglio che voi meditiate oggi su tutto ciò che vi ho detto e, in sincerità con voi stessi, riflettete, perché non parlo più per i bambini, ma per gli adulti, adulti in evoluzione e nel compromesso.

L'Opera della Mia Misericordia deve essere compiuta attraverso anime coerenti e responsabili, attraverso coloro che non hanno paura di dire di sì.

Possano tutti coloro che veramente gridano e chiedono aiuto, entrare oggi nel Mio Cuore per far parte di quella gioia e di quella allegria che Mi muove per poter testimoniare e contemplare coloro che vanno avanti, perché così non potranno più essere spine nella Mia Corona, ma piuttosto raggi che spargerò sul mondo per donargli guarigione e pace, per riportare il Regno di Dio sulla Terra.

Siate postulanti per rallegrarvi del Mio Cuore, perché così potrò sentire che state comprendendo ciò che vivete con Me e la responsabilità che questo ha davanti a Dio.

Continuerò a camminare con passo deciso, segnando sul terreno le Orme di Luce affinché i Miei apostoli le riconoscano, e così seguirò il cammino che il Maestro sta tracciando alla fine di questi tempi, su questo pianeta e dentro questa umanità.

In questo modo, ritorno a sacramentarvi e attraverso il Mio Spirito vi do la Pace, affinché questa Maratona della Divina Misericordia sia un passo in più nell'impegno e nel vivere quel voto.

Vi lascio il Mio Messaggio come un'ancora di salvezza, come un impulso spirituale per fare un grande salto nel vuoto, nel vuoto di voi stessi, nel vuoto di Dio, dove troverete l'unità interiore con il Tutto e, quindi, con l'Origine.

Nel nome del Padre , del Figlio e dello Spirito Santo, Amen.

Messaggi speciali
MESSAGGIO STRORDINARIO DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI AURORA, PAYSANDÚ, URUGUAY, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS, PARA LA 91ª MARATONA DELLA DIVINA MISERICORDIA

Nel nome del Padre del Figlio e dello spirito Santo. Amen.

Se sei disperato o angosciato, vieni a Me e seguimi.

Se non hai chiarezza su quello che devi decidere, vieni a Me e seguimi.

Ora, non importa come sei o come stai, vieni a Me e seguimi.

Conosco il più profondo del tuo essere e conosco la Volontà di Mio Padre, vieni a Me e seguimi.

La tua croce non è uguale alla croce dei tuoi fratelli. Perciò, vieni a Me e seguimi.

Io ho da offrirti la Mia corona di spine, vieni a Me e seguimi.

Io ho da darti tutto il Mio Essere. Che aspeti? Vieni a Me e seguimi.

Se i tuoi piedi hanno inciampato in molti sassi in questi ultimi tempi, non ti preoccupare, alzati, vieni a Me e seguimi.

Perché quello che sta scritto per la tua vita, non è lo stesso che sta scritto per il tuo prossimo. Se in verità vuoi conoscerlo e sapere, vieni a Me e seguimi.

Se decidi di venire a Me, potrai entrare nel Mio Cuore ed avere una nuova vita. Saprai attraversare le tue prove e le tue incertezze; però tieni presente che il Mio Amore sta al di sopra di tutte le cose. Perciò vieni a Me e seguimi, perché ho bisogno di soldati decisi, temperati dall'umanità e bagnati dalla Mia Grazia affinché possano servire il Piano di Mio Padre e lo svolgano.

Le Mie promesse Celesti si compiranno nella prossima vita. Per ciò, vieni a Me e seguimi.

Contemplo il mondo ferito e danneggiato, sommerso nella sofferenza e nel caos.  Vieni a Me e seguimi, affinché i nuovi Cristi possano svegliarsi  fintanto che questo non succede, Io continuerò a venire nel mondo perché il Mio Cuore possa stare con voi e voi possiate stare nel Mio Cuore. Venite a Me e seguitemi, perché c'è ancora molto da fare e da lavorare.

