Giovedì, 3 Dicembre 2020

Mensaje especial
Messaggio straordinario ricevuto a Maldonado, Uruguay, trasmesso da Gesù Cristo Glorificato al veggente Frate Elías del Sagrado Corazón de Jesús, para la 87ª Maratona della Divina Misericordia

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Oggi, con il vento e le onde del oceano, arrivo qui, incrociando i portali dell'universo per poter penetrare nella coscienza umana il suo aspeto spirituale.

Oggi porto, per tutti, il dolore profondo del Mio Cuore davanti alla situazione del pianeta e dell'umanità.

Sebbene io sia nell'universo e la Gerarchia lavori per alleviare la situazione del mondo, i Miei Occhi non smettono di guardare ciò che sta accadendo, che ancora nessuno può vedere in profondità per capire il significato del motivo per cui sucede.

In questo giorno, vengo dal Cielo per chiedervi di nuovo di pregare per i rifugiati, specialmente per coloro che stanno cercando di sopravvivere e trovare una destinazione, una terra promessa, attraversando gli oceani. Molti di loro non raggiungono la fine dell'obiettivo, non raggiungono la destinazione, che si spera cercano, anche se i loro volti riflettono la sofferenza dell'abbandono e della non accettazione.

Al di là di tutto ciò che accade nell'umanità e attraverso questa Maratona della Divina Misericordia, in cui le vostre preghiere sono innalzate a Dio, in armonia e amore, condivido questo dolore del Tuo Maestro e Signore; perché tutto potrebbe essere diverso, ma non lo è. E non essendo diverso, non trovando una risposta o un sollievo alla situazione di fratelli come te, il destino modifica gli eventi.

Pensa per un attimo come sarebbe sentire, in mezzo all'oceano, una barca alla deriva, bambini, donne, anziani, uomini, alla ricerca di un rifugio sicuro in mezzo a una tempesta spirituale e materiale riflessa nelle loro nazioni di origine.

Lo spirito di accoglienza è qualcosa che l'umanità deve all'universo, lo spirito di ricettività e solidarietà con la sofferenza degli altri.

So che questo non dipende solo dall'umanità, ma da chi crea e genera queste situazioni di instabilità in tutti i sensi, nelle nazioni più povere tra le più povere com'è in Africa.

Per questo aspetto ancora il momento più propizio per poter raggiungere le terre africane, dove il Mio compito e il compito della Madre del Mondo non si concentreranno solo sulle nazioni che raggiungeremo, ma anche sull'intero continente africano.

Se la risposta umanitaria non fosse efficiente nelle nazioni del mondo, di fronte a questi eventi, saranno maggiori le conseguenze che le diverse popolazioni umane continueranno a subire nelle loro nazioni di origine; perché oggi non parliamo solo di fame, guerra o indifferenza sociale o politica, parliamo di qualcosa che va oltre l'apparente e il superficiale.

Vedete nei vostri fratelli rifugiati lo stesso Dio che soffre il Suo naufragio, il naufragio che i Suoi figli generano per non aver compiuto il Suo Piano. Mettete i vostri occhi e il vostro cuore davanti a questo significato che vi porto oggi.

Cercate di andare oltre le apparenze, il superficiale, tutto ciò che è noto o materiale.

Entrate nell'universo del mistero e capirete il significato spirituale di tutto ciò che vi dico.

Spero solo che più siano consapevoli di ciò che sta accadendo, perché ciò che accade ad alcuni esseri umani, come i rifugiati, accade in tutto il mondo.

In questa situazione non ci sono confini materiali o mentali. Non ci può essere indifferenza o omissione di fronte al grande bisogno della fine di questi tempi. Se questa situazione è presente nel mondo oggi è perché è uno specchio di come è l'umanità.

Non possono aspirare alle sfere più alte o ai livelli di contatto se questa situazione non è posta nel vostro cuore, nella realtà dei profughi, dei vostri fratelli.

