Sabato, 15 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GLORIFICATO NEL SETTIMO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

È stato nella grande stella di Andromeda che Dio ha depositato la Sua grande aspirazione per questa umanità e per altre.

Andromeda è il reggente del vostro Sistema Solare e di altri. Era lì, in quella parte dell'universo, dove i Padri Creatori una volta arrivarono per seminare nell'universo materiale il Piano di Dio attraverso un Progetto Divino, che prima doveva sorgere e manifestarsi nella Grande Stella di Andromeda.

Quelli che vi arrivarono erano esseri dall'universo mentale, esseri altamente illuminati nella Scienza e nella Saggezza Divina. Fu così che gli Arcangeli inviarono gli Hellel, in modo che potessero creare quel Progetto di Dio in quella parte dell'universo. Questo è ciò che la Mia Chiesa Celeste vi mostra oggi attraverso il suo portale principale.

Stiamo andando alla vera scienza della vostra origine, in modo che possiate capire come hanno agito le Leggi Divine in un universo creatore, per sviluppare successivamente le Leggi Universali, che sarebbero poi diventate i Comandamenti e che fanno parte della grande lezione di tutte le Leggi Universali.

La vita non potrebbe sorgere senza essere governata da una Legge: quale sarebbe il significato dell'evoluzione nell'universo senza la presenza della Legge?

Affinché lo Scopo Divino si manifesti, la Legge è necessaria, per questo motivo il Padre l'ha determinata, e la Grande Stella di Andromeda è stata scelta in modo che dall'Universo Mentale potesse vivere quell'esperienza.

Gli Hellel, i Risplendenti, gli esseri angelici più sottili dell'Universo Mentale, non sono mai discesi da quel luogo, solo quando gli Arcangeli lo hanno richiesto in modo che, dall'universo mentale, quel Progetto Divino che era l'emergere di discipline umanistiche così simili alle vostre.

Perché è stata scelta Andromeda e non un altro posto nell'universo? E perché Andromeda è ancora oggi il Centro Reggente di questo universo locale?

Tutto parte da un senso Divino e nascosto che è all'interno della grande Legge del Mistero di Dio, in cui il Pensiero Divino era quello che, in altri tempi, in tempi molto antichi, ha promosso l'emergere della vita in questo universo.

Proprio come Dio ha pensato al Suo Progetto umano, ha pensato anche ad altri progetti che continuano ad evolversi, simili a questo. Con altri gradi di coscienza ed evoluzione, le diverse creature del Padre vivono il loro apprendimento e le scuole per raggiungere l'esperienza dei gradi dell'amore.

Ma cosa c'è all'interno di questo Progetto di umanità che lo rende così importante per il resto dell'universo? Ciò che gli altri universi non hanno, come voi, è la cosiddetta Essenza Divina, che vi rende degni nel Padre e nei figli Suoi. Questo è ciò che vi permette di essere qui oggi, nonostante i vostri errori.

In Andromeda il Proposito era molto grande; la sfida potrebbe essere impossibile, però non poteva avere difetti.

A quel tempo, l'evoluzione della coscienza era diversa. Prima che si decidesse che esisteva un'umanità come questa, che è in superficie, solo il Padre sapeva cosa sarebbe successo. Questo è il motivo per cui creò le leggi, prima nell'universo mentale, in modo che le Sue richieste sarebbero state realizzate e le Sue aspirazioni di avere creature simili a voi sarebbero state realizzate, che avrebbero imparato a riconoscerlo e ad amarlo come Fonte Divina, come Essenza di Amore, come Potere Supremo.

Fino a quel momento, ad Andromeda tutto era in corso. Il Piano era pronto per essere realizzato.

Fu così che l'Inferno, in una fonte di Luce simile all'Unica Sorgente, all'interno della grande stella di Andromeda, creò i primi rappresentanti che avrebbero portato avanti questa e l'altra umanità.

Era necessario che ci fossero intermediari in questo Progetto non solo per accompagnarlo e guidarlo, ma perché la prima umanità emersa sulla Terra attraverso Adamo ed Eva, potesse seguire le linee guida divine che erano state affidate dagli Hellel a quelle coscienze superiori, che erano intermediari tra Cielo e Terra, tra la loro umanità e l'Universo Mentale.

A quel tempo, la prima esperienza d'amore fu portata avanti. Non era nella mente di Dio scendere sulla Terra come il Cristo, per redimere l'umanità. Ma il Progetto è stato stravolto, non ha seguito il percorso corretto a causa della scelta degli uomini e delle donne di quel tempo.

Ma c'era qualcosa in tutto ciò che non poteva essere perso, era l'essenza del Proposito che era stato richiesto e richiesto dal Padre agli Arcangeli e dagli Arcangeli agli Hellel.

Da quando è stato stabilito il Progetto ad Andromeda e da lì è partito per altre parti dell'universo, le discipline umanistiche, nelle loro diverse scuole e insegnamenti, hanno dovuto mantenere viva la loro essenza Divina per comprendere, nella sua evoluzione, il Progetto di Dio e comprendere che la vita era stata creata per adorare Dio, amarlo e venerarlo, cosi come Lui vi ama, vi riverisce e vi adora come parte della Sua Paternità.

Fino a quel momento, Andromeda è riuscita a sviluppare ciò di cui il Padre aveva bisogno. I risplendenti arrivarono per stabilirsi per un tempo prestabilito. È stato il grande momento per manifestare la richiesta di Dio, in cui le prime tredici discipline umanistiche dovevano iniziare ad esistere nell'universo materiale, ed una delle tredici umanità doveva avere il dono della connessione Divina e del contatto angelico. E quell'umanità è la vostra.

Ora capite l'importanza del funzionamento di questo progetto?

La chiave maestra per superare la dualità è l'Amore. L'amore non può essere distrutto dall'avversario, così come ha tentato molte volte di distruggere il progetto, tentando Adamo ed Eva alla grande deviazione di tutti i tempi, con lo scopo che non si adempisse ciò che Dio necessitava.

Pero l'aspirazione di Dio non è stata ostacolata. Molte coscienze dell'universo sono venute sulla Terra per aiutare l'umanità, perché quello che era successo ad Andromeda era stato molto importante.

Un conclave spirituale è stato realizzato in quei tempi, in cui la coscienza umana non esisteva ancora o anche l'elaborazione della prima parte del Progetto, perché era solo un'aspirazione dell'Universo Mentale destinata ad essere successivamente una realtà nell'Universo Materiale.

Perché il progetto di Andromeda non è stato completato sulla Terra, con tutta l'assistenza che gli è stata data? Perché la coscienza superiore non è riuscita a soddisfare ciò che gli Hellel avevano chiesto loro?

Dovete essere consapevoli, compagni, che un Padre Creatore ha fallito ed è stato assorbito dalla vostra disobbedienza.

Da lì tutto è cambiato. L'Eterno Padre, per un momento, si trovò di fronte a qualcosa di sconosciuto. Che cosa sarebbe la creazione se il Suo Progetto non fosse stato realizzato come aveva determinato la Sua Coscienza unica? Qual è stata la ragione per disobbedire alla Sua Legge e al Suo mandato e non aver compreso che il centro del Suo Potere è l'Amore e non l'autorità?

L'errato Padre Creatore non ha potuto vedere oltre i fatti. Per questo ha rinnegato al Padre Eterno e tutto è cambiato. Da lì l'evoluzione è stata divisa dal primo errore di Adamo ed Eva. La mela della tentazione li ha abbracciati e il Progetto Genetico è cambiato dall'oggi al domani.

Sono usciti dall'immortalità e sono entrati nella mortalità. È successo qualcosa di inaspettato, l'uomo e la donna della Terra si sono svegliati fino alla vecchiaia, qualcosa che non era previsto perché Dio aveva pensato ad un'umanità eterna ed immortale.

Dopo ventiseimila anni dalla nascita del primo Progetto nell'umanità con Adamo ed Eva, arrivò Abramo, che fu il primo e grande patriarca, che dovette affrontare il momento più difficile della sua vita, condurre il suo popolo a vivere nella Legge e non nella disobbedienza.

Abramo ci riuscì, ma dovette soffrire molto perché Dio gli chiese tutto, sapendo che dai suoi discendenti in seguito sarebbe nato il Cristo.

Per questo, quello che accadde ad Abramo e al suo popolo fu decisivo. Quello è stato il grande momento per correggere il Progetto umano ed imparare a vivere correttamente le Leggi.

Da lì, l'Eterno Padre vide che l'umanità non avrebbe più potuto essere disorientata e che il corso dell'umanità sarebbe dipeso dall'adempimento della Sua Volontà e della Sua Legge. E così è stato fino ad oggi a causa dell'intervento dei Sacri Cuori, perché come parte di Dio conosciamo la Loro storia e siamo parte di questa umanità.

Mia Madre ed Io ci siamo incarnati in modo che anche la materia vivesse il processo di redenzione e noi potessimo applicare ciò che avevano stabilito gli Hellel. Per questo ho dovuto morire sulla Croce, essere rinnegato e ripudiato, umiliato e flagellato affinché il Progetto umano fosse salvato e, in quest'ultima opportunità, attraverso la Presenza di Cristo sulla Terra, si potesse realizzare l'aspirazione di Dio. Possa il Suo Amore essere parte delle Sue creature per sempre.

E così, Dio mi ha chiesto di servirmi delle Sue creature, dei suoi figli, attraverso le ere e le generazioni, in modo che tutte le anime possibili possano vivere la vita Cristica, anche nei momenti culminanti, anche nei cicli decisivi, fino al compimento della Volontà di Dio.

Eppure l'aspirazione dei Risplendenti deve ancora essere realizzata. Quel momento definitivo verrà con il Ritorno di Cristo, quando tutto sta per compiersi, quando le profezie si manifestano e l'umanità si rende conto, nell'ultima ora, di questi eventi.

È così che, il Libro Sacro degli Hellel è ancora incompleto. È la storia delle loro vite che lo completerà. È il valore che, al prezzo del Mio Sangue, tutti voi potete dargli, così che questo Libro finisca per essere scritto dalle stesse mani dei Risplendenti.

La vostra vita e la vita di ogni essere su questo pianeta devono essere scritte in quel Libro Sacro, come testimonianza del compimento della Volontà di Dio, proprio come la Vita del vostro Signore è scritta nel Libro dei Risplendenti.

In questo settimo giorno vi lascio questa rivelazione affinché possiate capire e sentire ciò che il Padre sta provando e vivendo, che questo momento sta culminando e non ce ne sarà nessun altro. Per questo Mi manda come Suo messaggero, in modo che non solo nella Mia Misericordia queste cose vivano, ma anche si adempiano, come previsto.