Le piaghe più profonde del pianeta devono essere guarite e la tua vita deve essere il balsamo per queste ferite. Vieni a Me e trasformati in quello che io spero tanto. Nel silenzio del Mio Cuore vi lascerò pronti per vivere questi tempi e queste sfide.

Mi offro nella comunione eterna per coloro che soffrono e patiscono; per coloro che, giorno dopo giorno, perdono la luce interiore e lasciano spegnere la fiamma della loro fede.

Io Sono quella forza Superiore che vi permette di caricare la croce di questi tempi e non dire "no" alle Mie Volontà, perché quello che sta scritto è molto importante.

Io vi porto la nuova vita. Per questo, venite a Me e seguitemi. Affinché questo non succede, aspetterò per potere fare i prossimi passi nella Redenzione di questa umanità e di questo pianeta.

Aprite i vostri sensi interni e lasciate che la Mia Luce porti la Verità; perché la purificazione è interna, è un impulso di ascensione e di trascendenza finché il più intimo del vostro spirito raggiungerà un giorno, l'unione con il Padre, così come il Figlio raggiunge l'unione con il Padre fino alla Croce.

Era veramente necessario che proprio Dio vivesse tutta quella agonia, tutta quella Passione e Morte, attraverso Suo Figlio in questa umanità? È un mistero ancora non rivelato, ma voi avete la Grazia di non essere tanto lontani da questa rivelazione da questo mistero.

La chiave maestra di tutto questo è la consegna dell’Amore di Dio per le Sue creature, per la loro salvezza. Questo è ciò che il vostro universo interiore deve muovere affinché voi veniate a Me e Mi seguiate; perché ho bisogno, in questi tempi, di fondare i pilastri della Nuova Umanità e della Nuova Terra, attraverso la conversione dei vostri cuori e delle vostre coscienze.

I Miei pilastri non sono energie, i Miei pilastri siete voi.

Così come il fango dev'essere trasformato in qualcosa di bello; le vostre vite, come un cristallo prezioso, dovono essere smussate di tempo in tempo quando le vostre vite sono smussate, sono trasformate, sentirete la pressione positiva della Mia energia Cristica.

Ma non temete se le vostre cellule hanno timore della trasformazione o dell'incertezza di non potere fare i passi. In verità, vi dico: "Chi viene a Me e Mi segue starà nel Mio Cuore, ed Io starò in lui fino alla fine dei tempi; perché lo Spirito della Saggezza, e lo Spirito Santo vi guiderà, così come ha guidato i Miei apostoli e molti altri attraverso i tempi".

La vostra forza interna dev'essere nella condizione di compiere il Mio Piano, il Mio Piano di riscatto e di salvezza.

Voi sapete già come si trova il mondo e come la cellula principale della famiglia è distrutta, non solo per la pandemia, ma anche per la mancanza d'amore.

Oggi il Mio Cuore sostiene e contempla coloro che sono morti soli, a causa di questa attuale malattia.

Le suppliche dei buoni e quelle di coloro che sono coerenti con la Mia preghiera misericordiosa, a qualunque costo, hanno permesso questa Grazia di salvezza e sollievo.

Per questo, vi dico che la vostra visione non solo può stare nel materiale, la vostra visione deve stare più in là dello spirituale, di quello che è davvero profondo ed eterno; ove trionfa l'amore al di sopra del male e delle avversità.

Ci sono molte anime nel mondo che di questi tempi chiedono aiuto. Sono molte anime peccatrici, anime ignoranti, e addirittura fredde perché il cuore si è loro indurito.

Per questo, i Miei pilastri, i pilastri di Cristo, gli apostoli della fine dei tempi devono avere chiarezza su questo momento e su questa situazione che non è la stessa di altre volte.

Io ho bisogno che comprendiate che essere Mio compagno non è solo stare al Mio fianco o solo seguirmi. Essere Mio compagno è arrischiarsi, giorno dopo giorno, ad essere più parte del Mio Corpo Eucaristico, del Mio Governo spirituale e Divino.

Come più di duemila anni fa, l'umanità si trova in una simile congiuntura, ma più delicata, più grave. Questa è l'ora più importante, nella quale la preghiera del cuore lavorerà misteriosamente nei mondi interni. È così che i vostri esseri, le vostre famiglie e le vostre case devono essere camere e spazi di preghiera nel tempo attuale, campo di battaglia planetaria.

In questo modo accenderanno la luce in questo mare di oscurità mondiale e la preghiera sincera sarà una piccola fiamma di luce dell'amore di Dio che in fiducia, fede, si depositerà la dove è più necessario, dove nessuno la potra vedere.

Ho bisogno che le vostre vite siano una vera testimoniaza di una preghiera realizzata e concreta perché aspirino un giorno, ad essere un vero Sacramento vivente, redento e convertito attraverso i Miei Codici di Luce di misericordia cosi  il mondo non soffrirà più, perché con molto pochi si lotterà dinnanzi a questi inferni del mondo, di persecuzioni di guerre e fame.

L'ora del Mio arrivo è già fissata. È un'ora che si avvicina al trascorrere del tempo. Quando ritornerò, voi dove sarete? Voi, come starete?

I segnali del Mio arrivo sono interni, perché è li che Io sono presente, come chi vive con fede l'Eucaristia o l'Adorazione. Così sarà pronto a ricevermi, indipendentemente da come sia o dove si trovi.

Io voglio oggi ungere il mondo con il Segnale luminoso della Croce cosi che dinanzi a questo attuale calvario planetario, voi vedete illuminata la Croce della Redenzione del nostro Signore Gesù Cristo, la Croce di Emmanuel, chi vi viene a liberare dalle catene del male per sempre.

Che i vostri cuori non si raffreddino. Che la vostra carità non svanisca. Che la vostra fede d'essere in Me si fortifichi, cosicché un giorno i santi degli ultimi tempi, i santi degli ultimi giorni, stiano presenti in questa umanità, e nella vigilia del Mio arrivo che questa unzione spirituale si plasmi nella fronte di ognuno dei Miei Figli, dei Miei compagni, di coloro che Mi pregano e dei Miei servitori.

Permettete che tutto ciò che non deve stare più dentro di voi non ci stia, e Io abbia spazio per vivere con maggiore profondità dentro di ognuno.

Non abbiate paura di perdere il potere che credete di avere o il controllo che credete di vivere, Io vengo a fare delle nostre vite qualcosa di nuovo, cosicché la razza umana si possa salvare e così si compiano i mille anni di pace.

Che questa Maratona abbia la tenacia e la assoluta fiducia che possiate seguirmi e stare in Me, affinché tutti gli errori e i peccati siano giustificati, e le anime ferventi correggano gli oltraggi provati dal Mio Sacro Cuore; perché ho portato, in questo momento, alcuni dei Miei apostoli. Non potevano essere da nessun'altra parte, se non qui, ad aspettarMi ancora come mi aspettavano nel Cenacolo durante i giorni della Mia Risurrezione.

La riapparizione di Cristo si sta compiendo.

Beati quelli che credono senza avere visto. Beati quelli che credono e sono umili. Beati quelli che sono parte della Mia Parola e bevono della Mia Acqua di vita; perché Io consegnerò ad ognuno di loro, un pezzo del legno della Mia Croce spirituale affinchè possiamo condividere questo momento e offrirci come vittime all'Amore di Dio.

Io nuovamente vi ungo, vi perdono vi guarisco sotto l'unione potente della Santissima Trinità e di coloro che sono più in la di Dio, coloro che il mondo non conosce ancora e fa parte della Rivelazione della fine di tempi.

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggio per la 74a Maratona della Divina Misericordia ricevuto nella città di La Cumbre, Cordoba, Argentina, trasmesso da Cristo Gesù glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Essere nel Mio Cuore significa vivere grandi responsabilità, affrontare grandi prove e attraversare grandi sfide.

Vivere nel Mio Cuore rappresenta un impegno eterno e non passeggero, un compromesso responsabile e maturo che Vi porterà a vivere il Mio Piano e la vostra  manifestazione sulla superficie della Terra.

Essere nel Mio Cuore rappresenta più di un sentimento, qualcosa che vi può commuovere o emozionare.