Tutti sono fratelli indipendentemente dalla vostra razza, dalla vostra lingua o dalla vostra condizione. In sostanza, tutti sono uguali davanti al Padre Celeste e questo non cambierà.

Il materiale è temporaneo, lo spirituale è eterno. Il servizio è la grande chiave di questo tempo per poter sollevare l'umanità dalle proprie condizioni di caos e sofferenza che essa stessa genera, di volta in volta.

Ma la Fonte Primordiale è lì, al servizio dei Figli di Dio. Dovetei chiamarla correttamente, dovete invocarla correttamente, dovete unirvi a Lei correttamente, in modo che la Fonte Primordiale possa aiutarvi.

E così, i vostri talenti si risveglieranno, le vostre virtù saranno mostrate e sarete guidati e condotti attraverso il sentiero del servizio e della preghiera per le cause urgenti del pianeta.

Oggi vengo, con il vento e le onde dell'oceano, affinché voi possiate ascoltare dentro di voi e sentire il Sentimento di Dio, il Suo Sentimento silenzioso che parla di questa realtà ai mondi interni.

State già al momento di capire molte cose che non sono materiali, ma immateriali.

Se il vostri interiori e il vostri sguardi sono davanti alla conoscenza con riverenza e umiltà, sarete guidati dalla Legge, e la Legge agirà attraverso di voi per correggere questa situazione planetaria, che è sempre più caotica e difficile.

Dal Giardino del Getsemani sapevo che sarebbe arrivato. Questa è la ragione del prezzo del Mio Sangue, di ogni goccia del Mio Sangue versata sul suolo di questo mondo dall'umanità.

Il Mio Cuore misericordioso ha bisogno di raggiungere attraverso di voi coloro che soffrono, i rifugiati.

In questi giorni di preghiera misericordiosa, pregate con fervore e il fervore vi rinnoverà, vi metterà sempre nella giusta vibrazione nell'emergenza planetaria.

Il mondo vedrà situazioni più indescrivibili di quante ne abbia mai viste prima. Vi invito a prenderne coscienza e a trasformare la vostra vita in solidarietà e bene.

Costruite con Me, nei piani interni, il rinnovamento delle forme, in modo che quelle forze retrograde che opprimono la coscienza del pianeta e soggiogano l'umanità siano espulse e liberate dalla faccia della Terra, e tutto possa essere rinnovato.

Finché l'interesse dell'umanità per la vita spirituale e la preghiera è opaco o indifferente, le porte della Mia Misericordia non si apriranno; la risposta di questo grande aiuto sarà proporzionale alle vostre preghiere con Me.

L'umanità non è pronta ad affrontare la fine dei tempi e vedere cose inimmaginabili non solo da questo pianeta, ma anche dall'universo. Sarebbe come svegliarsi la mattina e scoprire che il mondo è completamente cambiato, sotto una realtà che non hanno mai conosciuto o visto.

Cosa farebbero? Quale sarebbe il vostro primo pensiero e la vostra prima azione?

L'umanità ha unito le forze con le forze retrograde e questo porta a una sofferenza costante.

La preghiera che ne consegue tiene in equilibrio ciò che per voi è impensabile. Ciò significa, compagni, che la preghiera, in questo momento, mantiene in armonia ciò che sta per essere rotto.

So che molti non vogliono accettare la fine dei tempi perché li porterebbe a cambiare definitivamente. Ma come Signore e Re dell'Universo vi dico: "Non c'è altra via d'uscita".

Se si incarnano, in questo momento e in questo tempo, è per una ragione in più, è per un dovere più grande, è per un impegno inconfutabile.

Finché le anime e le coscienze le costringeranno a fare ciò che è diverso da ciò per cui sono venute, soffriranno. La resistenza non può più essere nel vodtro percorso spirituale e, soprattutto, nel vodtro contatto interno con l'Alto.

Non possono sfidare i vostrio destini, perché non li conoscono.

Siate degni, in questo momento, della grazia suprema che discende su un'umanità trasgressiva e indifferente, su un'umanità malata e caotica.

Sotto i vostri piedi hanno i luoghi più sacri e irriconoscibili del mondo, le cosiddette Sale Sacre. Sono lì per il vostro aiuto e la vostra venerazione.

Usate ciò che è reale e divino. Lasciate ciò che è apparente e illusorio.

Il mondo vuole rimanere nell'illusione e la alimenta giorno dopo giorno. Se continua così, come troverete il portale del Tempo Reale?

Tutto inizia nel tcostro mondo interiore, nella pratica viva della vostra fede, nelle azioni misericordiose.

In questo atteggiamento, le nazioni capiranno che i rifugiati non sono rifiuti umani né sono una piaga internazionale.

Abbiate pietà di chi soffre e vedrete oltre ciò che sta accadendo.

Alleviate il dolore di chi percorre i mari e gli oceani del mondo, alla ricerca di una terra sicura dove vivere come famiglia e in unità.

Se il mondo e le nazioni non fanno qualcosa, verrà una prova più difficile di quella che stanno vivendo. Dio non punisce l'umanità, è l'umanità che si punisce attraverso le sue azioni e i suoi ideali.

Gli oceani oggi parlano del dolore dei profughi nei mari e, soprattutto, di chi non ha mai lasciato il mare vivo. Ecco perché oggi trasformo quegli oceani nell'oceano della Mia Misericordia in modo che tutti possano essere salvati e riscatati.

Appellatevi alla Divina Misericordia e non permettete alla Giustizia di agire in questo momento, perché il mondo sperimenterebbe una grande correzione che non ha mai sperimentato fino ad ora.

Siate coerente con le Nostre Parole. Vivete il Mio Messaggio e non limitatevi ad ascoltarlo. È tempo per il risveglio dei Nuovi Cristi.

“Padre Celestiale,
che hai dado tutto de Te, instancabilmente,
per la creazionne dell’universo e della vita,
sostiene i Tuoi servitori decisi a seguire
il Cammino di Cristo.

fai scendere la Tua Luce e la Tua Misericordia
enei espazi oscuri di questo mondo.

Accogi fra leTue Bracce, Adonai,
a coloro che non anno nazione ne terra.

Possa il grido di dolore nei oceani essere placado
per la discesa del potete Sangue di Gesù,
e che tutto si converta
secondo la Tua Volontà, Adonai,
cosiché l’umanità sia responsabile e consapevole di ciò che fa.

Manda la Tua Luce Signore, ai mondi interiori.
 Coltiva gli strati più profondi dll’ignoranzia umana
affinché possa disiparesi.

Guarisci con il Tuo Amor tutte le Tue criature,
in modo che tutti abiano la gioia di partecipare
al Tuo Regno Celestiale.
Amen”.

Frate Elías del Sacro Cuore di Gesù:

Uniti, in questo momento, al Signore degli Oceani, davanti alla Sua Presenza Misericordiosa e Spirituale, stiamo davanti a Lui in preghiera e supplica, offrendo la preghiera dell'Angelo della Pace, affinché Cristo possa emergere come un Divino Sacrario  in ogni cuore umano e possano tutti risvegliarsi al richiamo della Sua Voce e della Sua Presenza.

Santissima Trinità,
Padre, Figlio e Spirito Santo,
Vi adoro profondamente
e vi offro il Corpo preziososissimo, il sangue,
l'Anima e la Divinità di Gesù Cristo,
presente in tutti i santuari della Terra,
in riparazione degli oltraggi, dei sacrilegi
e l'indifferenza di cui Lui è offeso.

E per gli infiniti meriti del Suo Santissimo Cuore
e il Cuore Immacolato di Maria
Ti chiedo la conversione dei poveri peccatori.

Amen.

(ripetuto tre volte)

Ringraziamo Dio per la Sua immensa Misericordia e Pietà, e rinnoviamo i nostri voti in Cristo e per Cristo come soldati della Luce.

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.