Oggi la vostra parte umana si trova di fronte alla Verità di Dio, affinché ogni giorno diventiate più coscienti e responsabili, perché stiamo affrontando l'ultimo grande momento, il tempo dell'arrivo, il Ritorno del Figlio di Dio.

Possa Dio farvi umili per ascoltare il Suo Messaggio e la Sua Parola, per andare oltre sé stessi e compiere la Sua Volontà.

Attraverso la Grazia del Sacramento dell'Eucaristia c comunichiamo di questo mistero e di questa verità di Dio, affinché l'umanità possa dare una risposta al Progetto incompiuto.

Celebriamo,

Noi ci mettiamo in prima persona davanti a Nostro Signore Gesú Cristo per ricevere la Sua benedizione e la Sua Divina Grazia. Ci uniamo di cuore a questa preghiera per tutti i sacerdoti:

Signore,
che il mio spirito sia purificato
in questo momento,
in modo che io possa partecipare
dei Tuoi misteri insondabili di Amore.

Signore,
che la mia anima sia purificata
in questo momento,
in modo che io possa essere meritevole
di tutte le Tue Grazie.

Signore,
che la mia mente sia purificata
in questo momento,
in modo che la mia coscienza stia unita
alla divina Mente di Dio, e cosi,
possa avere la Grazia di compiere, amorevolmente,
questo sacramento.

 Signore,
che il mio cuore sia purificato
in questo momento,
in modo che i miei sentimenti siano uniti
al Tuo purissimo sentimento
di Amore per l'umanità.

Signore,
che le mie mani siano purificate
in questo momento,
in modo che sia degno di partecipare
alla celebrazione e alla consacrazione
del Tuo Corpo e del Tuo Sangue.
Purifica le mie mani da tutto
l'impuro e incorretto che ho fatto,
cosicché sia benedetto
al poter toccare il Tuo Glorioso Corpo.

Signore,
che i miei occhi siano purificati
in questo momento,
da tutto quello che guardo fuori della Legge,
in modo che, durante la celebrazione,
il mio sguardo sia fisso solo in Te.

Signore,
che la mia bocca sia purificata
in questo momento,
dalle parole, detti e giudizi
che io abbia pronunciato contro l'Amore di Dio,
in modo che tutto quello che dico, da ora,
sia la Santa Parola del Tuo Evangelo,
sotto la Grazia dello Spirito Santo.

Signore,
che il mio udito sia purificato
in questo momento,
da tutto quello che abbia ascoltato,
in modo che da ora
ascolti solo le Tue Parole,
e pratichi, come sacerdote,
tutti i Tuoi insegnamenti.

Signore,
svuotami in questo momento,
in modo che non sia la mia persona che agisce,
ma la forza ed il potere del Tuo Spirito,
Lui che realizzerà miracoli e prodigi
in questa Santa Eucaristia.

Amen.

Celebriamo il mistero dell'Amore di Cristo presente nell'Eucaristia e; davanti alla Presenza di Nostro Signore; dei Risplendenti, gli Hellel e di nostro Padre Creatore. Non offriamo solo questo Sacramento come resa della condizione umana, ma offriamo anche le nostre anime e il nostro cuore come testimonianza e ringraziamento per tutto l'Amore di Cristo ricevuto nel corso dei secoli.

Per questo, prima che Cristo fosse consegnato, prese il pane, lo sollevò ringraziando il Padre perché fosse benedetto come Suo Corpo glorioso, affinché fosse transustanziato dagli angeli dell'universo, come giustificazione e perdono degli errori umani. Immediatamente lo spezzò e lo offrì ai suoi compagni, dicendo loro: "Prendete e mangiate perché questo è il Mio Corpo che sarà consegnato dagli uomini per il perdono dei peccati".

Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.

Amen.

Prese subito il Calice e lo offrì al Padre per la redenzione dell'umanità, per essere convertito nel Suo Sangue. Il Calice è stato benedetto, e la preghiera del Figlio è stata ascoltata dal nostro Padre Creatore. Immediatamente lo offrì ai suoi compagni, dicendo loro: "Prendete e bevete, perché questo è il Calice del Mio Sangue, Sangue della nuova ed eterna Alleanza, che sarà versato dal vostro Signore per la remissione di tutte le colpe. Fate questo in Memoria Mia".

Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.

Amen.

Padre Nostro (in spagnolo e inglese)

Che la Pace, l'Amore e la Luce di Cristo scendano al Pianeta.

Signore, 

io non sono degno che Tu entri nella  mia casa, 
ma basta una parola per sanarmi. 
Amen.

Padre Celestiale che a tutti conduci, 

accetta la nostra offerta di consegna a Te. 
Guidaci nel  cammino dell'Amore 
cosicché la Tua Volontà sia fatta. 
Amen.

Il Piano di Salvezza di Cristo è in atto e questa è l'essenza della Mia venuta qui come Messaggero di Dio, come Figlio del Padre, in modo che tutti possano essere salvati dal Mio Amore.

Vi ringrazio per aver ascoltato in questo momento la lode "Salvi dal Tuo Amore" in questo modo affinché comprendiate l'essenza del messaggio che è stato consegnato oggi, perché tutto partirà sempre dall'Amore e l'Amore vi porterà Grazia.

Io vi benedico.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Grazie Signore, per quanto ci dai!

Venerdì, 14 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO, NEL SESTO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Ci alziamo per riceverlo.

Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Oggi la Mia Chiesa Celeste vi porterà più vicino alla Sorgente Primordiale, perché l'umanità deve ancora continuare a capire qual è la ragione ed il motivo per cui siete qui, così come l'esistenza dell'universo materiale.

Attraverso il portale della Mia Chiesa Celeste, possano le vostre anime entrare in questo momento, ponendosi davanti alla Sorgente Immateriale che viene mostrata attraverso i portali dell'universo.

Seguitemi con coscienza fino al luogo in cui voglio portarvi oggi, così che ancora una volta le vostre anime e le anime dei vostri fratelli siano partecipanti ai codici di vita, cosi come il vostro Maestro e Signore era un partecipante della Vita del Padre in Sé stesso.

Oggi la coscienza del mondo è messa davanti gli Elohim, un Nome di rivelazione e forza, di determinazione e di concretizzazione della Volontà in tutta la Creazione. Santo è il nome di Elohim per l'intero universo.  Sono le Sue forme geometriche e matrici che non solo rigenerano la vita, l'esistenza, ma anche tutta la Creazione.

Preparate il vostro mondo interiore per questo momento, mettendovi nell'esercizio del vuoto, in modo da poter ascoltare oltre le parole, in modo da poter comprendere oltre la mente, in modo da essere permeati dalla Luce dello Spirito, quello Spirito riverberante ed eterno che è Elohim stesso.

Le vostre mani in segno di prontezza, nel vuoto e nell'apertura.

Torniamo, in questo momento, alla scena blu, in modo che la melodia e il colore blu permeino la materia fisica dei vostri esseri umani.

Chiudete gli occhi per un momento e ascoltate, oltre la Parola, il senso vibratorio del Messaggio del Signore.

E ora con le vostre anime davanti alla Fonte Primordiale, in compagnia dei Padri Creatori, gli Elohim, contempleremo il mistero della Creazione nella sua forma Divina.

In quel momento, quando nulla sembrava avere una forma concreta, sorse il Principio, governato dall'Amore di Dio. Il Principio aveva un fine, un proposito, depositato nella Mente dei Padri Creatori.

Dio stesso ha benedetto gli Arcangeli per quella missione, che avrebbero svolto nella Creazione. Ma non conoscevano tutta la Volontà di Dio. Conoscevano solo una parte del mistero, perché all'inizio, la Volontà del Padre era un mistero stesso, non poteva essere compresa dall'universo mentale.

Ma c'è qualcosa che Dio ha depositato negli esseri angelici, che era l'obbedienza, in modo che potessero realizzarla e portarla così avanti in assoluta rassegnazione e arrendersi alla Volontà del Padre.

Ora voi, esseri dalla superficie della Terra, essenze della Divina Sorgente Suprema, ponetevi come i Padri Creatori, in quel momento e in quel tempo e, al di là degli errori dell'umanità nel corso dei secoli, comprendete il significato nascosto della Volontà di Dio, permeata dalla formula della Sapienza.

Vediamo Dio sul Suo Trono, nella Sorgente Primordiale e davanti ai Padri Creatori, chiamandoli uno per uno a servirlo.

Tra il Padre e gli Arcangeli, contemplate un profondo lago di luce blu. È lì che è iniziato tutto. Non solo dal Suo pensiero Divino, ma fondamentalmente attraverso un sentimento profondo, che nasce dalle viscere più profonde di Dio.

Dio è ancora un mistero per molti, ma ha già mostrato la Sua Potenza nella creazione ed in questa umanità, attraverso i cristificati.

Di fronte alla necessità del compimento della Divina Volontà in questo momento, e per il recupero del Proposito in tutto il genere umano, così come si pensava nel principio della Fonte Primordiale, emergerà una nuova generazione di coscienze cristificate. Ma non ci sarà modo di capirlo o anche solo di sentirlo. Sarà qualcosa che verrà direttamente dalla Fonte per i cuori che saranno chiamati a vivere quel processo spirituale.

È qualcosa che arriverà più in là dell'imperfezione, degli errori, della materia. Il cammino della cristificazione sorgerà nelle coscienze, nelle persone inimmaginabili, nelle anime che aspettano dall'origine della Terra per questo momento, in collaborazione con il Piano del Mio ritorno al mondo.

Le vere trasformazioni della razza umana in questo momento sorgeranno dall’ interno degli esseri, successivamente questa trasformazione avverrà nella vita materiale.

Proprio come le grandi Gerarchie dell'universo sono state chiamate da Me stesso a meditare e riflettere, oggi sei consapevole di questo momento che gli Arcangeli vivono con Me su richiesta del Padre Celeste. È come fermare il tempo e lo spazio per un momento. È per paralizzare errori e traumi nell'universo materiale, specialmente di questa razza di superficie, che deve capire che questo momento di inflessione in cui si trova è il più importante. Sarà il momento in cui verrà data l'ultima opportunità.

Pertanto, ne siete consapevoli?  In modo che la vostra vita materiale e la vostra mente capiscano oltre le forme ciò che Dio sta pensando non solo per voi, ma anche per tutta la Creazione.

In questo evento che si verifica nell'universo spirituale, la Sacra Arca della Santa Alleanza è l'intermediario affinché quante più anime possibili sulla Terra ricevano questo impulso. E per quanto simbolicamente non sia compreso ne capito, la cosa più importante in questo momento è l'apertura del cuore, in modo che siano partecipanti all'avvento della Nuova Umanità che arriverà dopo quella attuale.

Mentre sono qui con voi, devo anche prestare attenzione alle richieste del Padre Mio, affinché la Sua Volontà sia sempre compiuta, sebbene gli stessi Arcangeli non la conoscano ancora a fondo.

Dall'origine della Terra, le grandi coscienze angeliche, gli Elohim, hanno appreso da questa umanità e dall'evoluzione di questo pianeta, dai suoi successi e dai suoi errori, dalle sue vittorie e dai suoi fallimenti. E ancora di più hanno imparato dalla scelta dell'umanità nel corso dei secoli e da tutte le alterazioni che sono state apportate al progetto genetico umano.

Non potresti esistere in questo momento se Dio non lo avesse voluto. Come sarebbe possibile vivere senza la Sua Volontà, quando la Sua Volontà è il centro della vita dell'universo? A causa della Sua Volontà originano le Sue aspirazioni più profonde di vedere le Sue creature nella felicità eterna e nel compimento del Suo Proposito Divino, governato dal Sacro Raggio Blu.

Ora quel grande lago di luce blu nell'universo spirituale è la stessa Coscienza Elohim. Di lì parte il Suo ardente desiderio e lì nacque la Sua prima Volontà.

Dio è una Scienza e un Potere sconosciuto, ecco perché ha così tanti Nomi Sacri da comprendere. 

Ma Vi siete mai chiesti cosa c'è oltre Dio, cosa c'è oltre la Santissima Trinità? La Vita Sacra del piano spirituale, finisce solo nel Padre, nel Figlio e nello Spirito Santo?

Ampliate la vostra coscienza ancora di più e attraverso le Mie Parole, catturate gli impulsi che vi invio.

La vita materiale non è la cosa più importante, anche se fa parte dell'evoluzione delle vostre vite. Ma è tempo che, prima del Mio Ritorno, le anime comprendano il significato della Presenza di Dio, non solo per il Suo Nome, ma per ciò che è al di là della vita dello spirito.

Le religioni potrebbero non capire quello che sto dicendo, ma se non lo dicessi, non sarebbe la Volontà di Dio. Se Dio manda Suo Figlio nel mondo per prepararvi, cosa sta realmente accadendo in questo momento? Perché l'umanità sta affrontando i primi passi del suo Armaghedon? La sofferenza sarà l'unico apprendimento? No non lo è.

Più le coscienze si alzano, meno saranno le sofferenze e i debiti da correggere. Voglio che voi impariate, come ho imparato Io, ad entrare nella Legge Divina. Vi ho dato una prima Legge perché possiate viverla, che è la Legge dell'Amore: più vi amate, più sarete vicini non solo a Me, ma anche a Mio Padre.

Lui ha bisogno che, dopo la Mia Passione, si realizzi ciò che ha tanto desiderato, che i Cristi interiori si risveglino, che concretizzino l'arrivo del Regno di Dio nella fede, nell'amore e nella fiducia dei cuori. Ma prima dovete amare quello che vi chiedo, per potere partecipare. 

Non cercate di capirlo, ma cercate di accettarlo. Per questo motivo, i Padri Creatori oggi sono davanti alla Coscienza dell'Elohim stesso, in modo che dall'eterno inizio possa sorgere un nuovo intervento e opportunità per tutte le anime che lo accettano.

Per questo la Mia Chiesa Celeste si è offerta di essere l'intermediario in questo evento e non solo di farvi rivivere il Mio Amore, ma anche di amare la Sapienza Divina che proviene dalla Sorgente Suprema.

Oggi, i Padri Creatori meditano su come effettueranno questo intervento sull'umanità, in modo simile a come fecero in passato, con il popolo di Israele.

Ma in questo momento, è grande la necessità di poter partecipare e rispondere. Agli Arcangeli è stata affidata questa missione. Che attraverso la Fonte Blu di Elohim, l'umanità sia aiutata in modo che, almeno, una minoranza sia il popolo che compie la Volontà di Dio, proprio come i patriarchi l'hanno adempiuta.

Ciò porterà la guarigione dell'umanità e la consapevolezza nel processo di redenzione umana. E sebbene tutti si trovino di fronte al mistero di cercare di capire ciò di cui Dio ha bisogno in questo momento, sappiate che i Genitori Creatori, gli Arcangeli, ispireranno diversi popoli nel mondo a risvegliarsi a questa chiamata e ad adempiere la Volontà Eterna, che viene dal Padre direttamente per ciascuna delle anime.

Non si offre solo la Passione del Signore, per renderlo possibile, ma anche le preghiere, i sacrifici, le adorazioni e le opere di carità che si compiono nel mondo attraverso esseri di buona volontà e, in questo momento e di fronte a questa crisi del mondo, consentite una Grazia straordinaria ed espiatoria, soprattutto per chi non la meriterebbe.

Le nuove Tavole della Legge saranno consegnate alle Tribù di Israele, oggi sparse su tutta la Terra. I Padri Creatori affideranno questo esercizio affinché nell'anima di ciascuno sia riconosciuta e sentita la Volontà del Padre, che Egli ha determinato dopo lo scorso 8 agosto. Ciò significa che non solo voi siete consapevoli di questo, l'intero universo lo è.

Capite cosa vi sto dicendo? Non è un altro momento. Non è un altro ciclo. È un momento definitivo, ma anche culminante non solo per la vostra razza, ma anche per tutti coloro che vi circondano nell'universo, perché l'unico proposito e traguardo è la realizzazione e l'adempimento della Volontà, che porterà rivelazioni, conoscenza e fatti.

San Giuseppe è stato incaricato dall'Eterno Padre di essere il grande intercessore tra le anime e Dio dall'universo spirituale, affinché le anime riconoscano ciò di cui il Padre ha bisogno in questo momento per il pianeta. Sarà il Messaggero dei piani interiori, non solo nella conversione del cuore umano, ma anche nel risveglio di questa grande e ultima chiamata.

Oggi rimanete nella consapevolezza di ciò che sta accadendo nella Fonte Primordiale. E anche se il messaggio è simbolico, amatelo, così come vi amo, così che voi siate incoraggiati a rischiare di vivere la Mia Volontà, perché tutto ciò che unisci in Cielo sarà unito sulla Terra e tutto ciò che scatenate sulla Terra sarà scatenato in paradiso.

Le sacre matrici della Creazione sono depositate nelle mani dei Padri Creatori in modo che, come all'inizio del nulla, quando non c'era forma o vita, possano contemplare e meditare ancora una volta sulla Chiamata di Dio, di Elohim.

Nel Giardino del Getsemani questo mistero Mi è stato rivelato. Non avrei mai potuto tirarmi indietro né avrei potuto rifiutarmi di soffrire per voi, perché il Mio Cuore umano, come il vostro, aveva paura. Le mie cellule avevano paura di ciò per cui avrebbero vissuto, di fronte a grandi ingiustizie e crudeltà. Il vostro stesso Maestro ha visto sé stesso nella Sua persona umana.

Nonostante gli errori, le tribolazioni e gli assedi nel Giardino del Getsemani, il Mio Cuore, come il tuo, è stato portato in pace per provare fiducia, coraggio e forza per vivere qualcosa di così grande.

In quel momento credevo che avresti fatto cose più grandi di quelle che Io ho fatto.

Nonostante l'abbandono dei Miei apostoli, l'incertezza dei Miei compagni, non potevo non compiere la Volontà di Dio. Io quando fui crocifisso, sulle Mani e sui Piedi, Dio, in quell'ora, Mi chiese di superarmi e le profondità del Mio Spirito in quel momento gridarono: Padre, perdonali perché non sanno quello che fanno! Ma quello non era solo per quel momento, ma per tutto ciò che sarebbe accaduto dopo, fino a questo presente, gridarono.

Il Mio Spirito ha sentito l'impatto della Croce, ma ha sentito anche l'Amore della Fonte, per il rinnovamento del progetto umano e la redenzione.

La Mia Santa Madre non è stata lasciata indietro. Dopo aver conosciuto questo mistero dell'offerta dello Spirito di Cristo, in giustificazione degli errori umani fino ad oggi, ha offerto anche sé stessa, appoggiando il capo a terra sulla cima del monte Calvario, affinché la Sua vita e il Suo Cuore potessero essere trafitti dal dolore di Cristo, in riparazione dell'intero genere umano.

Oggi ti chiedo di fare lo stesso, al di là della vita imperfetta, delle cadute, al di là di ogni incomprensione, così che tu dica sempre al Padre: "Signore, lo faccio per Te, per la tua Volontà, per il Tuo Scopo, per la Tua ardente aspirazione, per il Tuo amore ”.

Portate le mani al vostro cuore e ringraziate.

Davanti allo sguardo riflessivo di Gesù, offriremo questa Comunione affinché le aspirazioni del Padre si realizzino in tutti i cuori possibili.

Quando Gesù era radunato con i Suoi apostoli, pochi istanti prima della Sua Passione, comprendendo il Proposito di Dio al di là della vita materiale in modo che un giorno lo avessimo compreso anche noi, prese il pane, lo offrì al Padre, ringraziò e ha chiesto di essere transustanziato nel Suo corpo. Immediatamente lo spezzò e lo diede ai Suoi apostoli, dicendo loro: "Prendete e mangiate, perché questo è il Mio Corpo che sarà dato agli uomini per il perdono dei peccati". 

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo, 
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo, 
Ti ladiamo, Signore, e Ti benediciamo. 

Amen

Subito prese il Calice, alzandolo e ringraziandolo perché fosse anche benedetto e transustanziato nel Suo Sangue. Lo trasmise ai suoi compagni, dicendo: “Prendete e bevete, perché questo è il Calice del Mio Sangue, Sangue dell'eterna e nuova Alleanza, Sangue che sarà versato dal vostro Signore per la remissione di tutte le colpe. Fate questo in memoria di Me ”. 

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo, 
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo, 
Ti ladiamo, Signore, e Ti benediciamo. 

Amen

Il Corrpo e il Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo.

Beati i puri di cuore, perché saranno nel Regno dei Cieli.
Padre nostro (in spagnolo e inglese).

Possa la Pace di Cristo scendere sulla Terra.

                          Signore, 
                         non sono degno che entri nella mia dimora, 
                          ma una Parola Tua basterà per sanarmi. 
                           Amen.

Raccogli dal Cielo questa rivelazione della Fonte Primordiale di Elohim, per capire che la trasformazione del cuore umano è possibile nell'esperienza assoluta della vita cristica.

Oggi canterete per Me una canzone che risuona nella vita di ogni essere umano su questo pianeta e che ci fa comprendere il mistero del dare amore. Porterò questo canto, così semplice e semplice, al Padre nel mio cuore, a testimonianza che la redenzione è possibile in questi tempi definitivi, dove le fiamme della fede, dell'amore e della fiducia devono sempre essere rinnovate affinché Sia fatta la sua volontà. 
 
Ascolteremo la richiesta di Cristo: "Quello che sono, quello ti do", e dopo questo canto concluderemo l'incontro di questo giorno e ci riuniremo per meditare e riflettere su ciò che il Signore ci ha rivelato oggi.
 
Io Vi do la Mia Pace, La Mia Pace è immutabile, la Mia Pace è transformartice. La Mia Pace è guaritrice. La Mia Pace porta rinnovamento.
 
Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
 

Giovedì, 13 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO NEL QUINTO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Canteremo "Fonte primordiale" per alcune volte e accompagneremo Cristo nel Suo compito di liberare il pianeta.

Ci mettiamo in piedi.

Nel nome del Padre del Figlio e dello spirito Santo. Amen.

L'origine della Terra è stata modificata dall'inizio. Lo Scopo Divino non è stato adempiuto e molti di voi sanno già quale sia stata la ragione.

Oggi non vengo a ricordarvi l'errore, ma le cause, qualcosa che ancora deve essere corretto dalla redenzione dell'essere umano, perché recuperi la sua filiazione con la Fonte e viva la Volontà di Dio.

Anche la correzione del Proposito Divino non è avvenuta. L'umanità ha vissuto molte esperienze nel corso dei secoli e non si è ancora redenta. Per questo motivo, dovrò tornare sulla Terra per finire di realizzare e specificare cosa manca.

Se Io non fossi venuto, più di duemila anni fa, il pianeta non sarebbe all'interno di questo sistema solare. La straziante ingiustizia dell'umanità in quel momento fu molto grande e, anche con il Sangue che fu versato in cima alla Croce, l'essere umano ha continuato a sbagliare.

Ora, la situazione in questo momento rispetto a ieri è molto diversa. Gli eventi hanno peggiorato e danneggiato la spiritualità dell'essere umano. L'espansione della coscienza che l'Universo promette raggiungerà la Terra per entrare all'interno dell'essere umano, de-cristallizzare le sue resistenze e attraverso un grande colpo di Luce che emergerà dalla Sorgente Divina, attraverso il Sole Centrale della Galassia, gran parte dell'umanità avrà la possibilità di svegliarsi.

Gli eventi di questi giorni sono un preambolo per condurre l'umanità al recupero della sua origine e del suo Proposito.

E così, l'umanità avrà un'opportunità unica e potrebbe riguadagnare il posto che aveva perso quando Adamo ed Eva fecero i loro primi errori e lasciarono l'Eden. La stessa dualità che molti di voi vivono oggi, originata dal tempo della Genesi, è quella che ognuno deve imparare a superare e fare.

Ciò porterà alla coscienza un'importante possibilità, non solo materiale, ma anche spirituale, cioè che l'uomo sulla superficie della Terra recupererà geneticamente il suo posto, quell'archetipo o disegno di Dio che si pensava fosse applicato in questa umanità, in questa razza, e che è stato modificato dalla perversione e dalla disobbedienza.

L'umanità, in questo momento, non sa cosa accadrà internamente. Prima che la Giustizia Divina modifichi l'universo, continuate a modificare i vostri atteggiamenti ed abitudini, perché in questo modo non sentirete l'impatto della Legge in questo momento.

La Madre Universale vi ha parlato del pentimento, della penitenza. Sono parole, attributi che non possono essere dimenticati, non potete ascoltarli come se non capiste cosa significano. La Parola della Gerarchia arriva in questo momento con determinazione.

È necessario forgiare l'esistenza del vero essere in modo che l'illusione svanisca dalla coscienza umana. Non possono passare duemila anni ancora perché l'uomo cambi, non c'è tempo. Questa è l'unica opportunità, un'opportunità così simile e unica a quella che il popolo di Israele ha ricevuto con la nascita del Messia.

Dopo duemilaventi anni, la situazione dell'umanità è peggiorata. L'umanità si è allontanata dal Proposito ed essa ha creduto, per sé stessa, di essere al di là di tutto. Ma, in questo momento, ha riconosciuto che non è così. I fatti dimostrano il contrario e questo deve terminare.

L'umanità non può ancora retrocedere, non è stata creata per quella fine. Retrocedere fa parte delle avversità, l'evoluzione fa parte della Sorgente Divina, e questo è ciò su cui la Gerarchia si è concentrata in questi giorni speciali, in cui decisioni importanti definiranno i prossimi passi sulla superficie della Terra.

Ma chi vuole forgiare la sua sopravvivenza, non ci riuscirà. È necessario sforzarsi di essere nella legge e rispettarla. La sofferenza non fa parte della Creazione o della vita. Continuerete a soffrire quando l'aiuto dell'universo è qui?

L'umanità deve capire che non è sola e che la vita non finisce qui. L'universo è in costante grande dinamismo, tutto fa parte della vita, tutto fa parte della Creazione. Per caso questo non viene da Dio? Dal momento che fu Colui che lo creò.

Svegliatevi e non morirete. La coscienza deve espandersi e raggiungere il suo proposito. I miraggi e l'illusione non possono più sottomettere le vostre vite. Quanto tempo aspetterete prima che venga compiuto il grande passo?

Ci auguriamo che l'umanità capisca che è necessario compiere un grande passo e che molte altre situazioni che l'umanità ignora e di cui non è consapevole dipenderanno da quel passo. Quei passi devono essere presi. Non c'è nessun posto dove andare o dove stare.

La coscienza sarà portata ad affrontare la realtà. Non aiuterà la vostra irritazione o intolleranza. Soffrirete, soffrirete solo se resistete al grande cambiamento di coscienza.

L'umanità ha bisogno di essere preparata per il Mio Ritorno. Se non vi preparate come Mi riconoscerete? Il Figlio di Dio sarà imprigionato per non essere stato in grado di crocifiggerlo di nuovo?

Verrà con la Gloria che il Padre gli ha dato, con la grande rivelazione che è stata vissuta da alcuni apostoli durante la Trasfigurazione. Con Lui non verranno solo gli esseri angelici, ma anche tutto ciò che è e vibra nell'universo, chiamato Fratellanza.

Non ci sarà nessuna forma o movimento per fermarlo, perché quando avverrà il Ritorno, l'universo tremerà ed il pianeta entrerà in un tempo in cui non è mai stato, il tempo eterno dell'universo, dove tutto Si sa e si vive.

In questo momento, qualsiasi preparazione potrebbe essere insufficiente. Pertanto, la domanda in questo momento è molto grande. Dovrete aiutare i vostri fratelli a svegliarsi. Non potrete essere paralizzati quando tornerò nel mondo e l'universo entrerà nel pianeta in modo molto forte. Non ci sarà nessuno che non possa vederlo, quel momento è scritto e dovete ricordarlo.

Ecco perché sono venuto, in questi ultimi tempi, preparandovi affinché, quando tornerò, non rimarrete sorpresi, perché potrete vedere il vero Volto del Figlio di Dio come nessuno l'ha mai visto, perché il Figlio verrà dalla Sorgente e ai Suoi Piedi, accompagnerà l'universo e l'umanità lo saprà perché sarà un segno senza preavviso.

Chi non ha mai creduto crederà. Coloro che Mi hanno negato se ne pentiranno. E quelli che Mi hanno abbandonato si batteranno il petto e diranno: Dio mio, Dio mio! Ma tutto sarà già compiuto, perché le Grazie della Mia Fonte sono state inesauribili.

Vengo per aprire gli occhi della coscienza. Vengo per farvi sentire la Verità nel vostro cuore e questo va oltre ogni religione, perché la Fonte Divina è unica e universale. È la Fonte di tutte le creature e la coscienza, a tutti i livelli della Creazione.

Quella Fonte Divina appartiene ad ogni essere, perché tutti noi proveniamo da essa e la fine di questa esperienza sulla Terra, così come nell'universo, è che un giorno tornate a quella Fonte, per rinnovare la Creazione con tutto ciò che avete imparato e vissuto.

Non voglio che tu abbia paura delle Mie Parole, ma piuttosto serietà. La Volontà di Dio agisce in questo luogo e la Sua Potenza si esprime attraverso le Mie Parole, risvegliando le cellule dell'essere umano per raggiungere l'elevazione ed il risveglio.

Non voglio che più anime continuino ad essere accecate, a perdere la via dello spirito, a perdere l'opportunità di amare e crescere interiormente.

Ho dato la Mia Vita per voi e la sto ancora donando, perché l'umanità non ha capito il Messaggio. Pertanto, devo ancora venire dal Cielo in modo che le anime possano ascoltarmi e riconoscermi. Se fossi nella Mia Chiesa sulla Terra, l'umanità non Mi ascolterebbe.

Molte furono le strade che i miei compagni decisero di prendere e lentamente si allontanarono da Me. Al centro del Mio Cuore divino e solare unisco tutti i sentieri affinché le anime ritornino a Me e abbiano la vita eterna.

Ma il Mio arrivo nel mondo, il Mio ritorno, non è lontano. Pensateci, perché nel momento meno previsto io arriverò e voi dovete essere pronti ad incontrarmi, così come Io andrò nei cinque continenti. E, l'intera umanità, nonostante le vostre lingue, Mi capirà, perché parlerò in un'unica lingua che nessuno ha ancora sentito. Sarà lo Spirito di Dio che vi farà capire il Mio Messaggio, proprio come ora comprendete le Mie Parole.

Dovete essere custodi della Mia Eredità, vivendola in modo che anche i vostri fratelli imparino a viverla.

Vengo dal cielo con il Proposito di Dio, perché all'umanità rimane un po' di tempo per correggere le sue vie e correggere i suoi errori, in un modo che non macchi la Mia Misericordia. Questo è ciò che spero, che non vi manchi la Mia Misericordia.

Oggi ho nelle Mie mani la grande Pergamena di Dio che il Padre ha scritto per l'umanità, il Suo sublime e ardente desiderio per ciascuno dei Suoi figli.

Questa Pergamena è stata presentata agli Arcangeli nella Genesi, per essere applicata nella prima umanità, in Adamo ed Eva.

Pregate con Me i tempi a venire in modo che questo Proposito di Dio che sta scritto si compia in ognuna delle vostre vite cosi come Lui l'ha Pensato, ed Io pregherò per voi affinché lo possiate vivere.

Molte anime hanno negato questo Legato, anime con grandi compiti hanno rifiutato questo Proposito senza avere consapevolezza di quello che stavano facevano, Però Io Mi sono occupato di loro e le metterò nel posto che le corrisponde, per la loro scelta. Perché ora non avranno più il premio del cielo, ma l'amorosa giustizia.

Però voi seguirete pregando fino a prima del Mio ritorno al mondo, affinché le anime possano corrispondere alla Mia Chiamata del Mio Padre attraverso la Voce di Suo Figlio, che spera fare eco nei cuori.

Oggi davanti alla Volontà scritta di Dio nell'origine di questa creazione, offriamo il Sacramento dell'Eucaristia, cosicché attraverso del Corpo e del Sangue di Cristo le anime abbiano la forza interiore per vivere il Proposito.

Celebriamo contemplando questo mistero.

Contempliamo Cristo ancora presente in questo luogo per il mondo intero, sostenendo fra le Sue Mani la Pergamena di Dio, l'ardente Volontà del Creatore operante per i Suoi figli nell'origine della Creazione.

Portiamo le nostre mani al cuore e ci uniamo a Gesù Cristo, facendo la nostra offerta in questo pomeriggio di Misericordia. E nel nome dell'umanità, ringraziamo perché il Signore ci porta sempre alla Verità in modo che siamo guidati al Padre.

Offriamo il nostro cuore imperfetto ed aspiriamo a ricevere l'arrivo di Cristo in fraternità e in luce.

Gesù, conoscendo il Proposito della Creazione, in quel tempo, mentre riunito coi Suoi compagni, prese il pane, lo elevò e offrì tutto il Suo Essere per ognuno di noi. E chiese al Padre che il pane che le era offerto fosse convertito nel suo Corpo.

Il Padre lo ascoltò e accettò la Sua consegna.

Fu così che Gesù lo tagliò e lo offrì agli apostoli: "Tenete e mangiate, questo è Il Mio Corpo, che sarà consegnato dagli uomini per il perdono dei peccati".

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Amen.

E la forma di luce entrò nell'anima degli apostoli. In seguito Gesù prese il Calice e lo elevò, chiedendo al Padre che si convertisse nel Suo prezioso Sangue, il Padre lo ascoltò. In seguito, Gesù lo offrì agli apostoli in un atto di profondo Amore, dicendo: Prendete e bevete, perché questo è il Calice del Mio Sangue, Sangue della Nuova ed eterna Alleanza, che sarà versato dal Vostro Signore per il perdono di tutte le mancanze (o peccati.)

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Amen.

Il Corpo e Sangue di Cristo.

Con tutto il nostro cuore, nella presenza viva di Nostro Signore Gesù Cristo offriamo la preghiera che Lui ci ha insegnato:

Padre Nostro (in spagnolo e inglese)

Che la Pace di Cristo scenda alla Terra.

Signore,
io non sono degno che entri nella mia casa,
ma una parola Tua basterà per sanarmi.
Amen.

Padre Celestiale
che guidi tutti noi,
accetta la nostra offerta di consegna a Te.
Guidaci per il cammino dell'amore,
cosicché la Tua Volontà sia fatta.
Amen.

Io vi darò sempre tutto quello che Sono e tutto quello che ho, perché so che ne avete bisogno per imparare ad amare il Mio ministero e vivere la Mia Volontà.

A richiesta di Nostro Signore, ascolteremo attraverso dei fratelli del Consiglio, una intenzione che vogliamo lasciare nel Cuore del Redentore per la Umanità.

Il Signore li ascolterà uno alla volta:

"Che si compia la Tua Volontà Eternamente Signore",
"Che ci sia pace nei cuori nonostante la sofferenza".
"Che possiamo vivere la compassione e la unità, e siamo un solo cuore e una sola anima".

"Padre, ascolta quelli che Mi servono,
quelli che Mi seguono, quelli che Mi vivono,
Padre, dolce Adonai, Suprema Volontà, Eterna Speranza,
sacro sollievo della sofferenza,
ascoltaci cosicché si compia la Tua Volontà.
Padre non guardare gli errori.
Credi in tutto quello che io posso fare nei tuoi figli.
perché il Tuo Amore, la Tua Grazia e la Tua Misericordia, sempre vinceranno.
Io vi benedico, nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.


Per chiudere questo incontro e questa trasmissione, portando l'impulso dell'Amore di Cristo nel cuore, ascoltiamo una canzone Sua richiesta" Retorna".

 

Mercoledì, 12 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GESÚ GLORIFICATO NEL QUARTO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Nella solennità della consacrazione dei nuovi adoratori, alle porte della Chiesa Celeste, nella Presenza di Nostro Signore Gesù Cristo e dei Suoi santi angeli, ascolteremo il "Pater Noster" e ci uniremo a questa processione angelica che discende dall'Universo alla Terra, accanto al Santíssimo dell’Altare.

Seguiamo con l'istrumentale.

Salutiamo Nostro Signore Gesù Cristo, il Sacro Cuore di Gesù, e veneriamo il Suo Cuore Eucaristico in unione con tutti gli adoratori del mondo che implorano, in quest'ora, la Misericordia di Nostro Signore per il mondo intero.

Oggi ho preparato all'interno della Mia Chiesa Celeste una cerimonia semplice ma profonda, molto significativa  per le vostre vite in questo momento cruciale dell'umanità.

In questo giorno, il centro della celebrazione nella Mia Chiesa Celeste è il Mio Cuore Eucaristico, affinché Egli sia onorato e adorato, affinché l'Amore del Dio Vivente sia riconosciuto e accettato da tutte le anime della Terra, affinché tramite l'Adorazione, raggiungiate lo spirito della redenzione ed elevazione della coscienza.

Il grande compito di tutti gli adoratori del mondo è appena iniziato. Dal primo giorno in cui è stato istituito il Corpus Christi fino ad oggi, tutto è stato una preparazione per questo tempo finale.

Ogni adoratore si impegna ad essere un guardiano delle Mie Reliquie spirituali, in modo che quelle Sacre Reliquie, che nascono dal Cuore Eucaristico di Gesù, siano a disposizione di tutte le anime, e i meriti del Mio Cuore Misericordioso possano essere riversati nel mondo.

L'Adorazione che in questo tempo finale potrete offrirMi non solo vi unirà alla Mia Chiesa Celeste, non solo potrete continuare a farlo in silenzio per contemplare il silenzio del vostro Signore, ma potrete anche conoscere molti più misteri del Mio Cuore, che non sono stati ancora rivelati al mondo.

L'Adorazione che i Miei Adoratori possono offrire, in questo momento finale, sarà molto significativa e importante per Me, non solo per tutto ciò che la Gerarchia ha già detto nel corso dei secoli, ma perché è arrivato il grande momento per le vostre vite di essere il Miracolo Eucaristico dell'Adorazione. E queste non sono solo parole, saranno fatti, sarà qualcosa di più di una testimonianza e più di un'esperienza o un esercizio spirituale, in modo che impariate a sostenere la fine dei tempi con Me.

L'adorazione è una Legge istituita spontaneamente nei primi giorni del cristianesimo dalle anime devote al Mio Cuore Misericordioso, dalle prime comunità cristiane che hanno compreso il significato nascosto della Presenza di Cristo sulla Terra, più di duemila anni fa.

Capite cosa significa che una Legge Divina sia  stata attratta dalla Sorgente dalle anime della Terra? Quando le anime della Terra devono vivere la Legge, che è quello che permette quel miracolo spirituale e profondamente interiore?  È l'Adorazione, attraverso i secoli e le generazioni.

Le anime che adorano in questo tempo già adoravano in altri tempi. Attraverso una profonda connessione con il Mio Cuore non sono solo i custodi dei tesori spirituali del Redentore, ma attraverso l'Adorazione,  anche  la loro vita spirituale viene convertita e redenta, perdonata e assolta dagli errori del passato.

L'Adorazione, in questo tempo finale, modifica la genetica umana, transustanziandola e redimendola in ogni esercizio di Adorazione.

La scienza della Terra non potrebbe mai spiegarlo. Ma se le anime in tempi passati erano in grado di attirare a se stesse l'immutabile Legge del Culto, cos'altro potrebbe accadere in questo tempo della fine se più anime si impegnassero veramente ad adorare le reliquie del loro Maestro e Signore attraverso l'Eucaristia ?

Questo è il motivo per cui ho bisogno che le vostre vite siano il miracolo eucaristico attraverso l'adorazione in questo tempo finale.

È qualcosa di più che essere in Adorazione davanti al Mio Cuore Eucaristico, è imparare a penetrare il mistero dell'universo immateriale che si presenta nella scienza dell'Eucaristia attraverso l'intervento delle Leggi Divine, che permettono, per opera dello Spirito Santo, Miracoli eucaristici.

Le anime che si consacreranno oggi non solo stanno zelando un impegno imminente e definitivo con Me, ma lo faranno anche per tutte le anime che non Mi adorano e che non Mi amano.

Oggi la Chiesa Celeste, attraverso questa cerimonia speciale per gli  Adoratori di Cristo, opera per l'indifferenza dell'umanità  con l'omissione dei Comandi del Cielo.

Attraverso l'Adorazione vi risusciterò come il nuovo Albero della Vita e le vostre vite potranno esprimere i Tesori di Cristo, i frutti che vengono dai doni e dalle virtù, e il vostro compito di Adorazione non sarà personale, sarà un compito essenziale delle vostre anime con Me, il vostro impegno con Me, la vostra trasparenza con Me.

Così potrò rinnovare tutte le cose, così come posso rinnovare tutti quelli che arrivano e, a qualsiasi livello di coscienza, mettersi ai Miei Piedi per essere lacerati dal Mio Amore,

Il prossimo passo in ciascuna delle vostre vite è lasciarvi lacerare dal Mio Amore, dall'interno verso l'esterno, in modo che tutto venga rimosso, in modo che la luce dei tesori del vostro Maestro e Signore, presente nell'Eucaristia, entri nelle vostre coscienze affinchè imparino ad essere altre coscienze, e così vivano la Volontà.


Nella Chiesa Celeste l'Adorazione è permanente, è uno stato di coscienza eterno che gli angeli venerano costantemente, per rendere omaggio e onore ai meriti che il loro Maestro e Signore ha conseguito con la Sua dolorosa Passione.


Il potere dell'Eucaristia è ancora sconosciuto all'umanità, la Sua potenza arriverà alla fine di questi tempi come un grande segno visibile nei cieli. Quando il Vostro Maestro e Signore tornerà, non solo ci saranno segni in cielo, ma in tutti i Tabernacoli sulla Terra che sono stati adeguatamente adorati e riveriti dalle anime.

Mostrerò al mondo che Cristo non è una religione, è uno stato di coscienza che appartiene ai figli del Padre Mio, superando ogni religiosità o dogma. In quel momento le vostre vite, se avranno correttamente adorato il vostro Maestro e Signore nell'Eucaristia, potranno essere un tabernacolo stesso. E così, in quel tempo e in quell'ora che si avvicina, la Legge sarà adempiuta.

Nella Santa Eucaristia della Chiesa Celeste e in tutti i tabernacoli della Terra ci sono i cinque Poteri di Cristo: liberazione, trasfigurazione, transustanziazione, redenzione e misericordia.

Nell'Eucaristia c’è la sintesi di tutta la Mia Vita e l'esperienza con l'umanità, è la testimonianza della Presenza del Dio vivente.

Ora conoscete i miei cinque poteri, cercateli, contemplateli, adorateli e li raggiungerete.

Se le anime sapessero ciò che ho lasciato loro attraverso l'istituzione dell'Eucaristia, l'umanità sarebbe già un'altra, e non sarebbe più indebitata, ma degna di tutte le Grazie del Cielo.

Questo è il motivo per cui ogni adoratore ripara le offese che il Suo Maestro riceve, corregge le azioni contrarie commesse dall'umanità, in modo che la Grazia Suprema discenda e i cuori abbiano una opportunità.

Possa il centro delle vostre vite d'ora in poi essere questo mistero.

Non ci sarà mai una domanda senza risposta, tutto è nell'Adorazione, dentro e fuori la coscienza.

La Chiesa Celeste oggi offre la riparazione di molte anime per la loro indifferenza, oltraggi e omissioni alla Santa Eucaristia, dalla vita religiosa alla vita comune, e questo è possibile, anche se sconosciuto, con l'offerta delle anime adoranti. Ma prima di benedire coloro che si offriranno per sostenere con Me il pianeta fino alla fine della loro vita, in questa solennità del Cuore Eucaristico di Gesù, attraverso la Chiesa Celeste, benediremo insieme agli angeli del Cielo i custodi che sono stati portati a questo altare, in modo che servano non solo come Adorazione, ma anche come ispirazione, forza e cura per le anime.

Alziamoci

Accompagneremo questa benedizione, in unione con i nostri Angeli Custodi, cantando solennemente: "Kodoish".

Aspetteremo che entrino gli angeli in modo che indichino il momento della consacrazione.

Cantiamo.

inspiriamo.

ritorniamo al "Pater Noster"

Ed ora i nostri fratelli postulanti faranno la loro offerta interiore a Nostro Signore, per consumare questa consacrazione nel silenzio del cuore.

Il Signore li ascolta.

Riceviamo questa Grazia facendo il Segno della Santa Croce.

Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Chiederemo a Nostro Signore, per questi fratelli, la Grazia della perseveranza in questo sacro compito di adorare il Cuore Eucaristico di Nostro Signore, per la pace e il bene dell'umanità.

In Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. ( in portoghese).

Potete andare.

(passa il secondo gruppo).

Chiederemo a Cristo questo compito, la Grazia della perseveranza in questo sacro esercizio di Adorazione del Suo Corpo Eucaristico.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Potete andare in Pace.

Torniamo ora allo strumentale dell'inizio cosicché realizziamo questa consacrazione. E cosi come le anime adoranti  si offrono a Nostro Signore, in costante unione e amore con Lui, chiederemo attraverso la Chiesa Celeste, davanti alla Presenza di Nostro Signore Gesù Cristo, che il Suo Cuore Eucaristico, potente Custodia di Luce, possa risvegliare ed ispirare le anime che non hanno ancora trovato Cristo, a sentire il Suo Amore e la Sua Misericordia.

Ci offriamo, in quest'ora, alla Chiesa Celeste, così come offriamo questi elementi dell'altare, affinché siano nuovamente benedetti.

Ci collocheremo nel momento dell'Ultima Cena, quando Gesù insegnò ai Suoi apostoli per mezzo degli elementi, quello che sarebbe andato a vivere per noi fino alla cima del Monte Calvario sulla Croce.

Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.

Amen.

(in portoghese)

La forma della Luce del Corpo eucaristico di Cristo è entrata nei suoi compagni, così come oggi entrerà in noi per entrare in comunione con la sua pace.

Immediatamente,  prese il Calice e lo sollevò, ringraziandolo per essere transustanziato nel Suo Sangue. Poi, con uno sguardo d'Amore e di Misericordia, lo offrì ai Suoi apostoli dicendo: "Prendete e bevete, perché questo è il Calice del Mio Sangue, Sangue dell'eterna e nuova Alleanza, che sarà versato dal vostro Redentore per il perdono di tutte le mancanze. Fate questo in memoria di Me ".

Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e ti benediciamo.

Amen.

(in portoghese)

Il Corpo e il Sangue di Cristo.
Che siano felici coloro che oggi si servono di questo Sacramento per la redenzione della Umanità.
Padre Nostro (in portoghese e inglese).
Che la Pace di Cristo scenda sula Terra.

 

Signore
non sono degno che tu entri nella mia dimora,
ma una sola parola Tua basterà per sanarmi.
Amen.

Santissima Trinità,
Padre, figlio e Spirito Santo,
Vi adoro profondamente
e Vi offro il preziosissimo Corpo, Sangue,
Anima e Divinità di Gesù Cristo,
presente in tutti i Sacrari della Terra;
in riparazione per gli oltraggi,
sacrilegi, indifferenze con i quali è stato insultato,
e per gli  infiniti meriti del Suo Santissimo Cuore
e dell’Immacolato Cuore di Maria,
Vi chiedo la conversione dei poveri peccatori.

Amen.

per alcuni secondi adoriamo il Sacro e Eucaristico Cuore di Gesù, per la pace
e la cura dell'umanità.

Padre celeste,
che guidi tutti,
accetta la nostra offerta di consegna a Te,
guidaci sulla via dell'amore
in modo che sia fatta la tua volontà.
Amen.

 
Vi benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
 
Chiudiamo questa trasmissione contemplando il Cuore di Cristo interiormente.
 
Grazie a tutti.

Martedì, 11 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO NEL TERZO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DI FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELIAS DEL SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Per ricevere, in questo momento, la perfezione della Chiesa Celeste di Nostro Signore, su Sua richiesta, ci alziamo e cantiamo “Ha Rishon”, per ricevere l’impulso della Coscienza di Emanuele.

Canzone: “Ha Rishon V’ha Acharon”

Accogliete nel vostro interiore la Presenza di Emanuele, uno dei grandi aspetti di Dio, nella Mia Chiesa Celeste. È il Dio Pensante e Creativo, quello che ha gestato nel Suo Spirito, tutto ciò che esiste nella Creazione e nell’Universo.

Il Suo Universo Mentale non è solo espansivo, è anche infinito.

Da Emanuele, emana il potere del Proposito, la realizzazione del Sacro Obiettivo.

Dalla Sua Mente Creativa, nascono tutte le forme che rafforzano l’espressione della Chiesa Celeste.

Attraverso Emanuele, troviamo la via della rettitudine, dell’allineamento e dell’armonia.

La Sua Mente Creativa deve agire su tutto ciò che esiste e vive. Perciò, nel Suo Piano, non ci sono errori o equivoci, tutto è perfetto geometricamente e matematicamente. Da lì nascono le forme sacre, i cosiddetti simboli della Creazione che costituiranno la manifestazione degli universi spirituale, mentale e materiale.

Oggi, nella Chiesa Celeste del vostro Maestro e Signore, siamo davanti alla Fonte Creativa di Emanuele, governata dal sacro Raggio Azzurro che esprime la Sua Mente Infinita e Pura.

Da Emanuele, nacquero gli Arcangeli. La Fonte originale dei Padri Creatori è in Emanuele e, attraverso i Padri Creatori, gli Arcangeli,sono nati i principi e gli attributi della Divinità, specialmente per questo universo materiale.

Dentro di voi e in questo momento, guardate la grande Nebulosa Creativa di Emanuele, la potente Mente del Padre Eterno che ha guidato, fin dall’inizio, la manifestazione della Volonà.

Guardate dentro di voi la Sacra Nebulosa di Emanuele e tornate all’origine dell’Origine, proprio come oggi i Padre Creatori, attraverso la Sacra Chiesa Celeste, ritornano all’Origine insieme a tutte le anime buone e benedette.

È così che dovete trovare, in questo momento, nel silenzio del cuore come nella vita immateriale, l’essenza del vostro proposito, la ragione della vostra creazione e della vostra esistenza.

Mentre il Padre vi contempla, proprio come Il vi contemplava nella Sua Mente Creativa Potente, prima che voi aveste la vita, prima che voi foste un'essenza con uno proposito creativo.

Nella Nebulosa di Emanuele, c’è l’inizio dei vostri esseri, l’origine del vostro emergere, il sentiero che vi riporterà a Dio.

Oggi, Dio ha voluto che voi sapeste queste cose, che diventasti consapevoli di questo mistero che va oltre la vita materiale e anche la vita spirituale.

Chiedete internamente: chi sono io?, mentre vedete la Nebulosa Sacra di Emanuele dentro di voi.

Chi sono io?

E guardate il Sacro Nome di Emanuele, il “Dio in noi”, scritto dentro di voi, e così capirete che la vostra vita non finisce qui, che questa vita è un passaggio e un’esperienza che un giorno vi porterà a trovare la verità, la verità che è dentro ognuno di voi, una verità libera da apparenze, errori, traumi e sofferenze.

Dio vuole ardentemente che ricordate la vostra vita essenziale, il Dio in noi, e così superererete tutto e, alla fine, penetrerete nel mistero della Coscienza di Emanuele, proprio come il Figlio di Dio vive nel mistero di Suo Padre, proprio come il Padre vive nel mistero di Suo Figlio.

Ciò che brilla dentro di voi, sotto l’Amore di Dio, è più forte di tutto ciò che è fuori.

Guardate le vostre vite in modo diverso, comprendete le vostre vie attraverso altri simboli, perchè il “Dio in noi” è lì che aspetta, fino ad oggi, che eseguite la Sua aspirazione.

Continuate a svuotarvi e spogliarvi di voi stessi in modo a poter comprendere ed amare la rivelazione di questo mistero che raggiunge la coscienza dell’intero pianeta e dell’umanità.

Mentre la Mia Chiesa emana questo impulso il mondo, i cuori possono trovare la verità e la risposta che hanno tanto desiderato per capire che la vita non finisce qui e che è governata da un Proposito Sacro che è scritto nelle vostre essenze da quando sono sorti dalla Fonte.

In questo momento cruciale dell’umanità, i Padri Creatori ritornano ai principi della Fonte per riversarli e depositarli in tutte le essenze possibili, al fine di generare il risveglio. Se ciò accade e le anime capiscono il messaggio che arriva dall’universo, la fine dei tempi non sarà necessaria e il caos nell’umanità finirà perché milioni di anime saranno consapevoli del loro proposito e potrebbero correggere i loro errori sotto esperienze di amore e redenzione

La Purissima Fonte della Coscienza di Emanuele si apre attraverso la Chiesa Celeste per raggiungere il mondo e cercare di correggerne gli errori, sotto l’impulso della Divina Volontà portata dai Padri Creatori.

Se le offerte rimangono vere, molte porte incerte si chiuderanno e le anime non soffriranno perché avranno trovato lo scopo di essere qui su questo pianeta imparando da ciò che stanno vivendo e sperimentando, da ciò che stanno provando, in perfetta unione con il Creatore.

Ma Emanuele non è l’unica manifestazione creativa del Padre; conoscete già alcuni dei Suoi Nomi Sacri e devi essere vostra aspirazione conoscere ancora di più il mistero de ogni Nome Sacro perchè sono vibrazioni che emanano dalla Fonte Suprema, bagnando l’intero universo spirituale, mentale e materiale.

Ma questo non  finisce qui, i Nomi di Dio sono grandi chiavi per accedere alla Coscienza Suprema e al ricongiungimento con la Fonte che vi ha generati ed emanati.

Emanuele è il Grande Potere Riparatore dell’Universo. Durante i tre giorni trascorsi alla tomba, il Potere della Luce di Emanuele restaurò il Sacro Figlio e Lo condusse alla Risurrezione. Se le anime conoscessero ancora di più questo Potere, non sarebbero perse perchè chiunque adori il Dio che è nei Cieli, adora tutta la Creazione e tutta la Sua manifestazione nei piani di coscienza.

Oggi, stanno affrontando questa Nebulosa della Luce di Emanuele in modo che la vita dell’umanità venga ripristinata e la guarigione sia raggiunta in questo momento sul pianeta.

Molte delle essenze cadute ritornano alla Fonte Primordiale, per intercessione dei Padri Creatori, per recuperare i principi che hanno perso e gli attributi che hanno abbandonato da quando sono emersi dalla Fonte, e questo è reso possibile dalla discesa della Chiesa Celeste e da questo spazio fisico offerto al Suo Maestro.

Oggi, c’è l'unione interna tra l’universo materiale, mentale e spirituale; e le anime della Terra portano con sè un grande impulso che viene da Emanuele.

Ora, ponendo le vostre mani in segno di ringraziamento e di accoglienza, accendiamo in ogni essere l’essenza del Proposito, intonando il Sacro Nome di Emanuele.

Possiamo iniziare. Tutti dentro la Nebulosa Azzurra di Emanuele.

Canzone: Emanuele.

Mettiamo le mani sui nostri cuori e rendiamo grazie. Ringraziamo il nostro Padre Creatore.

Celebriamo questa Eucaristia davanti alla Coscienza di Emanuele e di Cristo. Chiediamo al Nostro Signore che ci renda degni di questo momento per poter partecipare ai misteri dell’ Amore di Cristo, rivivendo la Sua dolorosa Passione.

Offriamo in questo momento una preghiera per tutti i sacerdoti del mondo, affinché il Signore ci conceda sempre la Grazia di rappresentarLo sulla superfíce della Terra, come Suoi compagni e apostoli, così che anche la coscienza sacerdotale possa essere restaurata in Presenza del Padre Creatore Emanuele:

Signore,
possa il mio spirito essere purificato
in questo momento,
in modo che io possa partecipare
dei Tuoi Insondabili Misteri d’Amore.

Signore,
possa la mia anima essere purificata
in questo momento,
in modo che io possa essere degno
di tutte le Tue Grazie.

Signore,
possa la mia mente essere purificata
in questo momento,
in modo che la mia coscienza sia unita
alla Divina Mente di Dio e, quindi,
possa io avere la Grazia di adempiere, amorevolmente,
con questo Santo Sacramento.

Signore,
possa il mio cuore essere purificato
in questo momento,
in modo che i miei sentimenti siano uniti
al Tuo Purissimo Sentimento
d’Amore per l’umanità.

Signore,
possano le mie mani essere purificate
in questo momento,
in modo di essere degno di partecipare
alla celebrazione e alla consacrazione
del Tuo Corpo e del Tuo Sangue.
Purifica le mie mani da tutto ciò
che sia impuro e scorretto che ho fatto,
in modo da essere benedetto
al poter toccare il Tuo Corpo Glorioso.

Signore,
possano i miei occhi essere purificati
in questo momento,
da tutto ciò che ho mirato al di fuori della Legge,
in modo che, durante la celebrazione,
il mio sguardo sia sempre fisso solo su di Te.

Signore,
possa la mia bocca essere purificata
in questo momento,
da parole, detti e giudizi
possa io aver parlato contro l’Amore di Dio,
in modo che tutto quello che dico, d’ora in poi,
sia la Parola Santa del Tuo Vangelo,
sotto la Grazia dello Spirito Santo.

Signore,
possano le mie orecchie essere purificate
in questo momento,
da tutto quello che ho sentito,
in modo che, d’ora in poi,
ascolti solo le Tue Parole,
e pratichi, come sacerdote,
tutti i Tuoi Insegnamenti.

Signore,
svuotami in questo momento,
in modo di non essere la mia persona che agisce,
se non la Forza e la Potenza del Tuo Spirito,
colui che farà miracoli e prodigi
in questa Santa Eucaristia.
Amen

Padre,
Tu che sei l’Amore esistente in tutta l’esistenza,
in questo pomeriggio di Misericordia,
offro i meriti e i trionfi
dal Sacro Cuore di Tuo Figlio,
in modo che siano versati
per il potere di questo Sacramento,
in modo che le colpe delle anime
siano perdonate,
i cuori siano riparati
e la vita sia guarita, in tutti coloro che ne hanno bisogno,
in modo che la Tua Volontà si compia.
Amen

Quando mi sono riunito con i dodici, ho preso il pane, in Ringraziamento , l’ho sollevato per essere transustanziato dagli Angeli della Creazione, in modo che diventasse il Corpo di Cristo. Poi, l’ho rotto e l’ho dato agli apostoli, dicendo loro: “Prendete e mangiate perché questo è il Mio Corpo che sarà dato dagli uomini per il perdono dei peccati”.

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Amen

(in portoghese) 

Poi, dopo la cena, ho preso il Calice e l’ho portato al Cielo, in Ringraziamento, in modo che fosse transustanziato nel Sangue di Cristo dagli Angeli della Creazione. Poi, l’ho passato ai Miei e l’ho offerto dicendo loro: “Prendete e bevete perchè questo è il Calice del Mio Sangue, Sangue della nuova ed eterna Alleanza che sarà versato dal Redentore, per la remissione di tutte le colpe. Fallo nella Mia Memoria”.

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo,
Amen

(in portoghese)

Padre, Figlio e Spirito Santo, possano i poteri della Tua Grazia Creativa scendere attraverso questo Sacramento e stabilire la Comunione Spirituale con tutte le anime devote del mondo. Padre Nostro (in portoghese e inglese)

Possa la Pace di Cristo scendere sulla Terra, sotto il Potere di Emanuele.

Signore,

non sono degno di Te che entri in casa mia,
ma una Tua parola sarà sufficiente per guarirmi.
Amen.

In questo momento, su richiesta de Nostro Signore Gesú Cristo, davanti alla Presenza di Emanuele, il Padre Creatore, annunciamo l’istituzione della Comunione Spirituale con tutti i seguaci di Cristo da tutto il mondo, attraverso tre rintocchi.

Padre Celeste che guidi tutti quanti,
accetta la nostra offerta di consegna a Te,
guidaci sulla via dell’Amore
perché la Tua Volontà sia fatta.
Amen.

Santa Trinità,
Padre, Figlio e Spirito Santo, Vi adoro profondamente,
e Vi offro il Corpo più prezioso,
Sangue, Anima e Divinità di Gesù Cristo,
presenti in tutti i Tabernacoli della Terra,
in riparazione degli oltraggi,         
sacrilegi e indifferenze con cui Egli è offeso,
e per gli infiniti meriti del Suo Cuore Santo
e del Cuore Immacolato di Maria,
Vi chiedo la conversione dei poveri peccatori.
Amen

 

Mio Padre, Emanuele, è stato il potere interiore che Mi ha portato sopra il Monte Calvario, anche se non sembrerebbe mai essere in grado di farlo, perché è stato il potere del Suo Amore che ha convertito la Croce nell’Albero della vita.

Un giorno, le vostre croci potrebbero essere l’Albero della Vita. Credete perchè la fine della prigionia è vicina e tutti cambieranno con il Mio ritorno al mondo.

Oggi, prendete Emanuele nel vostro cuore e sentite il Suo Fuoco Azzurro dentro di voi, in modo che l’essenza del Proposito sia incarnata in tutte le anime possibili e, cosí come il Figlio Amato, il Crocifisso, le anime soddisfino la Volontà che viene dalla Fonte Suprema.

Restate nella Mia Pace.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

 

Lunedì, 10 Agosto 2020

Settimana Sacra
APPARIZIONE DI CRISTO GESÙ GLORIFICATO NEL SECONDO GIORNO DELLA SETTIMANA SANTA, NEL CENTRO MARIANO DE FIGUEIRA, MINAS GERAIS, BRASILE, AL VEGGENTE FRATE ELÍAS DE SAGRADO CORAZÓN DE JESÚS

Nel nome de Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.
Voglio vedervi spogliati in questo momento, in modo da poter portare avanti il Mio compito in questo giorno.
Fatelo!

Signore, io che non sono niente,
mi consegno a Te,
cosicché Tu faccia di me la Tua dimora.
Amen
(per 3 volte)

Ci sono ancora Piaghe che il mondo Mi fa soffrire.

Oggi voglio che contempliate la Piaga sul Mio Fianco. Quella Ferita che una volta versai, sulla Croce, Acqua e Sangue come ultima e grande consegna del Vostro Redentore.

Attraverso la Chiesa Celeste andiamo al Monte Calvario, non per ricordare la Mia sofferenza che è ancora molto sconosciuta, ma perché conosciate la Mia Vittoria, che è la Vittoria di Mio Padre attraverso Suo Figlio. Quindi ho bisogno che veniate spogliati.

Il Signore sta mostrando il Monte Calvario, tra fumo e fuoco, e la Sua Croce vuota. Ai piedi della Croce c'è la gloriosa Madre. Stiamo accanto a Lei affinché, insieme agli angeli della Chiesa Celeste, contempliamo questo momento e la rivelazione di questo mistero che è custodito nell'Arca della Santa Alleanza.

Andiamo al momento in cui Nostro Signore è spirato per l'ultima volta e aveva la Testa distesa sul petto. Contempliamo la Morte di Gesù e come tutti i cori angelici che si pongono ai Piedi dell'Agnello di Dio, tra fumo e fuoco, per sentire la trasformazione del dolore in Amore.

Vediamo la Vergine Madre contemplare il mistero di questa resa, il Suo Cuore trafitto per aver condiviso il dolore con Suo Figlio, il dolore che ha redento e liberato.

E in alto nel cielo del Monte Calvario, vediamo arrivare un angelo, l'Arcangelo Gabriele, con dodici dei Suoi angeli, portando nelle Sue mani un Calice per raccogliere i frutti del Sangue del Signore.

Nell'apparente Morte di Gesù, Egli era estremamente vivo, operando e redimendo i piani interni in tutti gli aspetti del pianeta e nei mondi inferiori della coscienza umana.

Contempliamo l'Anima di Gesù, l'Anima splendente e vivente, insieme agli angeli, purificando gli inferni, elevando le anime cadute, nel mistero del Suo Amore.

Vediamo l'Anima di Gesù trasfigurata, illuminata e glorificata, elevando al Cielo i non eletti, attraverso il mistero della Sua morte in Croce.

E così, l'Arcangelo Gabriele scende in cima al Monte Calvario e prende nelle Sue mani la reliquia spirituale del Sacro Cuore di Gesù. La Santa Madre ha la rivelazione di quel mistero, così come lo abbiamo anche oggi.

La Madre di Dio offre all'Arcangelo Gabriele il Cuore di Suo Figlio affinché l'espansione e l'opera della Misericordia sia più forte.

Offriamo il nostro cuore imperfetto, il nostro cuore umano, affinché venga considerato e accettato dall'Arca della Santa Alleanza.

In onore ai meriti del nostro Redentore, ci troviamo in cima al Monte Calvario, contemplando il dolore della Morte e la vittoria della Luce, bagnati e riempiti dai misteri di Nostro Signore.

Ora vediamo, in questo momento e in questa apparizione, la pietà di Maria con il Figlio tra le braccia, Santa Maria Maddalena, San Giovanni Apostolo, Giuseppe di Arimatea e alcune delle sante donne, tutti contemplando la Morte di Gesù, la vita dell'Anima di Gesù. E come, dal petto di Cristo, una luce profonda emerge dal Suo Cuore ferito. È la Luce dell'Amore di Dio, instancabile, che non smette di donarsi per Amore ai Suoi figli.

Mettiamo le mani in ricezione, siamo in cima al Monte Calvario con la Madonna e ai compagni di Cristo, e anche con gli angeli dell'Arcangelo Gabriele, che custodiscono le reliquie di Nostro Signore, i frutti e i tesori della Sua esperienza sulla terra.

E in cima al monte Calvario vediamo avvicinarsi la Coscienza di Dio, Emmanuele.

Manteniamo nei nostri cuori la Luce dell'Amore di Cristo, proprio come la Madonna e le sante donne tenevano quella Luce nei loro cuori.

" Signore,
io non sono degno che entri nella mia casa,
ma una parola Tua basterà per sanarmi".
Amen.
Ripetiamo.

Ora, vediamo quella Luce che è emersa dal Cuore di Cristo in noi. Sentiamo la Presenza di Gesù, la Sua Presenza amorosa, l'Amore che trasforma e risana, l'Amore che accetta e comprende, l'Amore che calma e porta nuova vita.

Alziamo le nostre coscienze più in alto, proprio come fa l'Arcangelo Gabriele, portando la reliquia spirituale del Sacro Cuore di Gesù alla Chiesa Celeste.

E ora, incontriamoci all'interno della Chiesa Celeste. Le nostre anime sono di nuovo lì, contemplando anche questo mistero rivelato in cima al Monte Calvario.

L'Arcangelo Gabriele pone all'interno della Sacra Arca la reliquia spirituale del Sacro Cuore di Gesù, custodendo la ferita del Cuore di Cristo come grande offerta dell'Amore di Dio per tutta la Creazione.

L'Arca della Santa Alleanza è illuminata finché non scompare dalla luce intensa. Tutta la Chiesa Celeste si accende. Le nostre anime scompaiono nella luce intensa e tutta la Creazione è illuminata sul piano spirituale, mentale e materiale, e tutta la vita è illuminata.

Oggi il pianeta riceve il mistero del Cuore di Gesù, custodito nell'Arca della Santa Alleanza.

La Madonna, la Vergine Maria, vestita da Sposa di Dio, tiene nelle Sue mani le fedi nuziali. Lei, essendo accanto alla Sacra Arca, la propone come un ulteriore passo nella consacrazione delle nostre anime. Le nostre anime appaiono davanti alla Madonna, al centro dell'altare della Chiesa Celeste.

Il Sacro Cuore continua ancora ad illuminare tutti gli spazi della Creazione. E dietro l'Arca della Santa Alleanza, nel tempio principale, c'è Nostro Signore seduto sul Trono, insieme ai ventiquattro Anziani, gli Anziani dell'Apocalisse.

Maria, nella Sua umiltà, offre queste alleanze ai Suoi figli che vogliono accettare la via della cristificazione, in questo tempo di umanità.

La Madonna attende, davanti alla scena della Chiesa Celeste, che i Suoi figli si avvicinino in anima, per prendere l'alleanza, davanti allo Sguardo paterno di Gesù.

Portatemi qui le alleanze dei nuovi aiutanti. Nostro Signore li ha richiesti affinché, in questo esercizio, anche tutti noi viviamo questa consacrazione e rinnovamento dei voti.

La Santissima Trinità, Padre, Figlio e Spirito Santo, che con la Nascita, Passione, Morte e Risurrezione di Cristo ha dimostrato al mondo il Tuo Amore misericordioso, riceve nella Tua Chiesa Celeste l'accettazione delle nostre anime, di questa eterna alleanza con il Tuo Divino Spirito affinché si compia la Tua Volontà.

Vorrei che imparaste a vivere nel Mio Regno tutto il tempo, perché sono sempre lì, condividendo i frutti dell'Amore con gli angeli e i beati. Così, la vostra unione con il Mio Regno Celeste farà emergere la santità delle vostre vite e l'imperfezione sarà trasformata attraverso i Sacramenti d'Amore che vi ho dato.

Adoriamo questo momento e ci prepariamo a questa consacrazione e celebrazione eucaristica, portando alla nostra coscienza tutto ciò che il Signore ci ha rivelato oggi. Non lasciamo quello spazio e quel luogo. Sediamoci abbracciando il legno della Croce ed esprimendo la nostra gratitudine per il trionfo dell'Amore di Cristo in tutta l'umanità. Amen.

Incenso. Acqua santa.

Signore, offriamo questo incenso sul Tuo Altare come elevazione delle nostre anime e coscienze al Tuo Regno Celeste, affinché le anime che più ne hanno bisogno, in questo momento, siano toccate dalla luce del Tuo Amore e della Tua consacrazione. Amen.

Battezzaci, Signore, con l'Acqua del Tuo Spirito, affinché ogni parte del nostro essere sia benedetta dalla Tua Luce. Amen.

Ora, sorelle, fate la vostra offerta interiore a Nostro Signore, così che questo momento sia sigillato dall'alleanza con il Suo Sacro Cuore.

E ora tutto è stato consumato, il momento più importante per il Vostro Maestro e Signore, in cui può ricordare e rivivere la consegna del Suo Amore ai suoi compagni.

Dinnanzi al potere della Chiesa Celeste, offritevi in questo tempo anche all'Altissimo, affinché i meriti della Passione di Cristo facciano parte del vostro essere.

Gesù, quando stava riunito con i Suoi apostoli, conoscendo i misteri del Suo Sacrificio, prese il pane, lo sollevò e ringraziò il Padre per essere transustanziato nel Suo Corpo. subito dopo lo spezzò e lo offrì ai Suoi compagni dicendo: "Prendete e mangiate, perché questo è il Mio Corpo che sarà consegnato agli uomini per il perdono dei peccati".

Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Ti lodiamo, Signore, e Ti benediciamo.
Amen.
(in portoghese)

Nel vuoto del nostro essere, nell'abbandono della nostra anima, siamo riempiti attraverso la Chiesa Celeste dei meriti gloriosi e vittoriosi di Nostro Signore.

E così, come ha insegnato Cristo in alto al Monte delle Beatitudini, preghiamo:

Padre nostro (in aramaico, portoghese e inglese).

Possa la Pace di Cristo scendere sulla Terra.

E attraverso tre scampanate ci uniamo ai nostri fratelli di tutto il mondo per annunciare la Comunione spirituale.

"Signore,
Non sono degno che entri nella mia dimora
ma una parola Tua basterà per sanarmi ".
Amen.

E su richiesta di Nostro Signore canteremo: "Signore, non sono degno di Te per entrare nella mia casa", per unirci a noi in questo momento di consacrazione delle Sorelle ausiliatrici.

Ricordate tutto quello che Vi ho detto oggi, perché ne avrete bisogno nei tempi a venire. L'Amore che viene da Dio sarà sempre un Amore trionfante ed eterno, ed è quell'Amore che vi rafforzerà e vi unificherà con Mio Padre.

Possa, in questo momento, l'Amore essere al di sopra dell'indifferenza, così che i cuori si aprano, sentano e glorifichino il Dio che è nei Cieli, il Dio della Creazione.

Vi ringrazio per avermi accompagnato nel mistero dell'alto del Monte Calvario, nella vittoria della Croce e della Pace.

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

Ci raccogliamo nel Cuore del Signore, rivivendo le Sue Parole e i Suoi impulsi.

Chiudiamo questa trasmissione con un cuore pieno di gratitudine e gioia, per essere stati nuovamente unti da Nostro Signore.

Grazie a tutti.

 

Chi siamo

Associazione Maria
Fondata nel dicembre 2012, su richiesta della Vergine Maria, l'Associazione Maria, Madre della Divina Concezione è un'associazione religiosa, senza legami con alcuna religione istituita, di carattere filosofico-spirituale, ecumenico, umanitario, caritativo, culturale, che supporta tutte le attività indicate attraverso l'Istruzione trasmessa da Cristo Gesù, la Vergine Maria e San Giuseppe.

Contatto