Essere nel Mio Cuore significa vivere una responsabilità spirituale, ma anche materiale. È portar avanti un proposito, una meta, una missione che il Padre vi presenta, di tempo in tempo.

Pertanto, vivere nel Mio Cuore significa molte cose. Qualcosa che dovete scoprire, giorno per giorno, perché essere nel Mio Cuore è stare davanti a Dio. È ascoltarlo, è sapergli rispondere,  è sapere procedere secondo la Sua Volontà  presente..

Essere nel Mio Cuore è un momento di costante definizione. È apprendere a superare i propri abissi. È imparare a dissolvere le barriere della coscienza e della mente. È imparare ad amare di più ogni giorno.

Pertanto, vi do il Mio Cuore come testimonianza che è possibile vivere Dio e soddisfare i Suoi ardenti desideri di vedere i Suoi figli nel Suo Scopo infinito, perché vivere nel Mio Cuore è anche assumere un impegno con Me in questa Opera di redenzione e pace, in questo momento in cui tutto è in gioco e precipitano le cose, le situazioni umane, il processo delle nazioni e l'esperienza di grandi conflitti che sono precipitati e che l'umanità deve apprendere a guarire con se stessa, attraverso la professione della sua fede e della sua fiducia nel Padre.

Vivere nel Mio Cuore è vivere un sacrificio e poi vivere sacrifici maggiori che vi porteranno a sperimentare grandi rinunce, momenti di fronte alla trascendenza di ogni essere per ricevere dal Cielo i grandi tesori, i doni dell'Universo, la Saggezza e la Conoscenza di Dio.

Vivere nel Mio Cuore è morire per se stessi, è mettere l'altro al primo posto in modo che gli altri siano al primo posto e cosi vivere la fraternità, una base fondamentale della fratellanza, cooperazione e solidarietà tra le anime.

Vivere nel Mio Cuore significa che in questo momento dovrà essere compiuto qualcosa di più grande e che va oltre i limiti della vostra coscienza, percezione, interpretazione o opinione.

Vivere nel mio cuore è arrendersi al vuoto e al nulla. È stare con fiducia nell'ignoto, di ciò che è immateriale, di ciò che impalpabile, di ciò che nessuno può controllare.

Vivere nel Mio Cuore è arrendersi al Potere di Dio per dissolvere il potere umano che è piccolo e fragile.

Vivere nel Mio Cuore è apprendere in nuove scuole e in nuove accademie. È forgiare e risvegliare in ogni essere la sua vera missione, il suo proposito e la ragione dell’essere qui, in questo momento.

Vivere nel Mio Cuore è anche rinnovarsi, è gioire, è trovare, giorno per giorno, il significato e la ragione per servire Dio. È sapere che, al di là di tutto o in qualsiasi circostanza o difficoltà, l'amore deve stare prima in modo da poter agire e lavorare nei cuori, in modo da poter guarire le profonde ferite della coscienza e della personalità, in modo che il l'ego di ogni essere umano impari a superarsi, impari ad arrendersi in modo che possa essere trasformato, in modo che possa essere sublimato, in modo che si dissolva nella Luce di Dio, che è la Luce dell'Amore e della Coscienza Divina.

Vivere nel Mio Cuore è assumere la fine dei tempi, è sapere dove essere e cosa fare, è contribuire, collaborare, è servire, è donarsi. È abbracciare con fervore e devozione la chiamata e, in profonda riverenza, è soddisfarla affinché ancora più la Luce di Dio possa entrare nel mondo e nella coscienza dell'umanità.

Vivere nel Mio Cuore è smettere di essere ciò che si è, ciò in cui si crede o ciò che si pensa.

Vivere nel Mio Cuore è attraversare la soglia del vuoto, è perdere i sensi della proprietà e del controllo umano, è arrendersi, è umiliarsi, è consegnarsi per l'esistenza e l'esperienza di un Amore Maggiore che muove l'intero Universo e tutto ciò che è stato creato.

Vivere nel Mio Cuore è incoraggiarsi a imitarmi, a rappresentarmi, ad essere Mio apostolo, a non vacillare di fronte alle difficoltà, ad assumere ogni prova con coraggio e audacia
Vivere nel Mio Cuore è imparare a superare le prove. è fidarsi ciecamente che nessuno perderà il cammino, perché a chiunque sia nel Mio Cuore non gli mancherà la luce, non gli mancherà la pace o il discernimento.

Vivere nel Mio Cuore è imparare a perdonare se stessi e perdonare gli altri, è sapere che in questo momento la cura spirituale e fisica è fondamentale nell'umanità.

Vivere nel Mio Cuore è chiudere le porte al male, alle avversità, all’oscurità' e alle tenebre, è assumere vivere un cambiamento; è sforzarsi ogni giorno per raggiungere il più grande stato e grado d'amore per quelli che non amano, per quelli che soffrono, e per quelli che sono persi.

Vivere nel Mio Cuore è assumere insieme a Me il pianeta e la sua umanità. è fare qualcosa per le nazioni del mondo, per i popoli, per le culture e per le religioni.

Vivere nel Mio cuore, è cercare l'essenza dell’ Amore Cristico in una forma instancabile, senza fermarsi, senza smettere di camminare o remare in quella barca che vi porta al porto del Mio Cuore.

Vivere nel Mio Cuore è diventare solidali, è andare oltre la comprensione della mente e della coscienza, è abbracciare l'universo cosi come l'universo vi abbraccia.  È partecipare veramente ad una comunione interna con lo Spirito di Dio per potere portare la pace e la redenzione al mondo.

Vivere nel Mio Cuore è incoraggiarsi  a morire per Me in qualsiasi circostanza, sia spirituale che mentale o fisica.

Vivere nel Mio Cuore è testimoniare per Me. Vale a dire che sto già tornando e che in questo momento sono annunciato al mondo attraverso la Parola di Dio per ognuno dei vostri cuori e delle vostre vite, in modo che siate pronti, disponibili e attenti a quel grande evento del Ritorno di Cristo.

Vivere nel Mio Cuore, compagni, è sradicare l'indifferenza, l'omissione e la mancanza di fratellanza.

Vivere nel Mio Cuore è dissolvere il cuore spezzato, la mancanza di speranza e il disturbo umano.

 

Vivere nel Mio Cuore è poter raggiungere, la Luce e consegnare quella Luce ai vostri fratelli attraverso l'esempio, la conversione e la redenzione delle vostre vite; attraverso il cammino del servizio, della cura e della santità.

Vivere nel Mio Cuore è sollevare le vostre coscienze, è poter abbracciare la croce che Io vi do a ciascuno e non avere paura di portarla nonostante ciò che accade o ciò che costi.

Vivere nel Mio Cuore è essere guidato dal Mio Amore per  superare i limiti della coscienza, a vivere come l'intero Universo e le sue Gerarchie.

Vivere nel Mio Cuore, non è abbassare le braccia, vale a dire "sì" ed è provare ogni giorno finché poterlo vivere ed essere in grado di rappresentarmi.

È semplice vivere nel Mio Cuore. Per questo, ancora molti non lo sono, perché sono nei propri cuori e fintanto che sono nei loro cuori, in se stessi, non potrò essere in loro

Quello che Io vi chiedo è che vi arrendiate, è che vi fidiate e vi consegnate. Perché vivere nel Mio Cuore non vi farà soffrire, ma vi farà espandere la vostra coscienza, il vostro servizio e, soprattutto, l'espressione del vostro amore per il pianeta e per l'umanità.

Che in questa Maratona della Divina Misericordia tutti possano tornare al Mio Cuore, e quelli che sono già nel Mio Cuore possano aiutare ad entrare in quelli che non lo sono ancora, a causa di circostanze o paure diverse.

Che nel Mio Cuore possiate sentire l'Amore di Dio, possiate sentirvi accolti dal Suo Tempio e dalla Sua Saggezza. Perché è in questo Amore del Mio Cuore che potrete vivere nell'amore dei fratelli, nell'amore delle anime che servono Dio, nell'amore che rafforza, che dissipa l'oscurità, che trasmuta l'ignoranza, l'indifferenza, il male umano .

Che vivere nel Mio Cuore possa essere un trionfo per ognuno di voi, così che questo trionfo sia in ciascuna delle vostre nazioni che rappresentate in questo momento.

Che vivere nel Mio Cuore per ognuno di voi possa essere  la possibilità della cura e della redenzione dell'umanità e dei Regni della Natura.

Il Mio Cuore è ancora aperto, in Misericordia e Pietà. Prima che arrivi il tempo della Divina Giustizia, chiamate il mondo intero a vivere nel Mio Cuore perché il Mio Cuore soffre per coloro che non sono ancora in Lui.

Il Mio Cuore è un portale per il Cosmo e la Coscienza Divina.

Il Mio Cuore è la soglia che Vi condurrà alla pace e all'esperienza dell'apostolato di questi tempi, l'apostolato dei tempi finali.

Vivete nel Mio Cuore in modo che il mondo possa essere riconciliato e l'umanità possa riflettere.

Possano le vostre preghiere costruire il ponte, in questi giorni, in modo che entrate nel Mio Cuore e nel Mio Sacro Cuore conosciate e sappiate la realtà, tutto ciò che il Vostro Maestro e Signore sente, tutto ciò che vive e sperimenta da ciò che vede e osserva del mondo.

E una volta che entrate nel Mio Cuore siate parte del fuoco del Mio Amore, in modo che Io possa illuminare il mondo e tutte le coscienze che ne hanno bisogno perché, compagni, se non c'è amore in questo momento, nulla sarà possibile.

L'Amore che viene dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo vi salverà, vi redimerà e vi riconcilierà con l'Alto, con l'Universo. E troverete la Verità, troverete l'uscita e alzerete le vostre teste per contemplare all'orizzonte il Mio Ritorno.

Possano i vostri cuori unirsi al Mio Cuore e che le vostre preghiere tocchino il Cuore del Padre in modo che permetta a voi di entrare nel Mio Cuore.

Che cosi possiamo stare nella fraternità e nella fratellanza, per sempre.

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto durante il viaggio da Budapest, in Ungheria, fino a Monaco, Germania, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Metti il tuo cuore spirituale dentro il Mio e io dissolverò tutta la tua amarezza. Così continuerai ad offrire la tua vita per una ragione e per un motivo più grande, capace di farti arrendere, giorno dopo giorno, affinché il Mio Progetto di Redenzione nell'umanità possa essere adempiuto.

Metti il tuo cuore spirituale dentro il Mio e non ci saranno più ferite o paure perché ti rafforzerò in ogni momento. Né la tentazione né l'angoscia toccheranno il tuo essere perché, nella fede e per la fede, saprai come camminare con fermezza per realizzare i Miei Disegni.

Metti il tuo cuore spirituale dentro il Mio e io ti insegnerò ad amare profondamente, in modo che la tua anima cresca nella Scuola d'Amore che ho per ogni essere.

Metti il tuo cuore spirituale dentro il Mio e raggiungerai la pace. I problemi quotidiani non ti disturberanno più e riceverai la gioia di vivere in Dio e di adempiere la Sua volontà.

Metti il tuo cuore spirituale dentro il Mio e stai nella Mia Pace, perché tutto andrà bene.

Vi ringrazio per conservare le Mie Parole nel cuore!

Vi benedico,

Vostro Maestro e Signore, Cristo Gesù

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO QUOTIDIANO DI MARIA, ROSA DELLA PACE, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN

La Unione fra i Credi

Arriverà un momento per il pianeta nel quale tutte le religioni dovranno unirsi nello spirito della pace e dell'amore cristico.

Questa profetizzata unione permetterà che le anime che hanno camminato per differenti sentieri spirituali raggiungano a trovare la Fonte Maggiore, il grande Sorgente del Cuore di Cristo.

In quel momento Gesù sarà riconosciuto per tutti come il Redentore, non solo dei cristiani, bensì come il Liberatore del mondo intero mediante gli impulsi d'amore che Lui stesso sta consegnando in questi tempi.

Questa ora si avvicina alla coscienza planetaria.

Mentre che detta profezia di unione fra i credi si possa realizzare fra tutti i popoli e non soltanto fra i cristiani, le nazioni si opporranno le une contro le altre e le differenti filosofie umane tenteranno derubare esso che altri, con amore, tentano costruire per il bene comune di tutte le anime.

Questo tipo di giudizi e di calunnie emergeranno come una fonte di impulsi umani che solo faranno indebolire l'unione tra le coscienze ed i popoli.

Nel momento più critico ed acuto del pianeta la fede delle coscienze sarà messa a prova, no perché Dio lo determinerà, bensì per l'azione distruttiva che le voci dei filosofi del mondo realizzeranno contro di tutto ciò che si considera una opera di pace e di luce.

Ma finalmente il Mio Immacolato Cuore trionferà nel mondo e fuori dalla Chiesa.

Davanti agli occhi di essi che governano le religioni, Io vi aprirò la grande porta della redenzione e tutti potranno riconoscere che, per dietro di ogni opera di Luce c'era presente Cristo.

In questo tempo tenteranno di far tacere la voce dei Messaggeri Celestiali, così come hanno tentato farlo in altri tempi, però alla fine di tutto, molti si renderanno conto tardivamente della giusta e vera causa.

In questo ciclo tutto sarà permesso, i grandi errori così come le maggiori vittorie; questo sarà così affinché le anime, nella loro libertà, possano scegliere prima dal giudizio finale quale cammino percorreranno, il cammino dell'errore degli ingiusti o il cammino della pace e della fraternità.

È in questa ora definitiva che la vostra Madre Celeste impulsa la Sua Opera di co-redenzione fuori dalla Chiesa, affinché così i pastori di Mio Figlio possano contemplare la necessità planetaria con Misericordia e no con profonda e meschina indifferenza.

La Madre di Dio viene a riunire ciò che la Chiesa non ha potuto concretare: la missione di contemplare con amore la necessità spirituale e morale delle anime, indipendentemente dal credo che esse vivano in questo tempo.

È così che la vostra Madre Celeste viene in questo ciclo per insegnarvi ciò che Lei ha insegnato agli apostoli nel passato, a unire nazione con nazione, cultura con cultura e lingua con lingua, col fine di stabilire il principio del sacro popolo di Dio, che fu quello che Moises è stato a lavorare per molto tempo.

Perciò vi chiedo a tutti, aldilà della vostra credenza o della vostra dottrina spirituale, che ascoltiate alla Madre di Dio, alla Ambasciatrice della Pace, che vi dice che già non perdiate tempo neanche lo utilizziate in discutere e diffamare sul fatto di si è vero o no che Io sto fuori dalla Chiesa lavorando o se i vostri fratelli indossano o no certi vestiti o dicono bugie. Quello non è vero, non state vedendo la verità neanche state sentendo il cuore.

Non vi dimenticate di che tutti siate figli di Dio e che ciò che è più importante è condurre le anime verso l'amore e la preghiera e no verso la diffamazione e verso i giudizi di valore.

Tutti essi che dicono di vivere la verità stanno ciechi !, pentitevi e chiedete perdono! Aprite il cuore e non la mente, perché in verità vi dico, Miei figli, che voi stiate pretendendo dissolvere la Mia Opera di pace con le vostre cattive azioni.

Vivete la pace e non vi sentirete perturbati. Abbracciate il chiamato di Dio così come Lui lo determina, e non tentiate smentirlo solo perché quel chiamato è vivo e luminoso fuori dalla Chiesa.

Ringraziate al Universo perché esistano le anime che si offrono per soffrire per voi.

Cambiate l'attitudine e fatelo per amore, non perdiate tempo in parole vanali, compite col vostro officio e così le religioni si uniranno attraverso dell'amore e no mediante la forza.

La cristianità è uno stato interiore e no formale, è la possibilità di credere e di sentire a Cristi nel cuore.

Ascoltate per l'ultima volta il Mio chiamato.

Vi ringrazio per rispondere alle Mie suppliche!

Vi ama e vi guida,

La Vostra Madre Maria, Rosa della Pace 

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto