Messaggio per la 74a Maratona della Divina Misericordia ricevuto nella città di La Cumbre, Cordoba, Argentina, trasmesso da Cristo Gesù glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Essere nel Mio Cuore significa vivere grandi responsabilità, affrontare grandi prove e attraversare grandi sfide.

Vivere nel Mio Cuore rappresenta un impegno eterno e non passeggero, un compromesso responsabile e maturo che Vi porterà a vivere il Mio Piano e la vostra  manifestazione sulla superficie della Terra.

Essere nel Mio Cuore rappresenta più di un sentimento, qualcosa che vi può commuovere o emozionare.

Essere nel Mio Cuore significa vivere una responsabilità spirituale, ma anche materiale. È portar avanti un proposito, una meta, una missione che il Padre vi presenta, di tempo in tempo.

Pertanto, vivere nel Mio Cuore significa molte cose. Qualcosa che dovete scoprire, giorno per giorno, perché essere nel Mio Cuore è stare davanti a Dio. È ascoltarlo, è sapergli rispondere,  è sapere procedere secondo la Sua Volontà  presente..

Essere nel Mio Cuore è un momento di costante definizione. È apprendere a superare i propri abissi. È imparare a dissolvere le barriere della coscienza e della mente. È imparare ad amare di più ogni giorno.

Pertanto, vi do il Mio Cuore come testimonianza che è possibile vivere Dio e soddisfare i Suoi ardenti desideri di vedere i Suoi figli nel Suo Scopo infinito, perché vivere nel Mio Cuore è anche assumere un impegno con Me in questa Opera di redenzione e pace, in questo momento in cui tutto è in gioco e precipitano le cose, le situazioni umane, il processo delle nazioni e l'esperienza di grandi conflitti che sono precipitati e che l'umanità deve apprendere a guarire con se stessa, attraverso la professione della sua fede e della sua fiducia nel Padre.

Vivere nel Mio Cuore è vivere un sacrificio e poi vivere sacrifici maggiori che vi porteranno a sperimentare grandi rinunce, momenti di fronte alla trascendenza di ogni essere per ricevere dal Cielo i grandi tesori, i doni dell'Universo, la Saggezza e la Conoscenza di Dio.

Vivere nel Mio Cuore è morire per se stessi, è mettere l'altro al primo posto in modo che gli altri siano al primo posto e cosi vivere la fraternità, una base fondamentale della fratellanza, cooperazione e solidarietà tra le anime.

Vivere nel Mio Cuore significa che in questo momento dovrà essere compiuto qualcosa di più grande e che va oltre i limiti della vostra coscienza, percezione, interpretazione o opinione.

Vivere nel mio cuore è arrendersi al vuoto e al nulla. È stare con fiducia nell'ignoto, di ciò che è immateriale, di ciò che impalpabile, di ciò che nessuno può controllare.

Vivere nel Mio Cuore è arrendersi al Potere di Dio per dissolvere il potere umano che è piccolo e fragile.

Vivere nel Mio Cuore è apprendere in nuove scuole e in nuove accademie. È forgiare e risvegliare in ogni essere la sua vera missione, il suo proposito e la ragione dell’essere qui, in questo momento.

Vivere nel Mio Cuore è anche rinnovarsi, è gioire, è trovare, giorno per giorno, il significato e la ragione per servire Dio. È sapere che, al di là di tutto o in qualsiasi circostanza o difficoltà, l'amore deve stare prima in modo da poter agire e lavorare nei cuori, in modo da poter guarire le profonde ferite della coscienza e della personalità, in modo che il l'ego di ogni essere umano impari a superarsi, impari ad arrendersi in modo che possa essere trasformato, in modo che possa essere sublimato, in modo che si dissolva nella Luce di Dio, che è la Luce dell'Amore e della Coscienza Divina.

Vivere nel Mio Cuore è assumere la fine dei tempi, è sapere dove essere e cosa fare, è contribuire, collaborare, è servire, è donarsi. È abbracciare con fervore e devozione la chiamata e, in profonda riverenza, è soddisfarla affinché ancora più la Luce di Dio possa entrare nel mondo e nella coscienza dell'umanità.

Vivere nel Mio Cuore è smettere di essere ciò che si è, ciò in cui si crede o ciò che si pensa.

Vivere nel Mio Cuore è attraversare la soglia del vuoto, è perdere i sensi della proprietà e del controllo umano, è arrendersi, è umiliarsi, è consegnarsi per l'esistenza e l'esperienza di un Amore Maggiore che muove l'intero Universo e tutto ciò che è stato creato.

Vivere nel Mio Cuore è incoraggiarsi a imitarmi, a rappresentarmi, ad essere Mio apostolo, a non vacillare di fronte alle difficoltà, ad assumere ogni prova con coraggio e audacia
Vivere nel Mio Cuore è imparare a superare le prove. è fidarsi ciecamente che nessuno perderà il cammino, perché a chiunque sia nel Mio Cuore non gli mancherà la luce, non gli mancherà la pace o il discernimento.

Vivere nel Mio Cuore è imparare a perdonare se stessi e perdonare gli altri, è sapere che in questo momento la cura spirituale e fisica è fondamentale nell'umanità.

Vivere nel Mio Cuore è chiudere le porte al male, alle avversità, all’oscurità' e alle tenebre, è assumere vivere un cambiamento; è sforzarsi ogni giorno per raggiungere il più grande stato e grado d'amore per quelli che non amano, per quelli che soffrono, e per quelli che sono persi.

Vivere nel Mio Cuore è assumere insieme a Me il pianeta e la sua umanità. è fare qualcosa per le nazioni del mondo, per i popoli, per le culture e per le religioni.

Vivere nel Mio cuore, è cercare l'essenza dell’ Amore Cristico in una forma instancabile, senza fermarsi, senza smettere di camminare o remare in quella barca che vi porta al porto del Mio Cuore.

Vivere nel Mio Cuore è diventare solidali, è andare oltre la comprensione della mente e della coscienza, è abbracciare l'universo cosi come l'universo vi abbraccia.  È partecipare veramente ad una comunione interna con lo Spirito di Dio per potere portare la pace e la redenzione al mondo.

Vivere nel Mio Cuore è incoraggiarsi  a morire per Me in qualsiasi circostanza, sia spirituale che mentale o fisica.

Vivere nel Mio Cuore è testimoniare per Me. Vale a dire che sto già tornando e che in questo momento sono annunciato al mondo attraverso la Parola di Dio per ognuno dei vostri cuori e delle vostre vite, in modo che siate pronti, disponibili e attenti a quel grande evento del Ritorno di Cristo.

Vivere nel Mio Cuore, compagni, è sradicare l'indifferenza, l'omissione e la mancanza di fratellanza.

Vivere nel Mio Cuore è dissolvere il cuore spezzato, la mancanza di speranza e il disturbo umano.

 

Vivere nel Mio Cuore è poter raggiungere, la Luce e consegnare quella Luce ai vostri fratelli attraverso l'esempio, la conversione e la redenzione delle vostre vite; attraverso il cammino del servizio, della cura e della santità.

Vivere nel Mio Cuore è sollevare le vostre coscienze, è poter abbracciare la croce che Io vi do a ciascuno e non avere paura di portarla nonostante ciò che accade o ciò che costi.

Vivere nel Mio Cuore è essere guidato dal Mio Amore per  superare i limiti della coscienza, a vivere come l'intero Universo e le sue Gerarchie.

Vivere nel Mio Cuore, non è abbassare le braccia, vale a dire "sì" ed è provare ogni giorno finché poterlo vivere ed essere in grado di rappresentarmi.

È semplice vivere nel Mio Cuore. Per questo, ancora molti non lo sono, perché sono nei propri cuori e fintanto che sono nei loro cuori, in se stessi, non potrò essere in loro

Quello che Io vi chiedo è che vi arrendiate, è che vi fidiate e vi consegnate. Perché vivere nel Mio Cuore non vi farà soffrire, ma vi farà espandere la vostra coscienza, il vostro servizio e, soprattutto, l'espressione del vostro amore per il pianeta e per l'umanità.

Che in questa Maratona della Divina Misericordia tutti possano tornare al Mio Cuore, e quelli che sono già nel Mio Cuore possano aiutare ad entrare in quelli che non lo sono ancora, a causa di circostanze o paure diverse.

Che nel Mio Cuore possiate sentire l'Amore di Dio, possiate sentirvi accolti dal Suo Tempio e dalla Sua Saggezza. Perché è in questo Amore del Mio Cuore che potrete vivere nell'amore dei fratelli, nell'amore delle anime che servono Dio, nell'amore che rafforza, che dissipa l'oscurità, che trasmuta l'ignoranza, l'indifferenza, il male umano .

Che vivere nel Mio Cuore possa essere un trionfo per ognuno di voi, così che questo trionfo sia in ciascuna delle vostre nazioni che rappresentate in questo momento.

Che vivere nel Mio Cuore per ognuno di voi possa essere  la possibilità della cura e della redenzione dell'umanità e dei Regni della Natura.

Il Mio Cuore è ancora aperto, in Misericordia e Pietà. Prima che arrivi il tempo della Divina Giustizia, chiamate il mondo intero a vivere nel Mio Cuore perché il Mio Cuore soffre per coloro che non sono ancora in Lui.

Il Mio Cuore è un portale per il Cosmo e la Coscienza Divina.

Il Mio Cuore è la soglia che Vi condurrà alla pace e all'esperienza dell'apostolato di questi tempi, l'apostolato dei tempi finali.

Vivete nel Mio Cuore in modo che il mondo possa essere riconciliato e l'umanità possa riflettere.

Possano le vostre preghiere costruire il ponte, in questi giorni, in modo che entrate nel Mio Cuore e nel Mio Sacro Cuore conosciate e sappiate la realtà, tutto ciò che il Vostro Maestro e Signore sente, tutto ciò che vive e sperimenta da ciò che vede e osserva del mondo.

E una volta che entrate nel Mio Cuore siate parte del fuoco del Mio Amore, in modo che Io possa illuminare il mondo e tutte le coscienze che ne hanno bisogno perché, compagni, se non c'è amore in questo momento, nulla sarà possibile.

L'Amore che viene dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo vi salverà, vi redimerà e vi riconcilierà con l'Alto, con l'Universo. E troverete la Verità, troverete l'uscita e alzerete le vostre teste per contemplare all'orizzonte il Mio Ritorno.

Possano i vostri cuori unirsi al Mio Cuore e che le vostre preghiere tocchino il Cuore del Padre in modo che permetta a voi di entrare nel Mio Cuore.

Che cosi possiamo stare nella fraternità e nella fratellanza, per sempre.

 

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Messaggi quotidiani
Messaggio quotidiano ricevuto, durante il viaggio da San Paolo, Brasile a Buenos Aires, Argentina, trasmesso da Cristo Gesù Glorificato, al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús.

Mi vedranno arrivare al mondo aprendo i Cieli come un potente raggio di luce e benedirò l'intera Terra, da Est a Ovest e da Nord a Sud.

Avrò nella Mia Mano il Centro della Luce di Dio e irradierò, per tutti, la Grazia della Sorgente Suprema.

Non lascerò nessuna creatura o anima senza ricevere la Grazia e la Misericordia del Mio Spirito Divino.

Riempirò le essenze dei più preziosi Codici del Cielo e incoronerò i cuori che sono rimasti costanti e fermi in Me fino alla fine.

Concederò la pace a tutti coloro che hanno gridato per essa e darò il balsamo del Mio Amore ai discepoli degli ultimi tempi. Cosi la Mia vittoria si concretizzerà.

I cuori non ricorderanno più la sofferenza o il dolore.

Vi porterò tutti sino a Mio Padre, così che tutti possano sentirlo e conoscerlo da vicino.

E i misteri dell'Universo saranno finalmente rivelati, perché il Piano sarà adempiuto, prima dentro gli esseri, ed infine, in tutta la Terra.

Vi ringrazio per confidare nelle Mie Parole!

Vi benedice,

Vostro Maestro, Gesù Cristo

Messaggi quotidiani
MESSAGGIO PER L´APPARIZIONE STRAORDINARIA DI MARIA, ROSA DELLA PACE, CON MOTIVO DELL´ANNIVERSARIO DI MADRE MARÍA SHIMANI DE MONTSERRAT, TRASMESSO NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, ALLA VEGGENTE SORELLA LUCÍA DE JESÚS

Figli Miei:

Vengo come la nuova ed aspettata Aurora, per accendere nuovamente i cuori di coloro che si sono dimenticati di Dio.

Vengo a portare la cura e la redenzione a coloro che si sono lasciati influenzare dal Mio avversario e si sono persi dal cammino che il Creatore tracciò per le loro vite.

Io vengo, Miei piccoli, a stabilire il Mio Regnato nei cuori di essi che si sono compromessi con Me e per rinnovarli attraverso della Mia presenza.

Porto nelle Mie braccia tutte le Grazie del Regno di Dio. Porto nel Mio Verbo la Volontà Celestiale. Per ricevere queste Grazie, appena è necessario che apriate i vostri cuori. Per riconoscere questa Volontà Divina, solo è necessario ascoltarMi e seguirMi con attenzione.

Vengo per ricordarvi ciò di sacro che esiste nel suolo che pestate e dirvi, figli, che dalla Nuova Aurora sorgerà la Luce per dissipare l'oscurità del mondo e l'oscurità dai cuori degli uomini.

Vengo per svegliarvi, perché non solo vi chiamo ad accudire al Mio Centro Mariano affinché sentiate pace nei cuori, vi chiamo affinché, nel nome dell'umanità, diciate “sì” al Potere di Liberazione che Dio vuole inviare a questo mondo così ripieno degli atavismi.

Vi chiamo affinché, nel nome dei vostri fratelli, accettiate la cura che il Creatore vi offre attraverso del Regno di Aurora e non permettiate che quel sorgente, che non proviene di questo mondo, se ne chiuda per l'ingratitudine e per l'indifferenza degli esseri.

Figli amati, vi chiamo a svegliare alla realtà spirituale, perché molti ancora hanno le loro priorità nella própria vita materiale e non hanno scoperto che la maggior necessità di questi tempi non si trova nella propria vita, bensì nella coscienza planetaria.

Io vi ho convocato dall'inizio per essere i Miei soldati, coloro che si trascendono a se stessi ed ai propri piani, per servire il Piano Maggiore ed affinché siano strumenti di Dio.

Il Regno di Aurora, così come tutti i sacri luoghi che ancora abitano i livelli sublimi di coscienza, sorgerà per essere la base di una nuova vita nel pianeta; ed ha bisogno dello sforzo, dell'impegno e del sacrificio di tutti, affinché possa vincere tutti gli ostacoli che impone il nemico e così compiere con questo Proposito divino.

Oggi, figli, Io vi chiamerò a lasciare di fianco il sentimento di patriottismo ed attaccamento alle vostre proprie nazioni ed ai vostri propri gruppi, affinché viviate nello spirito dell'unità e sentiate che Dio non crea delle divisioni nel Suo Piano, bensì Lui contempla un’Opera unica, della quale tutti formano parte.

Io vi dimostro e vi dimostrerò tutti i giorni che non esistono preferenze per il Creatore; ciò che esistono sono delle priorità e delle urgenze, che non sono soltanto fisiche, bensì soprattutto spirituali.

Se rispondete con coscienza, con amore ed in spirito di unità ai Chiamati di Dio, comprenderete l'essenza del Suo Amore e del Suo sacro Piano.

I tempi attuali, Miei amati, esigeranno un doppio sforzo di parte di tutti. Soltanto vi chiederò che vi uniate al Mio Cuore ed ai cuori di coloro che rappresentano questa Opera nel mondo e che viviate nello spirito dell'unità, della fraternità e della fiducia, senza lasciare spazio nelle vostre menti e nei vostri cuori per i dubbi ed i giudizi del nemico.

Vi chiedo, Miei amati, che in questo giorno vi uniate di cuore all’istruttrice che vi ho inviato alla Terra. Vi chiedo che confidiate nella sua guida, così come confidate nel Mio Cuore, perché questa fiducia tornerà essa più fedele a Dio, così come lo sono Io.

L'unità e l'amore tra di voi sono quello che costruirà la fortezza di questa Opera divina.

Vi amo e vi lascio la Mia Pace.

La Vostra Madre, Maria, Rosa della Pace
 

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto